Nazionale di calcio femminile dell'Inghilterra -England women's national football team

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Inghilterra
Stemma della maglia/crema dell'associazione
Soprannome) Le leonesse
Associazione La Federcalcio
Confederazione UEFA (Europa)
Capo allenatore Sarina Wiegman
Capitano Lia Williamson
La maggior parte delle maiuscole Fara Williams (172)
Miglior marcatore Elena Bianca (52)
Codice FIFA ING
I primi colori
Secondi colori
Classifica FIFA
Attuale 4 Aumento4 (5 agosto 2022)
Più alto 2 (marzo 2018)
Il più basso 14 (giugno 2004)
Primo internazionale
Scozia 2–3 Inghilterra
( Greenock, Scozia; 18 novembre 1972)
La vittoria più grande
Inghilterra 20-0 Lettonia ( Doncaster, Inghilterra; 30 novembre 2021)
La più grande sconfitta
Norvegia 8-0 Inghilterra
( Moss, Norvegia ; 4 giugno 2000)
Coppa del Mondo
Apparizioni 5 ( primo nel 1995 )
Miglior risultato Terzo posto ( 2015 )
Campionato Europeo
Apparizioni 9 ( primo nel 1984 )
Miglior risultato Campioni ( 2022 )

La squadra nazionale di calcio femminile dell'Inghilterra, nota anche come Lionesses, è stata governata dalla Federcalcio (FA) dal 1993, essendo stata precedentemente amministrata dalla Federcalcio femminile (WFA). L'Inghilterra ha giocato la sua prima partita internazionale nel novembre 1972 contro la Scozia . Sebbene la maggior parte delle squadre nazionali di calcio rappresentino uno stato sovrano, gli statuti della FIFA consentono all'Inghilterra, in quanto membro delle Nazioni Unite del Regno Unito, di mantenere una squadra nazionale che gareggia in tutti i principali tornei, ad eccezione del torneo olimpico di calcio femminile .

L' Inghilterra si è qualificata per la Coppa del Mondo femminile FIFA cinque volte, raggiungendo i quarti di finale nel 1995, 2007 e 2011, finendo terza nel 2015 e quarta nel 2019 . Hanno raggiunto la finale del Campionato femminile UEFA nel 1984 e nel 2009 e hanno vinto nel 2022, segnando la prima volta dal 1966 che una squadra di calcio maggiore dell'Inghilterra ha vinto un campionato importante.

Storia

Nei primi anni

Il successo della squadra nazionale di calcio maschile alla Coppa del Mondo FIFA 1966 ha portato a un aumento di interesse per il calcio da parte delle donne in Inghilterra. La Women's Football Association (WFA) è stata fondata nel 1969 come tentativo di organizzare il gioco femminile. Nello stesso anno, Harry Batt ha formato una squadra inglese indipendente che ha gareggiato nella Coppa dei Campioni della Fédération Internationale Européenne de Football Féminine (FIEFF). La squadra di Batt ha anche partecipato a due Mondiali FIEFF svoltisi in Italia (1970) e Messico (1971) .

A seguito di una raccomandazione UEFA nel 1972 per le federazioni nazionali di incorporare il gioco femminile, la Federcalcio (FA) nello stesso anno ha revocato il divieto alle donne di giocare nei campi della Football League inglese . Poco dopo, Eric Worthington è stato incaricato dalla WFA di assemblare una squadra nazionale femminile ufficiale. L' Inghilterra ha gareggiato nella sua prima partita internazionale contro la Scozia a Greenock il 18 novembre 1972, 100 anni dopo il mese della prima nazionale maschile . La squadra ha ribaltato uno svantaggio di due gol sconfiggendo gli avversari del nord per 3–2, con Sylvia Gore che ha segnato il primo gol in nazionale dell'Inghilterra. Pat Firth ha segnato una tripletta in una nazionale contro la Scozia nel 1973 con un punteggio di 8-0. Tom Tranter ha sostituito Worthington come allenatore a lungo termine della squadra nazionale di calcio femminile ed è rimasto in quella posizione per i successivi sei anni.

1979–1993: progressi sotto Reagan

Martin Reagan è stato nominato per sostituire Tranter nel 1979. L'Inghilterra ha raggiunto la finale della competizione europea inaugurale per il calcio femminile, nel 1984, dopo aver battuto la Danimarca per 3-1 complessivamente in semifinale. Nonostante la difesa decisa, inclusa una spettacolare rimessa dalla linea di porta del capitano Carol Thomas, la squadra inglese ha perso l'andata in trasferta 1–0 contro la Svezia, dopo un colpo di testa di Pia Sundhage, ma ha vinto la gara di ritorno in casa con lo stesso margine, con un gol di Linda Curl . L'Inghilterra ha perso i successivi calci di rigore 4–3. Theresa Wiseman ha parato il rigore di Helen Johansson, ma sia Curl che Lorraine Hanson si sono visti parare i calci dal dischetto da Elisabeth Leidinge .

Alla competizione europea di calcio femminile del 1987, l'Inghilterra ha raggiunto di nuovo le semifinali ma ha perso 3–2 ai tempi supplementari contro la Svezia detentrice, in una ripetizione della finale precedente. La squadra si è accontentata del quarto posto, dopo aver perso il terzo posto agli spareggi contro l'Italia per 2-1. Reagan è stato esonerato dopo la sconfitta per 6-1 nei quarti di finale dell'Inghilterra contro la Germania a UEFA Women's Euro 1991, che le ha impedite di qualificarsi per la Coppa del Mondo femminile FIFA inaugurale . John Bilton è stato nominato capo allenatore nel 1991 dopo il breve mandato di Barrie Williams .

1993–1998: coinvolgimento della FA

Nel 1993, la FA ha rilevato la gestione del calcio femminile in Inghilterra dalla WFA, sostituendo Bilton con Ted Copeland come manager della squadra nazionale. L' Inghilterra è riuscita a qualificarsi per UEFA Women's Euro 1995, dopo aver saltato in precedenza le ultime tre edizioni, ma è stata battuta 6–2 complessivamente in due gare contro la Germania . Raggiungere le semifinali europee ha concesso all'Inghilterra un posto ai Mondiali per la prima volta. La squadra è passata dalla fase a gironi della Coppa del Mondo femminile FIFA 1995 in Svezia, ma ha perso di nuovo contro la Germania 3-0 nei quarti di finale.

