Corsa di cavalli -Horse racing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Corsa di cavalli
GGF Race5.jpg
Corse di cavalli al Golden Gate Fields, 2017
Massimo organo di governo Generalmente regolato da organi di governo nazionali o regionali assortiti
Caratteristiche
Contatto
Sesso misto
Tipo All'aperto
Attrezzatura Cavallo, finimenti di cavallo appropriati
Luogo Pista da corsa in erba, terra battuta o sintetica adatta ai cavalli
Presenza
Paese o Regione In tutto il mondo
Corsa a ostacoli a Deauville
Ippica al Palio di Legnano 2013

L'ippica è uno sport equestre, in genere che coinvolge due o più cavalli montati da fantini (o talvolta guidati senza cavalieri) su una distanza prestabilita per la competizione. È uno degli sport più antichi, poiché la sua premessa di base - identificare quale di due o più cavalli è il più veloce su un determinato percorso o distanza - è rimasta per lo più invariata almeno dall'antichità classica .

Le corse di cavalli variano ampiamente nel formato e molti paesi hanno sviluppato le proprie tradizioni particolari attorno a questo sport. Le variazioni includono la limitazione delle razze a razze particolari, il correre su ostacoli, la corsa su distanze diverse, la corsa su superfici di pista diverse e la corsa con andature diverse . In alcune gare, ai cavalli vengono assegnati pesi diversi da trasportare per riflettere le differenze di abilità, un processo noto come handicap.

Sebbene a volte i cavalli vengano gareggiati esclusivamente per sport, una parte importante dell'interesse e dell'importanza economica delle corse di cavalli è nel gioco d'azzardo ad esse associato, un'attività che nel 2019 ha generato un mercato mondiale del valore di circa 115 miliardi di dollari.

Storia

Piloti senza pilota a Roma di Théodore Géricault, 1817
Corse di cavalli della nobiltà britannica ad Apsley House, Londra c. 1850

L'ippica ha una storia lunga e illustre ed è stata praticata nelle civiltà di tutto il mondo fin dai tempi antichi. I documenti archeologici indicano che le corse di cavalli si svolgevano nell'antica Grecia, nell'antica Roma, in Babilonia, in Siria e in Egitto . Svolge anche un ruolo importante nel mito e nella leggenda, come la gara tra i destrieri del dio Odino e il gigante Hrungnir nella mitologia norrena .

La corsa dei carri era uno degli sport più popolari dell'antica Grecia, Romana e Bizantina . Sia le corse dei carri che le corse di cavalli a cavallo erano eventi nelle antiche Olimpiadi greche nel 648 aC ed erano importanti negli altri Giochi Panellenici . Continuò anche se le corse dei carri erano spesso pericolose sia per il guidatore che per il cavallo, che spesso subivano gravi lesioni e persino la morte. Nell'impero romano, le corse dei carri e dei cavalli a cavallo erano industrie importanti. Dalla metà del Quattrocento il carnevale di primavera a Roma si chiudeva con una corsa di cavalli. Da quindici a 20 cavalli senza cavaliere, originariamente importati dalla costa barbaresca del Nord Africa, furono liberati per correre per tutta la lunghezza della Via del Corso, una strada cittadina lunga e diritta; il loro tempo era di circa 2+12 minuti.

In tempi successivi, le corse dei purosangue divennero, e rimangono, popolari tra gli aristocratici e i reali della società britannica, guadagnandosi il titolo di "Sport dei re".

Storicamente, i cavalieri hanno affinato le loro abilità attraverso giochi e gare. Gli sport equestri fornivano intrattenimento alle folle e mostravano l'eccellente abilità di equitazione necessaria in battaglia. Le corse di cavalli di tutti i tipi si sono evolute da competizioni improvvisate tra cavalieri o piloti. Le varie forme di competizione, che richiedono abilità impegnative e specializzate sia da cavallo che da cavaliere, hanno portato allo sviluppo sistematico di razze e attrezzature specializzate per ogni sport. La popolarità degli sport equestri nel corso dei secoli ha portato alla conservazione di abilità che altrimenti sarebbero svanite dopo che i cavalli avrebbero smesso di essere usati in combattimento.

In Gran Bretagna, le corse di cavalli si sono affermate nel XVIII secolo. Ha continuato a crescere in popolarità per tutto il 18° secolo e oltre. Il re Carlo II (regnò dal 1649 al 1685) era un appassionato sportivo che diede importanza a Newmarket . Nel 1750 fu formato il Jockey Club per controllare le gare di Newmarket, stabilire le regole del gioco, prevenire la disonestà e creare condizioni di parità. L' Epsom Derby iniziò nel 1780. Le cinque gare classiche iniziarono con il St Leger Stakes nel 1776. Il sistema fu completato nel 1814 con cinque gare annuali. Newmarket e il Jockey Club stabilirono gli standard, ma la maggior parte delle gare si svolse per piccoli premi in denaro e un enorme prestigio locale nei campi dei proprietari terrieri e nelle città nascenti. Il sistema di scommessa era essenziale per il finanziamento e la crescita dell'industria e tutte le classi partecipavano, dai poveri ai reali. L'alta società aveva il controllo e hanno fatto uno sforzo speciale per tenere fuori la marmaglia e l'elemento criminale lontano dalle scommesse. Con soldi veri in gioco, il sistema aveva bisogno di fantini qualificati, addestratori, stallieri ed esperti nell'allevamento, aprendo così nuove prestigiose carriere per gli uomini rurali della classe operaia. Ogni giovane stalliere ambizioso potrebbe sognare di diventare grande.

Le corse di cavalli sono uno dei pochi sport che sono continuati durante la crisi del COVID-19 del 2020, con l'Australia e Hong Kong le due principali giurisdizioni di corse da portare avanti, anche se senza folla. Gli Stati Uniti, il Regno Unito e la Francia sono stati alcuni degli organismi da corsa più importanti a posticipare o annullare tutti gli eventi.

Tipi di corse di cavalli

Esistono molti tipi di corse di cavalli, tra cui:

  • Corsa in piano, dove i cavalli galoppano direttamente tra due punti attorno a una pista dritta o ovale.
  • Corsa di salto, o corsa di salto, nota anche come siepi o, nel Regno Unito e in Irlanda, corsa di caccia nazionale, dove i cavalli corrono sugli ostacoli.
  • Corse al trotto, dove i cavalli trotterellano o camminano mentre trascinano un pilota imbronciato .
  • Trotto in sella, dove i cavalli devono trottare da un punto di partenza a un punto di arrivo sotto sella
  • Corse di resistenza, in cui i cavalli viaggiano attraverso il paese su distanze estreme, generalmente comprese tra 25 e 100 miglia (da 40 a 161 km). Qualsiasi cosa inferiore a 25 miglia si qualifica come una corsa a distanza limitata o LD.

Si sono sviluppate diverse razze di cavalli che eccellono in ciascuna delle discipline specifiche. Le razze utilizzate per le corse in piano includono il purosangue, il quarter horse, l'arabo, il paint e l' appaloosa . Le razze da corsa di salto includono il purosangue e l' AQPS . Nelle corse al trotto, gli Standardbred vengono utilizzati in Australia, Nuova Zelanda e Nord America, mentre in Europa vengono utilizzati il ​​trottatore russo e francese con lo Standardbred. Anche i cavalli a sangue freddo leggeri, come i Finnhorses e il trottatore scandinavo a sangue freddo, vengono utilizzati nelle corse di finimenti all'interno delle rispettive aree geografiche.

Ci sono anche le gare per i pony: sia flat che jump e imbracatura.

