Denny Hamlin -Denny Hamlin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Denny Hamlin
Denny hamlin (52045909966) (ritagliato).jpg
Hamlin al Dover Motor Speedway nel 2022
Nato James Dennis Alan Hamlin 18 novembre 1980 (41 anni) Tampa, Florida
( 1980-11-18 )
Altezza 6 piedi 0 pollici (1,83 m)
Il peso 154 libbre (70 kg)
Risultati Vincitore Daytona 500 2016, 2019, 2020 Vincitore Sprint All-Star Race 2015 2010, 2017, 2021 Vincitore Cook Out Southern 500 2022 Vincitore Coca-Cola 600 2008, 2014, 2017 Vincitore Can-Am First Duels 2006, 2014, 2016 Vincitore Sprint Unlimited debuttante a qualificarsi per Chase per la Nextel Cup ( 2006 )





Premi 2006 Nextel Cup Series Rookie of the Year
Carriera nella NASCAR Cup Series
594 gare si svolgono in 18 anni
Auto n., squadra N. 11 ( Joe Gibbs Racing )
Posizione 2021
Miglior finale 2° ( 2010 )
Prima gara 2005 Banchetto 400 ( Kansas )
Ultima gara Toyota/Save Mart 350 del 2022 ( Sonoma )
Prima vittoria 2006 Pocono 500 ( Pocono )
Ultima vittoria 2022 Coca Cola 600 ( Charlotte )
Vince I primi dieci polacchi
48 308 34
Carriera nella NASCAR Xfinity Series
163 gare si svolgono in 18 anni
Posizione 2021 89°
Miglior finale 4° ( 2006 )
Prima gara 2004 BI-LO 200 ( Darlington )
Ultima gara 2021 Clip Sport Tagli Di Capelli VFW 200 ( Darlington )
Prima vittoria 2006 Telcel-Motorola 200 ( Città del Messico )
Ultima vittoria 2017 Sport Clip Tagli Di Capelli VFW 200 ( Darlington )
Vince I primi dieci polacchi
17 100 21
Carriera NASCAR Camping World Truck Series
16 gare si svolgono in 9 anni
posizione 2013 93°
Miglior finale 37 ( 2004 )
Prima gara 2004 Power Stroke Diesel 200 ( IRP )
Ultima gara 2013 Kroger 200 ( Martinsville )
Prima vittoria 2011 Kroger 200 ( Martinsville )
Ultima vittoria 2012 Kroger 200 ( Martinsville )
Vince I primi dieci polacchi
2 10 1
Statistiche aggiornate al 28 dicembre 2021.

James Dennis Alan Hamlin (nato il 18 novembre 1980) è un pilota professionista americano di stock car e proprietario del team NASCAR . Gareggia a tempo pieno nella NASCAR Cup Series, guidando la Toyota Camry n. 11 per Joe Gibbs Racing . È co-proprietario e gestisce la 23XI Racing con l'Hall of Famer di basket Michael Jordan . Ha vinto 48 gare della NASCAR Cup Series, tra cui la Coca Cola 600 nel 2022 e la Daytona 500 nel 2016, 2019 e 2020 ; è la quarta persona a vincere la gara in stagioni consecutive, insieme a Richard Petty, Cale Yarborough e Sterling Marlin .

La sua stagione più forte è stata nel 2010, dove era in testa al campionato di 15 punti in vista della gara finale a Homestead . Nonostante abbia avuto una stagione incredibile, vincendo il maggior numero di gare di qualsiasi pilota in quell'anno (8), avrebbe perso il campionato di 39 punti contro Jimmie Johnson . Fatta eccezione per la stagione 2013, in cui una collisione con Joey Logano gli ha danneggiato la parte bassa della schiena e lo ha tenuto fuori per gran parte dell'inizio della stagione, Hamlin ha gareggiato nei playoff della NASCAR Cup Series in ogni stagione in cui ha gareggiato a tempo pieno (15 stagioni a partire dal 2021), inclusa la sua stagione da rookie nel 2006 quando è arrivato terzo alla Chase per la classifica della NASCAR Nextel Cup, coronando una delle campagne da rookie più impressionanti nella storia della NASCAR moderna. È soprannominato Denny Dynamite, per aver espresso spesso le sue opinioni nel corso della sua carriera.

Primi anni di vita e carriera

Inizi

Hamlin è nato a Tampa, in Florida, e ha vissuto a Chesterfield, in Virginia, per la maggior parte della sua infanzia. Hamlin ha iniziato la sua carriera agonistica nel 1988, all'età di 7 anni, gareggiando con i go-kart. Nel 1997, a 15 anni, ha vinto la Coppa dei produttori WKA. All'età di 16 anni, gareggiava con mini stock. Nella sua prima gara di stock car, al Langley Speedway, Hamlin ha vinto la pole position e ha vinto la gara. È poi passato alla divisione Grand Stock nel 1998 ed è passato a Late Model Stock Cars nel 2000. Nel 2002, ha vinto dieci gare Late Model e l'ha superata nel 2003 con 25 vittorie e 30 pole su 36 gare. Nel 2004, mentre gareggiava a tempo pieno in Late Model Stock Cars, Hamlin ha firmato un contratto di sviluppo del pilota con Joe Gibbs Racing .

Carriera NASCAR

2004–2006

Hamlin festeggia dopo aver vinto la Pennsylvania 500 nel 2006

Nel 2004, Hamlin ha gareggiato in cinque gare NASCAR Craftsman Truck Series con EJP Racing e ha ottenuto un decimo posto al suo debutto in NASCAR all'Indianapolis Raceway Park. In seguito ha corso la sua prima gara della ARCA RE/MAX Series in carriera al Talladega Superspeedway, finendo terzo nella Pontiac n. 10 di Andy Hillenburg . Il suo ultimo inizio dell'anno è arrivato al Darlington Raceway quando ha fatto il suo debutto nella Busch Series. Ha iniziato ventisettesimo (rain-out) ma è arrivato ottavo nella Chevrolet Joe Gibbs Driven Performance Oil n. 18.

Hamlin ha corso l'intera stagione nel 2005 dopo aver sostituito Mike Bliss nella Chevrolet Rockwell Automation n. 20 nella serie Busch. Finì per finire 5° nella classifica finale dei punti del campionato come rookie in quella serie, con 11 primi 10 e guadagni di $ 1.064.110. Hamlin ha anche corso le sue prime gare della NASCAR Cup Series nel 2005, facendo il suo debutto in Coppa al Kansas Speedway come pilota della FedEx Chevrolet n. 11 per la stagione 2006, dopo che Jason Leffler è stato rilasciato, e ha fatto sette partenze nella serie Cup nel 2005 Ha concluso la stagione della Coppa con tre piazzamenti tra i primi 10 in quelle sette partenze e una pole al Phoenix International Raceway .

Nel 2006, Hamlin ha corso la sua prima stagione completa nella NASCAR Nextel Cup Series e durante l'anno ha guidato a tempo pieno sia nella Nextel Cup che nella Busch Series. Nella prima gara di Hamlin come pilota della Nextel Cup, Hamlin ha battuto tutti i vincitori della pole dell'anno precedente (stagione 2005) nel Budweiser Shootout 2006 di 70 giri . Hamlin è diventato il primo candidato Rookie of the Year a portare a casa la vittoria degli Shootout. Hamlin ha ottenuto la sua prima vittoria in carriera nella Busch Series all'Autodromo Hermanos Rodriguez (5 marzo). L'11 giugno 2006, Hamlin ha segnato la sua prima vittoria in carriera in Cup Series al Pocono 500, dove ha anche vinto la sua seconda pole in carriera. Ha ottenuto la sua seconda vittoria in carriera il 23 luglio 2006, nella Pennsylvania 500 anche al Pocono Raceway diventando solo il 2° rookie nella storia della Nextel Cup a spazzare entrambe le gare su una pista durante la stessa stagione ( Jimmie Johnson lo ha fatto al Dover International Speedway in la sua stagione da rookie nel 2002), entrambi dalla pole position. Nella Cup Series, Hamlin ha vinto il premio Raybestos Rookie of the Year ed è arrivato terzo nella classifica finale della Coppa, segnando il punteggio più alto per un rookie nell'era moderna della NASCAR, e il più alto dai tempi di James Hylton nel 1966. Hamlin divenne così il primo rookie in assoluto a fare l' inseguimento per la NEXTEL Cup, che è arrivato terzo in punti.

2007–2008

2008 Auto nazionale
Hamlin si esercita per la Ford 400 del 2007 all'Homestead-Miami Speedway

Hamlin ha iniziato la stagione della Coppa 2007 finendo 28° nella Daytona 500 . Ha vinto la sua terza gara di Coppa in carriera al Lenox Industrial Tools 300 al New Hampshire International Speedway . Dopo quella gara, Hamlin è arrivato 43esimo con la Pepsi 400 al Daytona International Speedway dopo essere stato coinvolto in un naufragio all'inizio dell'evento. Questo è stato il primo 43esimo posto in assoluto nella sua carriera.

Hamlin ha conquistato un posto nella Chase for the Cup ed è stato testa di serie sesto, a 50 punti dal leader, ma è arrivato 12 ° assoluto nella classifica finale. Nella Nationwide Series, Hamlin ha ottenuto tre vittorie tra cui Darlington, Michigan e Dover nella Chevy n. 20 di Rockwell Automation. Finì 1° anche a Milwaukee, ma Aric Almirola mise in moto la vettura e percorse 60 giri prima di consegnarla a Denny Hamlin. Almirola ha ricevuto i punti, la borsa e ha ottenuto il merito della vittoria.

Nel 2008, Hamlin ha avuto una stagione quasi identica a quella precedente, ma è salito all'ottavo posto in punti e ha vinto all'inizio della stagione al Martinsville Speedway . Ha condotto 381 giri su 410 nel 2008 Crown Royal Presents the Dan Lowry 400, lo sforzo più dominante di un pilota dal 2000, ma ha tagliato una gomma ed è arrivato 24 °. Ha vinto quattro gare nella Nationwide Series, guidando sia la n. 18 che la n. 20 per Gibbs, così come la n. 32 di avocado Dollar General / Hass per Braun Racing .

