Oecophylla smaragdina -Oecophylla smaragdina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Oecophylla smaragdina
Red Weaver Ant, Oecophylla smaragdina.jpg
O.smaragdina7.jpg
Classificazione scientifica modificare
Regno: Animalia
Phylum: Artropodi
Classe: Insetto
Ordine: Imenotteri
Famiglia: Formicidi
Sottofamiglia: Formicine
Genere: Oecofilla
Specie:
O. smaragdina
Nome binomiale
Oecophylla smaragdina
Fabricio, 1775
Mappa che mostra la gamma di Oecophylla
Mappa della gamma di Oecophylla . O. longinoda in blu, O. smaragdina in rosso.

Oecophylla smaragdina ( i nomi comuni includono formica tessitrice asiatica, formica tessitrice, formica verde, formica albero verde, semut rangrang, semut kerangga e arancione gaster ) è una specie di formica arborea che si trova nell'Asia tropicale e in Australia. Queste formiche formano colonie con più nidi sugli alberi, ogni nido è costituito da foglie cucite insieme usando la seta prodotta dalle larve delle formiche .

Descrizione

I lavoratori e i lavoratori principali sono per lo più colorati di arancione. I lavoratori sono lunghi 5–6 millimetri (0,20–0,24 pollici); si prendono cura delle larve e degli insetti delle fattorie per la melata . I lavoratori principali sono lunghi 8–10 millimetri (0,3–0,4 pollici), con gambe lunghe e forti e mandibole grandi. Si nutrono, assemblano ed espandono il nido. Le regine sono in genere lunghe 20–25 millimetri (0,8–1,0 pollici) e normalmente bruno-verdastre, dando alla specie il nome smaragdina ( latino : smeraldo ).

Distribuzione e habitat

Oecophylla smaragdina ha una distribuzione diffusa nell'Asia tropicale e in Australia, il suo areale si estende dall'India attraverso l'Indonesia e le Filippine fino al Territorio del Nord e al Queensland in Australia. È una specie arborea, che nidifica tra le chiome degli alberi. I nidi vengono costruiti durante la notte, con i lavoratori principali che si muovono verso l'esterno e quelli minori che completano la struttura interna. La colonia di formiche può avere diversi nidi in un albero, oppure i nidi possono essere sparsi su diversi alberi adiacenti; le colonie possono raggiungere fino a mezzo milione di individui. In un caso, una colonia occupava 151 nidi distribuiti tra dodici alberi. Ogni colonia ha una sola regina, in uno di questi nidi, e la sua progenie viene portata in altri nidi della colonia. La vita media di una colonia matura può essere di otto anni.

Ecologia

Le formiche tessitrici di questa specie sono parti importanti dell'ecosistema nelle chiome degli alberi nelle regioni tropicali umide. I nidi di questa specie sono costruiti dagli operai, con le foglie intrecciate insieme e fissate dalla seta prodotta dalle larve. Prima una fila di formiche si allinea lungo il bordo di una foglia verde e, afferrando una foglia vicina, unisci le due foglie, da bordo a bordo. Altri lavoratori sul lato opposto delle foglie, ciascuno con una larva in bocca, applicano le punte degli addomi delle larve a turno su ciascun bordo fogliare. Questo produce una sutura di sottili fili di seta che fissa le foglie insieme. Più foglie sono attaccate in modo simile per allargare il nido.

Le formiche tessitrici si nutrono di insetti e altri invertebrati, le loro prede sono principalmente coleotteri, mosche e imenotteri . Non pungono, ma hanno un morso doloroso in cui possono secernere sostanze chimiche irritanti dal loro addome. A Singapore, le colonie si trovano spesso nell'ibisco marino e nei grandi alberi di morinda che attirano le formiche con il nettare, gli alberi in cambio ricevono protezione dagli insetti erbivori. In Indonesia, gli alberi che sostengono le colonie includono banana, cocco, palma da olio, albero della gomma, cacao, teak, jackfruit, mango, alloro cinese, petai, jengkol, duku, rambutan, jambu air e kedondong .

Le formiche frequentano anche afidi, cocciniglie e altri omotteri per nutrirsi della melata che producono, soprattutto nelle chiome degli alberi collegate da liane. A tale scopo, scacciano altre specie di formiche dalle parti della chioma dove vivono questi insetti succhiatori di linfa. Un'altra associazione è con le larve di alcune farfalle blu . In Australia, il blu quercia comune, il blu quercia brillante e il blu quercia viola sono associati obbligati e si verificano solo in alcune parti del paese in cui è stabilita la formica tessitrice. I rifugi possono essere costruiti dalle formiche vicino ai loro nidi appositamente per proteggere questi beni.

Alcune specie di ragni saltatori, come Cosmophasis bitaeniata, associato mirmecofilo, predano le formiche verdi imitandole con profumi chimici ingannevoli. Questo è un esempio di mimetismo aggressivo . Travestiti da uno di loro, i ragni saltatori accedono ai loro nidi per consumare le larve e deporre le proprie uova lungo il nido, in modo che i ragnetti possano raggiungere facilmente le larve delle formiche. Il ragno saltatore Myrmaplata plataleoides è un mimico batesiano di questa specie . Questo ragno imita visivamente questa formica, attraverso parti del corpo contratte per creare l'illusione di una struttura corporea di imenotteri . Ha anche due punti neri per imitare gli occhi sul lato della testa. Questo ragno ruba anche la nidiata della formica per ottenere l'odore della colonia. Nonostante ciò, generalmente si tengono alla larga dai nidi di formiche tessitrici.

Usi

Le formiche tessitrici possono mordere gli umani se disturbate. Angkor Wat, Cambogia

Le larve e le pupe vengono raccolte e trasformate in cibo per uccelli ed esche per pesci in Indonesia, vengono utilizzate nella medicina tradizionale cinese e indiana e consumate come prelibatezza in Thailandia e in altri paesi.

A Giava, in Indonesia, le larve e le pupe di queste formiche sono conosciute come kroto e vengono raccolte commercialmente per essere utilizzate come cibo per uccelli canori in cattività e come esca da pesca. Gli uccelli canori sono molto popolari a Giava e le larve di formiche forniscono una buona dieta equilibrata di proteine, minerali e vitamine. Kroto può essere acquistato nei negozi di animali o può essere raccolto fresco dalla campagna. Come esca per i pesci, le larve vengono mescolate con uova di gallina, mais, fagioli e miele.

In alcune parti dell'India, le formiche adulte sono utilizzate nella medicina tradizionale come rimedio per i reumatismi e un olio ricavato da esse viene utilizzato per le infezioni allo stomaco e come afrodisiaco . In Thailandia e nelle Filippine si mangiano le larve e le pupe e si dice che abbiano un sapore variamente descritto come cremoso, acido e limone.

In alcune parti della gamma di questa formica, le colonie sono usate come forma naturale di controllo dei parassiti . Le colture che sono state protette in questo modo includevano fagiolo dall'occhio, anacardi, agrumi, mango, cocco, cacao e caffè . La più antica testimonianza scritta dell'uso di queste formiche per controllare i parassiti è il loro uso in Cina nel 304 d.C. per controllare i parassiti negli agrumi.

Le formiche sono aggressive nei confronti dell'uomo e in Sri Lanka la protezione delle formiche è stata abbandonata nella cultura del caffè, perché raccogliere il raccolto si è rivelato troppo "doloroso".

Galleria

Riferimenti

link esterno