Straordinari (sportivi) -Overtime (sports)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

I tempi supplementari o supplementari sono un periodo di gioco aggiuntivo specificato dalle regole di uno sport per portare una partita a una decisione ed evitare di dichiarare la partita un pareggio o un pareggio se i punteggi sono gli stessi. In alcuni sport, questo periodo extra viene giocato solo se è necessario che il gioco abbia un chiaro vincitore, come nei tornei a eliminazione diretta in cui solo una squadra o solo giocatori possono passare al turno successivo o vincere il torneo.

Le regole dei tempi supplementari o supplementari variano tra gli sport e anche le diverse competizioni. Alcuni possono impiegare la " morte improvvisa ", in cui il primo giocatore o squadra che segna vince immediatamente la partita. In altri, il gioco continua fino allo scadere di un determinato tempo e solo allora viene dichiarato il vincitore. Se la gara rimane in parità dopo la sessione extra, a seconda delle regole, la partita potrebbe terminare immediatamente con un pareggio, potrebbero essere giocati periodi aggiuntivi o invece potrebbe essere utilizzata una procedura di spareggio diversa come i calci di rigore .

I termini straordinari e straordinari (abbreviati "OT" o "IOT") sono usati principalmente in Nord America, mentre i termini extra time e after extra time (abbreviati "aet") sono solitamente usati in altri continenti.

Associazione calcistica

Gare a eliminazione diretta (compresa la competizione professionale)

Nelle competizioni calcistiche a eliminazione diretta o nelle fasi di competizione, le squadre giocano 30 minuti in più, chiamati tempi supplementari, quando la gara decisiva (o la ripetizione di un pareggio) non ha prodotto un vincitore entro la fine del tempo normale o del tempo pieno. Segue una breve pausa (tradizionalmente 5 minuti) in cui i giocatori rimangono sul campo o intorno al campo di gioco e comprende due periodi di 15 minuti, con squadre che cambiano campo nel mezzo. Sebbene le Regole del Gioco stabiliscano che i tempi supplementari siano uno dei metodi approvati per decidere un vincitore, le competizioni non sono obbligate ad adottare i tempi supplementari e ogni competizione è libera di scegliere qualsiasi metodo indicato nelle Regole del Gioco per decidere un vincitore .

In un pareggio una tantum o in un replay decisivo, i punteggi di livello vanno quasi sempre ai tempi supplementari. Nelle partite giocate su due gare (come la qualificazione alla UEFA Champions League o alla Coppa del Mondo FIFA ) o anche a livelli inferiori (come gli spareggi della English Football League ), le squadre giocano solo i tempi supplementari nella gara di ritorno dove il punteggio complessivo - poi normalmente seguito da una regola dei gol in trasferta - non ha prodotto prima un vincitore. I pareggi in FA Cup venivano decisi da tutti i replay necessari fino a quando uno non produceva un vincitore entro i tempi normali piuttosto che avere tempi supplementari o sparatorie, anche se, al giorno d'oggi, i replay sono limitati solo a quello con il secondo che va ai tempi supplementari se le squadre sono ancora allo stesso livello. Allo stesso modo, CONMEBOL storicamente non ha mai utilizzato i tempi supplementari in nessuna delle competizioni che organizza direttamente, come la Copa Libertadores . Oggi utilizza i tempi supplementari solo nell'ultima partita di una competizione. Il punteggio in partite o pareggi che ricorrono ai tempi supplementari sono spesso registrati con l'abbreviazione aet (dopo i tempi supplementari) che di solito accompagna il punteggio precedente dopo i tempi regolamentari.

I pareggi che non hanno ancora un vincitore dopo i tempi supplementari vengono solitamente interrotti da calci dal dischetto, comunemente chiamati calci di rigore . Tra la fine degli anni '90 e l'inizio degli anni 2000, molte partite internazionali hanno cercato di ridurlo utilizzando il golden goal (chiamato anche " morte improvvisa ") o le regole del silver goal (il gioco termina se una squadra è in vantaggio dopo i primi 15 minuti di tempi supplementari), ma le competizioni non li hanno mantenuti. Il termine "asdet" si riferisce al risultato di un tiro di rigore "dopo morte improvvisa tempi supplementari".

Regole collegiali statunitensi

Nelle regole del calcio del college NCAA, tutte le partite che rimangono in parità dopo novanta minuti hanno un periodo di tempo supplementare. Viene applicata una regola del golden goal della morte improvvisa, con la fine del gioco non appena viene segnato un goal ai tempi supplementari. Se nessuna delle due squadre segna nei due tempi di dieci minuti, la partita termina con un pareggio a meno che non si tratti di una conferenza o di un torneo di campionato nazionale. Una partita di playoff in parità dopo due tempi supplementari passa quindi a un calcio di rigore con il vincitore determinato dalle squadre che si alternano ai calci di rigore.

Regole delle scuole superiori americane

Le regole del liceo variano a seconda dello stato e della conferenza, ma la maggior parte avrà una procedura per i tempi supplementari di morte improvvisa in cui il gioco termina dopo aver segnato un golden goal, anche se in alcuni casi i tempi supplementari andranno fino al completamento con la squadra in vantaggio allo scadere del tempo (vale a dire, regole del gol d'argento) ha dichiarato il vincitore. La durata del periodo di straordinario può variare, ma in genere è di 10 minuti. A seconda dello stato, se la partita è ancora in parità alla fine del primo tempo supplementare:

  • Per determinare un vincitore possono essere giocati tutti i periodi supplementari aggiuntivi (regole del golden o silver goal) in base alle esigenze.
  • Dopo che uno o più tempi supplementari hanno portato il punteggio a rimanere in parità, può essere giocata una procedura di rigore . In una sparatoria, gli allenatori o i capitani delle squadre selezionano cinque giocatori per tirare i calci di rigore con le squadre che si alternano i calci dal segno di rigore nel tentativo di mettere la palla in rete. La procedura continua fino a quando ciascuna squadra non ha effettuato cinque tiri o, se una parte ha segnato più tiri riusciti, l'altra non potrebbe assolutamente raggiungere con i suoi tiri rimanenti.
  • Se entrambe le squadre effettuano lo stesso numero di calci di rigore riusciti dopo che tutti i giocatori idonei hanno effettuato il primo calcio, la procedura si ripete; le squadre non sono tenute a seguire lo stesso ordine di kicker utilizzato per il primo kick e possono sostituire uno o più kicker originali. La procedura si ripete fino a quando una parte non ha convertito con successo più calci di rigore in una serie di cinque tentativi.
  • A seconda dello stato o della conferenza, il gioco può andare direttamente ai calci di rigore, piuttosto che ai tempi supplementari.

Football americano e canadese

Lega Nazionale di Calcio

La National Football League (NFL) ha introdotto i tempi supplementari per morte improvvisa per tutte le partite di tiebreak di divisione a partire dal 1940 e per le partite di campionato a partire dal 1946 . La prima partita post-stagionale giocata secondo queste regole fu la partita del campionato NFL del 1958 tra i Baltimore Colts e i New York Giants (la "più grande partita mai giocata").

Nel 1974, la NFL ha adottato i tempi supplementari per morte improvvisa per le partite di stagione regolare e preseason: se il punteggio è in parità dopo i tempi regolamentari, viene giocato un periodo aggiuntivo.

Fino alla stagione 2016, il periodo era di 15 minuti in tutte le partite: nel 2017 è stato modificato in 10 minuti nelle partite di stagione regolare, mentre gli straordinari nelle partite di preseason sono stati aboliti dal 1920 al 1973 e dal 2021, e restano 15 minuti per i playoff Giochi.

I capitani si incontrano con gli arbitri per un lancio di monete, e poi una parte calcia dall'altra, come all'inizio di una partita. Con il formato originale della stagione regolare utilizzato fino al 2011, chi ha segnato per primo ha vinto la partita. Inoltre, durante le partite della stagione regolare, le regole di cronometraggio del quarto trimestre erano in vigore per tutto il periodo, incluso un avviso di due minuti se necessario. Nella stagione regolare, se i tempi supplementari sono scaduti senza che nessuna delle due squadre abbia segnato, la partita è finita in parità.