Corsa piatta

La corsa in piano è la forma più comune di corsa di cavalli vista in tutto il mondo. Le piste da corsa pianeggianti sono tipicamente di forma ovale e generalmente pianeggianti, sebbene in Gran Bretagna e Irlanda vi siano variazioni molto maggiori, comprese piste a otto come Windsor e piste con pendenze e cambi di campanatura spesso gravi, come l' Epsom Racecourse . Le superfici delle piste variano, con il tappeto erboso più comune in Europa e lo sporco più comune in Nord America e Asia. Su alcuni binari si vedono superfici sintetiche di nuova concezione, come Polytrack o Tapeta .

Le gare pianeggianti individuali si svolgono su distanze che vanno da 440 iarde (400 m) fino a due miglia e mezzo (4 km), con distanze comprese tra cinque e dodici stadi (1,0 e 2,4 km) che sono le più comuni. Le gare brevi sono generalmente denominate "sprint", mentre le gare più lunghe sono conosciute come "percorsi" negli Stati Uniti o "gare permanenti" in Europa. Sebbene sia solitamente necessaria un'accelerazione rapida ("un giro di piede") per vincere entrambi i tipi di gara, in generale gli sprint sono visti come una prova di velocità, mentre le gare a lunga distanza sono viste come una prova di resistenza. Le gare pianeggianti più prestigiose del mondo, come il Prix de l'Arc de Triomphe, la Melbourne Cup, la Japan Cup, l' Epsom Derby, il Kentucky Derby e la Dubai World Cup, si svolgono su distanze nel mezzo di questa fascia e sono viste come test di velocità e resistenza in una certa misura.

Nelle corse più prestigiose, ai cavalli viene generalmente assegnato lo stesso peso da portare per equità, con indennità concesse ai cavalli più giovani e alle femmine che corrono contro i maschi. Queste gare sono chiamate gare di condizioni e offrono le borse più grandi . C'è un'altra categoria di gare chiamate gare con handicap in cui a ogni cavallo viene assegnato un peso diverso da trasportare in base alla sua capacità. Oltre al peso che trasportano, le prestazioni dei cavalli possono anche essere influenzate dalla posizione rispetto alla barriera interna, dal sesso, dal fantino e dall'allenamento.

Corsa di salto

Cavalli da corsa che saltano ad ostacoli a Bangor

Le gare di salto (o salti) in Gran Bretagna e Irlanda sono conosciute come gare di National Hunt (sebbene, in modo confuso, le gare di National Hunt comprendano anche gare pianeggianti che si svolgono in occasione di incontri di salti; queste sono conosciute come gare pianeggianti della National Hunt ). Le gare di salto possono essere suddivise in siepi e ostacoli, a seconda del tipo e della dimensione degli ostacoli che vengono saltati. La parola "siepi" può anche riferirsi collettivamente a qualsiasi tipo di corsa di salto in alcune giurisdizioni di corse, in particolare negli Stati Uniti.

In genere, i cavalli progrediscono verso ostacoli più grandi e distanze maggiori man mano che invecchiano, in modo che un cavallo europeo da salto tenderà a iniziare nelle gare pianeggianti della National Hunt da giovane, passerà all'hurdling dopo circa un anno e poi, se ritenuto in grado, passa alla corsa a ostacoli.

Corsa di imbracatura

Un tipo di corsa in cui i cavalli girano su una pista trascinando dietro di sé un imbronciato e un pilota. In questo sport vengono utilizzati Standardbreds. Questi cavalli sono divisi in due categorie, trottatori e pacer. I pacer muovono le gambe su ciascun lato del corpo in tandem, mentre i trottatori muovono insieme le gambe diagonali. Questi ultimi sono in genere più veloci dei primi a causa delle andature utilizzate. Di tanto in tanto un cavallo interromperà la loro andatura in un vero galoppo o galoppo. Ciò potrebbe causare la perdita di una gara o addirittura la squalifica. Le gare degne di nota includono la serie Breeder's Crown.

Corsa di trotto a sella

Le gare di trotto cavalcato sono più comuni in luoghi come l'Europa e la Nuova Zelanda. Questi cavalli sono trottatori che corrono in piano sotto sella con un fantino sulla schiena.

Gara di resistenza

Cancello di partenza di Suffolk Downs, East Boston, Massachusetts

La durata di una gara di resistenza varia notevolmente. Alcuni sono molto brevi, solo dieci miglia, mentre altre gare possono arrivare fino a cento miglia. Ci sono alcune gare che sono anche più lunghe di cento miglia e durano più giorni. Queste diverse lunghezze di gare sono suddivise in cinque categorie: percorsi di piacere (10–20 miglia), percorsi non competitivi (21–27 miglia), percorsi competitivi (20–45 miglia), percorsi progressivi (25–60 miglia ) e corse di resistenza (40–100 miglia in un giorno, fino a 250 miglia (400 km) in più giorni). Poiché ogni gara è molto lunga, vengono generalmente utilizzati sentieri su terreno naturale.

Le corse di resistenza organizzate contemporanee iniziarono in California intorno al 1955 e la prima gara segnò l'inizio della Tevis Cup . Questa gara era una corsa di un giorno di cento miglia che iniziava a Squaw Valley, nella contea di Placer, e terminava ad Auburn . Fondata nel 1972, l'American Endurance Ride Conference è stata la prima associazione nazionale di equitazione di resistenza degli Stati Uniti. La gara di durata più lunga del mondo è il Mongol Derby, lungo 1.000 km (620 miglia).

Razze

Nella maggior parte delle corse di cavalli, l'ingresso è limitato a determinate razze; cioè, il cavallo deve avere un padre (padre) e una madre (madre) che sono individui approvati dal libro genealogico di qualunque razza stia correndo. Ad esempio, in una normale corsa con finimenti, il padre e la madre del cavallo devono essere entrambi purosangue standard. L'eccezione a questo è nelle corse di Quarter Horse, dove un Quarter Horse dell'Appendice può essere considerato idoneo a correre contro Quarter Horses (standard). La designazione di "Appendice" si riferisce alla sezione dell'addendum, o Appendice, del registro ufficiale del Quarter Horse. Un Quarter Horse dell'Appendice è un cavallo che ha un genitore Quarter Horse e un genitore di qualsiasi altra razza idonea (come il Purosangue, l'incrocio dell'Appendice più comune), due genitori registrati nell'Appendice Quarter Horses o un genitore che è un Quarter Horse Cavallo e un genitore che è un Appendice Quarter Horse. L'AQHA emette anche un "Registro delle corse al merito", che consente a un cavallo di correre su piste Quarter Horse, ma non essere considerato un Quarter Horse ai fini dell'allevamento (a meno che non siano soddisfatti altri requisiti).

Uno stallone che ha vinto molte gare può essere messo in stallo quando va in pensione. L'inseminazione artificiale e la tecnologia di trasferimento degli embrioni (consentita solo in alcune razze) hanno apportato modifiche alle tradizioni e alla facilità di riproduzione.

I pedigree degli stalloni sono registrati in vari libri e siti web, come Weatherbys Stallion Book, Australian Stud Book e Thoroughbred Heritage .

Purosangue

Ci sono tre tori fondatori a cui tutti i purosangue possono risalire in linea maschile: il Darley Arabian, il Godolphin Arabian e il Byerley Turk, dal nome dei rispettivi proprietari Thomas Darley, Lord Godolphin e il capitano Robert Byerly. Furono portati in Inghilterra, dove furono accoppiati con fattrici inglesi e linee di sangue importate. I puledri risultanti erano la prima generazione di purosangue e tutti i moderni purosangue risalgono a loro. I purosangue variano in altezza, che si misura in mani (una mano è di quattro pollici). Alcuni sono piccoli come 15 mani mentre altri hanno più di 17 anni. I purosangue possono percorrere distanze medie a ritmi elevati, richiedendo un equilibrio tra velocità e resistenza. I purosangue possono essere alloro, nero, alloro scuro/marrone, castagno, grigio, roano, bianco o palomino . L'inseminazione artificiale, la clonazione e il trasferimento di embrioni non sono consentiti nella razza purosangue.

