Formiche Kurvits -Ants Kurvits

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Formiche Kurvits
Formiche Kurvits.jpg
Il generale Formiche Kurvits
Nato 14 maggio 1887
Morto 27 dicembre 1943 (56 anni)
Fedeltà Russia Impero russo Estonia
Estonia
Servizio/ succursale Esercito imperiale russo Esercito
estone
Guardia di frontiera estone
Anni di servizio Russia: 1914–1917
Estonia: 1918–1939
Rango Maggiore generale
Battaglie/guerre Guerra d'indipendenza estone della prima guerra mondiale
Premi Vedi sotto

Ants Kurvits o Hans Kurvits (14 maggio 1887 - 27 dicembre 1943) era un comandante militare estone, raggiungendo il grado di maggiore generale . Ha partecipato alla guerra d'indipendenza estone e in seguito è diventato il fondatore e leader di lunga data della Guardia di frontiera estone . Kurvits servì anche brevemente come ministro della Guerra .

Primi anni di vita

Ants Kurvits nacque il 14 maggio 1887 nella fattoria Mihkli-Aadu ad Äksi, contea di Tartu, Estonia, allora parte del Governatorato della Livonia dell'Impero Russo . Era il quinto figlio della famiglia. Kurvits ha ricevuto la sua prima educazione al ginnasio Hugo Treffner . Dopo la laurea nel 1911 si recò all'Università di Tartu, dove studiò giurisprudenza fino allo scoppio della prima guerra mondiale nel 1914.

Carriera

Distintivo della guardia di frontiera estone

Il 1 novembre 1914 Kurvits si unì all'esercito imperiale russo . Nel 1915, dopo aver superato un breve corso per ufficiali presso la Vladimir Military School di San Pietroburgo, fu promosso al grado di guardiamarina . Nella prima guerra mondiale partecipò ai combattimenti sul fronte polacco, divenendo comandante di compagnia nel 1917. Con la formazione delle unità nazionali estoni, Kurvits fu assegnato al 1° reggimento di fanteria estone l'8 luglio 1917, prima come compagnia e poi come comandante di battaglione . Nel febbraio 1918 fu promosso al grado di tenente colonnello .

Il 16 novembre 1918, dopo la fine dell'occupazione imperiale tedesca in Estonia, Kurvits divenne comandante della Lega di difesa estone nella contea di Tartu . Il 25 dicembre ha iniziato a formare il Battaglione Volontari Viljandi. Il 5 febbraio 1919 Kurvits fu assegnato a capo del 2° Reggimento di Fanteria, che guidò durante i combattimenti sul fronte di Petseri . Brevemente tra la fine del 1919 e l'inizio del 1920, mentre erano in corso importanti combattimenti, prestò servizio come comandante della guarnigione di Narva e aiutante del comandante della 1a divisione. Dopo la fine della guerra, Kurvits prestò servizio come comandante del 2° e poi del 7° reggimento di fanteria fino al suo ritiro nell'ottobre 1921.

Formiche Kurvits a Varsavia, 1939

Il 1 novembre 1922 Kurvits fu richiamato in servizio e nominato capo della neonata Guardia di frontiera estone, diventandone il primo comandante. Nel 1924 prestò servizio brevemente come ministro della Guerra nel governo di Friedrich Akel . Dopodiché tornò a capo della Guardia di frontiera, ricoprendo tale carica fino al 1939. Nel febbraio 1928 fu promosso colonnello, e nel febbraio 1932 maggiore generale . In qualità di capo della guardia di frontiera, Kurvits ha effettuato visite ufficiali in Lettonia, Finlandia e Polonia . Il capo della guardia di frontiera era subordinato all'alto comandante delle forze di difesa, avente diritti pari a un comandante di divisione.

Nel maggio 1923 la guardia di frontiera aveva preso il posto delle forze di difesa a guardia dell'intero confine estone. La guardia di frontiera ha sorvegliato 1159 km di confine marittimo a nord e ovest, 276 km di confine sovietico a est e 365 km di confine con la Lettonia a sud. Durante il periodo dal 1923 al 1939 la guardia di frontiera ha denunciato 4491 casi di contrabbando e ha catturato 4651 attraversatori di frontiera illegali. Sebbene subordinate al ministro degli Affari interni, le guardie di frontiera erano tutte militari di professione. Il generale Kurvits si ritirò il 22 dicembre 1939.

Morte

Dopo l'inizio dell'occupazione sovietica nel 1940, la famiglia di Kurvits perse il suo appartamento a Tallinn e tornò alla fattoria Mihkli-Aadu. Il 14 giugno 1941 Kurvits e sua moglie Anna furono deportati come parte della prima deportazione di massa sovietica dagli stati baltici. Kurvits è stato trasferito nel campo di prigionia di Kirov a Sosva, nella regione di Sverdlovsk . Il 27 dicembre 1943 morì in carcere sovietica.

Onori

Durante la sua vita Kurvits ha ricevuto numerosi riconoscimenti dall'Estonia, dall'Impero Russo, dalla Lettonia, dalla Finlandia e dalla Polonia, tra cui la Croce della Libertà estone di 1° grado 2° classe, l'Ordine russo di San Giorgio 4° classe e l'Ordine lettone di Lāčplēsis 3° classe .

Nel maggio 2012 una nuova nave multiuso della polizia estone e della guardia di frontiera Kindral Kurvits (PVL-101) [ Wikidata ], è stata intitolata al generale Kurvits.

Vita privata

Kurvits si sposò con sua moglie Anna Ariva il 26 dicembre 1917. Ebbero tre figlie. Dopo che Kurvits divenne capo della guardia di frontiera, la sua famiglia si trasferì a Tallinn, dove visse fino al periodo dell'occupazione sovietica. La fattoria di Mihkli-Aadu è rimasta la casa estiva della famiglia.

Guarda anche

Riferimenti

Uffici politici
Preceduto da Ministro della Guerra
1924
seguito da