1998–2013: sviluppo sotto Powell

Hope Powell è diventata il primo allenatore a tempo pieno della squadra nel giugno 1998, succedendo al suo ex allenatore Copeland. Il Campionato Europeo si è ampliato nel 1997 a otto squadre e si è spostato da un evento biennale a uno quadriennale. L'Inghilterra si è qualificata tramite gli spareggi per la competizione 2001 svoltasi in Germania, nonostante abbia registrato la più grande sconfitta (in trasferta contro la Norvegia 8-0) durante la qualificazione, ma non è passata oltre la fase a gironi. L' Inghilterra si è qualificata automaticamente come ospite nel 2005, ma ancora una volta non è arrivata alle semifinali.

La qualificazione ai Mondiali è cambiata per l' edizione 1999 . Sono state introdotte le qualificazioni europee, in modo che le squadre non dovessero più fare affidamento sull'avanzamento alle ultime fasi del Campionato Europeo. L'Inghilterra si è qualificata imbattuta per la Coppa del Mondo 2007 in Cina, vincendo il Gruppo 5 nelle qualificazioni europee e registrando la sua più grande vittoria (in trasferta contro l' Ungheria, 13-0), ponendo fine a una pausa di 12 anni dalla competizione. Dopo essere arrivati ​​​​secondi nel proprio girone, sono passati ai quarti di finale per affrontare gli Stati Uniti ma hanno perso 3-0.

Nel maggio 2009 sono stati implementati contratti centrali per aiutare i giocatori a concentrarsi sulla formazione a tempo pieno senza doverla adattare all'occupazione a tempo pieno. Tre mesi dopo, ai Campionati Europei in Finlandia, l'Inghilterra ha segnato il suo ritorno nella competizione a 12 squadre recentemente ampliata raggiungendo la finale per la prima volta in 25 anni. Sono passati dal Gruppo C ai quarti di finale in virtù del fatto di essere la prima squadra al terzo posto, battendo sia i padroni di casa che l' Olanda nella fase a eliminazione diretta verso la finale. Lì hanno perso 6–2 contro i campioni in carica della Germania.

L' Inghilterra ha raggiunto la sua terza Coppa del Mondo nel 2011, dopo aver vinto il Gruppo 5 e gli spareggi per 5–2 contro la Svizzera . In Germania, hanno superato il Gruppo B, davanti ai futuri vincitori del Giappone . L' Inghilterra è stata accoppiata con la Francia nei quarti di finale, con la partita che si è conclusa con un pareggio per 1–1. L'Inghilterra era passata in vantaggio con il chip di Jill Scott, solo per far pareggiare Élise Bussaglia a due minuti dalla fine. Dopo che i tempi supplementari si sono conclusi in una situazione di stallo, hanno perso i successivi calci di rigore 4–3. Karen Bardsley aveva parato il rigore iniziale di Camille Abily, ma gli errori di Claire Rafferty e Faye White hanno mandato l'Inghilterra fuori dalla competizione.

Powell ha lasciato il ruolo nell'agosto 2013 dopo una brutta prestazione a UEFA Women's Euro 2013, con l'Inghilterra che si è ritirata dopo la fase a gironi.

2013–2017: era Sansone

Il gallese Mark Sampson è succeduto a Powell come allenatore dell'Inghilterra. L' Inghilterra si è qualificata per la terza Coppa del Mondo consecutiva nell'agosto 2014 con una partita d'anticipo, vincendo tutte e dieci le partite e superando il Gruppo 6 . L'Inghilterra ha giocato la sua prima partita internazionale al nuovo stadio di Wembley, sede della nazionale maschile, in un'amichevole contro la Germania campione d'Europa in carica il 23 novembre 2014. L'Inghilterra non aveva giocato contro la Germania dalla pesante sconfitta nella finale dei Campionati Europei cinque anni prima . Hanno perso la partita 3-0, segnando il 20esimo tentativo in cui l' Inghilterra non era riuscita a registrare una vittoria ufficiale sulla Germania .

Alla Coppa del Mondo femminile FIFA 2015 in Canada, l'Inghilterra ha perso la partita di apertura del girone contro la Francia, ma ha vinto le restanti partite del girone contro Messico e Colombia, arrivando agli ottavi per giocare contro la Norvegia, campionessa del 1995. Una vittoria per 2-1 ha organizzato un incontro con il Canada ospitante nei quarti di finale. Nonostante abbia affrontato non solo una forte squadra canadese, ma una grande folla partigiana al BC Place di Vancouver, l'Inghilterra è passata alle semifinali della Coppa del Mondo femminile per la prima volta nella sua storia con un'altra vittoria per 2-1, che ha anche segnato la prima apparizione in semifinale da qualsiasi squadra maggiore dell'Inghilterra da quando gli uomini hanno raggiunto le semifinali della Coppa del Mondo 1990 in Italia. Giocando in semifinale con il Giappone detentore della Coppa del Mondo in carica, l'Inghilterra ha subito un calcio di rigore, che Aya Miyama ha trasformato contro Karen Bardsley. Il Giappone ha poi concesso un rigore quando Yuki Ogimi ha tagliato Steph Houghton e Fara Williams ha superato Ayumi Kaihori per pareggiare il gioco. Tuttavia, nell'ultimo minuto di gioco, Laura Bassett ha segnato un autogol per mandare il Giappone in finale. L'Inghilterra alla fine ha concluso al terzo posto battendo la Germania 1–0 ai tempi supplementari dopo un rigore della Williams, la prima volta che ha battuto le rivali nel gioco femminile. Ha segnato il miglior piazzamento per qualsiasi squadra senior dell'Inghilterra da quando la squadra maschile ha vinto la Coppa del Mondo del 1966 come ospite.

L'Inghilterra si è qualificata per la UEFA Women's Euro 2017 nei Paesi Bassi e ha vinto tutte e tre le partite del girone del torneo. L'Inghilterra ha battuto la Francia 1–0 nei quarti di finale prima di incontrare i padroni di casa e gli eventuali campioni, l'Olanda. In semifinale, l'Inghilterra ha subito tre gol senza risposta ed è stata eliminata dal torneo.

Nel settembre 2017, Sampson è stato licenziato dal suo ruolo di manager dalla FA dopo che la prova di un comportamento "inappropriato e inaccettabile" è stata scoperta durante il suo mandato alla Bristol Academy . La FA nel gennaio 2019 ha accettato di pagare un accordo finanziario "significativo" a Sampson, nella settimana in cui la sua richiesta di licenziamento ingiusto sarebbe dovuta essere ascoltata in tribunale. È stato sostituito da Phil Neville, che aveva giocato al Manchester United - inclusa la stagione di triplette del 1999 - e all'Everton ed era stato preso in carico dagli uomini dell'Inghilterra ma non aveva mai ricoperto un lavoro dirigenziale di alto profilo.