Corse di cavalli di razza standard

Standardbred

Lo standardbred è una razza di cavalli utilizzata per una varietà di scopi, ma sono in gran parte allevati per le corse di finimenti. Discende da purosangue, morgan e razze estinte. Gli standardbred sono tipicamente docili e facili da maneggiare. Non si spaventano facilmente e sono abbastanza versatili in quello che possono fare. Possono essere maglioni, dressage e cavalli da diporto.

cavallo arabo

Il cavallo arabo è stato sviluppato dal popolo beduino del Medio Oriente appositamente per la resistenza su lunghe distanze, in modo che potessero superare i loro nemici. Fu solo nel 1725 che l'arabo fu introdotto negli Stati Uniti. Gli arabi apparvero negli Stati Uniti in epoca coloniale, anche se non furono allevati come purosangue fino all'epoca della guerra civile . Fino alla formazione dell'Arabian Horse Registry of America nel 1908, gli arabi furono registrati con il Jockey Club in una sottosezione separata dai purosangue.

Gli arabi devono essere in grado di resistere a percorrere lunghe distanze a un ritmo moderato. Hanno un'abbondanza di fibre muscolari di tipo I, consentendo ai loro muscoli di lavorare per lunghi periodi di tempo. Inoltre, i muscoli dell'Arabo non sono così massicci come quelli del Quarter Horse, il che gli consente di percorrere distanze più lunghe a velocità più elevate. L'arabo è utilizzato principalmente oggi nelle gare di resistenza, ma in molti paesi viene anche corso su circuiti da corsa tradizionali.

Arabian Horse Racing è governato dalla International Federation of Arabian Horse Racing.

Quarto di cavallo

Gli antenati del Quarter Horse erano prevalenti in America all'inizio del XVII secolo. Questi cavalli erano una miscela di cavalli spagnoli coloniali incrociati con cavalli inglesi che furono portati nel 1700. Il cavallo nativo e il cavallo inglese sono stati allevati insieme, risultando in un cavallo compatto e muscoloso. In questo momento, erano principalmente utilizzati per lavori come l'aratura e il lavoro del bestiame. L'American Quarter Horse non fu riconosciuto come razza ufficiale fino alla formazione dell'American Quarter Horse Association nel 1940.

Per avere successo nelle corse, i Quarter Horses devono essere in grado di spingersi in avanti a velocità estremamente elevate. Il Quarter Horse ha muscoli degli arti posteriori molto più grandi dell'Arabo, il che lo rende meno adatto alle gare di resistenza. Ha anche più fibre muscolari di tipo II-b, che consentono al Quarter Horse di accelerare rapidamente.

Quando sono iniziate le corse di Quarter Horse, era molto costoso posare un intero miglio di pista, quindi è stato concordato che sarebbe stato invece posato un binario rettilineo di quattrocento metri, o un quarto di miglio. È diventata la distanza di corsa standard per Quarter Horses e ha ispirato il loro nome. Con l'eccezione delle gare di distanza più lunghe, di 800 m, le gare di Quarter Horse si svolgono a pieno regime, con i cavalli che corrono alla massima velocità per tutta la durata. C'è meno gioco per la posizione, poiché le curve sono rare e molte gare terminano con diversi concorrenti raggruppati sul filo. La superficie della pista è simile a quella delle corse dei purosangue e di solito è costituita da terra battuta.

Oltre alle tre principali razze da corsa di cui sopra e ai loro incroci, le corse di cavalli possono essere condotte utilizzando varie altre razze: Appaloosa, American Paint Horse, muli, Selle Français, AQPS e Jeju coreano .

Razze di cavalli e struttura muscolare

I muscoli sono fasci di fibre contrattili che sono attaccate alle ossa dai tendini. Questi fasci hanno diversi tipi di fibre al loro interno e i cavalli si sono adattati nel corso degli anni per produrre quantità diverse di queste fibre.

Tipo 1

Le fibre muscolari di tipo I sono adattate per l'esercizio aerobico e si basano sulla presenza di ossigeno. Sono fibre a contrazione lenta. Consentono ai muscoli di lavorare per periodi di tempo più lunghi con conseguente maggiore resistenza.

Digitare 2

I muscoli di tipo II sono adattati per l' esercizio anaerobico perché possono funzionare in assenza di ossigeno.

Le fibre di tipo II-a sono intermedie e rappresentano un equilibrio tra le fibre a contrazione rapida e le fibre a contrazione lenta. Consentono ai muscoli di generare velocità e resistenza. I purosangue possiedono più fibre muscolari di tipo II-a rispetto ai Quarter Horses o agli Arabi. Questo tipo di fibra consente loro di spingersi in avanti a grandi velocità e mantenerla per una distanza estesa.

Le fibre di tipo II-b sono fibre a contrazione rapida. Queste fibre consentono ai muscoli di contrarsi rapidamente, con conseguente grande potenza e velocità.

Addestramento

The Derby Pets - Il vincitore ; dipinto di James Pollard, c. 1840

Il programma di condizionamento dei cavalli varia a seconda della durata della gara. La genetica, l'allenamento, l'età e la solidità scheletrica sono tutti fattori che contribuiscono alle prestazioni di un cavallo. La struttura muscolare e il tipo di fibra dei cavalli dipendono dalla razza; pertanto, la genetica deve essere considerata quando si costruisce un piano di condizionamento. Il piano di fitness di un cavallo deve essere adeguatamente coordinato per prevenire lesioni o zoppia. Se questi dovessero verificarsi, potrebbero influenzare negativamente la volontà di apprendimento del cavallo. Gli esercizi di sprint sono appropriati per allenare cavalli da corsa di due anni, ma il numero è limitato da fattori psicologici oltre che fisici. Il sistema scheletrico di un cavallo si adatta all'esercizio che riceve. Poiché il sistema scheletrico non raggiunge la piena maturità fino a quando il cavallo non ha almeno sei anni, i giovani cavalli da corsa spesso subiscono lesioni.

Corse di cavalli per continente

Nord America

stati Uniti

Corse di cavalli a Jacksonville, Alabama, 1841
Corse di cavalli a Toledo, Ohio, 1910

Negli Stati Uniti, le gare pianeggianti purosangue si svolgono su superfici di terra, sintetica o erba. Altri circuiti offrono corse di Quarter Horse e Standardbred, su combinazioni di questi tre tipi di superfici da corsa. Le corse di altre razze, come le corse di cavalli arabi, si trovano su base limitata. Le gare di purosangue americane si svolgono a un'ampia varietà di distanze, più comunemente da 5 a 12 stadi (da 0,63 a 1,50 mi; da 1,0 a 2,4 km); con questo in mente, gli allevatori di cavalli da corsa purosangue tentano di allevare cavalli che eccellono a una distanza particolare (vedi indice di dosaggio ).

Le corse di cavalli negli Stati Uniti e nel continente nordamericano risalgono al 1665, che vide l'istituzione del corso Newmarket a Salisbury, New York, una sezione di quella che oggi è conosciuta come la Hempstead Plains di Long Island, New York. Questo primo incontro di corse in Nord America è stato supervisionato dal governatore coloniale di New York, Richard Nicolls . L'area è ora occupata dall'attuale contea di Nassau, New York, una regione di Greater Westbury e East Garden City. La sezione di South Westbury è ancora conosciuta come Salisbury.

