Sara Duterte -Sara Duterte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Sara Duterte
Sara Duterte-Carpio nel giugno 2019 (ritagliata).jpg
Duterte nel 2019
Vicepresidente eletto delle Filippine (presunto)
In carica
il 30 giugno 2022
Presidente Bongbong Marcos (presunto)
Riuscire Leni Robredo
Sindaco della città di Davao
In carica
dal 30 giugno 2016 al 17 marzo 2022
Vicesindaco Paolo Duterte (2016–2018)
Bernard Al-ag ( recitazione, 2018–2019)
Sebastian Duterte (2019–2022)
Preceduto da Rodrigo Duterte
seguito da Sebastian Duterte (recitazione)
In carica
dal 30 giugno 2010 al 30 giugno 2013
Vicesindaco Rodrigo Duterte
Preceduto da Rodrigo Duterte
seguito da Rodrigo Duterte
Vice sindaco della città di Davao
In carica
dal 30 giugno 2007 al 30 giugno 2010
Sindaco Rodrigo Duterte
Preceduto da Luis Bonguyan
seguito da Rodrigo Duterte
Dati personali
Nato
Sara Zimmerman Duterte

( 1978-05-31 )31 maggio 1978 (43 anni)
Davao City, Filippine
Partito politico Lakas–CMD (2021–oggi)
Hugpong ng Pagbabago (2018–2021; 2021–oggi)

Altre affiliazioni politiche
Hugpong sa Tawong Lungsod (2007-2016)
Coniuge/i
Manas Carpio
( m. 2007 )
Relazioni Paolo Duterte (fratello)
Sebastian Duterte (fratello)
Veronica Duterte (sorellastra)
Vicente Duterte (nonno)
Soledad Duterte (nonna)
Bambini 3
Genitori) Rodrigo Duterte
Elizabeth Zimmerman
Alma Mater Collegio San Pedro ( BS )
Università San Beda
Collegio San Sebastian – Recoletos ( LL.B. )
Occupazione Politico
Professione Avvocato
Firma
Servizio militare
Fedeltà Filippine
Filiale/servizio esercito filippino
Anni di servizio 2020-presente
Rango PHIL ARMY COL FD-Sh.svg Colonnello

Sara Zimmerman Duterte-Carpio ( pronuncia tagalog : [dʊˈtɛɾtɛ ˈkaɾpjo] ; nata il 31 maggio 1978), comunemente nota come Inday Sara, è un'avvocato e politico filippino che è il presunto vicepresidente eletto delle Filippine, avendo vinto le elezioni del 2022 . In precedenza è stata sindaco di Davao City dal 2010 al 2013 e dal 2016 al 2022. È stata anche vice sindaco di Davao City dal 2007 al 2010. È la figlia del presidente Rodrigo Duterte .

Vita e formazione

Sara Zimmerman Duterte-Carpio è nata a Davao City il 31 maggio 1978, secondogenita dell'allora avvocato in seguito presidente Rodrigo Duterte e dell'assistente di volo Elizabeth Zimmerman .

Fin dalla sua giovinezza, Duterte ha avuto un carattere feroce e indipendente, che ha portato a una "relazione di amore-odio" con suo padre quando era una studentessa a causa della sua disapprovazione per le sue tendenze donnaiolo e abitudini a tarda notte. Nonostante ciò, Rodrigo considerava Sara la sua figlia prediletta e attribuiva un grande valore all'educazione ricevuta da lei e dai suoi fratelli.

Duterte ha frequentato il San Pedro College, specializzandosi in BS Respiratory Therapy, e si è laureato nel 1999; nel suo discorso inaugurale come sindaco di Davao City, Duterte ha detto che originariamente voleva essere un pediatra invece che un politico. Successivamente ha conseguito una laurea in giurisprudenza presso il San Sebastian College - Recoletos e si è laureata nel maggio 2005.

Nel 2005, Duterte ha superato l' esame di avvocato filippino . Ha poi lavorato per alcuni mesi come avvocato di corte presso l'ufficio del giudice associato della Corte suprema Romeo Callejo Sr.

È un ufficiale di riserva delle Forze armate delle Filippine con il grado di colonnello.

Carriera politica

Vice sindaco di Davao City (2007-2010)

Duterte intervistata da ABS-CBN News il 12 marzo 2009, quando era ancora vicesindaco.

Duterte è stato eletto vice sindaco di Davao City nel 2007, succedendo a Luis Bonguyan. Ha servito sotto suo padre, il sindaco Rodrigo Duterte, per un mandato fino al 2010.