2018–2021: era Neville

Dopo essere stato nominato allenatore, le prime partite in carica di Neville sono state alla SheBelieves Cup 2018 . Nella prima partita, l'Inghilterra ha sconfitto la Francia 4–1, poi ha pareggiato 2–2 contro la Germania. Sono andati alla partita finale contro gli Stati Uniti con l'opportunità di vincere il torneo, ma hanno perso 1–0. Il secondo posto è stato il più alto che l'Inghilterra avesse ottenuto alla SheBelieves Cup.

L' Inghilterra ha continuato con le qualificazioni ai Mondiali nel 2018. Il 6 aprile ha pareggiato 0-0 contro il Galles. Dopo le partite di qualificazione di giugno, a Inghilterra e Galles sono stati garantiti i primi due posti nel Gruppo 1 di qualificazione e la vittoria per 3-0 dell'Inghilterra contro il Galles nell'agosto 2018 li ha visti conquistare il girone e qualificarsi per le finali della Coppa del Mondo.

Nella SheBelieves Cup 2019, l'Inghilterra ha vinto il torneo per la prima volta dopo aver vinto la prima partita 2–1 contro il Brasile, pareggiando 2–2 con gli Stati Uniti e battendo il Giappone 3–0.

Nella Coppa del Mondo femminile 2019 in Francia, l'Inghilterra ha vinto il gruppo D, battendo le rivali locali della Scozia e l'arcirivale Argentina per qualificarsi per la fase a eliminazione diretta, prima di battere il Giappone. L'Inghilterra ha battuto sia il Camerun che la Norvegia per 3-0 per passare alla semifinale contro gli Stati Uniti a Lione, la terza semifinale consecutiva di un torneo importante della squadra. Tuttavia, simile ai due tornei precedenti, l'Inghilterra ancora una volta non è riuscita a raggiungere la finale, perdendo 2-1. Alex Morgan ha segnato il gol della vittoria dopo che Ellen White aveva pareggiato dopo il primo gol di Christen Press, mentre White aveva un pareggio escluso dal VAR e Houghton aveva parato un rigore da Alyssa Naeher . La squadra è arrivata quarta dopo aver perso lo spareggio per il terzo posto contro la Svezia 2-1.

Nel marzo 2019 Winsford è stata scelta per il sito del Cheshire FA Center of Excellence da 70 milioni di sterline, che sarà la nuova casa della squadra di calcio femminile inglese. Fungerà anche da base di allenamento per le squadre europee che giocano a Liverpool e Manchester. Lo sviluppo è stato ritardato dalla pandemia di COVID-19 nell'aprile 2020. Nell'ottobre 2020 il primo ministro Boris Johnson ha dato il suo sostegno affinché lo sviluppo andasse avanti; le domande di pianificazione dovrebbero essere presentate al Cheshire West e al Chester Council nella primavera del 2021 con una possibile data di apertura del 2023. Il sito è stato progettato per rivoluzionare il calcio femminile in Inghilterra.

Sulla scia dell'uscita dalla Coppa del Mondo, la forma dell'Inghilterra è diminuita mentre la squadra ha lottato in una serie di amichevoli per concludere l'anno, inclusa una sconfitta per 2-1 contro la Germania allo stadio di Wembley il 9 novembre 2019. La partita ha stabilito un nuovo record di presenze per un La partita femminile dell'Inghilterra è stata di 77.768, diventando il secondo più grande pubblico per una partita femminile sul suolo inglese dopo la finale olimpica del 2012 che è stata vista da 80.203 nella stessa sede. La brutta corsa è continuata nel 2020 quando l'Inghilterra non è riuscita a difendere il proprio titolo alla SheBelieves Cup 2020 a marzo. Le sconfitte contro Stati Uniti e Spagna hanno segnato sette sconfitte in 11 partite, il peggior periodo della squadra dal 2003, aumentando ulteriormente la pressione su Neville che ha ammesso di essere personalmente responsabile della forma "inaccettabile" dell'Inghilterra in mezzo a un maggiore controllo dei media. Nell'aprile 2020, Neville ha annunciato che si sarebbe dimesso dalla carica di allenatore quando il suo contratto è scaduto nel luglio 2021. Inizialmente il suo mandato si sarebbe esteso all'hosting inglese di UEFA Women's Euro 2021, ma il torneo è stato posticipato di un anno a causa della pandemia di COVID-19 . Tuttavia, nel gennaio 2021, ha deciso di dimettersi anticipatamente per assumere la posizione manageriale all'Inter Miami, il club della Major League Soccer fondato dal precedente capitano maschile dell'Inghilterra David Beckham . Poiché era già stato concordato che l'allenatore in carica dei Paesi Bassi Sarina Wiegman sarebbe stata nominata per il ruolo da settembre 2021, Hege Riise è stato nominato allenatore ad interim fino ad allora. Ha supervisionato una vittoria amichevole per 6-0 sull'Irlanda del Nord nella sua prima partita in carica.

Dal 2021: era Wiegman

Il 14 agosto 2020, la FA ha annunciato di aver raggiunto un accordo quadriennale con l'allenatore in carica dei Paesi Bassi Sarina Wiegman, che ha accettato di rilevare la squadra da settembre 2021, diventando il primo allenatore permanente non britannico. Il 30 novembre 2021, durante la qualificazione alla Coppa del Mondo FIFA 2023, Ellen White è diventata la capocannoniere del record di tutti i tempi dell'Inghilterra (superando Kelly Smith ), durante una vittoria per 20-0 sulla Lettonia, in cui ha segnato una tripletta. La partita è stata una partita da record multipli poiché altri tre giocatori hanno segnato una tripletta ( Mead, Hemp ( segnati 4) e Russo ), segnando la prima volta che quattro giocatori hanno segnato una tripletta in una partita femminile dell'Inghilterra senior. La partita è stata anche la vittoria più grande per le squadre inglesi senior maschili o femminili, superando la vittoria per 13-0 della squadra femminile del 2005 contro l' Ungheria e la vittoria per 13-0 degli uomini nel 1882 contro l' Irlanda .