Poiché non ci può essere un pareggio nei playoff, le squadre avrebbero cambiato le estremità del campo e avrebbero iniziato più tempi supplementari di 15 minuti fino a quando una squadra non ha segnato e tutte le regole dell'orologio erano come se una partita fosse ricominciata. In caso di parità dopo gli straordinari, questa procedura si ripete in seguito in vera morte improvvisa. Pertanto, se una partita fosse ancora in parità con due minuti dalla fine di un tempo supplementare pari, ci sarebbe un avviso di due minuti (ma non durante il primo periodo di tempo supplementare come nella stagione regolare). Se fosse ancora in parità al termine del doppio tempo supplementare, la squadra che ha perso il lancio della moneta ai tempi supplementari avrebbe la possibilità di calciare o ricevere, oppure di scegliere in quale direzione giocare; al termine del quadruplo straordinario avviene un nuovo lancio della moneta e il gioco continua.

Nel marzo 2010, i proprietari della NFL hanno votato per modificare le regole sugli straordinari per le partite di post-stagione; le modifiche sono state estese alla stagione regolare nel 2012.

Le modifiche hanno preservato la morte improvvisa con una notevole eccezione: se la squadra che riceve il calcio d'inizio di apertura segna un canestro, la squadra che ha iniziato inizialmente ottiene un possesso per pareggiare o vincere la partita; qualsiasi altro punteggio sul possesso iniziale pone fine al gioco immediatamente. Nelle partite di post-stagione, se entrambe le squadre sono ancora in parità dopo il primo tempo supplementare, la procedura viene ripetuta (ma in vera morte improvvisa d'ora in poi) fino a quando non viene dichiarato un vincitore. Nelle partite di stagione regolare, se il punteggio è in parità dopo che sono trascorsi 10 minuti, la partita finisce in pareggio.

Poiché nessuna partita della post-stagione 2010 è andata ai tempi supplementari, la prima partita dei tempi supplementari giocata dopo l'implementazione di questa regola è arrivata nel round jolly nel 2011 . Per inciso, questo è stato anche il tempo straordinario più breve nella storia della NFL; Il kicker dei Pittsburgh Steelers Shaun Suisham ha calciato fuori e la palla è uscita dalla parte posteriore della end zone, risultando in un touchback e senza tempo fuori dall'orologio. Tim Tebow, allora con i Denver Broncos, lanciò un passaggio da touchdown da 80 yard nella prima giocata a Demaryius Thomas per dare ai Broncos la vittoria in soli 11 secondi.

La prima volta che la regola del "gol di primo possesso" è stata applicata è avvenuta il 9 settembre 2012, la prima settimana della stagione, in una partita tra Minnesota Vikings e Jacksonville Jaguars . Blair Walsh del Minnesota ha calciato un field goal di 38 yard sul primo drive dei Vikings. Quando Jacksonville ha ripreso il possesso, non sono riusciti a ottenere un primo down, perdendo il possesso e il gioco su una conversione fallita del quarto down.

Il primo tempo supplementare in cui entrambe le squadre hanno segnato si è verificato il 18 novembre 2012, in una partita tra Houston Texans e Jacksonville Jaguars; i texani hanno vinto 43–37. La prima partita ai tempi supplementari terminata con un pareggio dopo che entrambe le squadre hanno segnato ai tempi supplementari si è verificata il 24 novembre 2013, quando Minnesota Vikings e Green Bay Packers hanno giocato con un pareggio di 26-tutto.

Il 5 febbraio 2017, un Super Bowl è andato ai tempi supplementari per la prima volta, con i New England Patriots che hanno sconfitto gli Atlanta Falcons, 34–28; i Patriots hanno segnato un touchdown sul loro possesso iniziale, quindi i Falcons non hanno mai ricevuto la palla nei tempi supplementari.

Altri campionati di calcio professionistici

L' Arena Football League e la NFL Europe hanno utilizzato una variante in cui a ciascuna squadra è garantito un possesso. Chi è in vantaggio dopo un possesso ha vinto la partita; se le squadre rimangono in parità dopo un possesso, il gioco va a morte improvvisa. Questa procedura è stata utilizzata dalla United Football League nella sua stagione inaugurale 2009. Ciò includeva entrambe le partite di tutte le serie di semifinali. Tutti i periodi di straordinario successivi erano veri e propri periodi di morte improvvisa.

La World Football League, di breve durata, per la sua stagione inaugurale 1974 (lo stesso anno in cui la NFL stabilì la morte improvvisa nella stagione regolare), utilizzò un quarto di tempo supplementare di quindici minuti, diviso in due tempi. Non è stata una morte improvvisa.

La New York Pro Football League, una lega degli anni '10 che alla fine ha visto molte delle sue squadre unirsi alla NFL, ha utilizzato il replay per regolare i pareggi nel suo torneo di playoff. Il replay fu utilizzato nel torneo del 1919 per decidere il campionato tra i Buffalo Prospects ei Rochester Jefferson . Le squadre avevano giocato fino al pareggio il giorno del Ringraziamento; Buffalo ha vinto il replay 20-0 per vincere il campionato.

La United States Football League risolve i pareggi in questo modo: le squadre proveranno tre round di conversioni da 2 punti dalla linea delle tre yard. Il lancio della moneta viene chiamato dalla squadra ospite; il vincitore del sorteggio può scegliere di possedere la palla per primo o di difendere. Vince chi ottiene il maggior numero di punti dopo tre round; in caso contrario, le squadre giocano round a morte improvvisa finché una squadra non segna. È possibile chiamare un timeout per turno di straordinari.

College, liceo e football canadese

Al college (dalla stagione 1996 ) e al football delle scuole superiori, così come nella Canadian Football League (dalla stagione 2000) e nella Alliance of American Football di breve durata, viene utilizzata una procedura di straordinari per determinare il vincitore. Questo metodo viene talvolta definito "Kansas Playoff" o "Kansas Plan" a causa delle sue origini per il football delle scuole superiori in quello stato . Un breve riassunto delle regole:

