Caleb Swanigan -Caleb Swanigan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Caleb Swanigan
Caleb Swanigan Purdue.jpg
Swanigan con i Purdue Boilermakers nel 2017
Informazione personale
Nato ( 18-04-1997 )18 aprile 1997
Indianapolis, Indiana, USA
Morto 20 giugno 2022 (2022-06-20)(25 anni)
Fort Wayne, Indiana, USA
Altezza elencata 6 piedi 9 pollici (2,06 m)
Peso elencato 260 libbre (118 kg)
Informazioni sulla carriera
Scuola superiore Fattoria (Fort Wayne, Indiana)
Università Purdue (2015-2017)
Draft NBA 2017 / Round: 1 / Pick: 26° assoluto
Selezionato dai Portland Trail Blazers
Carriera da giocatore 2017–2020
Posizione Potenza diretta
Numero 50
Carriera
20172019 Blazer da pista Portland
2017–2018 Tassa cantonale
2018–2019 Leggende del Texas
20192020 Sacramento Re
2019 Stockton Kings
2020 Blazer da pista Portland
Punti salienti della carriera e premi
Statistiche sulla carriera NBA
Punti 169 (2,3 ppg)
Rimbalzi 218 (2.9 rpg)
Assiste 56 (0,7 ag)
Statistiche Modificalo su Wikidata su NBA.com
Statistiche Modificalo su Wikidata su Basketball-Reference.com

Caleb Sylvester Swanigan (18 aprile 1997-20 giugno 2022) è stato un giocatore di basket professionista americano della National Basketball Association (NBA). Ha giocato a basket al college per i Purdue Boilermakers . È stato classificato tra i migliori giocatori di preparazione nella classe nazionale del 2015 da Rivals.com, Scout.com ed ESPN . Ha completato la sua stagione da senior nell'anno accademico 2014-15 per la Homestead High School di Fort Wayne, nell'Indiana, che ha vinto il primo campionato statale nella storia della scuola. Swanigan è stato nominato Mr. Basketball dell'Indiana e McDonald's All-American .

Swanigan inizialmente si era iscritto alla Michigan State University, ma in seguito si era disimpegnato e si era impegnato alla Purdue University . È stato nominato tre volte Big Ten Freshman of the Week, un record alla Purdue. È stato anche nominato nel Big Ten All-Freshman Team e ha anche ricevuto un premio National Freshman of the Week. Swanigan ha concluso la stagione con 10,2 punti a partita e 8,3 rimbalzi a partita.

Durante il suo secondo anno, Swanigan è stato nominato Big Ten Player of the Year e All-Big Ten della prima squadra, ed è stato un All-American unanime della prima squadra . È stato finalista per il Karl Malone Award 2017, assegnato alla massima potenza della nazione . È stato selezionato 26° assoluto nel primo round del draft NBA 2017 dai Portland Trail Blazers . Durante i suoi tre anni di carriera nella NBA, Swanigan ha avuto due periodi con i Trail Blazers; ha anche suonato per i Sacramento Kings .

Primi anni di vita

Swanigan è cresciuto in una casa instabile a causa di suo padre, Carl Swanigan Sr., che aveva una dipendenza da cocaina crack . La madre di Swanigan, Tanya, aveva sei figli. Swanigan si è trasferito tra Utah e Indianapolis durante la sua giovinezza, trascorrendo del tempo in rifugi per senzatetto.

Swanigan ha ereditato due caratteristiche chiave dal suo padre biologico: l'altezza e la tendenza all'obesità. L'anziano Swanigan, morto nel 2014 per complicazioni dovute al diabete, era alto 6 piedi e 8 pollici (2,03 m) e alla sua morte pesava quasi 500 libbre (230 kg). Quando Swanigan stava entrando in terza media, era alto 6 piedi e 2 pollici (1,88 m) e 360 ​​libbre (160 kg). Suo padre ha avuto molti contatti con la legge, ha combattuto contro la tossicodipendenza per la maggior parte della sua vita adulta e ha aggredito fisicamente sua moglie. Secondo una storia in Bleacher Report, è stato accidentalmente lasciato cadere da sua madre da bambino, lasciando un livido sul suo viso; questo incidente la portò a trasferirsi con i suoi figli a Salt Lake City . Per il decennio successivo, la famiglia rimbalzò tra Indianapolis e Utah; ha ricordato di aver vissuto in cinque diversi rifugi per senzatetto e di aver frequentato 13 scuole diverse all'età di 13 anni.

