Luglio 2022 Inondazioni negli Stati Uniti -July 2022 United States floods

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Luglio 2022 Inondazioni negli Stati Uniti
Midwest flooding.jpg
Totale delle precipitazioni in tutto il Midwest dal 25 al 31 luglio
Data 24 luglio – 2 agosto 2022
Posizione Greater St. Louis, Appalachia centrale, Las Vegas Valley
Deceduti 39 morti (Kentucky: 37; Missouri: 2)
2 dispersi

A partire dal 24 luglio 2022 e nell'arco di una settimana, diverse aree degli Stati Uniti sono state colpite da numerosi eventi di inondazioni improvvise. Queste aree includevano parti del Missouri e dell'Illinois, in particolare Greater St. Louis, Eastern Kentucky, Southwest Virginia, parti del West Virginia e Las Vegas Valley . Diversi periodi di forti temporali sono iniziati nel Missouri il 24 luglio, culminati durante il 25 e 26 luglio, quando St. Louis ha battuto il precedente record del 1915 per la maggior parte delle precipitazioni in un arco di 24 ore. Il governatore Mike Parson ha dichiarato lo stato di emergenzail 26 luglio. Oltre cento persone sono state salvate dalle inondazioni e due persone sono rimaste uccise. Tra la fine del 27 e il 28 luglio, sono iniziate le inondazioni storiche negli Appalachi centrali, in particolare nel Kentucky, dove è stato dichiarato lo stato di emergenza . Un totale di 37 persone sono state uccise in Kentucky.

Alla fine del 28 luglio, un altro evento di inondazione lampo senza precedenti si è verificato a Las Vegas dopo che alcune parti della città hanno visto precipitazioni di oltre un pollice. Gran parte della Strip di Las Vegas è stata inondata, con strade, casinò e parcheggi interessati e voli ritardati o cancellati. Altre inondazioni sono continuate dal 30 luglio al 1 agosto in Arizona, comprese Phoenix e Flagstaff, in California, compreso il Parco nazionale della Valle della Morte, e di nuovo nelle stesse aree del Kentucky orientale. Almeno 39 persone in totale sono state uccise durante gli eventi alluvionali: 37 nel Kentucky il 28 luglio e 2 nel Missouri il 26 luglio.

Sinossi meteorologica

Previsioni per precipitazioni eccessive del giorno 1 del WPC per il 26 luglio.
Prospettive del giorno 1 del WPC per il 28 luglio.
Prospettive del giorno 1 del WPC per il 29 luglio.
Prospettive del giorno 1 del WPC per il 31 luglio.

La mattina del 26 luglio, il Weather Prediction Center (WPC) ha emesso una prospettiva di rischio moderato per precipitazioni eccessive su porzioni del Missouri orientale e dell'Illinois meridionale e dell'Indiana associati a una fascia prevista di temporali di addestramento sulla regione. Entro la fine del 26 luglio, St. Peters, Missouri, ha registrato un totale di 12,8 pollici (330 mm) di pioggia, mentre altre aree della contea di St. Charles hanno ricevuto oltre 11 pollici (280 mm). Altre parti di Greater St. Louis hanno totalizzato fino a 250 mm di pioggia. Inoltre, più di 6 pollici (150 mm) di pioggia sono caduti nella città del Messico nel Missouri centrale, con precipitazioni totali simili riportate nell'Illinois meridionale. Anche parti del Kentucky e del West Virginia sono state colpite dalle inondazioni il 26 luglio, comprese le contee di Johnson, Magoffin e Floyd nel Kentucky e le contee di Mingo e McDowell nel West Virginia.

Durante le prime ore del 27 luglio hanno iniziato a formarsi temporali di addestramento sul Kentucky orientale, producendo periodicamente forti piogge durante il giorno. Jackson, nel Kentucky, ha avuto il suo secondo giorno più piovoso mai registrato (dal 1981), con 4,11 pollici (104 mm) di pioggia. Durante la tarda serata e le ore notturne, una fascia più consistente di forti piogge e temporali si è spostata da ovest a est lungo un confine frontale in stallo, provocando successive inondazioni estreme nelle contee di Perry, Knott, Breathitt, Letcher, Leslie, Clay, Owsley, Wolfe, Harlan, Johnson, Magoffin, Floyd e Pike . Sono state segnalate inondazioni anche nel sud-ovest della Virginia, nelle aree delle contee di Wise e Dickenson, e nella città indipendente di Norton, che si trovano lungo il confine con il Kentucky. La mattina del 28 luglio, il WPC ha emesso una prospettiva di rischio moderato per precipitazioni eccessive su porzioni del Kentucky centrale e orientale e della Virginia occidentale. Le precipitazioni hanno iniziato a spostarsi verso il West Virginia e il Kentucky centrale il giorno successivo e hanno iniziato a comprendere quasi tutto il West Virginia il 29 luglio. La mattina del 29 luglio, il WPC ha emesso una prospettiva di rischio moderato per precipitazioni eccessive, ma l'ha spostata in Kentucky orientale e quasi tutto il West Virginia.