Il primo record di gare di un quarto di miglio risale al 1674 nella contea di Henrico, in Virginia . Ogni corsa consisteva in due soli cavalli e correvano lungo le strade e i vicoli del villaggio. Il Quarter Horse ha ricevuto il suo nome dalla lunghezza della corsa.

L' American Stud Book è stato avviato nel 1868, provocando l'inizio delle corse di cavalli organizzate negli Stati Uniti. C'erano 314 tracce operanti negli Stati Uniti nel 1890; e nel 1894 fu formato l'American Jockey Club.

Il Pleasanton Fairgrounds Racetrack presso l' Alameda County Fairgrounds è il più antico ippodromo rimasto in America, risalente al 1858, quando fu fondato dai figli dello spagnolo Don Agustín Bernal.

Belmont Park si trova all'estremità occidentale delle pianure di Hempstead. La sua pista principale di un miglio e mezzo è l'ippodromo di purosangue sterrato più grande del mondo e ha la tribuna più grande dello sport .

Uno degli ultimi grandi ippodromi aperti negli Stati Uniti è stato il Meadowlands Racetrack, aperto nel 1977 per le corse dei purosangue. È la sede della Meadowlands Cup . Altri brani aperti più di recente includono Remington Park, Oklahoma City, aperto nel 1988, e Lone Star Park nel Dallas-Fort Worth Metroplex, aperto nel 1997; quest'ultima pista ha ospitato nel 2004 la prestigiosa serie di gare della Breeders' Cup .

Le corse di cavalli purosangue negli Stati Uniti hanno una propria Hall of Fame a Saratoga Springs, New York . La Hall of Fame onora cavalli, fantini, proprietari e addestratori straordinari.

Il tradizionale culmine delle corse di cavalli negli Stati Uniti è il Kentucky Derby, che si tiene il primo sabato di maggio a Churchill Downs a Louisville, Kentucky . Insieme, il Derby; il Preakness Stakes, tenutosi due settimane dopo all'ippodromo di Pimlico a Baltimora, nel Maryland ; e il Belmont Stakes, tenutosi tre settimane dopo il Preakness al Belmont Park di Long Island, formano la Triple Crown of Thoroughbred Racing per i bambini di tre anni. Si tengono tutti all'inizio dell'anno, per tutto maggio e l'inizio di giugno. Negli ultimi anni le gare della Breeders' Cup, disputate a fine anno, hanno sfidato gli eventi Triple Crown come determinanti del campione di tre anni. La Breeders' Cup si tiene normalmente ogni anno su un circuito diverso; tuttavia, le edizioni 2010 e 2011 si sono svolte entrambe a Churchill Downs e le gare 2012, 2013 e 2014 si sono svolte al Santa Anita Park . Keeneland, a Lexington, Kentucky, ha ospitato la Breeders' Cup 2015.

L'evento Standardbred corrispondente è la Breeders Crown . C'è anche una Triple Crown of Harness Racing per Pacers e una Triple Crown of Harness Racing per Trotters .

Per gli arabi c'è l'Arabian Triple Crown, composta da Drinkers of the Wind Derby in California, Texas Six Shooter Stakes e Bob Magness Derby in Delaware.

Le scommesse americane sulle corse di cavalli sono sanzionate e regolamentate dallo stato in cui si trova la corsa. Le scommesse in simulcast esistono attraverso i confini statali con una supervisione minima, ad eccezione delle società coinvolte attraverso il gioco d'azzardo parimutuel legalizzato . Un take-out, o "take", viene rimosso da ogni pool di scommesse e distribuito secondo la legge statale, tra lo stato, l'ippodromo e i cavalieri. Una varietà di fattori influenza l'asporto, vale a dire la posizione e il tipo di scommessa che viene piazzata. Una forma di gioco parimutuel è Instant Racing, in cui i giocatori scommettono sui replay video delle gare.

La scommessa con deposito avanzato è una forma di gioco d'azzardo sul risultato di corse di cavalli in cui lo scommettitore deve finanziare il proprio conto prima di poter piazzare scommesse. L'ADW è spesso condotto online o per telefono. A differenza di ADW, i negozi di credito consentono scommesse senza finanziamenti anticipati; i conti vengono saldati a fine mese. I proprietari di ippodromi, gli addestratori di cavalli e i governi statali a volte ricevono una riduzione delle entrate dell'ADW.

Canada

Il cavallo più famoso del Canada è generalmente considerato il Northern Dancer, che dopo aver vinto il Kentucky Derby, Preakness e Queen's Plate nel 1964 è diventato il padre purosangue di maggior successo del ventesimo secolo; il suo Derby piatto di due minuti è stato il più veloce mai registrato fino a Secretariat nel 1973. L'unico sfidante al suo titolo di più grande cavallo canadese sarebbe suo figlio Nijinsky II, che è l'ultimo cavallo a vincere la Triple Crown inglese . Il Woodbine Racetrack (1956) a Toronto è la sede della Queen's Plate (1860), la principale corsa canadese con picchetti purosangue e della North America Cup (1984), la principale corsa canadese con picchetti Standardbred. È l'unico circuito del Nord America che ospita incontri di purosangue e Standardbred (imbracatura) lo stesso giorno. La Canadian International e la Woodbine Mile (1981) sono le gare di Grado I più importanti del Canada del valore di 1.000.000 di dollari canadesi ciascuna e sono state vinte da molti cavalli famosi come Secretariat e Wise Dan rispettivamente. Altre gare chiave includono Woodbine Oaks (1956), Prince of Wales Stakes (1929), Breeders' Stakes (1889) e Canadian Derby (1930).

Corsa di cavalli a Varsavia all'ippodromo Pole Mokotowskie nel 1891

Europa

Corse di cavalli in Svezia, c. 1555

Belgio

Le corse di cavalli in Belgio si svolgono in tre sedi: Hippodrome Wellington a Ostenda (aperto nel 1883 in onore di Arthur Wellesley, primo duca di Wellington ), Hippodroom Waregem a Waregem nelle Fiandre e Hippodrome de Wallonie a Mons, in Vallonia .

Repubblica Ceca

Ci sono 15 ippodromi nella Repubblica Ceca, in particolare l'ippodromo di Pardubice, dove la corsa più famosa del paese, la Velka Pardubicka siepi, si corre dal 1874. Tuttavia, la prima gara ufficiale fu organizzata nel 1816 dall'imperatore Francesco II vicino a Kladruby nad Labem . La stagione delle corse di cavalli ceca di solito inizia all'inizio di aprile e termina a novembre. Le corse si svolgono principalmente nei fine settimana e di solito c'è un incontro il sabato e uno la domenica. Le corse di cavalli, così come l'allevamento di cavalli purosangue, sono organizzate dal Jockey Club Czech Republic, fondato nel 1919.

Francia

La Francia ha un'importante industria delle corse di cavalli. È sede del famoso Prix de l'Arc de Triomphe che si tiene all'ippodromo di Longchamp, la gara più ricca d'Europa e la seconda corsa in erba più ricca del mondo dopo la Japan Cup, con un montepremi di 4 milioni di euro (circa 5,2 milioni di dollari) . Altre gare importanti includono il Grand Prix de Paris, il Prix du Jockey Club (il derby francese ) e il Prix de Diane . Oltre a Longchamp, gli altri principali ippodromi pianeggianti francesi includono Chantilly e Deauville . C'è anche un settore di corse di salti più piccolo ma comunque importante, con l'ippodromo di Auteil che è il più noto. L'organo di governo dello sport è France Galop .