  • Un lancio di una moneta determina quale parte tenta di segnare per prima e in quale end zone vengono tentati i punteggi.
  • Ogni squadra a sua volta riceve un possesso (simile agli inning nel baseball ), iniziando con primo e 10 da un punto fisso sul lato del campo avversario:
    • Secondo le regole NCAA, il primo possesso dei tempi supplementari inizia sulla linea delle 25 yard dell'avversario. Quando sono stati introdotti i tempi supplementari, tutti i possedimenti per ciascuna squadra sono iniziati da quel punto, ma la procedura per i successivi tempi supplementari è cambiata due volte dal 2019.
      • Nel 2019 e nel 2020, i primi quattro possedimenti per ogni squadra (se necessario) sono iniziati alle 25 dell'avversario. Tutti i successivi possedimenti erano tentativi di conversione di due punti presi dalla linea delle 3 yard, il punto di partenza standard per quel gioco secondo le regole NCAA, e sono stati valutati come conversioni.
      • Dal 2021, i primi due possedimenti per ogni squadra iniziano dai 25 dell'avversario. Tutti i successivi possedimenti sono tentativi di conversione da due punti.
    • Secondo le regole standard del football delle scuole superiori, il possesso inizia sulla linea delle 10 yard. Tuttavia, il regolamento delle scuole superiori raccomanda solo la procedura degli straordinari e consente alle associazioni statali di utilizzare la propria; le linee da 15, 20 e 25 yard sono variamente utilizzate. L'AAF ha anche utilizzato la linea delle 10 yarde come punto di partenza.
    • Nel CFL, dove si può segnare un solo punto su un punt, il possesso inizia sulla linea delle 35 yard.
  • Il play clock funziona normalmente. Non c'è il cronometro di gioco e tutto il gioco è altrimenti senza tempo .
  • Il possesso di una squadra termina quando essa (o la difesa) segna, sbaglia un canestro su azione o gira la palla (sia sui down o dalla difesa che altrimenti acquisisce il possesso).
  • Al liceo, all'università e alla CFL, un canestro può essere calciato in qualsiasi momento. Quindi, se la prima squadra non riesce a segnare, l'avversario, già solitamente a distanza di campo, può terminare la partita calciandone una (nel CFL, come già notato, si può fare lo stesso con una singola). Nell'AAF, durante i playoff non erano consentiti field goal in nessun momento.
  • Come al solito, un touchdown dell'attacco è seguito da una meta per uno o due punti. Nel calcio NCAA, dal 2021, le squadre devono tentare una conversione da due punti dopo un touchdown in doppio tempo supplementare; tutte le procedure supplementari successive consistono in tentativi di conversione da due punti e sono valutate come tali. Dal 2010, le squadre CFL devono anche tentare la conversione da due punti dopo qualsiasi touchdown nei tempi supplementari. L'AAF richiedeva conversioni da due punti dopo ogni touchdown.
  • Nel football universitario, la difesa può segnare un touchdown su un gioco su cui guadagna il possesso per turnover; tale gioco soddisferà la condizione di possesso di ogni squadra e quindi terminerà la partita. Nel football delle scuole superiori, alla difesa generalmente non è consentito segnare se ne ottiene il possesso, sebbene la Oregon School Activities Association abbia adottato sperimentalmente la regola del college nel 2005 e i due principali organi di governo delle scuole superiori del Texas, la University Interscholastic League e la Texas Association delle scuole private e parrocchiali, utilizza le regole del football NCAA (come ha fatto il Massachusetts durante la stagione 2018, dopo di che ha adottato le regole standard delle scuole superiori). Se il punteggio non è consentito o il gioco per turnover non termina con un punteggio, indipendentemente dall'eventuale posizione della palla al termine del gioco, la squadra assume l'infrazione e inizierà la propria procedura dalla posizione specificata sul campo.
  • Ogni squadra riceve un time-out addebitato per serie offensiva o difensiva (tranne nel CFL).
  • Se il punteggio rimane in parità al termine del primo tempo supplementare, la procedura viene ripetuta. La squadra con il secondo possesso in un tempo supplementare avrà il primo possesso nel prossimo tempo supplementare.
  • Nella CFL, c'è un limite di due procedure per i tempi supplementari nelle partite della stagione regolare e, se i punteggi sono ancora in parità, la partita è in pareggio, ma nelle partite dei playoff i tempi supplementari continuano fino a quando non viene determinato un vincitore. L'AAF ha fatto lo stesso, tranne per il fatto che le partite di stagione regolare sono terminate dopo una sola procedura di tempi supplementari, indipendentemente dal punteggio. (L'AAF ha foldato prima di aver mai giocato una partita di playoff.)
  • Nel football americano dei college e delle scuole superiori, i periodi di straordinario continuano fino a quando non viene determinato un vincitore.
  • Tutti i punti segnati nei tempi supplementari contano come se fossero stati segnati nel regolamento. (Ciò è in contrasto con l'analogo tiro di rigore utilizzato in altri sport, dove i punti dei rigori vengono conteggiati separatamente e solo un punto viene assegnato al vincitore; tuttavia, questa procedura è come gli inning extra nel baseball.)

In due occasioni, sono state necessarie solo due giocate per determinare un vincitore agli straordinari in una partita di football NCAA: il 26 settembre 2002, quando Louisville ha sconfitto la Florida State 26–20 e il 27 settembre 2003, quando la Georgia Tech ha sconfitto Vanderbilt 24–17.

È possibile che una partita del college finisca dopo una singola giocata ai tempi supplementari se la squadra in difesa si assicura un turnover e lo restituisce per un touchdown: il 9 settembre 2005, l' Ohio ha sconfitto il Pittsburgh 16–10 su un ritorno di intercettazione di 85 yard di Dion Byrum sulla terza giocata dei tempi supplementari. È anche possibile che la difesa ottenga una sicura alla prima giocata dei tempi supplementari (che porrebbe anche fine alla partita), ma ciò richiederebbe all'attacco di perdere 75 yard sul gioco, il che è estremamente improbabile (un tale scenario è attestato nel gioco regolare da scrimmage nel football universitario ma mai in un periodo straordinario).

A partire dal 2016, i Tennessee Volunteers hanno gareggiato nelle partite di football del college più straordinari, per un totale di 19.

La partita del college con il maggior numero di tempi supplementari è stata il 23 ottobre 2021, quando l'Illinois ha sconfitto la Penn State 20–18 in tempi supplementari non doppi. In precedenza, cinque partite erano state decise in sette tempi supplementari: Arkansas contro Ole Miss nel 2001, Arkansas contro Kentucky nel 2003, North Texas contro FIU nel 2006, Western Michigan contro Buffalo nel 2017 e LSU contro Texas A&M nel 2018, l'ultimo dei quali ha dato impulso alla modifica delle regole del 2019 che ha imposto tentativi di conversione in due punti dopo un determinato numero di periodi di straordinario.

Il Kansas System è stato implementato per la prima volta nel 1970. Il Kansas System originale prevedeva che ogni squadra iniziasse sulla linea delle 10 yard. In tutto lo stato quel primo anno, settanta partite andarono ai tempi supplementari con una partita che richiedeva cinque periodi di straordinario per determinare un vincitore. Dopo che il sistema è stato esaminato positivamente dalla maggior parte degli allenatori e degli amministratori statali, la leadership della Kansas State High School Activities Association ha presentato il sistema alla National Federation of State High School Associations, che ha approvato la concessione alle associazioni statali della possibilità di utilizzare il sistema degli straordinari per due anni . Due anni dopo il sistema degli straordinari divenne un'opzione permanente per l'uso delle associazioni statali.

Un altro tipo di sistema degli straordinari era una volta utilizzato dalla California Interscholastic Federation. Conosciuto come il "tiebreaker della California", è stato utilizzato nel football delle scuole superiori dal 1968 agli anni '70 e '80. Il tie-break della California inizia con la palla posizionata sulla linea delle 50 yard e le squadre eseguono quattro giocate ciascuna (un lancio di una moneta decide chi inizia per primo), alternando il possesso sul punto della palla dopo ogni gioco. Se nessuno riesce a segnare (i field goal non sono ammessi), la squadra che si trova nel territorio avversario al termine delle otto giocate riceve un punto e viene dichiarata vincitrice. Quando il tie-break della California è stato finalmente eliminato, è stato sostituito dal tie-break del Kansas.

Pallacanestro

Nella pallacanestro, se il punteggio è in parità alla fine del gioco regolamentare, le squadre giocano più periodi supplementari di cinque minuti fino a quando non viene deciso un vincitore. Nei livelli inferiori al collegio/olimpico, un periodo di straordinario è la metà della durata di un trimestre standard, cioè quattro minuti per la scuola superiore. La regola del possesso alternato viene utilizzata per iniziare tutti i periodi di straordinario secondo le regole internazionali per il basket a tutto campo, mentre un jump ball viene utilizzato secondo le regole delle scuole superiori e NCAA, con la freccia azzerata in base ai risultati del jump ball per iniziare ogni tempo supplementare. Anche la National Basketball Association ( femminile ), che utilizza una regola del possesso di un quarto per iniziare i periodi dopo il salto di apertura, usa un salto a due. Si gioca l'intero tempo supplementare; non è previsto il provvedimento di morte improvvisa. Tutti i conteggi dei falli personali contro i giocatori vengono riportati allo scopo di squalificare i giocatori. Se il punteggio rimane in parità dopo un periodo di tempo supplementare, questa procedura viene ripetuta fino a quando non viene determinato un vincitore.

Sono stati necessari fino a sei tempi supplementari per determinare un vincitore in una partita NBA.