Analisi delle precipitazioni osservate in Kentucky per 4 giorni dal 25 al 29 luglio.

La mattina del 31 luglio, il WPC ha emesso una terza prospettiva di rischio moderato per precipitazioni eccessive su porzioni del Kentucky orientale, con altre inondazioni che si sono verificate quella notte nelle stesse aree di quattro giorni prima.

Altrove il 30 e 31 luglio, Phoenix e Flagstaff, Arizona, insieme alle aree rurali dell'Arizona e della California sudorientale hanno subito inondazioni a causa delle forti piogge associate al monsone di sud-ovest . Vicino a Kingman, il 31 luglio sono caduti oltre 25 mm di pioggia in circa 15 minuti, associati a un'attività temporalesca diffusa sia negli stati che nel Nevada meridionale.

Più precipitazioni hanno colpito le stesse aree del Kentucky orientale il 31 luglio e il 1 agosto, portando a nuove inondazioni in quelle aree, mentre le aree dell'Illinois orientale, come le contee di Jasper e Richland, hanno raccolto fino a 10-12 pollici (250-300 mm) di pioggia dal 1 agosto al 2 agosto. La mattina del 2 agosto, il Weather Prediction Center ha emesso un rischio moderato di precipitazioni eccessive per parti dell'Illinois meridionale e dell'Indiana e parti del Kentucky occidentale. Sempre il 2 agosto, il Mississippi centrale, comprese parti delle contee di Madison, Yazoo, Holmes e Attala, ha ricevuto fino a 200-250 mm di pioggia, provocando inondazioni che hanno colpito strade e case.

La mattina del 7 agosto, il WPC ha emesso un rischio moderato di precipitazioni eccessive in porzioni dell'Iowa nord-orientale e del Wisconsin meridionale .

Impatti

Zona di St. Louis

26 luglio

Trenta miglia di Interstate 70 sono state chiuse a causa delle inondazioni, con alcuni veicoli completamente sommersi. Il Gateway Arch è stato chiuso il 26 luglio a causa delle inondazioni. I danni da inondazione al sistema di trasporto della metropolitana leggera MetroLink a St. Louis sono stati stimati in 18-20 milioni di dollari. A St. Peters, dieci cuccioli in un rifugio per animali sono morti a causa dell'alluvione. Dardenne Creek a St. Peters è salito di oltre 21 piedi (6,4 m) in una fase di grande inondazione nell'arco di sette ore. I vigili del fuoco di St. Louis hanno salvato persone da 18 case, trasportando alcune persone e animali domestici in barca. Anche le case di Brentwood e Ladue sono state minacciate dalle inondazioni, con l'evacuazione di alcuni residenti. Due persone sono state uccise nell'area di St. Louis: una in un'auto che è stata trovata sommersa in 8 piedi (2,4 m) d'acqua e un'altra vicino a Hazelwood trovata a circa un miglio di distanza dal loro rimorchio abbandonato che era stato allagato.

St. Louis stabilì un nuovo record di precipitazioni nelle 24 ore a oltre 9 pollici (230 mm), battendo il record di 7 pollici (180 mm) dall'uragano Galveston del 1915 . Ciò includeva 7,08 pollici (180 mm) in sole sei ore. Oltre 6.000 residenti hanno perso l'elettricità.

Inondazioni improvvise si sono estese all'Illinois lungo il corridoio dell'Interstate 64 nella contea di St. Clair e una casa di cura è stata evacuata a Caseyville . A Belleville, che ha ricevuto circa 200 mm di pioggia, più strade sono state chiuse a causa dell'acqua alta, con una sezione di una strada che è stata spazzata via. I residenti sono stati assistiti da due case in città e i parchi cittadini hanno subito danni a parcheggi, parchi giochi e bagni. Cahokia Heights aveva da 15 a 20 case con danni da inondazione, insieme a più strade allagate, e Caseyville aveva una breccia nell'argine, che ha portato all'evacuazione della casa di cura. Altre aree, come East St. Louis e Swansea, hanno avuto più case allagate, mentre più comunità sono fuggite solo con piccole inondazioni stradali.