2009

Hamlin gareggia al Lowe's Motor Speedway nel 2009

Ha continuato a guidare l'auto n. 11 nella Sprint Cup nel 2009, oltre a condividere l'auto n. 20 per Joe Gibbs Racing nella Nationwide Series. Hamlin ha vinto la sua quinta gara in carriera in Coppa al Pocono Raceway il 3 agosto 2009. Hamlin ha dichiarato audacemente al riavvio finale "Vincerò questa gara". Ha seguito la dichiarazione, passando dal sesto al primo e ottenendo una serie di 50 vittorie consecutive. La vittoria è stata la terza di Hamlin a Pocono. È stato particolarmente emozionante per la squadra n. 11 poiché Hamlin aveva perso sua nonna, Thelma Clark, quel venerdì.

Hamlin ha dominato ancora una volta la gara al Richmond International Raceway e alla fine ha vinto sulla pista di casa. Il 25 ottobre 2009, Hamlin ha tenuto a bada Jimmie Johnson per vincere il TUMS Fast Relief 500 al Martinsville Speedway . Ha continuato a vincere la Ford 400 alla finale della NASCAR Sprint Cup Series 2009 all'Homestead-Miami Speedway, chiudendo la sua stagione 2009 al 5° posto in classifica generale con 4 vittorie, 15 primi 5 e 20 primi 10. Hamlin ha preso il comando dopo aver iniziato la gara in 38a posizione e ha condotto un totale di 70 giri per catturare la sua quarta vittoria della stagione 2009.

2010

Hamlin in corsia della vittoria dopo aver vinto l' Air Guard 400 del 2010

Hamlin è entrato nella stagione 2010 con grandi aspettative. Molti credevano che sarebbe stato il favorito per spodestare Jimmie Johnson come campione della Sprint Cup. Il 22 gennaio 2010, Hamlin si è strappato il legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro mentre giocava a basket . È stata presa la decisione di posticipare l'intervento chirurgico a fine stagione. Hamlin ha annunciato il 27 marzo 2010 di subire un intervento chirurgico al ginocchio sinistro il lunedì successivo. La decisione è stata presa per evitare ulteriori danni al ginocchio.

Il 29 marzo 2010, Hamlin ha vinto la gara posticipata per pioggia al Martinsville Speedway in modo selvaggio. Ha battuto il suo compagno di squadra Joe Gibbs Racing, Joey Logano e Jeff Gordon fino al traguardo. Due giorni dopo, Hamlin ha subito un intervento chirurgico al ginocchio per riparare il legamento lacerato del ginocchio sinistro.

Il 19 aprile 2010, tre settimane dopo il suo intervento chirurgico, Hamlin si è fatto strada da un 28° posto di partenza per ripartire 2° a 13 giri dalla fine del Texas Motor Speedway . Hamlin è stato successivamente in grado di superare Jeff Burton all'esterno e tenere a bada Jimmie Johnson per ottenere la sua decima vittoria in carriera e la sua seconda vittoria in tre gare.

Meno di tre settimane dopo, l'8 maggio, Hamlin ha visitato la corsia della vittoria per la terza volta nel 2010 al Darlington Raceway . Ha spazzato via il fine settimana vincendo sia la Sprint Cup che gli eventi della serie Nationwide. È diventato il primo pilota a farlo a Darlington dai tempi di Mark Martin nel 1993. Ha vinto la Nationwide Series Royal Purple 200 presentata da O'Reilly Auto Parts guidando la n. 20 per Joe Gibbs Racing venerdì sera. È partito dalla pole e ha condotto il maggior numero di giri per vincere la gara.

Hamlin è partito 8° nella Showtime Southern 500 di sabato sera ed è andato in testa per 108 giri e ha preso la bandiera a scacchi. Poche gare dopo, Hamlin ha dominato al The Gillette Fusion ProGlide 500 Presented By Target al Pocono Raceway, guidando il maggior numero di giri sulla sua strada per raccogliere la sua dodicesima vittoria in carriera, la sua quarta vittoria della stagione e la sua quarta vittoria a Pocono. Una settimana dopo, Hamlin ha ottenuto la quinta vittoria stagionale al massimo della carriera, quando ha vinto al Michigan International Speedway dopo essere partito 7 °.

Più tardi nella stagione 2010, Hamlin è arrivato 43 ° nella Emory Healthcare 500 all'Atlanta Motor Speedway . Questo lo ha fatto scendere di cinque posizioni nella classifica di Chase, piazzandolo al 10° posto assoluto. Nonostante il calo in classifica, i primi 10 piloti della Chase sono stati bloccati dopo Atlanta, garantendo ad Hamlin un posto nella Chase 2010 per la Sprint Cup . Un errore del pilota nella prima gara di Chase da parte di Carl Edwards ha fatto girare Hamlin a 85 dalla fine. Con le auto davanti a corto di carburante, Hamlin ha perso a malapena contro Clint Bowyer.

Nella AAA 400 al Dover International Speedway Hamlin ha concluso la gara al 9 ° posto e ha mantenuto il vantaggio di punti di 35 punti su Jimmie Johnson. La settimana successiva al Kansas Speedway, Hamlin incontrò un'auto dalla guida difficile e finì 12°, un traguardo che non era abbastanza buono per mantenere il vantaggio dei punti, e cadde in uno svantaggio di 8 punti contro Jimmie Johnson, che finì 2°. Poi la settimana successiva in California finì tra i primi 10 ma perse comunque punti contro la vettura 48 di Jimmie Johnson.

Al Charlotte Motor Speedway, Hamlin ha condotto un giro (il suo primo vantaggio nella Chase) e ha concluso al 4° posto, un posto dietro il leader della classifica Jimmie Johnson, e ha perso altri 5 punti. Ma il trionfo è arrivato al Martinsville Speedway di 0,526 miglia (a forma di graffetta) ; Hamlin è arrivato con la sua settima vittoria della stagione leader della serie. Hamlin ha vinto la pole e ha condotto i primi 11 giri, ma ha riscontrato problemi con le gomme; è sceso al 17° e alla fine è risalito costantemente fino al 5° fino al giro 471 a 29 giri dalla fine, ha preso il comando da Kevin Harvick e ha tenuto a bada un Mark Martin in carica per condurre gli ultimi 29 giri e ottenere la sua terza vittoria consecutiva a Martinsville e il suo 4° sulla pista storica. Ha chiuso il vantaggio a 6 punti dietro il leader della classifica e il quinto classificato, Jimmie Johnson.

Il prossimo è stato l'Amp Energy Juice 500 al Talladega Superspeedway . Hamlin ha iniziato 17 °, ma è caduto e ha perso il draft. Ha fatto un giro in meno, ma quando è emersa un'ammonizione, ha preso il Lucky Dog ed è tornato sul giro di testa. Si è poi fatto strada fino al 9° posto, due punti dietro il capoclassifica Jimmie Johnson. Ciò ha portato Hamlin indietro di altri 8 punti in classifica, per un totale di 14. Hamlin ha vinto l' AAA Texas 500 al Texas Motor Speedway e poi ha guidato la classifica di 33 su Johnson a due gare dalla fine. Poi c'era l'autostrada internazionale di Phoenix. Hamlin è partito 14° ma è salito subito in testa ed è stato in testa per quasi tutta la gara. A 14 giri dalla fine, Hamlin ha dovuto rientrare ai box perché era a corto di carburante. Finì 12°. Dopo la gara, Hamlin era furioso e per la frustrazione lanciò una bottiglia d'acqua. A una gara dalla fine, Hamlin guidava Johnson di 15 punti e aveva 46 punti di vantaggio su Kevin Harvic . Nell'ultima gara, ha perso il comando a favore di Johnson dopo essere andato in testacoda ed è finito a 39 punti dietro di lui con un 14 ° posto.

2011

Hamlin al Pocono Raceway nel 2011

Nel 2011 Hamlin ha quasi vinto la Budweiser Shootout, ma la vittoria gli è stata tolta da Kurt Busch perché, all'ultimo secondo, Hamlin ha tagliato la linea gialla, alla curva quattro fino al traguardo, nel tentativo di sorpassare Ryan Newman.

Denny ha lottato nelle prime 8 gare dove la sua unica top 10 è stata un settimo a Las Vegas. Tuttavia, quando la serie è arrivata a Richmond, Denny ha acceso il fuoco vincendo sia il suo evento di beneficenza che la gara nazionale, ma è arrivato 2 ° al compagno di squadra Kyle Busch. Avrebbe continuato a finire fuori dai primi 10 una volta a Dover finendo tra i primi 20 e rimbalzando con un decimo e un terzo posto rispettivamente a Charlotte e Kansas.

Dopo il suo 3° posto al Kansas, sarebbe salito all'11° in punti – 1 punto fuori dall'ambito 10° mentre la serie va sulla sua pista preferita, Pocono, dove si sarebbe pareggiato per il maggior numero di vittorie di tutti i tempi al traccia se si fosse piazzato per primo. Dopo un deludente 19° posto, è passato al Michigan, pista in cui ha ottenuto un 1° e 2° posto nel 2010. Prima delle prime prove libere in Michigan, le coppe dell'olio non approvate dalla NASCAR sono state confiscate ai tre team JGR, compreso Hamlin.

Dopo aver mostrato segni di assoluta mediocrità durante ogni pratica e qualificazione, Hamlin si è qualificato 10 ° in campo. Ha mostrato segni di miglioramento proprio all'inizio della gara, Hamlin è rientrato rapidamente in campo ed era tra il 10° e il 15° posto fino a quando ha iniziato a migliorare a circa 70 giri dalla fine, ritenendo la regolazione della sua macchina da corsa allentata "una magia adeguamento" Al giro 158, a 42 giri dalla fine, una penalità causata da un incidente tra Juan Pablo Montoya e Andy Lally ha permesso ad Hamlin di passare in testa alla classifica con un breve pitting. Un'altra cautela al giro 192 ha portato l'11 vettura in prima posizione. Dopo una ripartenza, Hamlin è balzato in testa al gruppo, con Matt Kenseth proprio dietro di lui negli ultimi tre giri. Dopo aver tentato disperatamente di superare Hamlin, Kenseth ha fatto un ultimo tentativo uscendo dalla curva quattro nell'ultimo giro, facendolo quasi sbattere contro il muro a causa di un'auto da corsa allentata. Questa vittoria ha portato Hamlin dal 12° in classifica, dove sarebbe stato sostituito nell'inseguimento da Jeff Gordon se ciascuno fosse rimasto nella posizione attuale, al 9°, dove gli è garantito un posto nell'inseguimento. Alla fine della stagione, Joe Gibbs Racing ha annunciato che Mike Ford non sarebbe tornato come capotecnico di Hamlin nel 2012.