Nelle partite di esibizione (gioco non competitivo), è a discrezione degli allenatori e degli organizzatori se deve essere giocato un tempo supplementare, soprattutto se si tratta di una partita non di torneo (una tantum).

A partire dalla stagione 2009-10, Euroleague Basketball, l'organizzatore di EuroLeague ed EuroCup, ha introdotto una nuova regola per le doppie gare che eliminavano i tempi supplementari a meno che non fosse necessario rompere un pareggio complessivamente. La regola è stata utilizzata per la prima volta nei quarti di finale dell'EuroCup 2009-10 (che consistono in doppi confronti), sebbene nessuna partita in quella fase della competizione si sia conclusa con un pareggio regolamentare. L'Euroleague Basketball ha esteso questa regola a tutte le doppie gare nelle sue competizioni, inclusa l'EuroLeague, nel 2010-11 . Una partita nei turni di qualificazione di quella stagione (l'unica fase dell'EuroLeague che utilizza doppiette), in particolare la gara di ritorno del terzo turno di qualificazione tra Spirou Charleroi e ALBA Berlin, si è conclusa con un pareggio dopo il regolamento. Nessun tempo supplementare è stato giocato in quella partita perché Spirou aveva vinto l'andata e il doppio pareggio. Sebbene altre competizioni utilizzino doppiette in varie fasi, le competizioni FIBA ​​Europe sono le uniche note per utilizzare i tempi supplementari solo se il punteggio complessivo dopo la seconda partita è in parità.

Una modifica alle regole FIBA ​​in vigore dal 1 ottobre 2017 (articolo D.4.2) consente il pareggio al termine di una delle due gare del doppio gioco. La definizione afferma: "Se il punteggio è in parità alla fine della prima partita, non verranno giocati tempi supplementari".

In The Basketball Tournament, un torneo a eliminazione diretta a 64 squadre che si tiene ogni estate negli Stati Uniti con un premio di 2 milioni di dollari per il vincitore prende tutto, non vengono effettuati straordinari dal 2018. I giochi utilizzano " Elam Ending ", dal nome del suo creatore, Nick Elam, professore della Ball State University, con l'idea di fare in modo che la partita finisca sempre su canestro. Alla prima palla morta (time-out, fallo, violazione) con 4 minuti o meno rimanenti nel quarto periodo, il cronometro di gara viene spento (sebbene il cronometro dei 24 minuti rimanga attivo). Un punteggio obiettivo viene fissato al punteggio di vantaggio corrente più otto punti (originariamente sette, ma modificati per l' edizione 2019 ) e la prima squadra che raggiunge o supera l'obiettivo vince. Anche l' NBA All-Star Game utilizza l'Elam Ending dal 2020. Il quarto periodo non ha il cronometro di gara, ma il cronometro dei 24 secondi è attivo. Invece, dopo tre periodi più 24 punti, viene fissato un punteggio target al punteggio di testa; la prima squadra a raggiungere quel punteggio con qualsiasi canestro legale (gol su azione, da tre punti o tiro libero) vince la partita.

Nel basket 3x3, una versione formalizzata del gioco tre contro tre a metà campo, i pareggi dopo una partita di 10 minuti vengono risolti continuando a giocare senza il cronometro di gara (solo quello dei 22) fino a quando una squadra non segna due punti aggiuntivi: canestri fatto fuori dall'arco vale due punti e tutti gli altri valgono un punto. La regola dei 21 punti, in base alla quale una partita regolamentare termina quando una delle due squadre ha raggiunto 21 punti, non si applica durante i tempi supplementari; un pareggio a 20 deve passare a 22. La squadra che non ha ottenuto il primo possesso nel gioco ottiene il primo possesso ai tempi supplementari (poiché nel 3x3 non vengono utilizzati i jump ball). I conteggi dei falli personali individuali non vengono tenuti in nessun momento durante il gioco; tutti i falli personali vengono registrati contro la squadra e i falli di squadra vengono riportati ai tempi supplementari.

Hockey su ghiaccio

I pareggi sono comuni nell'hockey su ghiaccio a causa della natura a basso punteggio del gioco. Se il punteggio è in parità alla fine del gioco regolamentare, alcune leghe giocano ai tempi supplementari.