L'Inghilterra è stata inserita nel Gruppo A di Women's Euro 2022 come ospitante e ha vinto tutte le partite della fase a gironi: 1–0 contro l' Austria all'Old Trafford di Manchester ; 8-0 contro la Norvegia al Falmer Stadium di Brighton e Hove (un nuovo punteggio record per gli Europei); e 5-0 contro l'Irlanda del Nord al St Mary's Stadium di Southampton . Nei quarti di finale, l'Inghilterra ha recuperato dall'essere un gol in svantaggio contro la Spagna vincendo 2-1 ai supplementari al Falmer Stadium. Nella semifinale al Bramall Lane di Sheffield, hanno sconfitto la Svezia 4-0, il momento clou di questa partita è stato un gol segnato da Alessia Russo con un "ticco d'istinto".

Niente più anni di dolore! Non c'è più bisogno di sognare, perché i sogni sono diventati realtà a Wembley! Dopo 56 lunghi anni, è ancora una volta gloria contro la Germania e, questa volta, è una storia tutta sua perché le Leonesse hanno finalmente vinto il loro primo trofeo importante! L'Inghilterra è campione d'Europa e... (Pausa, la folla in sottofondo canta: "Sta tornando a casa, sta tornando a casa, sta arrivando, il calcio sta tornando a casa!" ritornello di Three Lions )

La chiamata radiofonica di Vicki Sparks al fischio finale della finale femminile di Euro 2022 su BBC Radio 5 Live

Il 31 luglio, l'Inghilterra ha sconfitto la Germania 2-1 ai supplementari nella finale femminile di Euro 2022 a Wembley, con il gol da distanza ravvicinata di Chloe Kelly al 110 'da calcio d'angolo che è stato il decisivo dopo i gol nei tempi regolamentari di Ella Toone per l'Inghilterra e Lina Magull per la Germania. È stato il primo grande trofeo in assoluto della squadra ed è stato il primo grande campionato internazionale vinto da una squadra inglese (maschile o femminile) dal 1966 . La finale si è giocata davanti a 87.192 persone, un pubblico record per una partita del Campionato Europeo UEFA maschile o femminile.

Subito dopo Euro 2022, i giocatori inglesi hanno scritto una lettera aperta a Rishi Sunak e Liz Truss, i candidati alle elezioni per la leadership del Partito conservatore in corso, in cui hanno dichiarato che la loro "eredità e obiettivo era quello di ispirare una nazione". Hanno visto la loro vittoria "solo come l'inizio". La lettera sottolineava che solo il 63% delle ragazze britanniche poteva giocare a calcio nelle lezioni scolastiche di educazione fisica e concludeva: "Noi - le 23 membri della England Senior Women's EURO Squad - vi chiediamo di rendere prioritario investire nel calcio femminile nelle scuole, in modo che ogni ragazza abbia la scelta".

Immagine della squadra

Soprannome

La nazionale di calcio femminile dell'Inghilterra è ampiamente soprannominata le Leonesse. Il moniker è stato sviluppato internamente dal dipartimento di marketing digitale della Federcalcio come un modo per aumentare la visibilità e la portata della squadra femminile a un pubblico e una comunità dedicati al calcio femminile, in particolare sui social media . È stato utilizzato per la prima volta come hashtag nel giugno 2012, quando la squadra maschile stava gareggiando a UEFA Euro 2012 mentre la squadra femminile stava giocando una partita cruciale di qualificazione a UEFA Women's Euro 2013 contro l' Olanda nel tentativo di differenziare la copertura e consentire alle persone di seguire più facilmente la squadra femminile senza perdersi in conversazioni sugli uomini che all'epoca utilizzavano lo stesso marchio generico #ThreeLions. Il nome ha iniziato ad essere utilizzato organicamente dai fan e dai media prima che la Federcalcio lo adottasse come identità ufficiale del marchio, anche con partner commerciali e di licenza, in vista della Coppa del Mondo femminile FIFA 2015 .

Il nome è stato utilizzato anche in una versione aggiornata del popolare inno inglese " Three Lions " durante l'ultima corsa inglese di Women's Euro 2022, che è stata eseguita da Fara Williams, Rachel Yankey, Faye White, Rachel Brown e Anita Asante insieme a Chelcee Grimes e artisti originali. Lightning Seeds e David Baddiel (con un altro artista originale, Frank Skinner, presente).

Copertura mediatica

Le partite dell'Inghilterra in tornei internazionali selezionati, amichevoli, finali di Euro e Coppa del Mondo sono ora trasmesse rispettivamente da ITV Sport (escluse le finali di Euro e Coppa del Mondo) e BBC . In precedenza, le finali di Euro e Mondiali erano trasmesse da Canale 4 ( solo Euro 2017 ) ed Eurosport .

Risultati e infissi

Questo elenco include i risultati delle partite degli ultimi 12 mesi, nonché tutte le partite future che sono state programmate.

Tutti gli orari sono elencati in GMT tranne dove diversamente indicato.
Leggenda

Vincita Disegno Perdere Nulla o posticipata Apparecchio

2021

17 settembre 2021 Qualificazioni Mondiali 2023 Inghilterra 8–0 Macedonia del Nord Southampton, Inghilterra
19:00
Rapporto
Stadio: St Mary's Stadium
Presenze: 8.214
Arbitro: María Martínez ( Spagna )
21 settembre 2021 Qualificazioni Mondiali 2023 Lussemburgo 0–10 Inghilterra Città di Lussemburgo, Lussemburgo
20:15 CEST ( UTC+2 )
Rapporto
Stadio: Stade de Luxembourg
Arbitro: Aleksandra Česen ( Slovenia )
23 ottobre 2021 Qualificazioni Mondiali 2023 Inghilterra 4–0 Irlanda del Nord Londra, Inghilterra
17:00
Rapporto
Stadio: Wembley Stadium
Presenze: 23.225
Arbitro: Ivana Martinčić ( Croazia )
26 ottobre 2021 Qualificazioni Mondiali 2023 Lettonia 0–10 Inghilterra Riga, Lettonia
20:30 EEST ( UTC+3 ) Rapporto
Stadio: Daugava Stadium
Arbitro: Katarzyna Lisiecka-Sęk ( Polonia )
27 novembre 2021 Qualificazioni Mondiali 2023 Inghilterra 1–0 Austria Sunderland, Inghilterra
12:30
Rapporto Stadio: Stadium of Light
Presenze: 9.159
Arbitro: Kateryna Monzul ( Ucraina )
30 novembre 2021 Qualificazioni Mondiali 2023 Inghilterra 20–0 Lettonia Doncaster, Inghilterra
19:00
Rapporto
Stadio: Keepmoat Stadium
Presenze: 10.402
Arbitro: Veronika Kovářová ( Repubblica Ceca )