2012

Hamlin al Las Vegas Motor Speedway nel 2012

Joe Gibbs Racing ha annunciato che Darian Grubb sarà il sostituto di Mike Ford come capotecnico di Hamlin per la stagione 2012. Grubb ha precedentemente lavorato come capotecnico per Tony Stewart, dove ha aiutato Stewart a conquistare il suo terzo titolo nella Sprint Cup nel 2011.

Hamlin ha ottenuto la sua prima vittoria dell'anno nel secondo evento in programma, al Phoenix International Raceway . Il 22 aprile 2012, Hamlin ha battuto Martin Truex Jr. ottenendo la sua seconda vittoria nell'ottava gara dell'anno, al Kansas Speedway . Al Crown Royal Curtiss Shaver 400 al Brickyard, Hamlin ha segnato la sua undicesima pole. Ha vinto la sua terza gara dell'anno al Bristol Motor Speedway il 26 agosto nella Irwin Tools Night Race . Una settimana dopo, è diventato il primo pilota dell'anno ad avere vittorie consecutive, vincendo l' AdvoCare 500 all'Atlanta Motor Speedway, duellando ancora una volta Truex. Due settimane dopo, ha dominato e vinto la Sylvania 300 al New Hampshire Motor Speedway dopo essere partito 32esimo, in fondo al campo. Questa è stata la centesima vittoria di Joe Gibbs Racing nella serie NASCAR Sprint Cup.

2013

Vista frontale/laterale dell'auto di Hamlin

Hamlin ha iniziato la stagione con una nota bassa, facendo schiantare le sue auto sia nello Sprint Unlimited che nel Budweiser Duel . L'incidente nel Duello lo ha messo su un'auto di riserva per la Daytona 500 . Hamlin è partito 35°, ha condotto 33 giri e ha concluso 14°. È migliorato la settimana successiva, con un terzo posto a Phoenix, quindi un 15 ° posto a Las Vegas. Ha condotto il maggior numero di giri a Bristol ma ha finito il gas. La controversia si è svolta dopo che Hamlin ha fatto girare il suo ex compagno di squadra Joey Logano in lotta per la posizione. Ciò ha comportato uno scambio di parole tra Hamlin e Logano nel box dopo la gara.

A Fontana, Hamlin ha vinto la sua prima pole per il 2013. Alla ripartenza finale, Hamlin è ripartito al 12° posto e, a 12 giri dalla fine, Hamlin ha raggiunto il terzo posto prima di superare Kyle Busch e Kurt Busch per i primi 2 posti con Joey Logano. La sua rivalità con Logano è continuata mentre i due hanno lottato fianco a fianco per la vittoria negli ultimi due giri. Dirigendosi alla curva 3 nel giro della bandiera bianca, Hamlin è passato in testa all'ingresso, ma Logano è scivolato lungo la pista ad Hamlin. Nel suo tentativo di correggere l'auto, Hamlin ha taggato Logano, mandando quest'ultimo contro il muro esterno, mentre Hamlin è uscito dalla sponda e si è schiantato frontalmente contro un muro di contenimento interno. Il compagno di squadra di Hamlin, Kyle Busch, li ha superati per vincere la gara.

Sebbene Hamlin sia sceso dall'auto subito dopo l'incidente, è immediatamente crollato e si è sdraiato in pista. Per precauzione è stato trasportato in aereo in ospedale. Quando giaceva in ospedale, Hamlin ha interpretato le parole post-gara di Logano sulla loro battaglia mentre Logano diceva che nutriva rancore contro Hamlin e si vendicava contro Hamlin. Il giorno successivo è stato annunciato che Hamlin aveva subito una massiccia frattura da compressione L1 o una vertebra collassata . Il dottor Petty, il medico JGR di Hamlin, ha riferito martedì che la schiena di Hamlin sarebbe guarita in sei settimane e che Hamlin avrebbe avuto bisogno di una pausa. Due dei piloti part-time di Michael Waltrip Racing sono intervenuti per sostituire Hamlin, con Mark Martin che ha sostituito Martinsville e Brian Vickers per quattro gare. Ha fatto il suo ritorno a Talladega con la Aaron's 499 e ha detto ai giornalisti che poiché non era pronto per correre una gara completa, sarebbe passato con Brian Vickers durante la prima ammonizione e pit stop da un'uscita speciale sul tetto attaccato all'auto.

Come previsto, durante un'ammonizione, Hamlin è uscito con Vickers al giro 23. Secondo le regole NASCAR, da quando Hamlin ha iniziato la gara, avrebbe ricevuto crediti per qualsiasi risultato. Vickers è stato coinvolto in un incidente con 14 auto al 43° giro, relegando l'auto al 34° posto.

A Darlington, Hamlin ha guidato la sua prima gara completa dall'infortunio. Si è qualificato sesto. Nei giri calanti, ha tenuto a bada Jeff Gordon per finire secondo al compagno di squadra Matt Kenseth .

A Charlotte, per la Coca-Cola 600, Hamlin ha conquistato la pole position con una velocità record di 195,624 miglia orarie (314,826 km/h), battendo la precedente velocità di 193,708 miglia orarie (311,743 km/h) stabilita da Greg Biffle . Durante la gara, Hamlin ha condotto sei giri e ha concluso in quarta posizione.

A Dover, Hamlin è partito in pole per la seconda settimana consecutiva. Ha condotto 41 giri prima di tagliare una gomma al 378° giro e colpire il muro, finendo 34°.

A Pocono, Hamlin ha iniziato al 17° posto e ha concluso all'8° posto. Aveva mostrato un certo recupero.

A Michigan, Sonoma e Kentucky, Hamlin non se la passava bene. Chiudendo al 30°, 23° e 35° posto. È salito solo al 25° posto nella classifica a punti ea 150 punti dal 20° posto. Senza alcuna vincita, le sue possibilità di fare un'offerta Wildcard per l'inseguimento sono state annullate.

A Daytona, Hamlin è partito 24° e ha condotto 20 giri, prima di finire in un incidente alla curva 4 con Juan Pablo Montoya e Martin Truex Jr. Hamlin è rimasto in pista, un giro in meno, e ha ottenuto il passaggio gratuito con la prossima cautela. Tuttavia, al giro 148, Hamlin ha colpito frontalmente il muro tri-ovale, quindi la sua macchina è stata colpita da AJ Allmendinger ed è andata in volo.

Ha naufragato a Pocono al 15° giro dopo aver perso il controllo della sua vettura alla terza curva e ha consolidato le sue possibilità di saltare la Chase per la prima volta nella sua carriera (ha corso 7 gare nel 2005 ma la sua prima apparizione è stata a una gara di Chase). Al Michigan, è stato ufficialmente eliminato dalla Chase anche se ha vinto le successive quattro gare perché era troppo indietro in zona punti.

A Richmond, Denny Hamlin ha ricevuto un messaggio di scuse da Joey Logano per il loro incidente all'Auto Club, ma Hamlin non ha restituito il messaggio di testo di Logano. In un'intervista un paio di anni dopo, Hamlin ha detto che pensava che Logano lo stesse solo facendo per chiedere ad Hamlin di non interferire con le sue speranze di titolo, e non perché fosse sinceramente pentito per quello che è successo. Nonostante ciò, Hamlin e Logano dissero entro la prossima stagione che la faida era finita.

Sebbene Hamlin abbia lottato per raggiungere il 23 ° posto a punti, la stagione non è stata del tutto scortese con lui, poiché ha vinto il finale di stagione a Homestead dopo una feroce battaglia con Matt Kenseth e Dale Earnhardt, Jr. negli ultimi 30 giri.

2014

Hamlin al Sonoma Raceway nel 2014

Hamlin ha iniziato la stagione 2014 alla grande vincendo la pole e guidando tutti e tre i segmenti dello Sprint Unlimited, vincendo infine la gara. Hamlin ha poi vinto il secondo dei Budweiser Duels . Nella Daytona 500, Hamlin è partito terzo e ha condotto per 16 giri, ed è stato il favorito dai fan per vincere la gara e vincere tutti e tre gli eventi della Sprint Cup in Speedweeks, ma non è riuscito a superare Dale Earnhardt Jr. negli ultimi due giri e ha concluso fino al secondo posto.

All'Auto Club, Hamlin ha avuto un'infezione al seno che ha danneggiato la sua vista poche ore prima dell'inizio della gara. Mezz'ora prima della bandiera verde, Joe Gibbs Racing è riuscito a piazzare Sam Hornish, Jr. per rilevare l'auto di Hamlin per la gara. Hornish ha portato l'auto al 17 ° posto. L'infezione è stata annunciata pochi giorni dopo come un pezzo di metallo che era stato conficcato nell'occhio di Hamlin. A Talladega, Hamlin ha vinto la gara mentre la bandiera di avvertimento è sventolata durante l'ultimo giro.

Al Brickyard 400, Hamlin è arrivato 3°. Tuttavia, la sua auto n. 11 ha fallito l'ispezione post-gara. NASCAR ha sequestrato l'auto n. 11 e ha indagato su vari pezzi su di essa. 2 giorni dopo la NASCAR ha sospeso il capo equipaggio Darian Grubb per sei gare, multato Grubb $ 125.000, agganciato Hamlin 75 punti pilota e Joe Gibbs 75 punti proprietario, sospeso il capo equipaggio Wesley Sherrill e messo in libertà vigilata i membri del team n. 11 fino al 31 dicembre 2014. Inizialmente, Joe Gibbs e la squadra hanno deciso di appellarsi contro i rigori ma hanno cambiato idea. Sul rigore, Hamlin ha detto: "Andremo semplicemente avanti e non lasceremo che questo influisca sulle nostre prestazioni". Nonostante le sanzioni inflitte all'equipaggio di Hamlin, Hamlin sarebbe stato bloccato nella Chase 2014 a causa della sua vittoria al Talladega Superspeedway.