  • NHL (stagione regolare): se una partita è in parità dopo i tempi regolamentari (tre periodi da 20 minuti), le squadre giocano in un periodo straordinario di cinque minuti di morte improvvisa, con un portiere e tre pattinatori per parte (al contrario dei cinque standard ). Se il tempo regolamentare termina mentre è in corso un power play, la squadra in vantaggio inizia i tempi supplementari con più di tre pattinatori (quasi sempre quattro, molto raramente cinque), e mantiene il vantaggio per tutta la durata della penalità. Allo stesso modo, se viene fischiata una penalità ai tempi supplementari, il giocatore viene rimosso dal ghiaccio (o uno dei pattinatori se il giocatore penalizzato è il portiere), ma può essere sostituito, mentre la squadra non penalizzata riceve un pattinatore in più per la durata della sanzione. Se nessuno segna nei tempi supplementari, le squadre si impegnano in un " rigore " in cui tre pattinatori, selezionati dagli allenatori delle squadre, si affrontano uno contro uno contro il portiere avversario, prendendo il disco al centro del ghiaccio per un " tiro di rigore". Se i rigori rimangono in parità dopo i tre round iniziali, vengono giocati round aggiuntivi fino a quando non c'è un vincitore; nessun giocatore può partecipare a una sparatoria due volte a meno che l'intero roster attivo (escluso il portiere di riserva) sia stato esaurito. Il maggior numero di tiratori in una singola sparatoria è stato 40 durante una partita tra i Florida Panthers e Washington Capitals . Il giocatore dei Panthers Nick Bjugstad ha dato alla Florida una sparatoria per 2-1 e una vittoria del gioco con una mossa di trucco.
Il periodo di straordinario di 5 minuti è stato introdotto per le partite della stagione regolare a partire dalla stagione NHL 1983-84, ma con squadre al massimo delle forze sul ghiaccio. Gli straordinari nella stagione regolare sono stati ridotti a quattro pattinatori per squadra a partire dalla stagione 2000-2001. La "sparatoria" è stata introdotta per la stagione regolare NHL 2005-2006, abolendo così i pareggi. In precedenza, i pareggi durante la stagione regolare potevano rimanere validi se non risolti ai tempi supplementari. A partire dalla stagione 2015-16, gli straordinari sono stati ridotti a tre pattinatori per parte.
  • NHL (postseason e tutte le partite di spareggio): dopo un intervallo, vengono giocati più periodi interi di 20 minuti. Le squadre rimangono a pieno regime a meno che ciò non sia influenzato da penalità durante il terzo periodo. Un gol pone fine al gioco con una morte improvvisa; se nessuna delle due squadre segna, questa procedura viene ripetuta dopo l'intervallo. Il cambio squadre finisce dopo ogni periodo. Ciò ha portato a lunghe partite nella storia dei playoff della NHL, con alcune partite che arrivano fino a cinque o sei tempi supplementari prima che venga segnato il gol decisivo.
  • NCAA (stagione regolare): a partire dalla stagione 2020-21, tutte le partite maschili e femminili della stagione regolare che sono in parità alla fine del regolamento utilizzeranno la procedura dei tempi supplementari della stagione regolare NHL (5 minuti, morte improvvisa, tre pattinatori per parte salvo sanzioni penali). I pareggi alla fine del regolamento restano invariati nelle partite in conferenza; le conferenze possono (ma non sono obbligate a) utilizzare i calci di rigore NHL per le partite di campionato. La cosiddetta mossa "spin-o-rama", in cui il tiratore completa una virata di 360 gradi con il disco, è vietata nelle sparatorie NCAA a partire dal 2020-21. In precedenza, le squadre hanno giocato i 5 minuti supplementari a pieno regime (a meno che non siano state colpite dai rigori) e tutte le partite in parità alla fine del regolamento si sono concluse con un pareggio.
  • NCAA (tornei stagionali): per i tornei svolti durante la stagione (come il Beanpot e i Great Lakes Invitational ), in cui è necessario l'avanzamento o la determinazione di un campione, viene utilizzata la nuova procedura per i tempi supplementari della stagione regolare, seguita dalla NHL procedura ai tiri di rigore. Prima del 2020-21, gli organizzatori avevano la possibilità di utilizzare la procedura dei tempi supplementari post-stagione o di utilizzare la procedura di stagione regolare seguita dai calci di rigore. Le statistiche di una sparatoria non vengono conteggiate dalla NCAA e una partita decisa da una sparatoria è considerata un pareggio ai fini della selezione del torneo NCAA.
  • NCAA (post-stagione): come la procedura per i tempi supplementari post-stagione NHL sopra, tranne per il fatto che i tempi supplementari vengono giocati con le squadre che difendono le estremità del ghiaccio come farebbero se stessero ricominciando e ripetono questo schema ogni tre periodi. Le partite decise ai tempi supplementari sono considerate vittorie o sconfitte piuttosto che pareggi, indipendentemente dal numero di tempi supplementari giocati.
  • Internazionale (round robin): a partire dal Campionato del mondo IIHF 2007, l'IIHF ha istituito la "regola dei tre punti", che non solo assegnava alla squadra vincitrice tre punti per una vittoria regolamentare, ma assegnava loro due punti per una vittoria in un 5- minuti supplementari o un tiro vincente di gioco (sparatoria). Le partite in round robin IIHF non possono quindi più finire in parità. Nella Coppa del Mondo di Hockey nel 2004, è stata seguita la procedura di spareggio della NHL all'epoca: c'era un periodo di morte improvvisa di cinque minuti a quattro pattinatori per parte e se il punteggio è rimasto in parità dopo i tempi supplementari, è rimasto in parità . La partita tra Svezia e Finlandia si è conclusa con un pareggio per 4–4 dopo 65 minuti. La Coppa del Mondo di hockey 2016 ha avuto le nuove procedure di spareggio NHL: nel girone all'italiana, periodo di morte improvvisa di 5 minuti con tre pattinatori per parte, oltre ai rigori al meglio dei 3 round e round extra se necessario.
  • Internazionale (giri di medaglia): per i tornei internazionali sono state utilizzate varie procedure di spareggio, tutte salvandone una (Coppa del Mondo di hockey 2004) seguendo un tema comune: un periodo di durata variabile con tempi supplementari di morte improvvisa seguito da cinque tiri pattinatori (dal 2010, 3) per parte (al contrario dei tre pattinatori per parte della NHL originariamente; differisce anche dal fatto che se la sparatoria non risolve il pareggio, gli stessi cinque pattinatori [ora 3] sparano di nuovo). La durata del periodo di straordinario è variata tra 5, 10 e 20 minuti e sono stati utilizzati i formati 5 contro 5 e 4 contro 4. Il formato più recente utilizzato è stato alle Olimpiadi del 2010 (in particolare nel gioco della medaglia d'oro); ci sono stati 20 minuti di 4 contro 4 seguiti da una sparatoria. Nel 2006 erano 20 minuti di 5 contro 5. Tutte le partite maschili si sono concluse nel regolamento durante i gironi delle medaglie, mentre la semifinale femminile tra Stati Uniti e Svezia ha richiesto i rigori per determinare il vincitore. Alla Coppa del Mondo di hockey nel 2004, è stata utilizzata la procedura di spareggio post-stagione della NHL (più periodi di 20 minuti di 5 contro 5 fino a quando non viene segnato un gol). L'unica partita ai supplementari nel turno dei playoff è stata la semifinale tra Repubblica Ceca e Canada. Il Canada ha vinto 4–3 con un gol a 2:16 di straordinario. La Coppa del Mondo di hockey 2016 ha avuto la stessa procedura per i tempi supplementari dell'evento del 2004. Dal 2019, il Gold Medal Game per i Campionati Mondiali e le Olimpiadi utilizza più periodi di 20 minuti 3 contro 3 fino a quando una squadra segna, che vince la partita.

Palla a mano

Quando un pareggio deve essere rotto nella pallamano, vengono giocati due tempi supplementari consecutivi di 5 minuti. Se le squadre sono ancora in parità, questa procedura di tempi supplementari viene ripetuta ancora una volta; un ulteriore pareggio comporterà i calci di rigore .

Baseball e softball

Il baseball e il softball sono unici tra gli sport di squadra nordamericani popolari in quanto non utilizzano un cronometro. Tuttavia, se il numero regolamentare di inning è completo (normalmente nove nel baseball e sette nel softball) e il punteggio è pari, vengono giocati gli inning extra per determinare un vincitore. Vengono giocati inning completi, quindi se una squadra segna nella metà superiore dell'inning, l'altra squadra ha la possibilità di giocare nella metà inferiore dell'inning; estenderanno il gioco pareggiando di nuovo il punteggio e vinceranno se prenderanno il comando prima della terza eliminazione. La partita di baseball professionistica più lunga mai giocata, una partita di baseball della lega minore del 1981 tra i Pawtucket Red Sox e i Rochester Red Wings ha richiesto 33 inning e oltre otto ore per essere completata. I Red Wings avevano segnato nella metà superiore del 21esimo inning, ma Pawtucket ha pareggiato nella metà inferiore, allungando il gioco.

Le partite della Major League Baseball normalmente terminano con un pareggio solo se la partita viene annullata a causa delle condizioni meteorologiche. Nei primi decenni del baseball (fino agli anni '20), una partita poteva anche essere annullata a causa del calare della notte, ma questo cessò di essere un problema quando negli anni '30 gli stadi iniziarono a installare le luci. Due All-Star Games della Major League Baseball si sono conclusi con un pareggio; la seconda partita del 1961 fu chiamata a causa della pioggia con le squadre in pareggio 1-1 dopo il nono inning, e la partita del 2002 fu chiamata dopo l'undicesimo inning dopo che entrambe le squadre avevano esaurito la scorta di lanciatori.

Le eccezioni a questo sono in Nippon Professional Baseball, Chinese Professional Baseball League e Korea Baseball Organization, dove il gioco non può andare oltre i 12 inning (in Japan Series, solo le prime 7 partite; nessun limite in seguito). Durante la stagione 2011 l'NPB aveva un limite di tempo di gioco di 3+12 ore durante la stagione regolare; i pareggi possono durare nella stagione regolare e i pareggi post-stagione vengono risolti in un replay completo, estendendo una serie se necessario. Gli extra inning non vengono giocati nellaprima partita dei doubleheaders KBO.

Nel 2017, l' Arizona League e la Gulf Coast League sono servite da banco di prova per la versione softball della regola dell'extra inning della World Baseball Softball Confederation che pone un corridore in seconda base per iniziare un inning extra di gioco. Tale regola è stata seguita anche da MLB come regola sperimentale nel 2020 e nel 2021 .

Cricket

I pareggi possono restare validi nella maggior parte delle forme di cricket, ma se fosse necessario un vincitore (come nelle impostazioni dei tornei), il metodo di spareggio più comunemente usato è il Super Over, che è una sessione extra limitata del gioco in cui ogni squadra gioca un ulteriori sei palline (insieme note come over ) per determinare il vincitore. I Super Over in parità possono essere seguiti da un altro Super Over in alcune partite, come (dal 2008) le partite a eliminazione diretta dei tornei dell'International Cricket Council . Il Super Over ha origine dal cricket Twenty20 ed è stato utilizzato più volte nelle partite di Twenty20 International; il suo primo utilizzo in un One-Day International è stata la finale della Coppa del mondo di cricket 2019, in cui il Super Over era in parità e il vincitore doveva quindi essere determinato dal conto alla rovescia del confine (un tiebreak statistico). A seguito di questo evento, l'ICC ha cambiato le regole delle sue partite a eliminazione diretta in modo che le partite in parità continuino fino a quando una squadra non vince un Super Over.