Gran Bretagna

1890 incisione di cavalli che saltano la recinzione del Becher's Brook nel Grand National . Con insidiose recinzioni combinate con la distanza (oltre 4 miglia), la gara è stata definita "l'ultima prova di cavallo e cavaliere".
Eclipse, un cavallo da corsa britannico imbattuto e padre eccezionale.

Le corse di cavalli in Gran Bretagna sono prevalentemente purosangue piatti e corse di salti . Fu in Gran Bretagna tra il XVII e il XIX secolo che furono stabilite molte delle regole e dei regolamenti di questo sport. Prende il nome da Edward Smith-Stanley, 12° conte di Derby, il Derby fu disputato per la prima volta nel 1780. La gara funge da tappa centrale della British Triple Crown, preceduta dalle 2000 Guinea e seguita dalla St Leger . Il nome " Derby " da allora è diventato sinonimo di grandi gare in tutto il mondo, e come tale è stato preso in prestito molte volte nelle gare all'estero.

Il Grand National è la corsa più importante nella cultura britannica, seguita da molte persone che normalmente non guardano o scommettono sulle corse di cavalli in altri periodi dell'anno. Molti dei più grandi fantini di questo sport, in particolare Sir Gordon Richards, sono stati britannici. Lo sport è regolamentato dalla British Horseracing Authority . L'autorità del BHA non si estende all'Irlanda del Nord; le corse in Irlanda sono regolate su base irlandese .

Grecia

Nonostante abbiano un'antica tradizione con una storia ben documentata, tutti gli ippodromi in Grecia hanno cessato di funzionare a causa della crisi del debito del governo greco .

Ungheria

L'Ungheria ha una lunga tradizione di corse di cavalli. La prima corsa di cavalli a Pest fu notata il 6 giugno 1827. Sebbene le corse in Ungheria non siano né così popolari né così prestigiose come nell'Europa occidentale, il paese è noto per la produzione di alcuni ottimi cavalli da corsa internazionali. Il primo di questi è Kincsem, partorito nel 1874 e il cavallo da corsa purosangue di maggior successo di sempre, avendo vinto 54 gare in 54 partenze. Il paese ha anche prodotto Overdose, un cavallo che ha vinto le sue prime 12 gare, comprese le gare di gruppo in Germania e Italia, e si è classificato quarto al King's Stand Stakes al Royal Ascot .

Irlanda

L'Irlanda ha una ricca storia di corse di cavalli; punto a puntamento ha avuto origine lì, e ancora oggi, le corse di salto sono più popolari delle corse in piano. Di conseguenza, ogni anno gli appassionati di corse di cavalli irlandesi si recano in gran numero all'evento clou del calendario della National Hunt, il Cheltenham Festival, e negli ultimi anni i cavalli di proprietà o allevati irlandesi hanno dominato l'evento. L'Irlanda ha una fiorente industria dell'allevamento di purosangue, stimolata da un trattamento fiscale favorevole. La più grande scuderia di purosangue del mondo, Coolmore Stud, ha la sua sede principale lì (oltre alle principali operazioni negli Stati Uniti e in Australia).

Negli ultimi anni, vari cavalli allevati e addestrati irlandesi hanno ottenuto la vittoria in una o più delle 2000 Guinea britanniche, nel Derby e nel Prix de l'Arc de Triomphe, considerate le tre gare più prestigiose d'Europa. Nelle sei gare dell'Epsom Derby tra il 2008 e il 2013, i cavalli irlandesi hanno riempito 20 dei primi 30 piazzamenti, vincendo la gara 5 volte.

Italia

Storicamente, l'Italia è stata una delle principali nazioni ippiche europee, anche se per alcuni aspetti dietro a Gran Bretagna, Irlanda e Francia per dimensioni e prestigio. Particolarmente degno di nota fu il defunto allevatore di cavalli italiano Federico Tesio . Negli ultimi anni, tuttavia, lo sport nel paese ha subito una grave crisi di finanziamento, culminata nella sua espulsione nel 2014 dal Pattern europeo .

Olanda

A Wassenaar all'Aia c'è un campo in erba a Duindigt .

Polonia

"Prima corsa di cavalli regolare su Pola Mokotowskie a Varsavia " gennaio Suchodolski 1849.

Le corse di cavalli in Polonia possono essere datate al 1777, quando un cavallo di proprietà del nobile polacco Kazimierz Rzewuski batté il cavallo dell'incaricato d'affari inglese, Sir Charles Whitworth, sulla strada da Wola al castello di Ujazdów . La prima corsa di cavalli regolare fu organizzata nel 1841 sui Mokotów Fields a Varsavia da Towarzystwo Wyścigów Konnych i Wystawy Zwierząt Gospodarskich w Królestwie Polskim (in inglese, Society of Horse Racing in Congress Poland). L'ippodromo principale in Polonia è l'ippodromo Służewiec di Varsavia. L'industria è stata gravemente limitata durante l' era comunista, quando il gioco d'azzardo, la principale fonte di finanziamento, è stato reso illegale.

Svezia

La corsa al trotto (nota anche come trotto), è uno sport popolare in Svezia, con una notevole quantità di denaro scommessa ogni anno.

Oceania

Australia

Gare di picnic di Tambo Valley, Victoria, Australia 2006

Le corse di cavalli in Australia sono state fondate durante i primi anni di insediamento e l'industria è cresciuta fino a diventare tra le prime tre nazioni di corse di purosangue leader nel mondo. La famosa Melbourne Cup, la corsa che ferma una nazione, ha recentemente attratto molte iscrizioni internazionali. Nelle corse country, i record indicano che Goulburn iniziò a correre nel 1834. Il primo country racing club australiano fu fondato a Wallabadah nel 1852 e la Wallabadah Cup si tiene ancora il giorno di Capodanno (l'attuale ippodromo è stato costruito nel 1898).

In Australia, il cavallo da corsa più famoso era Phar Lap (allevato in Nuova Zelanda), che corse dal 1928 al 1932. Phar Lap trasportava 62,5 kg (9 st 12 lb) per vincere la Melbourne Cup del 1930. Il cacciatore di ostacoli australiano Crisp è ricordato per la sua battaglia con il campione irlandese Red Rum nel Grand National del 1973 . Nel 2003-2005 la cavalla Makybe Diva (allevata in Gran Bretagna) è diventata l'unico cavallo da corsa ad aver mai vinto la Melbourne Cup tre volte, per non parlare di anni consecutivi. Nelle corse di finimenti, Cane Smoke ha ottenuto 120 vittorie, di cui 34 in una sola stagione, Paleface Adios è diventato un nome familiare negli anni '70, mentre Cardigan Bay, un cavallo da corsa dalla Nuova Zelanda, ha riscosso un grande successo ai massimi livelli delle corse di finimenti americane in gli anni '60. Più recentemente, Blacks A Fake ha vinto quattro Inter Dominion Championships, rendendolo l'unico cavallo a completare questa impresa nella principale corsa di finimenti dell'Australasia.

L'equitazione competitiva di resistenza iniziò in Australia nel 1966, quando la Tom Quilty Gold Cup si tenne per la prima volta nel distretto di Hawkesbury, vicino a Sydney, nel New South Wales . La Quilty Cup è considerata la corsa di resistenza nazionale e ora ci sono oltre 100 eventi di resistenza disputati in tutta l'Australia, che vanno da distanze da 80 km a 400 km. La corsa di resistenza più lunga del mondo è lo Shahzada 400 km Memorial Test che viene condotto in cinque giorni percorrendo 80 chilometri al giorno a St Albans sul fiume Hawkesbury, nel New South Wales . In tutte le gare di resistenza, ci sono rigorosi controlli veterinari, condotti prima, durante e dopo la competizione, in cui il benessere dei cavalli è la massima preoccupazione.