2022

17 febbraio 2022 Coppa Arnold Clark 2022 Inghilterra 1–1 Canada Middlesbrough, Inghilterra
19:30
Rapporto
Stadio: Riverside Stadium
Arbitro: Lina Lehtovaara ( Finlandia )
20 febbraio 2022 Coppa Arnold Clark 2022 Inghilterra 0–0 Spagna Norwich, Inghilterra
15:15 Rapporto
Stadio: Carrow Road
Presenze: 14.284
Arbitro: Iuliana Demetrescu (Romania)
23 febbraio 2022 Coppa Arnold Clark 2022 Inghilterra 3–1 Germania Wolverhampton, Inghilterra
19:30
Rapporto
Stadio: Molineux Stadium
Presenze: 13.463
Arbitro: Lina Lehtovaara ( Finlandia )
8 aprile 2022 Qualificazioni Mondiali 2023 Macedonia del Nord 0–10 Inghilterra Skopje, Macedonia del Nord
20:00 ( CEST )
Rapporto
Stadio: Toše Proeski Arena
Arbitro: Vivian Peeters ( Olanda )
12 aprile 2022 Qualificazioni Mondiali 2023 Irlanda del Nord 0–5 Inghilterra Belfast, Irlanda del Nord
19:55
Rapporto
Stadio: Windsor Park
Presenze: 15.348
Arbitro: Riem Hussein ( Germania )
16 giugno 2022 Amichevole Inghilterra 3–0 Belgio Wolverhampton, Inghilterra
20:00
Rapporto Stadio: Molineux Stadium
Presenze: 9.598
Arbitro: Sara Pearson ( Svezia )
24 giugno 2022 Amichevole Inghilterra 5–1 Olanda Leeds, Inghilterra
20:00
Rapporto
Stadio: Elland Road
Presenze: 19.365
Arbitro: Sandra Bastos ( Portogallo )
30 giugno 2022 Amichevole Svizzera 0–4 Inghilterra Zurigo, Svizzera
18:00 ( CEST ) Rapporto
Stadio: Letzigrund
Presenze: 10.022
Arbitro: Ainara Andrea Acevedo Dudley ( Spagna )
6 luglio 2022 UEFA Euro 2022 GS Inghilterra 1–0 Austria Manchester, Inghilterra
20:00
Rapporto Stadio: Old Trafford
Presenze: 68.871
Arbitro: Marta Huerta de Aza ( Spagna )
11 luglio 2022 UEFA Euro 2022 GS Inghilterra 8–0 Norvegia Brighton e Hove, Inghilterra
20:00
Rapporto Stadio: Brighton Community Stadium
Presenze: 28.847
Arbitro: Riem Hussein ( Germania )
15 luglio 2022 UEFA Euro 2022 GS Irlanda del Nord 0–5 Inghilterra Southampton, Inghilterra
20:00 Rapporto
Stadio: St Mary's Stadium
Presenze: 30.785
Arbitro: Esther Staubli ( Svizzera )
20 luglio 2022 UEFA Euro 2022 QF Inghilterra 2–1 ( et ) Spagna Brighton e Hove, Inghilterra
20:00
Rapporto Stadio: Falmer Stadium
Presenze: 28.994
Arbitro: Stéphanie Frappart ( Francia )
26 luglio 2022 UEFA Euro 2022 SF Inghilterra 4–0 Svezia Sheffield, Inghilterra
20:00
Rapporto Stadio: Bramall Lane
Presenze: 28.624
Arbitro: Esther Staubli ( Svizzera )
31 luglio 2022 Finale UEFA Euro 2022 Inghilterra 2–1 ( et ) Germania Londra, Inghilterra
20:00
Rapporto
Stadio: Stadio di Wembley
Presenze: 87.192
Arbitro: Kateryna Monzul ( Ucraina )
7 ottobre 2022 Amichevole Inghilterra v stati Uniti Londra, Inghilterra
Stadio: Stadio di Wembley

2023

Personale tecnico

Informazione corrente

A partire dal 10 agosto 2021
Posizione Personale Rif.
Gestore Sarina Wiegman
Assistant Manager Arjan Veurink

Storia manageriale

Dal 26 luglio 2022
Immagine Gestore Tenore P w D l Vincita % Concorsi
Inghilterra Eric Worthington 1972
Inghilterra Tom Tranter 1973–1979
Inghilterra Mike Rawding 1979
Inghilterra Martin Reagan 1979–1990 Secondo classificato a
Euro 1984 Quarto posto a Euro 1987
Galles Bari Williams 1991
Inghilterra Giovanni Bilton 1991–1993
Inghilterra Ted Copland 1993–1998 Semifinali di Euro 1995 Quarti di finale di Coppa
del Mondo 1995
Inghilterra Dick Bate 1998
(custode)
Arsenal LFC v Kelly Smith All-Stars XI (076) (ritagliato).jpg Inghilterra Speranza Powell 1998–2013 169 85 33 51 050.3 Fase a gironi di Euro 2001 Fase a gironi di
Euro 2005 Quarti di finale di
Coppa del Mondo 2007 Seconda classificata di
Euro 2009 Quarti di finale di
Coppa del Mondo 2011 Fase a gironi di
Euro 2013
Inghilterra Brent Hills 2006, 2013
(custode)
5 4 0 1 080.0
Mark Sampson, Inghilterra Ladies v Montenegro 5 4 2014 1058 (ritagliato).jpg Galles Marco Sansone 2013–2017 60 39 8 13 065.0 Terzo posto ai Mondiali 2015 Semifinali di
Euro 2017
Inghilterra Mo Marley 2017–2018
(custode)
3 2 0 1 066.7
Inghilterra Donne 0 Nuova Zelanda Donne 1 01 06 2019-1360 (47986481842) (ritagliato).jpg Inghilterra Phil Neville 2018–2021 35 19 5 11 054.3 Quarto posto ai Mondiali 2019
Hege Riise (2017).jpg Norvegia Hege Riise 2021
(custode)
3 1 0 2 033.3
Sarina Wiegman allena la nazionale olandese (tagliata) (ritratto).jpg Olanda Sarina Wiegman 2021– 19 17 2 0 089.5 Campioni di Euro 2022

Giocatori

Presenze, gol e giocatori recenti potrebbero essere obsoleti o errati, poiché la FA non mantiene un database di statistiche storiche.

Squadra attuale

23 giocatori sono stati convocati per UEFA Women's Euro 2022 . Ciò includeva le precedenti amichevoli contro Belgio, Paesi Bassi e Svizzera .

Presenze e gol sono corretti alla partita giocata il 31 luglio 2022 contro la Germania .