Virginia dell'ovest

26 luglio

Le inondazioni del 26 luglio hanno colpito parti del sud -ovest del West Virginia . Nella contea di Mingo, l' area di Gilbert Creek lungo il confine tra Kentucky/Virginia/West Virginia ha avuto diverse abitazioni colpite e diversi ponti sono stati spazzati via, limitando l'accesso ad alcune aree. Altre inondazioni si sono verificate anche nella vicina contea di McDowell, oltre ad altre aree. Ciò, combinato con ulteriori precipitazioni e inondazioni il 28 luglio, ha portato alla dichiarazione dello stato di emergenza da parte del governatore Jim Justice per sei contee: Mingo, McDowell, Fayette, Greenbrier, Logan e Wyoming .

Kentucky/Virginia

2022 Inondazioni nel Kentucky orientale
JKLRainfall.png
Il radar ha stimato le precipitazioni nel Kentucky orientale dal 25 al 30 luglio, evidenziando le contee che hanno ricevuto più pioggia.
Data 26 luglio – 1 agosto
Posizione Appalachi centrali ( Kentucky orientale, Virginia sudoccidentale, Virginia occidentale sudoccidentale )
Deceduti 37 morti; 2 mancanti

28 luglio

Il 28 luglio il governatore del Kentucky Andy Beshear ha dichiarato lo stato di emergenza dopo quello che è stato descritto come un evento di alluvione di mille anni. La Corte di giustizia del Kentucky ha chiuso i centri giudiziari nelle contee di Floyd, Letcher, Magoffin e Perry a causa delle gravi inondazioni. Le tempeste hanno scaricato fino a 10,4 pollici (260 mm) di pioggia su parti dello stato. Le città del Kentucky gravemente colpite dalle inondazioni includono Hazard, Jackson, Paintsville, Prestonsburg, Martin, Pikeville, Hindman, Whitesburg, Fleming-Neon e Jenkins .

Molte strade sono state chiuse in queste aree, tra cui Main Street a Hazard, Mayo Trail a Pikeville, KY 317 a Fleming-Neon, Lakeside Drive e Main Street a Jenkins, South Fork Road, South Mountain Road, Bold Camp Road e Main Street a Pound, Virginia, e porzioni di US 23 a Wise, Virginia . Sono state disposte evacuazioni nelle aree centrali delle città gravemente allagate, tra cui Hazard, Fleming-Neon, Jenkins, Martin, Pound e Clintwood, Virginia . La North Fork del fiume Kentucky ha stabilito creste record a Whitesburg e Jackson e oltre 33.000 clienti hanno perso elettricità.

A Hindman nella contea di Knott, quasi tutti gli edifici nell'area del centro hanno subito un certo livello di danni causati dalle inondazioni da Troublesome Creek, che attraversa l'area. L'Appalachian Artisan Center ha subito ingenti danni al museo e diversi studi, una nuova piscina e uno skatepark in città sono stati gravemente danneggiati e molte case e attività commerciali sono state gravemente danneggiate o distrutte. Nelle vicinanze, la Hindman Settlement School e la Appalachian School of Luthiery furono entrambe allagate da diversi piedi d'acqua e gravemente danneggiate, insieme alla Troublesome Creek Stringed Instrument Company. A monte di Hindman, l' Alice Lloyd College di Pippa Passes ha subito gravi danni a causa di Troublesome Creek, insieme alla comunità circostante. Appena a nord-ovest di Hindman, in un incidente particolarmente tragico, quattro bambini sono stati uccisi quando sono stati spazzati via dalle braccia della madre lungo Montgomery Creek. Entrambi i genitori sono sopravvissuti nonostante siano rimasti bloccati su un albero per otto ore.