Quando sua madre decise di trasferire la famiglia a Houston, suo fratello maggiore Carl Jr., preoccupato che Caleb continuasse a ingrassare se si fosse trasferito con sua madre, chiamò il suo ex allenatore di basket AAU, Roosevelt Barnes, un'ex star di tre sport alla Purdue. che ha giocato nella squadra delle Final Four della scuola nel 1980 e ora è un agente sportivo di successo . Barnes, che viveva a Fort Wayne, nell'Indiana, accettò di accogliere Caleb se avesse potuto adottarlo e allevarlo come suo figlio. Barnes adottò Swanigan prima del suo anno di terza media. Barnes si è rivolto alle abitudini alimentari di Swanigan e, dopo aver ricevuto l'autorizzazione da un cardiologo, ha iniziato a sottoporlo ad allenamenti simili a quelli che Barnes stesso ha affrontato al college. Quando Swanigan finì il liceo, era dimagrito fino a 260 libbre (120 kg).

Carriera al liceo

Swanigan nel McDonald's All-American Game nel 2015

Nell'autunno del 2011, Swanigan ha partecipato a un campo di basket guidato dall'ex allenatore dell'NBA John Lucas dopo che Barnes ha convinto Lucas a lasciarlo entrare nel campo solo su invito a Louisville. Quando si è trattato di scegliere la sua scuola superiore, il tutore di Swanigan, Barnes, ha detto: "Quando ha scelto la sua scuola superiore, la sua scuola superiore non aveva mai fatto molto nel torneo, e il suo obiettivo era vincere un campionato statale in una scuola dove non aveva mai già fatto». Swanigan ha frequentato la Homestead High School e indossava lo stesso numero di Barnes, il numero 44.

Da senior, è stato nominato Indiana Mr. Basketball e ha portato Homestead al primo titolo statale in assoluto. È stato classificato tra i primi 20 potenziali clienti nazionali nella sua classe. È stato nominato McDonald's All-American . Swanigan ha segnato una media di 22,6 punti e 13,7 rimbalzi da senior. A livello accademico, Swanigan ha mantenuto un GPA 3.1 e si è laureato in tre anni invece dei soliti quattro.

Swanigan ha concluso la sua carriera a Homestead con record di punti in carriera (1.649) e rimbalzi (1.048), oltre a punti in una sola stagione (704) e record di rimbalzi (424). È stato anche il secondo di tutti i tempi per blocchi in carriera (106) e assist (204).

Carriera universitaria

Reclutamento

Swanigan lo fece reclutare da diverse squadre e offrire borse di studio; Arizona, Kentucky, Cal e Duke erano tra le scuole che hanno fatto un'offerta a Swanigan. Caleb Swanigan si è impegnato verbalmente nello Stato del Michigan il 10 aprile 2015, ma si è disimpegnato il 7 maggio. Ha detto: "Mi sentivo come se fosse meglio per me dal punto di vista del basket". Simile alla sua decisione al liceo, Barnes ha detto: "Vuole vincere un campionato nazionale e ha detto che vuole farlo nello stato dell'Indiana e voleva farlo in un posto in cui non l'ha mai fatto prima". Alcune persone credono che Barnes avesse ulteriori motivi nell'adottare Swanigan, a cui Barnes ha detto: "Forse se volessi sviluppare il prossimo campione di mangiatori di hot dog, il prossimo Joey Chestnut, la gente avrebbe una legittima lamentela". Swanigan non aveva consultato Barnes prima di impegnarsi nello Stato del Michigan, e alcuni credono che da quando Barnes ha praticato sport a Purdue abbia avuto una grande influenza nel disimpegno di Swanigan dallo Stato del Michigan. Barnes ha detto che non era questo il motivo per cui Swanigan è cambiato, e il motivo principale per cui Swanigan ha scelto Purdue è stata la presenza di due centri più alti di 7', Isaac Haas e AJ Hammons, che hanno permesso a Swanigan di giocare il 4° posto .

Ha deciso di rimanere nello stato e ha scelto Purdue il 19 maggio. Swanigan ha annunciato la sua decisione twittando "#BoilerUp". Swanigan è stata la prima recluta di Mr. Basketball dell'Indiana da Glenn Robinson nel 1991 ed è stato il primo McDonald's All-American per Purdue dal 1996. Swanigan si è unito a Ryan Cline e Grant Weatherford nel corso di reclutamento di Purdue del 2015.