No. Pos. Giocatore Data di nascita (età) Cappellini Obiettivi Club
1 1GK Maria Earps ( 07-03-1993 )7 marzo 1993 (29 anni) 25 0 Inghilterra Manchester United
13 1GK Hanna Hampton ( 2000-11-16 )16 novembre 2000 (21 anni) 2 0 Inghilterra Aston Villa
21 1GK Ellie Capriolo ( 1999-09-23 )23 settembre 1999 (22 anni) 8 0 Inghilterra Manchester City

2 2DF Lucia Bronzo ( 1991-10-28 )28 ottobre 1991 (30 anni) 96 11 Spagna Barcellona
3 2DF Rachel Daly ( 1991-12-06 )6 dicembre 1991 (30 anni) 57 8 Inghilterra Aston Villa
5 2DF Alex Greenwood ( 1993-09-07 )7 settembre 1993 (28 anni) 66 5 Inghilterra Manchester City
6 2DF Millie Bright ( 1993-08-21 )21 agosto 1993 (28 anni) 58 5 Inghilterra Chelsea
12 2DF Jess Carter ( 1997-10-17 )17 ottobre 1997 (24 anni) 11 1 Inghilterra Chelsea
15 2DF Demi Stokes ( 1991-12-12 )12 dicembre 1991 (30 anni) 67 1 Inghilterra Manchester City
22 2DF Lotte Wubben-Moy ( 11-01-1999 )11 gennaio 1999 (23 anni) 8 0 Inghilterra Arsenale

4 3MF Keira Walsh ( 08-04-1997 )8 aprile 1997 (25 anni) 48 0 Inghilterra Manchester City
8 3MF Leah Williamson ( capitano ) ( 1997-03-29 )29 marzo 1997 (25 anni) 37 2 Inghilterra Arsenale
10 3MF Georgia Stanway ( 03-01-1999 )3 gennaio 1999 (23 anni) 40 11 Germania Bayern Monaco
14 3MF Fran Kirby ( 1993-06-29 )29 giugno 1993 (29 anni) 63 17 Inghilterra Chelsea
16 3MF Jill Scott ( 1987-02-02 )2 febbraio 1987 (35 anni) 161 27 svincolato
20 3MF Ella Toone ( 1999-09-02 )2 settembre 1999 (22 anni) 21 13 Inghilterra Manchester United

7 4FW Beth Mead ( 1995-05-09 )9 maggio 1995 (27 anni) 45 28 Inghilterra Arsenale
9 4FW Elena Bianca ( 1989-05-09 )9 maggio 1989 (33 anni) 113 52 Inghilterra Manchester City
11 4FW Lauren Canapa ( 2000-08-07 )7 agosto 2000 (22 anni) 28 8 Inghilterra Manchester City
17 4FW Nikita Parris ( 10-03-1994 )10 marzo 1994 (28 anni) 67 15 Inghilterra Manchester United
18 4FW Cloe Kelly ( 15-01-1998 )15 gennaio 1998 (24 anni) 16 2 Inghilterra Manchester City
19 4FW Betania Inghilterra ( 03-06-1994 )3 giugno 1994 (28 anni) 19 9 Inghilterra Chelsea
23 4FW Alessia Russo ( 08-02-1999 )8 febbraio 1999 (23 anni) 13 8 Inghilterra Manchester United

Chiamate recenti

Anche i seguenti giocatori sono stati convocati nella rosa dell'Inghilterra negli ultimi 12 mesi.

Pos. Giocatore Data di nascita (età) Cappellini Obiettivi Club Ultima convocazione
GK Sandy MacIver ( 18-06-1998 )18 giugno 1998 (24 anni) 1 0 Inghilterra Manchester City UEFA Women's Euro 2022 PRE
GK Carly Telford ( 1987-07-07 )7 luglio 1987 (35 anni) 27 0 stati Uniti Onda di San Diego c. Lussemburgo, 21 settembre 2021

DF Steph Houghton ( 1988-04-23 )23 aprile 1988 (34 anni) 121 13 Inghilterra Manchester City UEFA Women's Euro 2022 PRE
DF Niam Carlo ( 1999-06-21 )21 giugno 1999 (23 anni) 2 0 Inghilterra Chelsea UEFA Women's Euro 2022 PRE
DF Gabby Giorgio ( 02-02-1997 )2 febbraio 1997 (25 anni) 2 0 Inghilterra Everton c. Irlanda del Nord, 12 aprile 2022
DF Esme Morgan ( 2000-10-18 )18 ottobre 2000 (21 anni) 0 0 Inghilterra Manchester City c. Macedonia del Nord, 17 settembre 2021 INJ

MF Lucy Staniforth ( 1992-10-02 )2 ottobre 1992 (29 anni) 17 2 Inghilterra Manchester United UEFA Women's Euro 2022 PRE
MF Katie Zelem ( 1996-01-20 )20 gennaio 1996 (26 anni) 2 0 Inghilterra Manchester United UEFA Women's Euro 2022 PRE
MF Jordan Nobbs ( 1992-12-08 )8 dicembre 1992 (29 anni) 69 8 Inghilterra Arsenale c. Irlanda del Nord, 12 aprile 2022

FW Salmone Ebano ( 27-01-2001 )27 gennaio 2001 (21 anni) 1 0 stati Uniti Houston Dash c. Lussemburgo, 21 settembre 2021

  • INJ = Ritirato per infortunio
  • COV = Ritirato causa COVID-19
  • PRE = Squadra preliminare

Capitani delle squadre

Giocatore Mandato di Capitanato
Sheila Parker 1972–1976
Carol Thomas (nata McCune) 1976–1985
Debbie Bampton 1985–1991
Gillian Coutard 1991–1995
Debbie Bampton 1995–1997
Gillian Coutard 1997–2000
Mo Marley 2000–2001
Tara Proctor 2001
Karen Walker 2002
Fay White 2002–2012
Casey Stoney 2012–2014
Steph Houghton 2014–2022
Lia Williamson 2022-presente

Record

Al 31 luglio 2022

Giocatori con più presenze

Fara Williams è il giocatore con più presenze in Inghilterra e il quarto miglior marcatore con 40 gol in 172 presenze dal 2001.
# Nome Carriera in Inghilterra Cappellini Obiettivi Rif
1 Fara Williams 2001–2019 172 40
2 Jill Scott 2006– 161 27
3 Karen Carney 2005–2019 144 32
4 Alex Scott 2004–2017 140 12
5 Casey Stoney 2000–2018 130 6
6 Rachel Yankey 1997–2013 129 19
7 Steph Houghton 2007– 121 13
8 Gillian Coutard 1981–2000 119 30
9 Kelly Smith 1995–2014 117 46
10 Elena Bianca 2010– 113 52

I nomi in grassetto indicano un giocatore ancora in riproduzione o disponibile per la selezione.