Il posto di Hamlin nella Chase 2014 è stato sigillato dopo la gara del Michigan del 2014 con la sua vittoria a Talladega. A Bristol, Hamlin sembrava avere un'auto perfetta per vincere, ma dopo aver condotto molti giri Hamlin ha naufragato dopo il contatto di Kevin Harvick mentre correva per il comando. Hamlin ha risposto lanciando con rabbia il suo dispositivo HANS contro l'auto di Harvick durante un periodo di cautela. Alcuni fan si sono chiesti se la NASCAR avrebbe dovuto penalizzare Hamlin per essere uscito dalla sua auto prima che uscissero gli addetti alla sicurezza (una regola fatta dalla NASCAR sulla scia della grande tragedia in cui l'auto di Tony Stewart è investita e ha ucciso il pilota di Sprint-Car Kevin Ward Jr.) ma la NASCAR non ha penalizzato Hamlin, affermando che gli addetti alla sicurezza avevano prima detto ad Hamlin di uscire dall'auto via radio e poi avevano permesso ad Hamlin di lanciare il suo dispositivo HANS contro l'auto di Harvick. Harvick in seguito si è scusato per aver causato l'incidente tramite Twitter, mentre Hamlin ha detto che la sua accettazione delle scuse di Harvick dipenderebbe solo da come pulire Harvick avrebbe gareggiato con lui in futuro. Nonostante lui e le carenze della sua squadra durante la stagione regolare, Hamlin è riuscito a mettere insieme un Chase coerente. I suoi risultati gli sono valsi un posto tra gli ultimi quattro contendenti al titolo diretti al round finale, e stava guidando la gara e il titolo a venti giri dalla fine, ma è emersa un'ammonizione e Darian Grubb, il suo capotecnico, ha deciso di optare per di fermarsi per pneumatici nuovi e carburante, che si rivelerebbe una decisione costosa. Finì 7° in gara e 3° in campionato.

2015

Hamlin era in testa a 11 giri dalla fine della Daytona 500 2015 .

Hamlin ha iniziato la stagione dovendo passare nelle retrovie nei Budweiser Duels dopo essere stato penalizzato durante le qualifiche della Daytona 500 .

Con la Daytona 500 è andato molto vicino per il secondo anno consecutivo alla vittoria della gara. È arrivato 4 ° e ha avuto una delle migliori auto di Speedweeks. Tuttavia, ad Atlanta, Hamlin è arrivato 38 ° dopo essere stato coinvolto in un incidente a 42 giri dalla fine. A Las Vegas, è rimbalzato dal suo relitto la settimana precedente e si è classificato 5°. Tuttavia, a Phoenix, Hamlin non ha corso bene tutto il giorno portando a un 24 ° posto.

In California, Hamlin aveva una delle migliori auto della gara, conducendo 56 giri, secondo ai 61 di Kurt Busch. Un brutto pit stop e una brutta ripartenza che ne è seguita hanno spinto Hamlin al 13° posto, ma è rimbalzato al 3° posto a 20 giri dalla fine. Le possibilità di Hamlin di vincere la gara si sono esaurite quando lui e il suo equipaggio sono stati penalizzati per una gomma incontrollata durante il pit stop a 20 giri dalla fine, costringendolo a finire in coda alla linea più lunga. Ricominciò 29° e terminò la gara 28°.

Al Martinsville Speedway, Hamlin è rimasto tra i primi dieci per quasi tutta la gara. A fine gara è stato penalizzato per una gomma incontrollata, mandandolo in coda al gruppo al 31° posto. Nonostante questo ha fatto una straordinaria rimonta, rientrando nella top ten 50 giri dopo. Dopo una buona ripartenza a meno di 30 giri dalla fine, Denny Hamlin ha siglato la sua vittoria, ma non prima di aver respinto una sfida del rivale Brad Keselowski . Hamlin ha superato Keselowski sulla striscia di 0,3 secondi (1 macchina di lunghezza), per la sua quinta vittoria a Martinsville, conducendo 91 giri in totale. Hamlin, che aveva litigato con Keselowski durante la Bank of America 500 del 2014, ha elogiato Keselowski per non averlo distrutto per vincere la gara.

Alla gara di primavera di Bristol, Hamlin è stato sostituito da Erik Jones dopo 22 giri a causa di spasmi al collo.

A maggio, Hamlin ha vinto la Sprint All-Star Race dopo aver battuto Keselowski fuori dai box durante gli ultimi pit stop. Questa non è stata solo la prima vittoria All-Star di Hamlin, ma anche la prima vittoria di JGR e Toyota All-Star.

Dopo essersi qualificato per la Chase per la NASCAR Sprint Cup, Hamlin ha vinto la prima gara della Chase al Chicagoland Speedway, che lo ha bloccato per il secondo round della Chase.

A Talladega nel round successivo, al termine della gara, la sua macchina si è schiantata e ha preso fuoco per essere stato coinvolto in "The Big One", che lo ha eliminato dalla Chase per non avere abbastanza punti per avanzare.

2016

L' auto vincitrice della Daytona 500 di Hamlin nel 2016

Con il nuovo capotecnico Mike Wheeler in sostituzione di Dave Rogers, Hamlin ha vinto lo Sprint Unlimited . Con la Daytona 500, Hamlin ha superato il compagno di squadra del Joe Gibbs Racing Matt Kenseth per il comando nell'ultimo giro. Hamlin e Martin Truex Jr. erano fianco a fianco per la vittoria mentre tagliavano il traguardo, ma Hamlin - che ha condotto un record di 95 giri - ha prevalso di 0,011 secondi su Truex, rendendolo il traguardo più vicino della storia alla Daytona 500, e portando al proprietario Joe Gibbs la sua prima vittoria nella Daytona 500 dal 1993. A Martinsville, stava correndo bene fino a quando non è caduto dopo essere saltato dal cordolo e sbattendo contro il muro e sarebbe finito 39°. Ulteriori relitti si sono verificati in Kansas e Dover.

Hamlin ha corso sia la Coppa che la Xfinity durante il weekend della Coca-Cola 600, vincendo in quest'ultimo e finendo quarto nella data principale della Coppa. Al Michigan a giugno, ha subito un'esplosione di una gomma a 12 giri dalla fine. Ha guidato Tony Stewart alla fine della gara di Sonoma prima di andare largo entrando nell'ultima curva, facendolo ritirare brevemente mentre si preparava al contatto con Stewart prima di perdere la vittoria; tra le accuse di aver intenzionalmente lasciato vincere Stewart nella sua ultima stagione, Hamlin ha chiarito di aver giudicato male l'ingresso d'angolo. Nonostante l'errore, è rimbalzato nell'altra gara su strada della stagione a Watkins Glen dopo aver gestito il suo carburante, un processo che è stato aiutato da due bandiere rosse e otto ammonizioni, per la sua prima vittoria su strada.

Una terza vittoria è arrivata nell'ultima gara della stagione regolare a Richmond, gara che ha iniziato in pole e ha vinto dopo aver tenuto a bada Truex e Kyle Larson . Tuttavia, le sue speranze di Chase sono state colpite quando il suo motore si è guastato a 26 giri dalla fine a Charlotte e avrebbe concluso la stagione sesto in punti.

2017

Hamlin al Richmond Raceway nel 2017

Hamlin ha avuto un inizio difficile per la stagione 2017, in cui ci sono stati molti cambiamenti nel modo in cui si svolgono le gare (il cambiamento più grande è stato la nuovissima corsa a tappe). Hamlin ha ottenuto un 8° posto nella fase 1 della Daytona 500 ma è stato coinvolto in uno dei tanti "Big Ones" alla fine della fase 2, causato da uno scoppio di pneumatico sulla Toyota Camry n. 18 di Kyle Busch, e finirebbe la gara al 17° posto. Seguì una triste gara ad Atlanta, con Hamlin che si ritirò per guasti meccanici e si classificò 38°. Tuttavia, si è ripreso a Las Vegas con un sesto posto e ha seguito questo con un altro risultato nella top-10 a Phoenix . Nella STP 500 di Martinsville, pista su cui Hamlin ha vinto 5 volte, ha ottenuto il 2° posto nella prima tappa, prima di subire una cattiva strategia ai box e poi una collisione con Danica Patrick, finendo 30° in gara.

La Toyota di Hamlin ha iniziato a migliorare notevolmente dopo una mediocre gara in Texas e, combinando la ritrovata velocità della sua vettura JGR e il suo talento illimitato su piste corte, ha ottenuto due 8° posto nelle fasi 1 e 2 a Bristol e ha condotto una dozzina di quindi giri di gara in ritardo, ma è stato superato da Jimmie Johnson nella fase finale e successivamente è caduto per finire 10°. Ha anche condotto 50 giri sulla sua pista di casa a Richmond (anch'essa una pista corta), saltando superbamente Brad Keselowski dal 2 ° posto al 6 ° riavvio, e si sarebbe guadagnato un 3 ° posto in gara, insieme a punti tappa in entrambe le fasi.

Le abilità uniche di Hamlin sui binari con piastra di restrizione hanno brillato al Talladega Superspeedway la settimana successiva. Ha usato la strategia dei box per ottenere la sua prima vittoria di tappa dell'anno nella fase 2 e ha anche condotto più giri di qualsiasi altro pilota, ma questo non è stato sufficiente per ottenere la sua prima vittoria, poiché è caduto indietro verso la fine della gara. Ha ottenuto la sua seconda vittoria di tappa dell'anno nella tappa 3 della Coca-Cola 600 a Charlotte e ha condotto gli ultimi 10 giri di quella tappa. Tuttavia, Hamlin è ripartito male dalla testa ed è sceso al 10° posto nel primo giro della fase finale. Si sarebbe ripreso e si sarebbe fatto strada attraverso il campo, finendo 5 ° e guadagnando punti preziosi in classifica.