In passato, veniva utilizzato un bowlout in cui i giocatori di bocce tentavano di colpire un wicket non custodito.

Campionato di rugby

Le partite di rugby league in alcune competizioni vengono decise utilizzando i sistemi dei tempi supplementari se i punteggi sono pari a tempo pieno (80 minuti). Un sistema di tempi supplementari è il punto d'oro, in cui qualsiasi punteggio ( meta, rigore o canestro ) di una squadra vince immediatamente la partita. Ciò comporta un periodo di cinque minuti di tempo in punti d'oro, dopo il quale le squadre cambiano fine e inizia un secondo periodo di cinque minuti. A seconda dello stato del gioco, un periodo di tempo supplementare senza reti termina il gioco come pareggio, altrimenti il ​​gioco continua fino a quando non viene trovato un vincitore.

Unione di rugby

Nelle fasi a eliminazione diretta delle competizioni di rugby, in particolare la Coppa del mondo di rugby, vengono giocati due tempi supplementari completi di 10 minuti ciascuno (con un intervallo di 5 minuti tra uno) se la partita è in parità dopo il tempo pieno. Se i punteggi sono pari dopo 100 minuti, le regole prevedono un periodo di tempo supplementare per morte improvvisa da giocare. In origine, questo periodo di morte improvvisa era di 20 minuti, ma ora è di 10 minuti. Se i tempi supplementari di morte improvvisa non portano a punti, le regole standard del World Rugby richiedono che venga utilizzata una competizione di calci per determinare il vincitore. I campionati nazionali possono utilizzare altri tiebreak; ad esempio, le partite di playoff nei campionati professionistici francesi che sono in parità alla fine dei tempi supplementari utilizzano una serie di tiebreak prima di andare a una competizione di calci, con le prime mete segnate.

Tuttavia, nessuna partita nella storia della Coppa del mondo di rugby ha superato i 100 minuti di un periodo supplementare di morte improvvisa.

Rugby a sette

Nella variante a sette del rugby union, i tempi supplementari vengono utilizzati solo nelle fasi a eliminazione diretta delle competizioni, come la World Rugby Sevens Series e la Rugby World Cup Sevens . I tempi supplementari iniziano un minuto dopo la fine del tempo pieno e vengono giocati in più periodi di 5 minuti. A differenza del gioco a 15 uomini, i tempi supplementari in sette sono una vera morte improvvisa, con il primo punteggio di una delle due squadre che vince la partita. Se nessuna delle due squadre ha segnato alla fine di un periodo, il cambio squadre finisce. Questa procedura viene ripetuta finché una squadra non segna.

Altri sport

  • Nel football australiano, le partite pareggiate durante una stagione rimangono come pareggi, con i punti premiership divisi. I tempi supplementari vengono generalmente giocati solo nelle partite della finale : nelle finali dell'Australian Football League ; se i punteggi sono in pareggio allo scadere dei tempi regolamentari, vengono giocati due periodi di tre minuti (cinque minuti prima del 2020) ciascuno (più tempo su ). Se i punteggi rimangono in parità dopo che i tempi supplementari sono scaduti, questa procedura viene ripetuta fino a quando non viene determinato il vincitore. In alcune competizioni, non ci sono periodi di tempo supplementari e il gioco continua semplicemente secondo le regole della morte improvvisa fino al punteggio successivo. La finale delle riserve del VFL 2013 è stata una partita notevole decisa in questo modo. Un terzo periodo secondo le regole dei punti d'oro è stato implementato nel 2016, ma non è mai stato utilizzato prima che l'AFL lo abolisse nel 2019.
    • Prima della stagione 2016, l'unica eccezione a questa regola era l' AFL Grand Final, che utilizzava un replay completo in caso di pareggio e utilizzava i tempi supplementari solo se il punteggio era pareggiato alla fine dei tempi regolamentari nel replay. L'AFL ha esteso la sua procedura dei tempi supplementari alla Grand Final nel 2016, abolendo così i replay della Grand Final.
  • Nella maggior parte dei codici di bowling, i pareggi possono essere validi, ma la maggior parte delle organizzazioni ha procedure di spareggio nel caso fosse necessario un vincitore (come nelle impostazioni dei tornei).
  • Nel calcio gaelico e nell'hurling, dopo un pareggio vengono giocati due periodi consecutivi di dieci minuti a senso unico. Nei principali tornei di calcio e hurling gaelico, è possibile giocare altri due periodi consecutivi di cinque minuti in ogni modo se i punteggi sono ancora in parità; poi golden goal in seguito, in due periodi di cinque minuti consecutivi.
  • Nelle partite di futsal, vengono giocati due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno, con squadre che cambiano campo nel mezzo. Se le squadre sono ancora in parità dopo i tempi supplementari, la partita si decide con i calci di rigore .
  • Nella pallanuoto, se il punteggio è pari al termine del gioco regolamentare si passa ai calci di rigore. Nelle partite del college le squadre giocano due periodi consecutivi di 3 minuti e, se ancora in parità, più periodi di golden goal di 3 minuti in seguito. Lo stesso per il liceo, ma può incorporare entrambi i metodi.
  • Se una partita di curling è in parità alla fine del numero prescritto di round (chiamati end), vengono giocati gli extra end fino a quando non c'è un vincitore.
  • Nelle partite di netball, vengono giocati due periodi supplementari di 7 minuti consecutivi, con squadre che cambiano campo nel mezzo (senza pause tra i periodi). Se i punteggi sono ancora in parità dopo i tempi supplementari, la partita continua ininterrotta. Vincerà chi avrà segnato due gol. Questo è noto come doppio tempo supplementare se una partita finisce in questo modo. Tutte le partite del campionato ANZ (2008–2014), le finali del campionato ANZ (2015–2016), la Premiership ANZ, il Super Netball Suncorp, le finali dei Giochi del Commonwealth e le finali dei campionati mondiali di netball implementano questo tie-break per garantire un vincitore.
  • In touch football sotto la struttura della Federation of International Touch, le partite delle finali sorteggiate a tempo pieno passano a un periodo di tempo supplementare noto come "drop-off". Durante un drop-off, ogni squadra riduce la propria forza di gioco in campo di un giocatore ogni due minuti, fino a quando le squadre non sono scese a tre giocatori. Entrambe le squadre devono aver avuto il possesso della palla prima che un risultato possa essere dichiarato.