Migliori marcatori

# Nome Carriera in Inghilterra Obiettivi Cappellini Media Rif
1 Elena Bianca 2010– 52 113 0,46
2 Kelly Smith 1995–2015 46 117 0,39
3 Kerry Davis 1982–1998 44 82 0,54
4 Karen Walker 1988–2003 40 83 0,48
Fara Williams 2001–2019 172 0,23
6 Speranza Powell 1983–1988 35 66 0,53
7 Eniola Aluko 2004–2017 33 102 0,32
8 Karen Carney 2005–2019 32 144 0,22
9 Gillian Coutard 1981–2000 30 119 0,25
10 Marieanne Spacey 1984–2001 28 91 0.31
Beth Mead 2018– 45 0,64

I nomi in grassetto indicano un giocatore ancora in riproduzione o disponibile per la selezione.

Carol Thomas è stato il primo giocatore a raggiungere le 50 presenze nel 1985, prima di ritirarsi dal calcio rappresentativo nello stesso anno, dopo aver accumulato 56 presenze. Fara Williams detiene il record di presenze in Inghilterra, avendo giocato 172 volte dal 2001. Ha superato il precedente detentore del record Rachel Yankey nell'agosto 2014, in un'amichevole contro la Svezia. Yankey aveva superato il record di 119 presenze in nazionale femminile di Gillian Coultard nel settembre 2012, in una partita di qualificazione europea contro la Croazia, e il record di 125 presenze in nazionale inglese di Peter Shilton nel giugno 2013, in un'amichevole contro il Giappone.

Ellen White ha segnato il maggior numero di gol per l'Inghilterra, con 52. Ha superato il record di Kelly Smith il 30 novembre 2021, segnando una tripletta contro la Lettonia durante una partita di qualificazione UEFA per la Coppa del Mondo femminile FIFA 2023, dove l' Inghilterra ha vinto 20-0, la più grande vittoria di sempre per una squadra di football inglese.

Presenze

Data Avversario Risultato
F-A
Luogo Presenze concorrenza
1° posto, medaglia d'oro 31 luglio 2022 Germania 2–1 Stadio di Wembley, Londra 87.192 Finale UEFA Women's Euro 2022
2° posto, medaglia d'argento 9 novembre 2019 Germania 1–2 Stadio di Wembley, Londra 77.768 Amichevole
3° posto, medaglia/i di bronzo 6 luglio 2022 Austria 1–0 Old Trafford, Manchester 68.871 Fase a gironi di UEFA Women's Euro 2022
  1. ^ Anche un record di presenze per le competizioni internazionali UEFA per entrambi i sessi.

Record competitivo

Squadra femminile dell'Inghilterra nel febbraio 2015

coppa del mondo FIFA

L' Inghilterra si è qualificata per la Coppa del Mondo femminile FIFA cinque volte (1995, 2007, 2011, 2015, 2019) e non è riuscita a qualificarsi per tre competizioni (1991, 1999, 2003). La squadra inglese ha raggiunto i quarti di finale in tre occasioni; perdendo contro la Germania nel 1995, gli Stati Uniti nel 2007 e la Francia ai rigori nel 2011. Nel 2015, invece, l'Inghilterra ha guadagnato per la prima volta la medaglia di bronzo, sotto Mark Sampson, battendo la Germania al terzo posto play-off. La squadra ha concluso al quarto posto nel 2019.

Record di finali della Coppa del Mondo FIFA Record di qualificazione
Anno Risultato GP w D* l GF GA GD GP w D* l GF GA GD
Cina 1991 Non si è qualificato 6 2 3 1 4 2 +2
Svezia 1995 Quarti di finale 4 2 0 2 6 9 -3 6 4 2 0 29 0 +29
stati Uniti 1999 Non si è qualificato 8 3 0 5 9 12 -3
stati Uniti 2003 10 3 3 4 12 10 +2
Cina 2007 Quarti di finale 4 1 2 1 8 6 +2 8 6 2 0 29 2 +27
Germania 2011 4 2 2 0 6 3 +3 10 9 1 0 35 4 +31
Canada 2015 Terzo posto 7 5 0 2 10 7 +3 10 10 0 0 52 1 +51
Francia 2019 Quarto posto 7 5 0 2 13 5 +8 8 7 1 0 29 1 +28
Australia Nuova Zelanda 2023 Essere determinati Essere determinati
Totale 5/9 26 15 4 7 43 30 +13 66 44 12 10 199 32 +167
*I pareggi includono le partite a eliminazione diretta decise dai calci di rigore .

Olimpiadi

L' Inghilterra non partecipa al torneo olimpico di calcio femminile, poiché il paese non ha un proprio Comitato olimpico nazionale (NOC). Poiché l'Inghilterra ricade sotto la giurisdizione della British Olympic Association, il mandato per una squadra di calcio olimpica richiede il supporto di tutte e quattro le federazioni della Home Nation . La Federcalcio scozzese (SFA), la Federcalcio del Galles (FAW) e la Federcalcio irlandese (IFA) si sono tutti opposti alla premessa per il timore che la squadra possa erodere l'indipendenza delle singole federazioni calcistiche. Tuttavia, i membri della sua squadra hanno giocato per la squadra di calcio olimpica femminile della Gran Bretagna a Londra 2012 dopo aver ottenuto la qualificazione automatica come nazione ospitante. Le Home Nations hanno concordato ancora una volta una squadra femminile GB in tempo per Tokyo 2020 con il risultato dell'Inghilterra alla Coppa del Mondo 2019 che conta come tentativo della squadra di qualificarsi. Si sono qualificati come una delle ultime tre nazioni europee rimaste.

Campionato Europeo UEFA

L'Inghilterra è entrata per la prima volta nel Campionato femminile UEFA nel 1984, raggiungendo la finale quell'anno e successivamente sia nel 2009 che nel 2022. La squadra ha raggiunto le semifinali in altre tre occasioni (1987, 1995, 2017), ma non è riuscita a farcela la fase a gironi in altre tre edizioni (2001, 2005, 2013). L'Inghilterra non si è qualificata nel 1989, 1991, 1993 e 1997.