Informazioni sul reclutamento di sport universitari negli Stati Uniti per gli atleti delle scuole superiori
Nome Città natale Liceo/università Altezza Il peso Data di impegno
Caleb Swanigan
C
Fort Wayne, IN Liceo della fattoria 6 piedi 8 pollici (2,03 m) 275 libbre (125 kg) 19 maggio 2015
Reclutamento stelle : Scout : Rivals : 247 Sport : ESPN grado: 94 5/5 stelle 5/5 stelle 5/5 stelle

stagione 2015-16

Swanigan ha scelto di specializzarsi in istruzione generale / studi educativi. Swanigan ha scelto il numero 50 per onorare suo padre morto a 50 anni. Swanigan ha iniziato ogni partita nel suo anno da matricola. La sua partita con il punteggio più alto è stata una vittoria contro il Wisconsin nell'ultima partita di stagione regolare di Purdue, dove ha segnato 27 punti e sbagliato solo un tiro dal campo. Ha segnato 6 punti e ottenuto 10 rimbalzi nella sconfitta n. 4 di Purdue contro la n. 13 Arkansas-Little Rock, e non ha giocato affatto durante i tempi supplementari.

Dopo la sua stagione da matricola, Swanigan è stato uno dei 162 underclassmen a inserire i propri nomi per il Draft NBA 2016 . Tuttavia, nonostante fosse uno dei 63 invitati per l' NBA Draft Combine quell'anno, alla fine decise di tornare al college il 25 maggio, che era anche la nuova data fissata per i giocatori per ritirare i loro nomi dal draft e riprovare per un altro anno. Uno scout NBA ha detto: "Penso che abbia una possibilità se può migliorare il suo tiro in sospensione e aiutare la difesa. Grande rimbalzista, lavora sodo da solo. Tuttavia, è ancora un centro più sottodimensionato dell'attaccante".

Swanigan ha stabilito diversi record come matricola. È stato classificato come uno dei primi 10 primi matricola a livello nazionale. Ha stabilito i record del programma Purdue per la maggior parte dei rimbalzi di una matricola (282), partite iniziate (34), doppie doppie (8) e rimbalzi a partita (8,3). È stato anche il primo giocatore di un college importante in 25 anni ad avere 600 punti, 400 rimbalzi e 100 assist in una stagione.

Stagione 2016-17

Simile al suo anno da matricola, Swanigan ha iniziato tutte le partite al secondo anno. Swanigan ha stabilito il suo record personale di punti contro lo stato di Norfolk con 32, con un field goal dell'83%, tre punti del 33% e una percentuale di tiri liberi del 90%. Swanigan è anche riuscito a ottenere 20 rimbalzi, rendendola una delle sue quattro partite con almeno 20 punti e 20 rimbalzi quell'anno.

Al 6 marzo 2017, Swanigan era secondo nella nazione per rimbalzi a partita (12,6) e ha guidato la nazione in doppio doppio (25) per la stagione 2016-17. È stato valutato primo nella votazione CBS National Player of the Year. Nella sua seconda stagione, Swanigan ha battuto diversi record di Purdue, inclusi rimbalzi in una stagione, doppi doppi in una stagione e un record NCAA con quattro prestazioni di 20-20. Purdue è finito come Big Ten Champions della stagione regolare, ma è stato eliminato nei quarti di finale del Big Ten Tournament dal Michigan, gli eventuali campioni del torneo. Negli Sweet Sixteen, Purdue fece coppia contro il Kansas. Swanigan era 3 su 4 dalla linea dei tre punti, finendo con 18 punti e 7 rimbalzi. Purdue ha concluso la corsa al torneo perdendo contro i Jayhawks, 98–66.

Purdue è entrata nel torneo come 4a testa di serie nel girone del Midwest e ha giocato nel Vermont al primo turno. Purdue è arrivato con una vittoria per 80-70 per la prima vittoria in un torneo in cinque anni, con Swanigan che ha registrato una doppia doppia con 16 punti e 14 rimbalzi. Purdue ha continuato la sua corsa al torneo contro l'Iowa State nel secondo turno. Swanigan ha quasi ottenuto una tripla doppia con 20 punti, 12 rimbalzi e 7 assist nella vittoria per 80-76 di Purdue.

A conclusione della stagione, Swanigan ha annunciato che si sarebbe dichiarato per il draft NBA e non avrebbe assunto un agente, mantenendo quindi la sua idoneità al college per almeno un altro anno, se necessario. Swanigan avrebbe dovuto partecipare alla fine del primo o all'inizio del secondo round del draft NBA. Swanigan ha terminato la sua carriera accademica con un GPA di 3,60 durante il suo ultimo semestre e ha mantenuto un GPA cumulativo di 3,34.