Hamlin ha ottenuto un rispettabile 8° posto in una Dover piena di rottami nonostante sia stato eliminato per una gomma incontrollata nella fase 1 e successivamente ha corso bene a Pocono, finendo 12° dopo essere caduto in ritardo. Al Michigan, Hamlin è arrivato 4° dopo una dura battaglia con Kyle Larson al riavvio finale. È poi tornato sul percorso stradale di Sonoma, teatro del suo duello con Tony Stewart nel 2016 dove è stato superato all'ultima curva dell'ultimo giro. Ha condotto 12 giri durante la fase 2 ed è rimasto tra i primi 2 per la maggior parte della gara, ma ha perso aderenza alle gomme verso la fine, perdendo 2° a Clint Bowyer a 6 giri dalla fine e poi 3° a Brad Keselowski nell'ultimo giro, poco prima che l'ammonizione annunciasse di terminare la gara dopo che Kasey Kahne si è schiantato sul rettilineo anteriore. È arrivato 4°, aggiungendosi al suo 5° e 4° posto nelle due fasi precedenti della gara.

A Daytona la settimana successiva, Hamlin ha avuto un'auto molto veloce, conducendo 16 giri durante la fase 2 e finendo al secondo posto molto vicino al compagno di squadra Matt Kenseth in quella fase. Tuttavia, la gara di Hamlin's Coke Zero 400 nel fine settimana del 4 luglio si è conclusa con frustrazione poiché ha subito solo il suo secondo ritiro dell'anno. Hamlin è stato coinvolto in un incidente con 3 auto a 3 giri dalla fine mentre era 7°. Ha cercato di rimettersi in movimento prima che l'auto prendesse fuoco, ponendo fine alla sua serata.

La gara successiva in Kentucky ha portato un altro fine settimana nella top-5 costante, finendo 4° e 5° nelle tappe e 4° assoluto, ma è stata la settimana successiva che Hamlin ha finalmente sfondato. È arrivato dall'8° posto in griglia, finendo ogni tappa tra i primi 10 (9° e 2°) per poi condurre 52 giri verso la vittoria nel New Hampshire . Questa vittoria ha segnato la 30a vittoria di Hamlin nella NASCAR Cup Series, la sua terza vittoria in carriera in Coppa a Loudon e la prima vittoria di JGR nel 2017.

Seguì una triste gara di Indianapolis, con un 17° posto dopo che una gomma bruciata durante i tempi supplementari gli costò un risultato tra i primi 5. Tuttavia, Hamlin è tornato ancora una volta tra i primi 5 in questa stagione all'Overton's 400 di Pocono. La gara è diventata tutta incentrata su 4 piloti, mentre ha combattuto con Kyle Busch, Martin Truex Jr. e Kevin Harvick per tutto il tempo. Hamlin sarebbe finito 4° dopo aver condotto 18 giri e sembrava un vero contendente per vincere la sua seconda gara della stagione. Busch è andato sulla corsia della vittoria, assicurando a tutti che JGR fosse tornato alla velocità normale. Hamlin ha continuato ad aumentare la sua impressionante quantità di piazzamenti tra i primi 5 per il 2017 la settimana successiva, finendo 4° a Watkins Glen, teatro della prima vittoria su strada della sua carriera l'anno prima.

Dirigendosi verso la prossima gara al Michigan, il partner di lunga data di Hamlin, Jordan Fish, aveva raggiunto la fine della sua gravidanza e il loro bambino sarebbe dovuto nascere a qualsiasi punto. A causa di ciò, il pilota della NASCAR Camping World Truck Series Christopher Bell ha corso in pratica giri con la Toyota n. 11 di Hamlin come preparazione per salire in macchina, se la ragazza di Hamlin avesse avuto le doglie durante il fine settimana. Non l'ha fatto, tuttavia, poiché Hamlin ha concluso la gara al 16 ° posto a causa di un'audace strategia del team di rimanere fuori con le vecchie gomme fino a quando non è volato un avvertimento, cosa che non è avvenuta come previsto; si è fermato ai box a soli 11 giri dalla fine e la cautela di cui aveva bisogno è volata 2 giri dopo.

Hamlin si è guadagnato un 3° posto alla Night Race di Bristol dopo una corsa molto consistente. La settimana successiva, a Darlington, Hamlin ha dominato sia la Xfinity che la Cup. Sabato ha superato Joey Logano nella gara Xfinity, usando la mossa crossover all'ultima curva per tagliare sotto di lui e vincere. Nella gara di Coppa, la "Flying 11" di Hamlin è stata l'auto più coerente e veloce in pista. Dopo aver condotto 124 giri su 367 giri, è andato alla vittoria e ha ottenuto la sua seconda vittoria della stagione nonostante un errore sulla strada dei box alla fine della gara. Tuttavia, la sua auto non avrebbe superato l'ispezione post-gara in entrambe le gare dopo che la NASCAR ha scoperto un elemento illegale della sospensione posteriore. Le vittorie di Hamlin sarebbero state giudicate "ingombrate" e di conseguenza è stato agganciato a 25 punti. Il suo capo equipaggio Mike Wheeler è stato multato di $ 50.000 e sospeso per 2 gare. L'evento Cup Series segnerebbe anche la vittoria più recente di Hamlin fino alla Daytona 500 del 2019, 47 gare di Coppa più tardi.

L'ultima gara della stagione regolare a Richmond ha fornito un'altra top 5 per l'auto n. 11, ma avrebbe potuto essere migliore. Kyle Larson ha vinto la gara dopo aver battuto Martin Truex Jr. ai tempi supplementari, ma nell'ultimo giro Hamlin ha tentato di superare Truex per il 2° posto e ha fatto scivolare le gomme, raccogliendo Truex e mettendolo contro il muro esterno. Hamlin si è ripreso per finire 5 ° e in seguito si è scusato con il campione della stagione regolare 2017.

I playoff sono iniziati molto bene per Hamlin che ha aggiunto un'altra top 5 alla sua serie sorprendentemente costante negli ultimi tempi, finendo 4 °. Ciò significava che il suo piazzamento medio di 6° nelle ultime 10 gare era il migliore in campo, e lo ha messo in una posizione eccellente andando alla 2a gara di playoff al New Hampshire, una gara che Hamlin ha vinto in estate e ha vinto 3 volte nel complesso nella sua carriera. Nonostante la sua vittoria estiva a Loudon, questa volta sarebbe arrivato 12° dopo una gara abbastanza nella media. A Dover, Hamlin è stato in grado di raccogliere punti tappa per conquistare un posto per gli ottavi di finale, ma si è ritirato dalla gara a meno di 30 punti a causa di un asse rotto.

Gli ottavi di finale sono iniziati molto positivamente per Hamlin, che ha conquistato la pole per la Bank of America 500 a Charlotte, la sua prima pole della stagione. Ha corso in testa per l'intera gara, guadagnando punti utili di tappa e alla fine un 4 ° posto, che lo ha posizionato al 5 ° posto in classifica, a 13 punti sopra la linea di demarcazione andando a Talladega.

Hamlin ha iniziato il round 8 in una controversa gara di Martinsville, dove a 3 giri dalla fine ha urtato Chase Elliott in una delle curve, facendolo andare in testacoda. Molti fan credevano che il naufragio fosse stato fatto intenzionalmente, poiché hanno fischiato ad alta voce ad Hamlin durante la sua intervista post-gara. "Gli sono entrato dietro ed è uscito di testa", ha detto Hamlin alla NBCSN. "Cercare di ottenere una vittoria in una gara... Tutti stavano facendo la stessa cosa. Lo odio per la sua squadra. Capisco che hanno avuto una vittoria da molto tempo, ma questo è per un biglietto per Homestead. " A Phoenix, su quello che sembrava che Hamlin sarebbe arrivato nel Campionato 4 dopo aver ottenuto 19 punti e una vittoria di tappa, le sue possibilità si sono ritorte contro quando ha sbattuto il muro con meno di 45 giri dalla fine del contatto di Chase Elliott, e non ce l'ha fatta di conseguenza al round finale.

2018

Hamlin combatte Bubba Wallace per il secondo posto alla Daytona 500 2018

Hamlin ha iniziato la stagione 2018 con un terzo posto alla Daytona 500 2018 . Nonostante sia stato senza vittorie per tutta la stagione regolare, ha raggiunto i playoff rimanendo coerente con sette primi cinque e 14 primi dieci. Hamlin è stato eliminato agli ottavi di finale dopo essere finito fuori dalla top-10 a Las Vegas, Richmond e Charlotte Roval . È arrivato 11° nella classifica finale a punti, la sua prima volta fuori dalla top ten dall'anno in cui ha saltato quattro gare a causa di un infortunio (2013) e senza vittorie per la prima volta nella sua carriera, ottenendo almeno 12 vittorie consecutive. una gara risale al suo primo anno da rookie a tempo pieno (2006), quando ha spazzato via entrambe le gare di Pocono fino a quando ha vinto la gara di luglio nel New Hampshire insieme alla sua seconda Southern 500 (2017). Anche il rivale di lunga data di Hamlin, Jimmie Johnson, non ha ottenuto una vittoria nella stagione 2018.

2019

Hamlin prima di vincere la Bass Pro Shops NRA Night Race 2019

Hamlin ha iniziato la stagione 2019 interrompendo una serie di 47 vittorie consecutive con la sua seconda vittoria nella Daytona 500, la prima vittoria della Cup Series per il nuovo capotecnico Chris Gabehart, oltre a dedicare la vittoria al compianto JD Gibbs . Ha segnato la sua seconda vittoria della stagione in Texas . Alla gara di primavera di Dover, Hamlin è stato portato d'urgenza al centro di assistenza sul campo per avvelenamento da monossido di carbonio dopo che un incidente ha messo fuori combattimento il pannello di schiacciamento posteriore destro della sua auto e ha consentito ai fumi di entrare nell'abitacolo. Nonostante questa battuta d'arresto, è rimasto coerente per tutta la stagione regolare, segnando altre due vittorie a Pocono e alla Bristol Night Race . Nonostante un 19° posto allo Charlotte Roval, Hamlin ha raccolto abbastanza punti per passare agli ottavi di finale. A Martinsville, Hamlin si è scontrato con Logano alla curva quattro, schiacciando Logano contro il muro esterno e facendogli perdere una gomma e andare in testacoda due giri dopo. Hamlin è arrivato quarto mentre Logano ha recuperato un ottavo posto. Dopo la gara, Hamlin e Logano hanno discusso dell'incidente prima che Logano schiaffeggiò la spalla destra di Hamlin, scatenando una rissa tra i due. La NASCAR ha sospeso Dave Nichols Jr., il tecnico di pneumatici della squadra n. 22, per una gara per aver trascinato Hamlin a terra durante l'alterco.