Le partite più lunghe

Football americano

  • Sei partite di playoff della National Football League sono entrate in doppi tempi supplementari, la più lunga è stata una partita di playoff della divisione AFC il 25 dicembre 1971. I Miami Dolphins hanno sconfitto i Kansas City Chiefs 27–24 alle 7:40 in doppi tempi supplementari (a 82:40 del totale play, la partita più lunga nella storia della NFL). Garo Yepremian ha calciato un canestro a piedi per vincerlo. La durata della partita, unita al fatto che si è giocato il giorno di Natale, ha suscitato molte polemiche e la lega ha imposto una moratoria di 18 anni sulle partite di Natale. La partita più recente della 2OT NFL è arrivata in una partita di playoff della divisione AFC il 12 gennaio 2013, con i Baltimore Ravens che hanno battuto i Denver Broncos 38–35 a canestro su 1:42 del doppio tempo supplementare. Justin Tucker ha calciato un canestro walk-off per vincerlo.
  • Nell'ex American Football League, la partita di campionato giocata il 23 dicembre 1962, i Dallas Texans sconfissero gli Houston Oilers 20–17 con un field goal di 25 yard a 2:54 in doppi tempi supplementari. (Questo gioco, insieme a tutti gli altri giochi AFL, è stato incorporato nei libri dei record della NFL in seguito alla fusione dei due campionati nel 1970.)
  • L'ex Football League degli Stati Uniti ha disputato una partita di playoff di tre tempi supplementari il 30 giugno 1984, con il Los Angeles Express che ha sconfitto i Michigan Panthers 27–21 su un touchdown 3:33 di tripli tempi supplementari. Con 93:33 di gioco totale, questa è la partita di football professionistico più lunga mai giocata negli Stati Uniti.
  • Collegiata (NCAA Division I FBS, precedentemente Division IA): cinque partite sono andate a sette tempi supplementari e una partita è andata a nove tempi supplementari.
    • Il 3 novembre 2001, gli Arkansas Razorbacks hanno battuto gli Ole Miss Rebels 58–56; la partita era stata pareggiata 17, tutte alla fine del regolamento.
    • Il 1 ° novembre 2003, l'Arkansas ha battuto i Kentucky Wildcats 71–63 ; il punteggio era pari a 24, tutti alla fine del regolamento.
    • Il 7 ottobre 2006, il North Texas ha battuto la FIU 25–22 in una partita che era stata pareggiata 16-all alla fine del regolamento.
    • Il 17 ottobre 2017, il Michigan occidentale ha battuto Buffalo 71–68 in una partita che era stata pareggiata 31–tutto alla fine del regolamento.
    • Il 24 novembre 2018, il Texas A&M ha battuto la LSU 74–72 in una partita che era stata pareggiata 31–tutto alla fine del regolamento. Questo gioco ha portato direttamente alla modifica del 2019 della NCAA delle regole sugli straordinari che richiede che tutte le procedure di lavoro straordinario dopo il quarto vengano giocate (e segnate) come tentativi di conversione in due punti, adottati anche per le scuole superiori del Texas perché gli organi di governo delle scuole superiori di quello stato basano il loro regole sul set NCAA.
    • Il 23 ottobre 2021, l'Illinois ha battuto la Penn State 20–18 in nove tempi supplementari nella partita più lunga nella storia della FBS. La partita è stata pareggiata 10-tutti alla fine del regolamento.
  • Collegiata (NCAA Division I FCS, ex Division I-AA) - 27 settembre 1998: la Bethune-Cookman University ha registrato una vittoria per 63–57 sulla Virginia State University, terminando con otto tempi supplementari.
  • High school - 29 ottobre 2010: Jacksonville High School (TX) ha battuto la Nacogdoches High School (TX) 84-81 dopo dodecupli straordinari. Nacogdoches avrebbe potuto vincere nei tempi supplementari precedenti, ma aveva bisogno di una vittoria di 8 punti per mantenere vive le sue speranze post-stagione e quindi ha intenzionalmente forzato ulteriori periodi di straordinario piuttosto che vincere di meno di 8 punti.

Associazione calcistica

  • In passato, alcune competizioni calcistiche consentivano anche tempi supplementari successivi prima dell'uso dei calci di rigore . L'ultima partita del Campeonato Pernambucano de Futebol del 1977, che si concluse con la vittoria dello Sport sul Náutico, fu decisa nel quarto tempo supplementare di 15 minuti ciascuno, risultando in una partita della durata di 158 minuti.
  • La finale del campionato tedesco del 1922 tra Hamburger SV e 1.FC Nürnberg dovette essere annullata dopo 189 minuti sul 2-2 poiché l'imbrunire rendeva il gioco impossibile. Anche la rivincita sette settimane dopo è stata annullata dopo 158 minuti sull'1-1, poiché il Norimberga non è stato in grado di schierare il minimo di otto giocatori a causa di infortuni, senza che le sostituzioni fossero consentite secondo le regole del tempo).
  • Le finali di calcio maschile della divisione I della NCAA del 1982 e del 1985 sono andate entrambe all'ottavo (10 minuti) dei tempi supplementari prima di essere decise, durando rispettivamente il 160esimo e il 167esimo minuto.
  • In Gara 1 della semifinale dei playoff della North American Soccer League del 1971 (al meglio di tre serie) tra i Dallas Tornado e i Rochester Lancers, il campione del campionato Carlos Metidieri del Rochester ha misericordiosamente concluso la partita al 6 ° tempo supplementare al 176 ° minuto, meno di quattro minuti prima di giocare due partite complete. Sette giorni dopo, in Gara 3, le due squadre hanno anche giocato una partita 4-OT di 148 minuti con Dallas che ha vinto questa volta. Incredibilmente, solo quattro giorni dopo, Dallas ha perso Gara 1 della NASL Championship Series nel 3 ° OT contro Atlanta al 123 ° minuto. In totale, Dallas ha giocato 537 minuti di calcio (3 minuti in meno di sei partite) in 13 giorni.

Baseball

Pallacanestro

mimetico

  • "Tempi supplementari" è stato giocato nella finale della Ashbourne Cup 2015 .

Scagliare

  • Una semifinale dell'Ulster Senior Hurling Championship 2014 è andata a 30 minuti di tempo supplementare. Dopo che Down e Derry hanno terminato il livello (da 3-23 a 4-20) dopo i consueti 20 minuti (due periodi di 10 minuti) di tempi supplementari, entrambe le squadre hanno deciso di giocare altri dieci minuti di supplementari (due periodi di 5 minuti). Dopo questo, la partita era ancora in parità: 3–28 a 5-22 dopo 100 minuti di gioco.

Hockey su ghiaccio

  • Olimpiadi - Ai Giochi invernali del 2018, gli Stati Uniti hanno sconfitto il Canada 3–2 ai rigori nella finale femminile dopo che entrambe le squadre sono state senza reti per l'intero periodo di 20 minuti supplementari; Jocelyne Lamoureux-Davidson ha segnato nel sesto round dei rigori. Anche la finale maschile alle stesse Olimpiadi è andata ai tempi supplementari; Kirill Kaprizov, che giocava per gli atleti olimpici dalla Russia, ha segnato alle 9:40 del tempo supplementare, ottenendo una vittoria per 4–3 sulla Germania . La procedura per i tempi supplementari per le partite con la medaglia d'oro prevede più periodi di 20 minuti 3 contro 3 fino a quando una squadra non segna nel 2022.
  • GET-ligaen (principale campionato norvegese di hockey su ghiaccio) - 12 marzo 2017: Storhamar ha battuto lo Sparta 2–1 in otto tempi supplementari dopo che Joakim Jensen ha segnato il vincitore della partita alle 17:14 dell'ottavo periodo supplementare, per un totale di 157:14 di tempi supplementari e una durata del gioco di 217:14.
  • NHL - 23 marzo 1936: i Detroit Red Wings battono i Montreal Maroons 1–0 ai supplementari sestupi e dopo un totale di 116:30 minuti giocati ai supplementari.
  • Collegiata (NCAA Division I, maschile) - 6 marzo 2015: in un primo turno maschile di Hockey East, UMass ha battuto Notre Dame 4–3 in quintuplicati tempi supplementari, dopo 151:42 minuti di gioco. Anche la Yale University @ Union College e la Quinnipiac University @ Union College hanno esteso 5 straordinari.
  • Collegiata (NCAA Division I, femminile) - 22 febbraio 2020: in una semifinale del torneo della New England Women's Hockey Alliance, Saint Anselm ha sconfitto Franklin Pierce 2–1 alle 12:36 del quintuplo straordinario (152:36 in totale).
  • High School ( Ohio High School Athletic Association ) - La partita del campionato statale 2014 tra Sylvania Northview (OH) e Cleveland St. Ignatius (OH) si è conclusa con un pareggio per 1–1 dopo il 7 ° (8 minuti) periodo straordinario di comune accordo, principalmente dovuto alle preoccupazioni per la sicurezza dei giocatori. In risposta, tutti i tornei dal 2015 consentono un limite di cinque periodi supplementari, con il gioco 4 contro 4 che inizia nel 2° periodo supplementare e una sparatoria a 3 giocatori che inizia dopo che tutti i periodi sono stati giocati. In termini di numero di periodi, la partita del campionato di hockey del liceo statale del North Dakota del 1977 tra Grand Forks Central e Grand Forks Red River, pareggiata 1-1 dopo il regolamento, è durata otto periodi supplementari di cinque minuti senza reti. Gli arbitri, adducendo problemi di sicurezza dei giocatori, hanno interrotto il gioco dopo l'ottavo tempo supplementare e hanno dichiarato le squadre co-campioni.