Al secondo anno, Swanigan ha continuato a stabilire record alla Purdue. Ha battuto il record di rimbalzi in una sola stagione scolastica, superando il record di Joe Barry Carroll stabilito nel 1979 registrando un rimbalzo contro Penn State nel loro incontro del 21 febbraio 2017. Swanigan ha battuto il record di una singola stagione per i doppi doppi al Purdue contro il numero 25 della Northwestern registrando la sua 19a doppia doppia. Tutti i giocatori di Big Ten messi insieme negli ultimi vent'anni hanno giocato due partite da 20 a 20 e Swanigan ne ha avute quattro in una sola stagione. Il 22 giugno 2020, la Big Ten Network ha nominato Swanigan nella "squadra di basket di tutti i decenni", inserendolo nella loro terza squadra. Swanigan è stato uno dei 16 giocatori premiati dalla Rete per i successi tra il 2010 e il 2019.

Carriera professionale

Blazer da pista Portland (2017-2019)

Il 22 giugno 2017, Swanigan è stato arruolato al primo turno (26esimo assoluto) dai Portland Trail Blazers . Il 3 luglio 2017, Swanigan ha firmato con i Portland Trail Blazers . Al momento del draft, Swanigan ha dichiarato: "Essere selezionato stasera nel Draft NBA è un sogno che si avvera. Ho pensato a questo momento per molto tempo. So che questo è solo il primo passo della mia carriera professionale, ma sono estremamente entusiasta di iniziare questo viaggio". Painter ha detto: "Siamo entusiasti che Biggie abbia realizzato il sogno di una vita di essere selezionato nel Draft NBA. È stata una strada incredibilmente difficile per lui arrivare a questo punto e nessuno lo merita più di lui". Swanigan è stato il primo giocatore di basket di Purdue ad essere arruolato al secondo anno o inferiore. Durante la NBA Summer League 2017, Swanigan ha guadagnato gli onori della prima squadra della All-Summer League per aver guidato i Trail Blazers nelle finali della Summer League, nonostante non abbia vinto la finale.

Swanigan ha ricevuto il suo primo incarico nella NBA G League, a partire dal 22 dicembre 2017, con il Canton Charge . Il 4 febbraio 2018, Portland ha richiamato Swanigan ai Trail Blazers. Il 30 dicembre viene nuovamente assegnato alla G League, questa volta con i Texas Legends .

Sacramento Kings (2019-2020)

Il 7 febbraio 2019, Swanigan è stato ceduto ai Sacramento Kings in cambio di Skal Labissière . Il 16 dicembre è stato assegnato alla franchigia della G League, gli Stockton Kings .

Ritorna ai Trail Blazers (2020)

Il 20 gennaio 2020, Swanigan è stato ceduto ai Portland Trail Blazers insieme a Trevor Ariza e Wenyen Gabriel in cambio di Kent Bazemore, Anthony Tolliver e due future scelte del secondo round. Ha rinunciato a giocare con i Trail Blazers nella NBA Bubble 2020 per motivi personali.

Carriera in nazionale

Swanigan si è qualificato per la squadra del campionato mondiale U17 2014 battendo altri venti giocatori in lizza per un posto per entrare nella rosa di 12 uomini. Swanigan ha giocato nella partita del campionato mondiale U17. La squadra ha concluso con un record di 7-0 e ha guadagnato una medaglia d'oro a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, estendendo il record totale degli Stati Uniti alla partita del campionato mondiale U17 a 23-0. Ha concluso la serie con 8,0 punti a partita e 5,7 rimbalzi a partita ed è stato il giocatore più efficiente della squadra U17, con una percentuale di tiri del 69,6.

Prima di iniziare la sua stagione da matricola a Purdue, il 18 giugno 2015, Swanigan è stato annunciato come membro della squadra del campionato mondiale U19 maschile di basket USA 2015 di 12 uomini per il campionato mondiale FIBA ​​​​Under 19 2015 che ha vinto una medaglia d'oro a Heraklion, Creta. Nel creare la squadra, Swanigan ha detto: "Ho sempre fissato obiettivi per me stesso. Ho fissato obiettivi per questa primavera. Uno dei miei obiettivi è fare in modo che questa squadra metta fine alla mia carriera al liceo". Per prepararsi alle partite, Swanigan ha giocato al Nike Hoop Summit, al McDonald's All American Game e al Jordan Brand Classic. Swanigan non ha preso parte all'Indiana-Kentucky All Star Game quindi ha potuto partecipare al ritiro U19. Era uno dei cinque giocatori di ritorno dalla rosa U17 vincitrice della medaglia d'oro. Anche il compagno di squadra di Swanigan, Vince Edwards, era in corsa per entrare nella squadra, ma è stato tagliato agli ottavi di finale. La squadra ha concluso 7-0 e Swanigan ha segnato una media di 6,1 punti e 4,4 rimbalzi a partita.