Nella contea di Letcher, Whitesburg e le comunità circostanti sono state gravemente colpite dal fiume North Fork e dal Rockhouse Creek. Molte attività commerciali furono distrutte a Whitesburg, inclusa una concessionaria di auto usate che era in attività da quattro decenni. All'Appalshop, che ospitava una vasta raccolta multimediale della storia degli Appalachi, alcuni dei contenuti del deposito multimediale sono stati spazzati via e dispersi, inclusi film di storia orale, spettacoli musicali e raccolte di foto. Il North Fork è salito di circa 18 piedi (5,5 m) in 10 ore per stabilire una cresta record a Whitesburg di circa 20 piedi (6,1 m), battendo il precedente record del 1957 di oltre 5 piedi (1,5 m), prima che la sagoma fosse apparentemente distrutta nel diluvio. Nella contea meridionale di Knott, il lago Carr Creek è salito di oltre 4,6 m in 12 ore lungo il fiume Carr Fork, un affluente del North Fork.

Indicatore del fiume USGS per la North Fork del fiume Kentucky a Whitesburg, che mostra livelli dell'acqua di quasi 20 piedi (6,1 m), superando il livello record precedente di oltre 5 piedi (1,5 m).

Buckhorn nella contea di Perry è stato inondato da Squabble Creek, un affluente del Middle Fork del fiume Kentucky, con numerose case e la Buckhorn School completamente allagate. Il marciapiede è stato sollevato dal parcheggio e le aule all'interno dell'edificio scolastico sono state distrutte prima della data di inizio prevista della scuola dell'11 agosto. La Robinson Elementary nella comunità di Ary nella contea di Perry settentrionale ha subito il crollo del muro esterno e del tetto lungo Troublesome Creek, a valle di Contea di Hindman e Knott. Più avanti lungo il torrente nella contea di Breathitt, anche la comunità di Lost Creek è stata inondata, con strade coperte e case spazzate via dalle fondamenta.

La comunità di Oneida nella contea di Clay è stata interrotta da linee elettriche abbattute e strade e ponti slavati, con l'alluvione che ha colpito molte case che erano state precedentemente allagate da un evento nel marzo 2020.

Parti delle contee di Floyd e Johnson sono state colpite da forti temporali e inondazioni per la prima volta il 26 luglio, che hanno colpito case e strade. Inondazioni più gravi si sono verificate il 28 luglio, con le città di Martin, Wayland e Garrett nella contea di Floyd tra quelle colpite. Sono stati condotti numerosi salvataggi in acqua, con persone portate ai vigili del fuoco di Wayland, tra gli altri luoghi. Le rotte Kentucky 7, 122 e 550 nella contea di Floyd sono state chiuse a causa delle inondazioni.

Anche la contea di Pike nell'estremo oriente del Kentucky ha subito inondazioni, con diverse strade bloccate anche da alberi abbattuti e linee elettriche. Nell'area di Virgie, a sud di Pikeville, Shelby Creek invase le sue sponde e inondò diverse case, portando alla chiusura della Kentucky Route 610 nell'area.

Un ponte aereo durante l'alluvione nel Kentucky.

Verso la fine del 28 luglio e fino al 29 luglio, parte della città di Jackson è stata evacuata e il KY 15 è stato chiuso dopo che i funzionari si sono preoccupati che l'acqua del fiume North Fork avrebbe superato la diga di Panbowl lungo il KY 15 e potenzialmente avrebbe allagato circa 110 case, 13 aziende, e altre strutture intorno al lago Panbowl, sebbene il fiume iniziasse a ritirarsi prima che la diga fosse superata. Il fiume North Fork stabilì una cresta record a Jackson di 43,47 piedi (13,25 m), battendo il precedente record di 43,1 piedi (13,1 m) dal 4 febbraio 1939, mentre i meteorologi dell'ufficio di previsione del National Weather Service di Jackson rimasero intrappolati nel ufficio a causa dell'acqua alta nelle vicinanze.

Il conteggio delle vittime dell'evento in Kentucky ha raggiunto 37, con 17 morti avvenute nella contea di Knott, otto nella contea di Breathitt, sette nella contea di Perry, tre nella contea di Letcher e due nella contea di Clay.

Sono state fatte pressioni sulle compagnie minerarie locali per non aver riportato la terra al suo stato naturale dopo che decenni di attività minerarie hanno causato la perdita delle linee di cresta naturali e della vegetazione.

31 luglio – 1 agosto

L'aumento delle precipitazioni sulle aree bagnate d'acqua ha portato a più inondazioni il 1° agosto nelle contee di Knott e Letcher. Le aree del centro di Hindman e Fleming-Neon sono state nuovamente allagate dalle inondazioni nelle prime ore del 1 agosto. KY 550 è stato nuovamente allagato nella contea di Knott, colpendo le comunità di Mousie e Fisty, insieme a Hindman. Inondazioni sono state segnalate anche in altre aree come la contea di Floyd, la contea di Pike e la contea di Harlan . Le strade nella contea di Floyd sono state allagate o bloccate da alberi abbattuti e linee elettriche.