Record dei Campionati Europei UEFA Record di qualificazione
Anno Risultato GP w D* l GF GA GP w D* l GF GA
Inghilterra Italia Norvegia Svezia 1984 Secondi classificati 4 3 0 1 4 2 6 6 0 0 24 1
Norvegia 1987 Quarto posto 2 0 0 2 3 5 6 6 0 0 34 2
Germania dell'Ovest 1989 Non si è qualificato 6 2 1 3 6 10
Danimarca 1991 8 2 3 3 5 8
Italia 1993 6 4 0 2 11 7
Inghilterra Germania Norvegia Svezia 1995 Semifinali 2 0 0 2 2 6 8 6 2 0 33 2
Norvegia Svezia 1997 Non si è qualificato 8 4 2 2 19 6
Germania 2001 Fase a gironi 3 0 1 2 1 8 8 5 1 2 12 14
Inghilterra 2005 Fase a gironi 3 1 0 2 4 5 Qualificato come host
Finlandia 2009 Secondi classificati 6 3 1 2 12 14 8 6 2 0 24 4
Svezia 2013 Fase a gironi 3 0 1 2 3 7 8 6 2 0 22 2
Olanda 2017 Semifinali 5 4 0 1 11 4 8 7 1 0 23 1
Inghilterra 2022 Campioni 6 6 0 0 22 2 Qualificato come host
Totale 9/13 34 17 3 14 62 53 80 54 14 12 213 57
*I pareggi includono le partite a eliminazione diretta decise dai calci di rigore .
**Il colore del bordo rosso indica che il torneo si è svolto in casa.

Tornei minori

Anno Girare Posizione GP w D* l GF GA
Inghilterra1976 Campionato casalingo di pony Vincitori, fase a gironi 2 2 0 0 9 1
Italia 1969 Campionato Europeo non ufficiale Terzo posto 2 1 0 1 5 4
Italia 1979 Campionato Europeo non ufficiale Semifinali 4 2 1 1 6 4
Giappone 1981 Mundialito Fase a gironi 2 1 0 1 4 1
Italia 1984 Mundialito Semifinali 4 0 2 2 3 6
Italia 1985 Mundialito Vincitori 2 3 1 1 13 5
Italia 1988 Mundialito Vincitori 4 3 1 0 8 2
stati UnitiCoppa del Nord America 1990 Fase a gironi 4 1 1 2 3 7
Portogallo Coppa dell'Algarve 2002 Fase a gironi 4 1 0 3 8 12
Portogallo Coppa dell'Algarve 2005 Fase a gironi 4 3 1 0 13 0
Cina 2007 Torneo Quattro Nazioni Fase a gironi 3 0 2 1 3 0
Cipro Coppa di Cipro 2009 Vincitori 4 3 1 0 14 3
Cipro Coppa di Cipro 2010 Fase a gironi 4 2 1 1 6 5
Corea del Sud Coppa della Regina della Pace 2010 Fase a gironi 2 0 2 0 0 0
Cipro Coppa di Cipro 2011 Fase a gironi 4 2 0 2 4 4
Cipro Coppa di Cipro 2012 Fase a gironi 4 2 0 2 5 7
Cipro Coppa di Cipro 2013 Vincitori 4 3 1 0 12 7
Cipro Coppa di Cipro 2014 Secondi classificati 4 3 0 1 7 2
Cipro Coppa di Cipro 2015 Vincitori 4 3 1 0 8 2
Cina Torneo Internazionale di Yongchuan 2015 Secondi classificati 2 1 0 1 2 2
stati Uniti Coppa SheBelieves 2016 Fase a gironi 3 0 1 2 1 3
stati Uniti Coppa SheBelieves 2017 Fase a gironi 3 1 0 2 2 3
stati Uniti Coppa SheBelieves 2018 Secondi classificati 3 1 1 1 6 4
stati Uniti Coppa SheBelieves 2019 Vincitori 3 2 1 0 7 3
stati Uniti Coppa SheBelieves 2020 Fase a gironi 3 1 0 2 1 3
Inghilterra Coppa Arnold Clark 2022 Vincitori 3 1 2 0 4 2
Totale 8 titoli 85 41 22 25 150 89

Classifiche mondiali FIFA

2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021 2022
Freccia rossa giù.svg13 Linea retta Steady.svg13 Linea retta Steady.svg13 Linea retta Steady.svg13 Linea retta Steady.svg13 Freccia rossa giù.svg14 Linea retta Steady.svg14 Linea retta Steady.svg14 Linea retta Steady.svg14 Linea retta Steady.svg14 Linea retta Steady.svg14 Freccia verde su.svg12 Freccia rossa giù.svg13 Freccia verde su.svg12 Linea retta Steady.svg12 Linea retta Steady.svg12 Linea retta Steady.svg12 Linea retta Steady.svg12 Freccia verde su.svg10 Linea retta Steady.svg10 Freccia rossa giù.svg11 Linea retta Steady.svg11 Linea retta Steady.svg11 Freccia verde su.svg10 Linea retta Steady.svg10 Freccia verde su.svg9 Freccia verde su.svg8 Linea retta Steady.svg8 Linea retta Steady.svg8 Freccia rossa giù.svg9 Linea retta Steady.svg9 Freccia rossa giù.svg10 Linea retta Steady.svg10 Freccia verde su.svg6 Linea retta Steady.svg6 Freccia rossa giù.svg8 Freccia rossa giù.svg9 Linea retta Steady.svg9 Freccia verde su.svg8 Linea retta Steady.svg8 Freccia verde su.svg7 Linea retta Steady.svg7 Freccia rossa giù.svg11 Linea retta Steady.svg11 Freccia verde su.svg8 Linea retta Steady.svg8 Freccia verde su.svg7 Freccia verde su.svg6 Linea retta Steady.svg6 Freccia verde su.svg5 Linea retta Steady.svg5 Linea retta Steady.svg5 Freccia verde su.svg4 Linea retta Steady.svg4 Freccia rossa giù.svg5 Linea retta Steady.svg5 Freccia verde su.svg4 Freccia rossa giù.svg5 Freccia verde su.svg3 Linea retta Steady.svg3 Freccia verde su.svg2 Freccia rossa giù.svg4 Freccia verde su.svg3 Freccia rossa giù.svg4 Freccia verde su.svg3 Freccia rossa giù.svg5 Linea retta Steady.svg5 Freccia rossa giù.svg6 Linea retta Steady.svg6 Linea retta Steady.svg6 Linea retta Steady.svg6 Linea retta Steady.svg6 Linea retta Steady.svg6 Linea retta Steady.svg6 Freccia rossa giù.svg8 Linea retta Steady.svg8 Linea retta Steady.svg8 Linea retta Steady.svg8

Guarda anche

Riferimenti

link esterno