Nuova Zelanda

Le corse sono uno sport di lunga data in Nuova Zelanda, che risale all'epoca coloniale.

Le corse di cavalli sono una parte significativa dell'economia della Nuova Zelanda che nel 2004 ha generato l'1,3% del PIL . Si stima che l'impatto indiretto delle spese per le corse abbia generato più di 1,4 miliardi di dollari in attività economica nel 2004 e creato 18.300 posti di lavoro equivalenti a tempo pieno. Più di 40.000 persone sono state coinvolte in qualche modo nell'industria delle corse neozelandese nel 2004. Nel 2004, più di un milione di persone ha partecipato alle riunioni di gara in Nuova Zelanda. Ci sono 69 purosangue e 51 club di imbracatura autorizzati in Nuova Zelanda. Gli ippodromi sono situati in 59 località in tutta la Nuova Zelanda.

L'industria del sangue è importante per la Nuova Zelanda, con la vendita all'esportazione di cavalli, principalmente in Australia e Asia, che genera oltre 120 milioni di dollari all'anno. Durante la stagione agonistica 2008-2009 19 cavalli allevati dalla Nuova Zelanda hanno vinto 22 gare del Gruppo Uno in tutto il mondo.

Notevoli cavalli da corsa purosangue della Nuova Zelanda includono Carbine, Nightmarch, Sunline, Desert Gold e Rising Fast . Phar Lap e Tulloch sono stati entrambi allevati in Nuova Zelanda ma non hanno gareggiato lì.

Il più famoso cavallo di razza neozelandese è probabilmente Cardigan Bay. Stanley Dancer ha portato il cavallo di razza neozelandese Cardigan Bay a vincere $ 1 milione di puntate nel 1968, il primo cavallo da bardatura a superare quella pietra miliare nella storia americana . Altri cavalli degni di nota includono Young Quinn, Christian Cullen, Lazarus e il trottatore Lyell Creek .

Africa

Maurizio

Maiden Cup 2006 - To The Line, vincitore della gara

Il 25 giugno 1812, l' ippodromo di Champ de Mars fu inaugurato dal Mauritius Turf Club, fondato all'inizio dello stesso anno dal colonnello Edward A. Draper . Il Champ de Mars è situato su un viale prestigioso a Port Louis, la capitale, ed è l'ippodromo più antico dell'emisfero sud . Il Mauritius Turf Club è il secondo club di turf attivo più antico al mondo.

Innegabilmente, le corse sono uno degli sport più popolari a Mauritius che ora attira una folla regolare di 20.000 persone o più nell'unico ippodromo dell'isola.

Negli ultimi decenni è stato raggiunto un alto livello di professionalità nell'organizzazione delle gare, preservando l'atmosfera elettrizzante unica che regna nei giorni di gara al Champ de Mars.

I membri della famiglia reale britannica, come la regina Elisabetta II, la principessa Margaret o la regina madre, hanno partecipato o patrocinato numerose gare al Campo di Marte numerose volte.

Champ de Mars ha quattro eventi classici all'anno come: Duchess of York Cup, Barbé Cup, Maiden Cup e Duke of York Cup.

La maggior parte dei cavalli viene importata dal Sud Africa, ma alcuni vengono acquistati anche dall'Australia, dal Regno Unito e dalla Francia.

Sud Africa

Le corse di cavalli sono uno sport popolare in Sud Africa che può essere fatto risalire al 1797. La prima riunione di club di corse registrata ebbe luogo cinque anni dopo, nel 1802. L'ente nazionale per le corse di cavalli è noto come National Horseracing Authority ed è stato fondato nel 1882 . evento principale, che attira 50.000 persone a Durban, è il Durban July Handicap, che si tiene dal 1897 all'ippodromo di Greyville . È l'evento più grande e prestigioso del continente, con scommesse che arrivano a centinaia di milioni di Rand. Diversi vincitori di luglio hanno vinto le principali gare internazionali, come Colorado King, London News e Ipi Tombe. Tuttavia, le altre gare importanti di rilievo sono la Summer Cup, che si tiene all'ippodromo di Turffontein a Johannesburg, e The Sun Met, che si tiene all'ippodromo di Kenilworth a Cape Town .

Asia

Cina

Le corse di cavalli in una forma o nell'altra fanno parte della cultura cinese da millenni. Le corse di cavalli erano un passatempo popolare per l'aristocrazia almeno durante la dinastia Zhou : lo stratagemma del generale Tian Ji per una corsa di cavalli del IV secolo aC rimane forse la storia più nota sulle corse di cavalli in quel periodo. Nel 18° e 19° secolo, le corse di cavalli e gli sport equestri in Cina furono dominati dalle influenze mongole .

Le corse di cavalli purosangue arrivarono in Cina con insediamenti britannici a metà del 1800 e in particolare erano incentrate sui porti del trattato, inclusi i due principali ippodromi di Shanghai, l' ippodromo di Shanghai e l'International Recreation Grounds (a Kiang-wan) e gli ippodromi di Tientsin . L'ippodromo di Kiang-wan fu distrutto in vista della seconda guerra sino-giapponese e lo Shanghai Race Club fu chiuso nel 1954. L'ex ippodromo di Shanghai è ora Piazza del Popolo e Parco del Popolo e l'ex edificio del club era lo Shanghai Art Museum .

Poiché Hong Kong e Macao sono regioni ad amministrazione speciale, sono autorizzate all'esenzione dal divieto di gioco d'azzardo nella Cina continentale. (Vedi sotto)

Le corse di cavalli sono state vietate nella Repubblica di Cina dal 1945 e la Repubblica popolare cinese ha mantenuto il divieto dopo il 1949, sebbene siano state concesse indennità alle minoranze etniche per le quali gli sport a cavallo sono una tradizione culturale. Le corse di cavalli veloci (速度赛马) erano un evento dei Giochi Nazionali della Cina, introdotto principalmente per soddisfare le minoranze, come i Mongoli . L'ippodromo inizialmente era di 5 km, ma dal 2005 (i 10° Giochi Nazionali) è stato esteso a 12 km. La corsa più lunga ha portato a morti e feriti ai cavalli partecipanti sia nel 2005 che nell'11a edizione dei Giochi Nazionali nel 2009. Inoltre, con l'ingresso nello sport delle province a maggioranza Han come Hubei, che sono meglio finanziate e utilizzate occidentali, piuttosto che tradizionali, tecniche di allevamento e addestramento, facevano sì che lo scopo originario della manifestazione di promuovere le tradizionali corse di cavalli per gruppi come i mongoli rischiava di essere usurpato. Ai Giochi Nazionali del 2009, Hubei ha vinto sia la medaglia d'oro che quella d'argento, con la Mongolia Interna che ha vinto il bronzo. Come risultato di questi fattori, l'evento è stato abolito per i 12° Giochi Nazionali nel 2013.

Le corse di cavalli per club sono riapparse su piccola scala negli anni '90. Nel 2008, il China Speed ​​Horse Race Open di Wuhan è stato organizzato come round di qualificazione per l'evento di corsa di cavalli di velocità ai Giochi Nazionali dell'anno successivo, ma è stato anche visto dai commentatori come un passo verso la legalizzazione sia delle corse di cavalli che del gioco d'azzardo sulle gare . L'ippodromo di Wuhan era l'unico ippodromo che organizzava gare in Cina. Nel 2014, il Wuhan Jockey Club ha organizzato più di 80 gare. Quasi tutti gli allenatori e i fantini cinesi si sono stabiliti a Wuhan. Tuttavia, con la fine dell'evento ai Giochi Nazionali e il governo che non ha ceduto al divieto delle corse commerciali, vari ippodromi costruiti negli ultimi anni sono tutti in uno stato di disuso: l'Ippodromo di Nanchino, che in precedenza ha ospitato eventi equestri dei Giochi Nazionali, ora è adibito a parcheggio; il Beijing Jockey Club è stato chiuso nel 2008. L'ippodromo nella Mongolia Interna non è stato attivo dopo il 2012.