A seguito delle inondazioni del 28 luglio e di nuovo del 1 agosto, Fleming-Neon è stato lasciato con il municipio, la banca, la farmacia e l'ufficio postale allagati, con più di un piede di fango che copriva l'interno dell'edificio del municipio.

Valle di Las Vegas

Danni stradali causati da inondazioni improvvise nella Riserva Nazionale del Mojave il 31 luglio.

28 luglio

La notte del 28 luglio, un altro evento di inondazione lampo si è verificato nella Las Vegas Valley, nel Nevada meridionale . L'aeroporto internazionale Harry Reid ha visto 0,32 pollici (8,1 mm) di pioggia in due ore, la media mensile per tutto luglio. Parti della contea di Clark hanno visto 0,5–1 pollici (13–25 mm) di pioggia, causando inondazioni improvvise dirompenti. Questa forte pioggia ha allagato casinò e parcheggi lungo la Strip di Las Vegas e oltre 16.000 clienti hanno perso l'elettricità.

A solo un miglio di distanza dall'aeroporto, il campus dell'UNLV ha ricevuto molte più precipitazioni, per un totale di oltre 25 mm. I casinò sulla Strip che sono stati colpiti includevano Caesars Palace e Planet Hollywood, con l'acqua che scorreva attraverso parti dei soffitti negli edifici. Las Vegas Boulevard e Main Street, soprattutto nel centro e nell'area della Strip, erano ricoperte d'acqua, creando problemi di traffico. I vigili del fuoco e i primi soccorritori hanno ricevuto 330 richieste di allagamento e servizio idrico rapido, con sette persone salvate dalle acque alluvionali.

Le piogge monsoniche stagionali nell'area hanno parzialmente contribuito a un aumento dell'acqua di 3 pollici (7,6 cm) nel lago Mead dal 26 luglio al 31 luglio, insieme ai rilasci d'acqua dal lago Powell .

Arizona/California

25–31 luglio

La pioggia iniziata il 25 luglio nell'area di Flagstaff, in Arizona, associata alla stagione dei monsoni, ha portato a un aumento dei problemi di inondazioni improvvise per tutta la settimana, in parte a causa delle cicatrici da ustione dei recenti incendi . Entro il 27 luglio, il sindaco di Flagstaff Paul Deasy aveva dichiarato lo stato di emergenza poiché numerose aree intorno a Flagstaff erano state colpite da inondazioni, tra cui Mt. Elden Estates, Paradise, Grandview e Sunnyside. Altri quartieri come Cheshire, Coconino Estates, Creighton Estates, Coyote Springs, Anasazi Ridge sono stati successivamente aggiunti allo stato di ordine di emergenza. Schultz Creek è esondato nell'area, provocando la chiusura temporanea della US 180 sul lato ovest di Flagstaff.

Il 30 luglio, le aree sul lato nord di Phoenix lungo l' Interstate 17 hanno ricevuto 1–2 pollici (25–51 mm) di pioggia, per lo più entro un'ora. Ciò ha portato all'allagamento di strade e zone pianeggianti e ha provocato quattro soccorsi in acqua, due dei quali da veicoli parzialmente sommersi. Un distretto elettorale nel centro di Phoenix è stato chiuso dal dipartimento elettorale della contea di Maricopa a causa delle inondazioni nell'edificio, costringendolo a trasferirlo altrove all'interno dell'edificio per i giorni successivi. Numerose strade di Phoenix sono state temporaneamente allagate a causa delle forti piogge. Anche diverse case e complessi di appartamenti sono stati allagati.

Nella California meridionale, il 30 e 31 luglio, il Parco nazionale della Valle della Morte e la Riserva nazionale del Mojave sono stati colpiti da inondazioni, che hanno provocato numerose chiusure di strade e campeggi e veicoli danneggiati/distrutti. Le forti piogge nella foresta nazionale di San Bernardino hanno provocato smottamenti che hanno bloccato le strade vicino a Yucaipa .