Il 1 ° novembre, Hamlin ha rivelato di avere un labbro strappato alla spalla sinistra e che lo avrebbe riparato chirurgicamente dopo la stagione 2019. Nonostante ciò, Hamlin è andato in lacrime durante i playoff, segnando la sua quinta vittoria stagionale al Kansas solo due settimane prima e alla fine avanzando al campionato 4 per la prima volta dal 2014 con la sua sesta vittoria dell'anno a Phoenix, la sua seconda vittoria in pista dal 2012 e la seconda volta in carriera che aveva vinto almeno sei volte in una stagione (avendo vinto otto gare nel 2010). A Homestead, tuttavia, Hamlin non è stato un fattore determinante per la vittoria e il campionato nonostante fosse partito dalla pole poiché aveva condotto solo 2 giri, fatto un pit stop non programmato per risolvere i problemi di surriscaldamento dopo aver giocato con nastro adesivo extra e recuperato solo da un giro giù per finire la gara al 10° posto. Ha concluso la stagione al quarto posto in punti nella sua prima stagione con Gabehart come capotecnico, un miglioramento di 7 punti rispetto alla stagione precedente insieme a sei vittorie dopo essere stato senza vittorie l'anno prima.

A livello Xfinity, Hamlin ha vinto anche la gara di Darlington, ma è stato squalificato dopo che la sua auto non ha soddisfatto i requisiti di altezza durante l'ispezione post-gara. Di conseguenza, il secondo classificato Cole Custer è stato dichiarato vincitore ufficiale della gara.

2020

Hamlin a Daytona nel 2020

Hamlin ha vinto la sua terza Daytona 500 nel 2020 quando ha battuto Ryan Blaney al traguardo ai tempi supplementari di 0,014 secondi, il secondo traguardo più vicino nella storia della gara dietro la vittoria di Hamlin nel 2016. La vittoria è stata oscurata dal naufragio di Ryan Newman arrivato al traguardo che ha portato al ricovero in ospedale, scatenando polemiche sui burnout post-gara di Hamlin mentre la salute di Newman era sconosciuta; Hamlin e Joe Gibbs si sono scusati per i festeggiamenti, il primo spiegando di non aver appreso dello stato di Newman fino a quando non era a Victory Lane.

Ha dominato nelle vittorie a Darlington, Homestead, Pocono e Kansas. A Homestead è partito dalla pole e ha vinto entrambe le tappe prima di vincere la gara, guadagnando ben 60 punti in classifica. A Pocono, ha seguito la prima gara del doubleheader in cui è arrivato secondo dietro a un Harvick notevolmente più lento con una vittoria in cui è rimasto fuori alla fine del ciclo e si è fermato ai box sotto il verde in primo luogo e ha mantenuto il comando dopo la fossa. Dopo il Kansas, ha preso il comando nella maggior parte delle vittorie con 5. Lui e Chris Gabehart erano le squadre da battere. Con la sua vittoria a Pocono, Hamlin ha superato Mark Martin per il secondo maggior numero di vittorie di qualsiasi pilota che non avesse mai vinto il campionato.

2021

L'auto vincitrice di una gara di Hamlin durante la Cook Out Southern 500 del 2021

Il 15 agosto 2021, Hamlin ha conquistato un posto ai playoff nonostante non abbia vinto per tutta la stagione regolare e sia arrivato 23esimo al Verizon 200 al Brickyard dopo essere stato eliminato da un Chase Briscoe penalizzato per il comando durante un tentativo a scacchi verdi-bianchi. Poiché il pilota part-time della Coppa AJ Allmendinger ha vinto la gara, ciò ha permesso ad Hamlin di conquistare il 16° e ultimo posto nei playoff anche se dovesse rimanere senza vittorie. In seguito, Hamlin ha criticato ancora una volta la decisione della NASCAR di correre sul tracciato stradale di Indy invece dell'iconico ovale della pista.

Il 5 settembre 2021, Hamlin ha vinto la Southern 500 a Darlington per la terza volta nella sua carriera ed è passato agli ottavi di finale nei playoff. Tre settimane dopo, Hamlin ha vinto la sua seconda gara della stagione a Las Vegas, la sua prima vittoria in pista, e di conseguenza è passato agli ottavi di finale. Ha fatto il campionato 4 per il terzo anno consecutivo e si è classificato 3 ° nella classifica finale, con 2 vittorie, 19 top five, 25 top ten, 1.502 giri in testa, una media finale di 8,4 e zero DNF.

2022

Hamlin ha iniziato la stagione 2022 con un 37° posto alla Daytona 500 2022 . Nonostante abbia segnato una vittoria a Richmond, ha lottato per tutte le prime 12 gare, con quattro piazzamenti tra i primi 20 e quattro DNF. Il 3 maggio 2022, Gabehart è stato sospeso per quattro gare a causa della perdita di pneumatici e ruote a Dover .

Il 26 aprile, la NASCAR ha annunciato che Hamlin sarebbe stato incaricato di frequentare un allenamento di sensibilità a causa di un tweet che Hamlin aveva fatto. Il tweet ha preso in giro il blocco di Kyle Larson su Kurt Busch nell'ultimo giro della GEICO 500 del 2022 utilizzando una clip di I Griffin che mostrava una donna asiatica che guidava male non usando i suoi indicatori di direzione e cambiando corsia, causando un grosso incidente. Il tweet ha suscitato polemiche poiché Larson era giapponese americano . Il tweet è stato fatto il 25 aprile ed è stato cancellato lo stesso giorno, con Hamlin che ha rilasciato una dichiarazione: "Ho cancellato un post che avevo scritto prima di oggi dopo aver letto alcune delle [risposte]. È stata una scelta sbagliata di meme e io visto com'era offensivo. Mi è sembrato totalmente sbagliato. Mi scuso. " Nella Coke 600 del 2022 Hamlin ha conquistato la pole e dopo una gara molto lunga e caotica è tornato ai tempi supplementari e ha tenuto a bada il compagno di squadra Kyle Busch per ottenere la sua prima vittoria con la Coke 600.

23XI Corsa

Il 21 settembre 2020, Hamlin e NBA Hall of Famer Michael Jordan hanno annunciato che avrebbero schierato una squadra di monoposto per la stagione 2021 della NASCAR Cup Series, denominata 23XI Racing con Bubba Wallace alla guida della n. 23. Il 4 ottobre 2021, Wallace ha ottenuto la sua prima vittoria in carriera in Coppa a Talladega dopo che la gara è stata accorciata a causa della pioggia. Wallace è il primo pilota nero a vincere una gara della Cup Series dai tempi di Wendell Scott nel 1963. Il team si è esteso a un'operazione con due auto per la stagione 2022 della NASCAR Cup Series con l'aggiunta della n. 45, guidata dal campione della NASCAR Cup Series 2004 Kurt Busch con la sponsorizzazione di Monster Energy . Il 16 maggio 2022, Busch ha ottenuto la seconda vittoria in carriera di 23XI al Kansas Speedway dopo aver condotto 116 dei 267 giri.

Nei media

Nel 2016, Hamlin è stato un analista ospite della Fox NASCAR per la gara della Xfinity Series a Talladega. Un anno dopo, è tornato alla Fox per la trasmissione per soli piloti della Coppa Xfinity a Pocono, lavorando nello studio dell'Hollywood Hotel insieme a Danica Patrick .

Hamlin, insieme ai suoi compagni di squadra Toyota, ha registrato video clip su come guidare un giro in tutte le piste NASCAR del circuito 2016 nel videogioco NASCAR Heat Evolution . È anche descritto come uno degli otto piloti giocabili nel gioco arcade EA Sports NASCAR Racing, l'unico debuttante ad essere presente nel gioco.

Nel 2021, Hamlin è apparso nel nuovo video musicale di Post Malone per la sua canzone " Motley Crew ", insieme all'autista Bubba Wallace .

Vita privata

Motore della Toyota di Hamlin

Hamlin è il figlio più giovane di Dennis Hamlin e Mary Lou Clark. È nato a Tampa, in Florida, in quello che oggi è il St. Joseph's Women's Hospital, e si è trasferito in Virginia quando aveva due anni.

Hamlin e Jordan Fish hanno due figlie insieme. Taylor James Hamlin è nato il 20 gennaio 2013. Poco prima dell'inizio della stagione 2017 al Daytona 500, è stato annunciato che la coppia aspettava il secondo figlio. Molly Gold Hamlin è nata il 15 agosto 2017. Nel settembre 2021, è stato riferito che Fish e Hamlin avevano concluso la loro relazione.