Le corse di cavalli alla fine sono tornate nella Cina continentale nell'anno 2014 come l'evento di un giorno e cinque carte per cavalli, addestratori e fantini stranieri.

Hong Kong

Ippodromo di Happy Valley a Hong Kong di notte

La tradizione britannica delle corse di cavalli ha lasciato il segno con la creazione di una delle più importanti istituzioni di intrattenimento e gioco d'azzardo a Hong Kong. Fondata come Royal Hong Kong Jockey Club nel 1884, l'organizzazione senza scopo di lucro conduce quasi 700 gare ogni stagione sui due circuiti: a Happy Valley e Sha Tin .

Tutti i cavalli sono importati poiché non vi è alcuna operazione di allevamento. Lo sport attira ogni anno milioni di dollari di entrate fiscali. Le scommesse fuori pista sono disponibili da bookmaker esteri.

Negli anni '20, l'Hong Kong Jockey Club organizzava già incontri di gara per i visitatori. I visitatori sono stati divisi in pubblico e membro. Le tariffe per questi due tipi di visitatori sono diverse.

Il costo per l'ammissione al recinto pubblico è di $ 1 al giorno per tutti mentre soldati e marinai possono godere della metà del prezzo. I soci sono invece tenuti ad esibire il proprio badge per ottenere l'ammissione al Recinto dei Soci. E anche l'addebito per l'ammissione al Recinto dei membri è di $ 2 al giorno. Confrontando il salario più basso nel 1929, osserviamo che il salario più basso è di circa $ 12 ($ 0,4 al giorno), che ha una grande distanza per il recinto dei requisiti. Pertanto, possiamo osservare che gli incontri di gara sono aperti principalmente alla classe superiore per lo più mentre la base ha minori possibilità di toccare l'attività ippica.

Al giorno d'oggi, l'Hong Kong Jockey Club è una pietra miliare della moderna Hong Kong. Dona tutti i suoi profitti al governo di Hong Kong, enti di beneficenza e istituzioni pubbliche. È il più grande contribuente del territorio, contribuendo per l'11% alle entrate del governo nel 2000. In termini economici, l'Hong Kong Jockey Club è un monopolio vecchio stile protetto dal governo; tutte le altre forme di gioco d'azzardo sono illegali in questo settore.

Hong Kong: lotterie

I concorsi a premi furono introdotti a Hong Kong negli anni '20. Ci sono tre tipi di lotterie che sono gli Special Cash Sweeps, l'Ultima Race Sweep e gli Ordinary Cash Sweeps. Gli Special Cash Sweeps venivano inizialmente estratti due volte l'anno e aumentati a tre volte l'anno dopo data la sua popolarità. Ha portato il premio in denaro più alto tra tre tipi di lotterie. The Last Race Sweep prevedeva un premio in denaro più alto rispetto agli Ordinary Cash Sweep, che venivano estratti per quasi tutte le gare e quindi portavano il premio in denaro più basso.

I concorsi a premi possono essere acquistati presso le stazioni di concorsi a premi o da venditori di concorsi a premi in tutta Hong Kong. Con diversi numeri stampati su ogni lotteria, viene estratta e assegnata una lotteria, per ogni cavallo che partecipa alla gara, e la lotteria assegnata al cavallo vincitore vincerà il primo premio. Allo stesso modo, il numero del primo classificato e del secondo classificato vincerebbe rispettivamente il secondo e il terzo premio, mentre il resto vincerebbe i premi di consolazione. Con l'introduzione di nuovi tipi di scommesse nelle corse di cavalli e il lancio della lotteria Mark Six negli anni '70, il club ha finalmente smesso di vendere concorsi a premi nel 1977.

Macao

Il Jockey Club di Macao è stato istituito per le corse al trotto. Ha iniziato a condurre corse di cavalli nel 1989.

India

Il primo ippodromo dell'India fu allestito a Madras nel 1777. Oggi l'India ha nove circuiti gestiti da sette autorità di corsa.

Giappone

Ippodromo di Nakayama a Funabashi, Giappone

Il Giappone ha due organi di governo che controllano le sue corse di cavalli: la Japan Racing Association (JRA) e la National Association of Racing (NAR). Tra di loro conducono più di 21.000 corse di cavalli all'anno. La JRA è responsabile di "Chuo Keiba" (che significa "corse di cavalli centrali"), che si svolgono sui dieci principali circuiti giapponesi. Il NAR, nel frattempo, è responsabile di "Chihou Keiba" (che significa "corse di cavalli locali"). Le corse in Giappone sono principalmente corse pianeggianti, ma il Giappone ha anche corse di salto e una corsa di slittino nota come Ban'ei (chiamata anche Draft Racing).

Le gare più quotate del Giappone si svolgono in primavera, autunno e inverno. Questi includono la gara più importante del paese: la Coppa del Giappone di grado 1, una corsa su erba su invito di 2.400 m (circa 1 miglio e mezzo) che si corre ogni novembre all'ippodromo di Tokyo per una borsa di 476 milioni di yen (circa 5,6 milioni di dollari USA), uno dei tappeti erbosi più ricchi gare nel mondo. Altre gare di puntate note includono le gare di February Stakes, Japanese Derby, Takamatsunomiya Kinen, Yasuda Kinen, Takarazuka Kinen, Arima Kinen, Satsuki Sho, Kikka Sho e le gare di Tenno Sho che si svolgono in primavera e in autunno. La gara di salto più importante del Giappone è il Nakayama Grand Jump, che si tiene ogni aprile all'ippodromo di Nakayama .

Malaysia

In Malesia, le corse di cavalli sono state introdotte durante l'era coloniale britannica e rimangono fino ai giorni nostri come attività di gioco d'azzardo. Ci sono tre ippodromi nella Malesia peninsulare, vale a dire Penang Turf Club, Perak Turf Club e Selangor Turf Club . All'interno e solo all'interno dei club del tappeto erboso, le scommesse sulle corse di cavalli sono una forma legale di gioco d'azzardo. Le corse nella Malesia peninsulare e a Singapore sono condotte e disciplinate dalle Regole della Malayan Racing Association e le scommesse in Malesia sono gestite e organizzate da Pan Malaysian Pools Sdn Bhd. Nella Malesia orientale, le gare sono regolate in modo indipendente dal Royal Sabah Turf Club e dal Sarawak Club del tappeto erboso.

Mongolia

Le corse di cavalli mongole si svolgono durante il festival del Naadam . La Mongolia non ha corse di cavalli purosangue. Piuttosto, ha il suo stile mongolo di corse di cavalli in cui i cavalli corrono per almeno una distanza di 25 chilometri.

Pakistan

Le corse di cavalli si svolgono in Pakistan in quattro club. A Lahore al Lahore Race Club, Rawalpindi al Chakri, a Karachi al Karachi Race Club ea Gujrat al Gujrat Race Club.

Filippine

Le corse di cavalli nelle Filippine sono iniziate nel 1867. La storia delle corse di cavalli filippine ha tre divisioni in base alle razze di cavalli utilizzate. Sono l'era del pony filippino (1867–1898), l'era del cavallo arabo (1898–1930) e l'era del purosangue (1935-oggi).