Statistiche di carriera

Fonti:

Leggenda
GP Giochi giocati GS I giochi sono iniziati MPG Minuti a partita
FG% Percentuale di field goal 3P% Percentuale di field goal di 3 punti FT% Percentuale di tiri liberi
gioco di ruolo Rimbalzi a partita APG Assist a partita SPG Rubate a partita
BPG Blocchi per partita PPG Punti per partita Grassetto Carriera alta

NBA

Stagione regolare

Anno Squadra GP GS MPG FG% 3P% FT% gioco di ruolo APG SPG BPG PPG
2017-18 Portland 27 3 7.0 .400 .125 .667 2.0 .5 .2 .1 2.3
2018-19 Portland 18 0 8.1 .318 .200 .857 2.9 .4 .2 .0 1.9
2018-19 Sacramento 3 0 11.0 .444 .000 .000 4.0 1.3 .7 .3 2.7
2019-2020 Sacramento 7 0 3.3 .500 .500 1.0 .3 .1 .3 .7
2019-2020 Portland 20 1 13.3 .605 .000 .605 4.7 1.5 .1 .3 3.0
Carriera 75 4 8.7 .438 .118 .614 2.9 .7 .2 .1 2.4

Università

Anno Squadra GP GS MPG FG% 3P% FT% gioco di ruolo APG SPG BPG PPG
2015-16 Purdue 34 34 25.7 .461 .292 .713 8.3 1.8 .4 .2 10.2
2016–17 Purdue 35 35 32.5 .527 .447 .781 12.5 3.1 .4 .8 18.5
Carriera 69 69 29.2 .501 .376 .760 10.4 2.4 .4 .5 14.4

Premi e riconoscimenti

Scuola superiore

Swanigan guida su Chase Jeter agli allenamenti chiusi del McDonald's All-American Boys Game 2015

Swanigan è stato nominato Mr. Basketball dell'Indiana ed è stato anche selezionato come McDonald's All-American. È stato selezionato come giocatore dell'anno Gatorade e prima squadra dell'Indiana Basketball Coaches Association Underclass All-State. È stato il giocatore dell'anno dell'All-USA Today Indiana ed è stato selezionato per la terza squadra dell'Associated Press All-State.

Università

Nel suo anno da matricola, Swanigan ha guadagnato tre volte il Big Ten Freshman della settimana, un record scolastico. È stato nominato nel Big Ten All-Freshman Team. Swanigan è stato anche nominato National Freshman of the Week l'8 marzo 2016.

Durante la sua seconda stagione, Swanigan è stato selezionato per il Preseason All-Big Ten Team. Swanigan ha ricevuto sei volte il premio Big Ten Player of the Week, il secondo in una stagione nella storia della conferenza. Swanigan è stato anche selezionato all'unanimità per il Big Ten Player of the Year nel sondaggio degli allenatori, il quarto nella storia di Purdue e l'AP Big Ten Player of the Year. È stato nominato giocatore nazionale dell'anno del Basketball Times e in cinque squadre All-America: USBWA, Sporting News, USA Today, Sports Illustrated e NBC Sports. Swanigan è stato nominato due volte giocatore nazionale della settimana di Lute Olsen. È stato anche il Naismith Trophy Player of the Week e Academic All-District. Swanigan è stato uno dei primi quattro finalisti del Naismith Award, il premio come giocatore dell'anno, insieme a Lonzo Ball, Frank Mason e Josh Hart . Swanigan era anche un Academic All-American per aver mantenuto un GPA 3.3. Swanigan è stata una selezione unanime per la prima squadra di All Big Ten sia negli allenatori che nei sondaggi dei media.

Morte

Il 20 giugno 2022, Swanigan è morto in un ospedale per cause naturali di Fort Wayne, nell'Indiana, all'età di 25 anni. La causa esatta della morte non è stata rivelata.

Riferimenti

link esterno