Risultati della carriera negli sport motoristici

NASCAR

( tasto ) ( Grassetto – Pole position assegnata dal tempo di qualificazione. Corsivo – Pole position guadagnata dalla classifica a punti o dal tempo di pratica. * – Maggior numero di giri condotti. )

Serie di coppe

Risultati della NASCAR Cup Series
Anno Squadra No. Fare 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 NCSC Pt Rif
2005 Corsa di Joe Gibbs 11 Chevy GIORNO CAL LVS ATL BRI MAR TEX FO TALE DAR RCH CLT DOV POC MCH FIGLIO GIORNO CHI NHA POC IND GLN MCH BRI CAL RCH NHA DOV TALE CAN
32
CLT
8
MAR
8
ATL
19
TEX
7
FO
13
HOM
33
41° 806
2006 GIORNO
30
CAL
12
LVS
10
ATL
31
BRI
14
37 MARZO
TEX
4
FO
34
TALE
22
RCH
2
DAR
10
CLT
9
DOV
11
POC
1
MCH
12
FIGLIO
12
GIORNO
17
CHI
14
NHA
6
POC
1
IND
10
GLN
10
MCH
9
BRI
6
CAL
6
RCH
15
NHA
4
DOV
9
CAN
18
TALE
21
CLT
28
MAR
2
ATL
8
TEX
10
FO
3
HOM
3
6407
2007 GIORNO
28
CAL
11
LVS
3
ATL
19
BRI
14
MAR
3
TEX
9
FO
3
TALE
21
RCH
3
DAR
2
CLT
9
DOV
4
POC
6
MCH
14
FIGLIO
10
NHA
1
GIORNO
43
CHI
17
IND
22
POC
3
GLN
2
MCH
5
BRI
43
CAL
19
RCH
6
NHA
15
DOV
38
CAN
29
TALE
4
CLT
20
MAR
6
ATL
24
TEX
29
FO
16
HOM
3
12° 6143
2008 Toyota GIORNO
17
CAL
41
LVS
9
ATL
15
BRI
6
MAR
1
TEX
5
FO
3
TALE
3
RCH
24
DAR
7
CLT
24
DOV
43
POC
3
MCH
14
FIGLIO
27
NHA
8
GIORNO
26
CHI
40
IND
3
POC
23
GLN
8
MCH
39
BRI
3
CAL
3
RCH
3
NHA
9
DOV
38
CAN
11
TALE
39
CLT
16
MAR
5
ATL
3
TEX
17
FO
5
HOM
13
6214
2009 GIORNO
26
CAL
6
LVS
22
ATL
13
BRI
2
MAR
2
TEX
12
FO
6
TALE
22
RCH
14
DAR
13
CLT
11
DOV
36
POC
38
MCH
3
FIGLIO
5
NHA
15
GIORNO
3
CHI
5
IND
34
POC
1
GLN
10
MCH
10
BRI
5
ATL
6
RCH
1
NHA
2
DOV
22
CAN
5
CAL
37
CLT
42
MAR
1
TALE
38
TEX
2
FO
3
HOM
1
6335
2010 GIORNO
17
CAL
29
LVS
19
ATL
21
BRI
19
MAR
1
FO
30
TEX
1
TALE
4
RCH
11
DAR
1
DOV
4
CLT
18
POC
1
MCH
1
FIGLIO
34
NHA
14
GIORNO
24
CHI
8
IND
15
POC
5
GLN
37
MCH
2
BRI
34
ATL
43
RCH
1
NHA
2
DOV
9
CAN
12
CAL
8
CLT
4
MAR
1
TALE
9
TEX
1
FO
12
HOM
14
6583
2011 GIORNO
21
FO
11
LVS
7
BRI
33
CAL
39
MAR
12
TEX
15
TALE
23
RCH
2
DAR
6
DOV
16
CLT
10
CAN
3
POC
19
MCH
1
FIGLIO
37
GIORNO
13
KEN
11
NHA
3
IND
27
POC
15
GLN
36
MCH
35
BRI
7
ATL
8
RCH
9
CHI
31
NHA
29
DOV
18
CAN
16
CLT
9
TALE
8
MAR
5
TEX
20
FO
12
HOM
9
2284
2012 GIORNO
4*
FO
1
LVS
20
BRI
20
CAL
11
MAR
6
TEX
12
CAN
1
RCH
4
TALE
23
DAR
2
CLT
2
DOV
18
POC
5
MCH
34
FIGLIO
35
KEN
3
GIORNO
25
NHA
2
IND
6
POC
29
GLN
34
MCH
11
BRI
1
ATL
1*
RCH
18*
CHI
16
NHA
1*
DOV
8
TALE
14
CLT
2
CAN
13
33 MARZO
TEX
20
FO
2
HOM
24
2329
2013 GIORNO
14
FO
3
LVS
15
BRI
23
CAL
25
MAR TEX CAN RCH TALE
34
DAR
2
CLT
4
DOV
34
POC
8
MCH
30
FIGLIO
23
KEN
35
GIORNO
36
NHA
21
IND
18
POC
43
GLN
19
MCH
20
BRI
28
ATL
38
RCH
21
CHI
33
NHA
12
DOV
20
CAN
23
CLT
9
TALE
38
MAR
7
TEX
7
FO
28
HOM
1
23 753
2014 GIORNO
2
FO
19
LVS
12
BRI
6
CAL
INQ
MAR
19
TEX
13
DAR
19
RCH
22
TALE
1
CAN
18
CLT
22
DOV
5
POC
4
MCH
29
FIGLIO
26
KEN
42
GIORNO
6
NHA
8
IND
3
POC
9
GLN
24
MCH
7
BRI
40
ATL
3
RCH
21
CHI
6
NHA
37
DOV
12
CAN
7
CLT
9
TALE
18
MAR
8
TEX
10
FO
5
HOM
7
5037
2015 GIORNO
4
ATL
38
LVS
5
FO
23
CAL
28
MAR
1
TEX
11
BRI
26
RCH
22
TALE
9
CAN
41
CLT
8
DOV
21
POC
10
MCH
11
FIGLIO
18
GIORNO
3
KEN
3
NHA
14
IND
5
POC
22
GLN
27
MCH
5
BRI
3
DAR
3
RCH
6
CHI
1
NHA
2
DOV
18
CLT
4
CAN
2
TALE
37
MAR
3
TEX
38
FO
8
HOM
10
2327
2016 GIORNO
1*
ATL
16
LVS
19
FO
3
CAL
3
39 MARZO
TEX
12
BRI
20
RCH
6
TALE
31
CAN
37
DOV
7
CLT
4
POC
14
MCH
33
FIGLIO
2*
GIORNO
17
KEN
15
NHA
9
IND
4
POC
7
GLN
1
BRI
3
MCH
9
DAR
4
RCH
1
CHI
6
NHA
15
DOV
9
CLT
30
CAN
15
TALE
3
MAR
3
TEX
9
FO
7
HOM
9
2320
2017 GIORNO
17
ATL
38
LVS
6
FO
10
CAL
14
30 MARZO
TEX
25
BRI
10
RCH
3
TALE
11
CAN
23
CLT
5
DOV
8
POC
12
MCH
4
FIGLIO
4
GIORNO
24
KEN
4
NHA
1
IND
17
POC
4
GLN
4
MCH
16
BRI
3
GIOCO
1*
RCH
5
CHI
4
NHA
12
DOV
35
CLT
4
TALE
6
CAN
5
MAR
7
TEX
3
FO
35*
HOM
9
2353
2018 GIORNO
3
ATL
4
LVS
17
FO
4
CAL
6
MAR
12
TEX
34
BRI
14
RCH
3
TALE
14
DOV
7
CAN
5
CLT
3
POC
35
MCH
12
FIGLIO
10
CHI
7
GIORNO
38
KEN
16
NHA
13
POC
10
GLN
13
MCH
8
BRI
14
DAR
10
IND
3*
LVS
32
RCH
16
CLT
12
DOV
2
TALE
4
CAN
14
MAR
2
TEX
30
FO
13
HOM
12
11° 2285
2019 GIORNO
1
ATL
11
LVS
10
FO
5
CAL
7
MAR
5
TEX
1
BRI
5
RCH
5
TALE
36
DOV
21
CAN
16
CLT
17
POC
6
MCH
11
FIGLIO
5
CHI
15
GIORNO
26
KEN
5
NHA
2
POC
1
GLN
3
MCH
2
BRI
1
DAR
29
IND
6
LVS
15
RCH
3
CLT
19
DOV
5*
TALE
3
CAN
1*
MAR
4
TEX
28
FO
1*
HOM
10
5027
2020 GIORNO
1*
LVS
17
CAL
6
FO
20
DAR
5
DAR
1
CLT
29
CLT
2
BRI
17*
ATL
5
24 MARZO
HOM
1*
TALE
4
POC
2
POC
1*
IND
28
KEN
12
TEX
20
CAN
1*
NHA
2
MCH
6
MCH
2
GIORNO
2
DOV
1*
DOV
19
GIORNO
3
DAR
13
RCH
12
BRI
21
LVS
3*
TALE
1
CLT
15
CAN
15
TEX
9
MAR
11
FO
4
5033
2021 GIORNO
5*
GIORNO
3
HOM
11
LVS
4
FO
3
ATL
4
BRI
3
3 MARZO
*
RCH
2*
TALE
32*
CAN
12
DAR
5
DOV
7
COA
14
CLT
7
FIGLIO
8
NSH
21
POC
4
POC
14
ROA
5
ATL
13
NHA
10
GLN
5
IND
23
MCH
5
GIORNO
13
DAR
1
RCH
2*
BRI
9
LVS
1*
TALE
7
CLT
5
TEX
11
CAN
5
24 MARZO
FO
3
5034
2022 GIORNO
37
CAL
15
LVS
32
FO
13
ATL
29
COA
18
RCH
1
28 MARZO
BRI
35
TALE
18
DOV
21
DAR
21
CAN
4
CLT
1
GTW
34
FIGLIO
31
NSH
ROA ATL NHA POC IND MCH RCH GLN GIORNO DAR CAN BRI TEX TALE CLT LVS HOM MAR FO -* -*
– Qualificato ma sostituito da Sam Hornish Jr.
Daytona 500
Anno Squadra Produttore Inizio Fine
2006 Corsa di Joe Gibbs Chevrolet 17 30
2007 9 28
2008 Toyota 4 17
2009 10 26
2010 25 17
2011 18 21
2012 31 4*
2013 35 14
2014 4 2
2015 42 4
2016 11 1 *
2017 4 17
2018 2 3
2019 10 1
2020 21 1 *
2021 25 5*
2022 30 37