Singapore

Le corse di cavalli furono introdotte a Singapore dagli inglesi durante l'era coloniale e rimasero una delle forme legali di gioco d'azzardo dopo l'indipendenza. Rimane una forma di intrattenimento molto popolare con la comunità locale di Singapore fino ad oggi. Le gare si svolgono in genere il venerdì sera e la domenica al Singapore Turf Club di Kranji . Le corse di cavalli hanno anche lasciato il segno nella denominazione di strade a Singapore come Race Course Road a Little India, dove le corse di cavalli si sono svolte per la prima volta a Singapore, e Turf Club Road a Bukit Timah, dove si trovava il Singapore Turf Club prima di trasferirsi a la sua posizione attuale nel 1999.

Corea del Sud

Le corse di cavalli in Corea del Sud risalgono al maggio 1898, quando un istituto di lingue straniere gestito dal governo includeva una corsa di asini nella sua manifestazione atletica. Tuttavia, è stato solo negli anni '20 che si sono sviluppate le moderne corse di cavalli che coinvolgono le scommesse . Il primo club autorizzato della nazione, il Chosun Racing Club, è stato fondato nel 1922 e un anno dopo è stato ufficialmente adottato per la prima volta il sistema di scommesse pari-mutue .

La guerra di Corea ha interrotto lo sviluppo delle corse di cavalli nel paese, ma dopo le Olimpiadi di Seoul nel 1988, l'Olympic Equestrian Park è stato convertito in strutture per le corse denominate Seoul Race Park, che hanno aiutato lo sport a svilupparsi nuovamente.

Tacchino

I cavalli hanno avuto un ruolo importante nella vita dei turchi nel corso della storia. Dopo che la moderna Repubblica di Turchia fu fondata nel 1923 da Mustafa Kemal Atatürk, il numero di cavalli da corsa arabi e purosangue da riproduzione e da corsa accelerò rapidamente soprattutto dopo l'inizio degli anni '30. Il Jockey Club of Turkey, fondato nel 1950, è stato il punto di svolta dell'industria dell'allevamento e delle corse turche.

Emirati Arabi Uniti

La grande corsa negli Emirati Arabi Uniti è la Coppa del Mondo di Dubai, una corsa con una borsa di 10 milioni di dollari, che è stata la borsa più grande del mondo fino a quando non è stata superata dalla Coppa del Mondo Pegasus, una gara americana con una borsa di 12 milioni di dollari che ha tenuto il suo prima edizione nel 2017. La Dubai World Cup è ancora una volta la corsa di cavalli più ricca del mondo. La Pegasus World Cup ha avuto la sua borsa ridotta nel 2019 per fare spazio a una nuova gara su erba. Altre gare includono il Dubai Kahayla Classic con una borsa di US $ 250.000.

L'ippodromo di Meydan a Dubai, secondo quanto riferito, l'ippodromo più grande del mondo, è stato inaugurato il 27 marzo 2010 per la gara della Coppa del Mondo di Dubai. Il complesso dell'ippodromo contiene due piste con 60.000 posti a sedere, un hotel, ristoranti, teatro e museo.

Non ci sono scommesse parimutue negli Emirati Arabi Uniti poiché il gioco d'azzardo è illegale.

Sud America

Argentina

In Argentina lo sport è conosciuto come tappeto erboso. Alcuni dei corridori più famosi sono Irineo Leguisamo, Vilmar Sanguinetti, Marina Lezcano, Jorge Valdivieso, Pablo Falero e Jorge Ricardo.

Il tango Por una cabeza di Carlos Gardel parla delle corse di cavalli, uno sport di cui era un noto fan. Gardel era un buon amico di Irineo Leguisamo, che è il fantino uruguaiano più riconosciuto, che ha corso numerosi anni in Argentina.

Scommesse

In molte corse di cavalli, c'è una stazione di gioco d'azzardo, dove i giocatori possono scommettere soldi su un cavallo . In alcune piste è vietato il gioco d'azzardo sui cavalli; L' ippodromo di Springdale, sede della famosa TD Bank Carolina Cup e della Colonial Cup Steeplechase a Camden, nella Carolina del Sud, è conosciuto come uno dei circuiti in cui le scommesse sono illegali, a causa di una legge del 1951. Laddove il gioco d'azzardo è consentito, la maggior parte dei circuiti offre scommesse parimutue in cui i soldi dei giocatori d'azzardo vengono raggruppati e condivisi proporzionalmente tra i vincitori una volta che viene effettuata una detrazione dal pool. In alcuni paesi, come il Regno Unito, l'Irlanda e l'Australia, una struttura alternativa e più popolare è fornita dai bookmaker che creano effettivamente un mercato delle quote. Ciò consente al giocatore di "bloccare" le quote su un cavallo in un determinato momento (noto come "prendere il prezzo" nel Regno Unito). Il gioco d'azzardo Parimutuel sulle corse fornisce non solo denaro ai partecipanti, ma anche notevoli entrate fiscali, con oltre $ 100 miliardi scommessi ogni anno in 53 paesi.

Pericoli

Anna Waller, membro del Dipartimento di Medicina d'Emergenza presso l'Università della Carolina del Nord, è coautrice di uno studio di quattro anni sulle lesioni da fantino e ha dichiarato al New York Times che "Per ogni 1.000 fantini che hai a cavallo [per uno anno], oltre 600 avranno lesioni curate dal medico". Ha aggiunto che quasi il 20% di questi erano gravi lesioni alla testa o al collo. Lo studio ha riportato 6.545 feriti negli anni 1993-1996. Più di 100 fantini sono stati uccisi negli Stati Uniti tra il 1950 e il 1987.

Anche i cavalli affrontano pericoli nelle corse. 1,5 cavalli muoiono ogni 1.000 avviamenti negli Stati Uniti. Lo US Jockey Club di New York stima che circa 600 cavalli siano morti negli ippodromi nel 2006. Un'altra stima che ci siano 1.000 morti all'anno negli Stati Uniti. Il Jockey Club di Hong Kong ha riportato una cifra molto più bassa di 0,58 cavalli ogni 1.000 partenze. Si ipotizza che i farmaci utilizzati nelle corse di cavalli negli Stati Uniti, vietati altrove, siano responsabili del tasso di mortalità più elevato negli Stati Uniti.

Nella provincia canadese dell'Ontario, uno studio su 1.709 decessi di cavalli da corsa tra il 2003 e il 2015 ha rilevato che la maggior parte dei decessi era attribuibile a "danni durante l'esercizio al sistema muscolo -scheletrico dei cavalli ", comprese fratture, lussazioni e rotture dei tendini. I tassi di mortalità erano otto volte superiori per i purosangue rispetto ai cavalli standard e più alti tra i cavalli giovani. Lo studio ha anche scoperto che l'incidenza delle morti fuori pista era due volte più alta per i purosangue.

Nel Regno Unito, 186 cavalli sono stati uccisi come risultato diretto delle corse nel 2019. Di questi 145 sono morti nelle corse National Hunt (salto) e 41 nelle corse in piano. Un rapporto pubblicato nel 2005 stimava che "circa 375 cavalli che partecipano a gare ogni stagione muoiono per le ferite riportate, o vengono uccisi perché considerati di nessun ulteriore valore commerciale, anche se sono abbastanza giovani per continuare a correre". Ha aggiunto: "Le ragioni per cui i cavalli vengono distrutti includono gambe rotte, schiena, collo e bacino; lesioni spinali mortali, esaurimento, infarto e rottura dei vasi sanguigni nei polmoni".

Guarda anche

Riferimenti

Bibliografia

link esterno

  • La definizione del dizionario di corse di cavalli su Wikizionario