Lacrosse

Campionato di rugby

La partita di rugby league più lunga a livello di prima classe è di 104 minuti, durante la finale della Super League Tri-series del 1997 tra NSW e QLD . Il tempo di gioco normale è di 80 minuti, ma con il livello dei punteggi sono stati giocati altri 20 minuti. Quando i punteggi sono rimasti in parità dopo 100 minuti, sono stati invocati i tempi supplementari Golden Point, un canestro di Noel Goldthorpe ha deciso la partita dopo 104 minuti. A un livello inferiore, la gran finale del Gruppo 21 del 2015 è durata 128 minuti

Tennis

La partita Isner-Mahut ai campionati di Wimbledon 2010 è stata una partita di singolare maschile al primo turno, in cui la 23a testa di serie americana John Isner ha giocato contro il qualificato francese Nicolas Mahut. In totale, la partita ha richiesto 11 ore e 5 minuti di gioco in tre giorni, con un punteggio finale di 6–4, 3–6, 6–7(7), 7–6(3), 70–68 per un totale di 183 giochi. Rimane di gran lunga la partita più lunga nella storia del tennis, misurata sia dal tempo che dal numero di partite. Il solo set finale è stato più lungo della precedente partita più lunga.

Il tie-break ufficiale più lungo mai registrato, 50 punti, è arrivato nel primo turno di Wimbledon nel 1985, quando Michael Mortensen e Jan Gunnarson hanno sconfitto John Frawley e Victor Pecci 6–4, 6–4, 3–6, 7-6 (24 ). Degno di nota è un tie-break ancora più lungo di 70 punti, con Benjamin Balleret che ha sconfitto Guillaume Couillard 7-6 (34), 6–1. La partita, svoltasi a Plantation, FL nel 2013, è stata solo una partita di qualificazione in un evento Futures, il torneo di livello più basso nel tennis professionistico. Tutte le partite di qualificazione vengono giocate senza alcun arbitro di sedia o persone di linea. Senza alcuna scorecard ufficiale, questo record non è ufficiale.

Dal 2019, tutti i tiebreaker del 5 ° set per gli uomini (3 ° set per le donne) vengono risolti utilizzando il "super tiebreaker", con il primo a raggiungere i 10 punti che vince l'incontro; questo è iniziato con l' Australian Open . Se la partita di spareggio che decide la partita è pari a 9-all, vince chi segna due punti consecutivi. A Wimbledon, quando il set decisivo è pari a 12–all, 7 punti o due punti consecutivi dopo un pareggio di 6–all, vince. Gli US Open & Olympics lo impiegano a 6-tutto nel set decisivo. Non si applicherebbe all'Open di Francia .

Sommario

La durata è in minuti se non diversamente specificato.

Sport concorrenza Durata in minuti Percentuale di lunghezza Numero di periodi extra consentiti Morte improvvisa? Se ancora in parità al termine dei tempi supplementari Applicabile a
Periodo straordinario Intera partita
Calcio alla griglia Stagione regolare della NFL 10 60 (48 in NFHS) 17% 1 Morte improvvisa modificata La partita finirà in parità. Tutte le partite
Playoff della NFL 15 25% Fino a quando il vincitore non sarà determinato Morte improvvisa modificata Si giocherà un altro tempo supplementare.
NCAA football
NFHS football
CFL
Senza tempo N / A 2 (stagione regolare CFL)
Fino a quando non viene prodotto un vincitore (NCAA, playoff CFL, NFHS)
Ogni squadra ha un possesso Le partite di stagione regolare nel CFL terminano in parità dopo due procedure supplementari (un'altra procedura supplementare viene giocata durante le partite di post-stagione). Nella NCAA e nella NFHS si gioca un'altra procedura per i tempi supplementari; le partite possono finire con un pareggio solo se il tempo inclemente impone l'interruzione del gioco e il coprifuoco è in vigore.
Associazione calcistica universale 30 90 33% 1 (diviso in 2 metà) 1992–2004 ( gol d'oro ) La partita procederà ai calci di rigore al meglio dei 5 rigori, quindi ai calci di rigore improvvisi se ancora in parità. La procedura del golden goal viene utilizzata solo nelle partite NCAA e NFHS . Solo partite decisive
L'Australia regola il football Serie finali AFL 6 80 8% Fino a quando il vincitore non sarà determinato No Si giocherà un altro tempo supplementare. Tutte le partite
Pallacanestro Preseason NBA 5 48 10% Fino a quando il vincitore non sarà determinato Utilizzato raramente Si giocherà un altro tempo supplementare. Dopo il primo tempo supplementare, il doppio del tempo supplementare e successivamente potrebbe essere la morte improvvisa per mancanza di tempo (ma solo durante le partite di preseason e le partite della Summer League ). Solo partite competitive
Stagione regolare/playoff NBA No
FIBA 3x3 Senza tempo 10 N / A 1 Un pareggio alla fine dei tempi supplementari è impossibile. Un tempo supplementare in 3x3 terminerà quando una delle due squadre avrà segnato 2 punti nei tempi supplementari, pari a un canestro da dietro l'arco dei "tre punti" o qualsiasi combinazione di due canestri regolari e tiri liberi.
NFHS 4 32 13% Fino a quando il vincitore non sarà determinato No Si giocherà un altro tempo supplementare.
Coppa del mondo di basket NCAA
WNBA
FIBA
5 40 13%
Giochi gaelici ( calcio gaelico, hurling, camogie ) Calcio e hurling gaelico interregionale senior 20 70 29% 1 (diviso in 2 metà) No La partita si ripete in un secondo momento. In alcune competizioni, un concorso a premi decreterà il vincitore. Solo gare a eliminazione diretta
Tutti gli altri giochi 20 60 33% 1 (diviso in 2 metà) No La partita si ripete in un secondo momento. In alcune competizioni, un concorso a premi decreterà il vincitore. Solo gare a eliminazione diretta
Hockey su ghiaccio Stagione regolare professionistica nordamericana 5 60 8% 1 La partita procederà a una sparatoria 3 contro 3, quindi ulteriori round di rigori a morte improvvisa se ancora in parità. Solo partite competitive
Playoff professionistici e partite di spareggio della stagione regolare 20 60 33% Fino a quando il vincitore non sarà determinato Si giocherà un altro tempo supplementare. Tutte le partite
Pallamano a squadre universale 10 60 17% 2 (ciascuno diviso in due metà) No La partita procederà ai calci di rigore a morte improvvisa. Solo alcune partite
Roller derby Regole WFTDA/MRDA 2 60 3% Fino a quando il vincitore non sarà determinato No Si giocherà un'altra jam agli straordinari. Tutte le partite
Campionato di rugby Alcuni campionati 10 80 13% 1 (diviso in due metà) No O la partita finirà con un pareggio o verrà giocato un altro periodo supplementare. Solo alcune partite
Rugby a sette universale 5 14 36% Fino a quando il vincitore non sarà determinato Si giocherà un altro tempo supplementare. Solo partite decisive
Unione di rugby universale 20 (primo)
10 (secondo)
80 25% (primo)
13% (secondo)
2 (primo periodo diviso in due tempi) Solo durante il secondo tempo supplementare Se la partita rimane in parità dopo i primi 20 minuti di tempo supplementare, vengono giocati 10 minuti di tempo supplementare morte improvvisa. Se è ancora in parità, la partita procederà a una competizione di calci. Solo partite decisive

Guarda anche

  • Tie-break
  • Finitura a scacchiera verde-bianca, la procedura utilizzata negli sport motoristici per aggiungere giri extra se è in atto una situazione di Safety Car quando la gara ha raggiunto il conteggio dei giri programmato.
  • Replay (sport), una procedura in alcuni sport per risolvere una partita in parità in cui una partita viene giocata dall'inizio, con la partita originale scartata.

Riferimenti