Serie Xfinity

Risultati della NASCAR Xfinity Series
Anno Squadra No. Fare 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 NXSC Pt Rif
2004 Corsa di Joe Gibbs 18 Chevy GIORNO MACCHINA LVS DAR BRI TEX NSH TALE CAL GTY RCH NZH CLT DOV NSH KEN MLW GIORNO CHI NHA PPR IRP MCH BRI CAL RCH DOV CAN CLT MEM ATL FO DAR
8
HOM 103° 142
2005 20 GIORNO
33
CAL
18
MXC
15
LVS
12
ATL
16
NSH
9
BRI
9
TEX
14
FO
11
TALE
28
DAR
7
RCH
13
CLT
20
DOV
24
NSH
7
KEN
15
MLW
6
GIORNO
14
CHI
15
NHA
3
PPR
14
GTY
11
IRP
6
GLN
33
MCH
8
BRI
13
CAL
20
RCH
34
DOV
6
CAN
12
CLT
30
MEM
7
TEX
19
FO
9
HOM
37
4143
2006 GIORNO
14
CAL
10
MXC
1*
LVS
6
ATL
38
BRI
4
TEX
10
NSH
3*
FO
39
TALE
30
RCH
10
DAR
1
CLT
29
DOV
7
NSH
4
KEN
3
MLW
2
GIORNO
30
CHI
14
NHA
3
MAR
3
GTY
3*
IRP
8
GLN
12
MCH
6
BRI
22
CAL
15
RCH
6
DOV
40
CAN
33
CLT
8
MEM
6
TEX
8
FO
3
HOM
4
4667
2007 GIORNO
9
CAL
8
MXC
2
LVS
12
ATL BRI NSH TEX
2
FO
4
TALE RCH
41
DAR
1
CLT
34
DOV
2
NSH KEN MLW
RL
NHA
5
GIORNO CHI
7
GTY IRP CGV GLN
14
MCH
1
BRI CAL
3
RCH
7
DOV
1
CAN
6
CLT
5
MEM TEX
3
FO
28
HOM
13
13 3224
2008 Braun Racing 32 Toyota GIORNO
8
CAL LVS ATL NSH
7
TEX TALE
37
NHA
2
CHI
2
GTY IRP CGV GLN
34
MCH BRI
36
CAL DOV
6
TEX
14
HOM
7
19 2758
Corsa di Joe Gibbs 20 Toyota BRI
26
FO
3
MXC RCH
1
CLT
2
GIORNO
1
18 DAR
DNQ
DOV
1*
NSH KEN MLW RCH
4
CAN
1*
CLT MEM FO
2
2009 20 GIORNO CAL LVS
21
BRI TEX NSH FO TALE RCH DAR CLT DOV NSH KEN MLW NHA GIORNO CHI GTY IRP IOW RCH
17
DOV
27
CAN CAL CLT MEM TEX FO
12
60° 729
CJM Racing 11 Toyota GLN
34
MCH
32
BRI CGV ATL HOM
5
2010 Corsa di Joe Gibbs 20 Toyota GIORNO CAL
2
LVS BRI NSH FO TEX TALE RCH GIOCO
1*
DOV
12
CLT NSH KEN ROA NHA GIORNO CHI GTY IRP IOW GLN MCH BRI CGV ATL RCH
6
DOV CAN CAL CLT GTY TEX FO HOM 61° 652
2011 GIORNO FO LVS
7
BRI CAL TEX TALE NSH RCH
1*
DAR
2
DOV IOW CLT CHI MCH ROA GIORNO KEN NHA NSH IRP IOW GLN CGV BRI ATL RCH CHI DOV CAN CLT 93° 0 1
18 TEX
2
FO HOM
5
2012 GIORNO
32
FO
9
LVS BRI CAL TEX
4
RCH
2
TALE DAR
2
IOW CLT
2
DOV MCH ROA KEN
33
GIORNO NHA CHI IND
4
IOW GLN CGV BRI ATL
12
RCH
4
CHI KEN DOV CLT
5
CAN TEX
5
FO HOM 108° 0 1
2013 20 GIORNO FO LVS BRI CAL TEX RCH TALE DAR CLT DOV IOW MCH ROA KEN GIORNO NHA CHI IND IOW GLN MOH BRI ATL RCH CHI KEN DOV CAN CLT TEX
2
FO HOM 101° 0 1
2014 GIORNO FO LVS BRI CAL TEX DAR RCH TALE IOW CLT DOV MCH ROA KEN GIORNO NHA CHI IND IOW GLN MOH BRI ATL RCH CHI
32
KEN DOV CAN CLT TEX FO HOM 116° 0 1
2015 54 GIORNO ATL LVS
4
FO CAL
18
TEX
7
BRI
31
CLT
2
DOV 83° 0 1
20 RCH
1*
TALE IOW MCH
10
CHI GIORNO KEN NHA
1*
IND IOW GLN MOH BRI
3*
ROA GIOCO
1*
RCH CHI KEN DOV
2
CLT CAN TEX FO HOM
2016 18 GIORNO ATL LVS FO CAL TEX BRI RCH TALE DOV CLT
1*
POC MCH IOW GIORNO KEN NHA IND IOW GLN MOH BRI ROA DAR
2
RCH CHI KEN DOV CLT CAN TEX FO HOM 89° 0 1
2017 20 GIORNO ATL
20
LVS FO CAL TEX BRI RCH TALE CLT
5
DOV POC MCH
1
IOW GIORNO KEN NHA IND IOW GLN MOH BRI ROA 100° 0 1
18 DAR
1
RCH CHI KEN DOV CLT CAN TEX FO HOM
2018 GIORNO ATL LVS FO CAL TEX BRI RCH TALE DOV CLT POC MCH IOW CHI GIORNO KEN NHA IOW GLN MOH BRI ROA DAR
4
IND LVS RCH CLT DOV CAN TEX FO HOM 95° 0 1
2019 GIORNO ATL LVS FO CAL TEX BRI RCH TALE DOV CLT POC MCH IOW CHI GIORNO KEN NHA IOW GLN MOH BRI ROA DAR
38
IND LVS RCH CLT DOV CAN TEX FO HOM 107° 0 1
2020 54 GIORNO LVS CAL FO DAR CLT BRI ATL HOM HOM TALE POC IND KEN KEN TEX CAN ROA GIORNO DOV DOV GIORNO DAR
5
RCH RCH BRI LVS TALE CLT CAN TEX MAR FO 79° 0 1
2021 GIORNO GIORNO HOM LVS FO ATL MAR TALE DAR DOV COA CLT MOH TEX NSH POC ROA ATL NHA GLN IND MCH GIORNO DAR
12
RCH BRI LVS TALE CLT TEX CAN MAR FO 89° 0 1
– Sollievo Aric Almirola

Campeggi World Truck Series

Risultati della NASCAR Camping World Truck Series
Anno Squadra No. Fare 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 NCWTC Pt Rif
2004 EJP Racing 03 Chevy GIORNO ATL MAR MFD CLT DOV TEX MEM MLW CAN KEN GTW MCH IRP
10
NSH BRI RCH
16
NHA
11
LVS
23
CAL TEX
18
MAR FO DAR HOM 37° 582
2006 Morgan Dollar Motorsports 46 Chevy GIORNO CAL ATL MAR GTY CLT MFD DOV TEX MCH MLW CAN KEN MEM IRP NSH BRI NHA LVS TALE MAR
8
ATL TEX FO HOM 71° 142
2007 Billy Ballew Motorsport 15 Chevy GIORNO CAL ATL MAR CAN CLT MFD DOV TEX MCH MLW MEM KEN IRP NSH BRI GTW NHA LVS TALE MAR
19
ATL TEX FO HOM 88° 106
2008 Toyota GIORNO CAL ATL 21 MARZO
CAN CLT MFD DOV TEX MCH MLW MEM KEN IRP NSH BRI GTW NHA LVS TALE MAR ATL
3
TEX FO HOM 54° 270
2009 51 GIORNO CAL ATL MAR CAN CLT DOV TEX MCH MLW MEM KEN IRP NSH BRI CHI IOW GTW NHA LVS MAR
6
TALE TEX FO HOM 74° 155
2010 15 GIORNO ATL MAR NSH CAN DOV CLT TEX MCH IOW GTY IRP POC
9
NSH DAR BRI CHI KEN NHA LVS MAR TALE TEX FO HOM 85° 143
2011 Kyle Busch Motorsport 18 Toyota GIORNO FO DAR MAR NSH DOV CLT CAN TEX KEN IOW NSH IRP POC MCH BRI ATL CHI NHA KEN LVS TALE 1 MARZO
*
TEX HOM
2
84° 0 1
2012 GIORNO MAR MACCHINA CAN CLT DOV TEX KEN IOW CHI POC
5
MCH BRI ATL IOW KEN LVS TALE 79° 0 1
51 MAR
1
TEX FO HOM
2013 GIORNO MAR MACCHINA CAN CLT DOV TEX KEN IOW ELD POC MCH BRI MSP IOW CHI LVS TALE MAR
6
TEX FO HOM 93° 0 1

Serie ARCA Re/Max

( tasto ) ( Grassetto – Pole position assegnata dal tempo di qualificazione. Corsivo – Pole position guadagnata dalla classifica a punti o dal tempo di pratica. * – Maggior numero di giri condotti. )

Risultati della serie ARCA Re/Max
Anno Squadra No. Fare 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 ARMC Pt Rif
2004 Imprese di corse veloci 10 Pontiac GIORNO NSH SLM KEN TOL CLT CAN POC MCH SBO BLN KEN GTW POC LER NSH ISF TOL DSF CHI SLM TALE
3
107° 215
2005 Corsa di Joe Gibbs 2 Pontiac GIORNO NSH
36
SLM KEN TOL LAN MIL POC MCH CAN KEN BLN POC GTW LER NSH MCH ISF TOL DSF CHI SLM TALE 169° 50

* Stagione ancora in corso
1 Non idoneo per i punti serie

Riferimenti

link esterno

Risultati
Preceduto da Vincitore Daytona 500
2016
2019
2020
seguito da
Preceduto da Vincitore di Cook Out Southern 500
2010
2017
2021
seguito da
Preceduto da Budweiser Shootout/Sprint Unlimited/The Clash at Daytona/Busch Clash vincitore
2006
2014
2016
seguito da
Preceduto da Vincitore della NASCAR Sprint All-Star Race
2015
seguito da
Premi
Preceduto da NASCAR Nextel Cup Series Rookie of the Year
2006
seguito da