Illinois/Mississippi

2 agosto

Parti dell'Illinois centrale hanno ricevuto piogge molto intense dalla sera del 1 agosto al 2 agosto. Numerose contee sono state colpite da inondazioni, con inondazioni segnalate vicino alle città di Decatur, Dawson, Spaulding e Barclay . Nel centro di Decatur, numerose strade sono state allagate, lasciando i veicoli sommersi. Parti delle contee di Jasper e Richland hanno ricevuto la maggior parte delle precipitazioni dall'evento, per un totale di 8–12 pollici (200–300 mm), con tassi di pioggia che hanno raggiunto 2 pollici (51 mm) all'ora.

Anche le aree vicino a Canton, Mississippi, hanno ricevuto piogge molto intense il 2 agosto, provocando inondazioni improvvise che hanno intrappolato le persone nelle case della contea di Madison . Numerose persone sono state salvate dalle squadre dei vigili del fuoco da case e uffici dopo che alcune aree hanno ricevuto fino a 200 mm di pioggia in poche ore. Le strade sono state chiuse a causa dell'acqua alta e i veicoli sono stati sommersi lungo le strade e nei parcheggi.

Conseguenze

La contea di St. Louis ha dichiarato lo stato di emergenza all'indomani delle inondazioni nell'area. Il 28 luglio, il governatore del Kentucky Andy Beshear ha commentato: "Stiamo attualmente vivendo uno degli eventi di inondazione peggiori e devastanti nella storia del Kentucky". Il 29 luglio, il presidente Joe Biden ha dichiarato l'esistenza di un grave disastro in Kentucky e ha ordinato aiuti federali per integrare gli sforzi statali e locali di recupero nelle aree colpite da forti tempeste, inondazioni, smottamenti e smottamenti di fango. Il 30 luglio, la Task Force 1 di Urban Search and Rescue Missouri è stata schierata nel Kentucky orientale.

Il 29 luglio, il governatore dell'Illinois JB Pritzker ha dichiarato la contea di St. Clair, inclusa East St. Louis, un'area disastrata, e la città di East St. Louis ha successivamente dichiarato lo stato di emergenza in seguito all'alluvione del 26 luglio.

Il 28 luglio è stato aperto un rifugio presso il tribunale della contea di Breathitt a Jackson per i residenti sfollati, così come altri rifugi nelle scuole e nelle chiese intorno alla contea di Perry e Hazard e al Floyd County Community Center vicino alla città di Martin. La contea di Wolfe, a nord di Jackson, ha aperto anche tre edifici scolastici come rifugi. Circa 150 residenti sono stati ospitati nei vicini parchi statali, mentre almeno altri 150 sono andati ai rifugi della Croce Rossa americana . Il coprifuoco è stato stabilito in aree come Hindman e Breathitt County dopo segnalazioni di saccheggi.

Alcuni residenti del Kentucky sono rimasti bloccati nelle loro case, impossibilitati ad andarsene a causa di strade e ponti sbiaditi, portando oltre 420 persone soccorse in elicottero o in barca. Entro il 2 agosto, più di 5.600 clienti nel Kentucky orientale erano ancora senza elettricità e più di 18.000 collegamenti di servizio erano senza acqua. Secondo il governatore Beshear, altri 45.600 clienti erano sotto avviso di bollitura dell'acqua. Numerose persone sono rimaste bloccate nelle aree rurali a causa del lavaggio delle strade, con l'unico accesso in alcuni casi tramite ATV . I problemi infrastrutturali hanno causato difficoltà nell'individuare il numero delle persone scomparse nei giorni successivi all'evento.

Il direttore dell'ufficio della Troublesome Creek Stringed Instrument Company di Hindman ha creato un account GoFundMe per le donazioni per aiutare con i soccorsi alle inondazioni, mentre Appalshop e Hindman Settlement School hanno ricevuto aiuto per mantenere refrigerati preziosi archivi multimediali per evitare la rovina. Alcuni archivi sono stati trasportati in un congelatore presso la East Tennessee State University nei giorni successivi all'evento.

I sistemi scolastici nelle contee di Perry, Breathitt e Floyd hanno ritardato l'inizio dell'anno scolastico a causa degli sforzi di recupero. Diverse aule nella contea di Breathitt sono state distrutte, insieme all'edificio di manutenzione del distretto e al garage degli autobus. Anche diverse altre contee della zona avevano modificato l'inizio dell'anno scolastico.

La squadra di basket maschile dell'Università del Kentucky ha annunciato l'intenzione di giocare due partite contro i Gonzaga, nel 2022 e nel 2023, per raccogliere fondi per i soccorsi per le inondazioni del Kentucky.

Guarda anche

Riferimenti

link esterno