Sindaco della città di Davao (2010-2013)

Duterte è stata eletta sindaco di Davao City nel 2010, cambiando con successo i ruoli con suo padre Rodrigo Duterte rispettivamente come sindaco e vicesindaco. È diventata la prima donna sindaco della città e la più giovane ad essere stata eletta alla posizione nella storia politica della città di Davao. Giurandosi "utile e di servire il Paese in ogni momento", ha assunto l'incarico che suo padre Rodrigo ha ricoperto per oltre 20 anni. I Duterte hanno sostenuto le dinastie politiche nelle Filippine, affermando che i loro quasi quattro decenni di governo incontrastato a Davao sono un prodotto del processo "democratico". Ha conquistato il presidente della Camera Prospero Nograles, il rivale politico di suo padre, con un vantaggio di 200.000 voti alle elezioni del 2010. Nograles in precedenza aveva presentato una protesta alla Commissione elettorale di Manila mettendo in dubbio i risultati, affermando che c'era una cospirazione di funzionari locali del sondaggio.

Il 1 ° luglio 2011, Duterte ha attirato l'attenzione nazionale quando ha preso a pugni Abe Andres, uno sceriffo del tribunale regionale di Davao City, per la demolizione delle baracche a Barangay Kapitan Tomas Monteverde Sr., Agdao, città di Davao. In precedenza aveva chiesto al tribunale e alla squadra di demolizione di ritardare la demolizione, ma Andres ha rifiutato, facendola infuriare. L'11 luglio, la Confederazione degli sceriffi delle Filippine Inc. ha presentato una denuncia contro Duterte in relazione all'incidente. Il 28 giugno 2012, quasi un anno dopo l'incidente, si è scusata pubblicamente con Andres e la sua famiglia.

Duterte ha deciso di non candidarsi alla rielezione nel 2013 per lasciare il posto a suo padre Rodrigo. Ha anche rifiutato l'offerta di suo padre di candidarsi come rappresentante del 1° distretto di Davao City . Il suo primo mandato come sindaco di Davao City è terminato il 30 giugno 2013.

Interruzione politica

Duterte è stato anche uno dei nove governatori eletti della Croce Rossa filippina nel 2014.

Nell'ottobre 2015 si è rasata la testa per convincere suo padre a candidarsi alla presidenza alle elezioni presidenziali filippine del 2016, nonostante la reticenza di quest'ultimo a causa della mancanza di fondi elettorali e di macchinari politici .

Sindaco di Davao City, secondo mandato (2016-oggi)

Il 24 giugno 2019 il presidente Rodrigo Duterte esegue un duetto con sua figlia Sara.

Duterte si è candidata di nuovo alla carica di sindaco di Davao City nelle elezioni del 2016 e ha vinto la carica, succedendo a suo padre per la seconda volta. Aveva il fratello maggiore Paolo e poi Bernard Al-ag come vicesindaco.

Il 23 ottobre 2017, Sara Duterte ha lanciato il movimento "Tapang at Malasakit" (lett . "Coraggio e Compassione") composto da sostenitori e alleati di Duterte.

Il 23 febbraio 2018 ha lanciato un nuovo partito regionale chiamato Hugpong ng Pagbabago . Il partito è stato successivamente approvato il 4 luglio 2018, in vista delle elezioni di medio termine del 2019 .

Il 18 ottobre 2018, ha presentato la sua candidatura per chiedere la rielezione a sindaco di Davao City. Ha detto in un'intervista che non intende ritirare il suo certificato di candidatura a sindaco della città e richiedere una sostituzione per candidarsi a un incarico nazionale, come aveva fatto suo padre alle elezioni presidenziali del 2016. Tuttavia, molti commentatori politici l'hanno vista come il successore del presidente Duterte, riferendosi al suo ruolo di mediatore di potere a metà mandato.

Vicepresidenza

Il 9 luglio 2021, Duterte ha dichiarato di essere disponibile a candidarsi alla presidenza. Il 9 settembre, ha detto che non l'avrebbe fatto, dal momento che suo padre, il presidente in carica, si sarebbe candidato alla carica di vicepresidente e hanno concordato che solo uno dovrebbe candidarsi per una posizione nazionale. Tuttavia, non ha presentato la sua candidatura a vicepresidente entro il 2 ottobre, ma lei non ha presentato una candidatura per nessuna posizione nazionale, candidandosi invece alla rielezione a sindaco di Davao City. In seguito ha ritirato la sua candidatura per la rielezione a sindaco di Davao City il 9 novembre. Suo fratello Sebastian, vice sindaco in carica di Davao City, ha corso al suo posto. L'11 novembre si è dimessa da Hugpong ng Pagbabago e si è unita a Lakas–CMD a Silang, Cavite . Lì, ha sponsorizzato il matrimonio di Gianna Revilla, la figlia del presidente del partito e senatore Bong Revilla, con Jed Patricio. Sei giorni dopo, è diventata presidente di Lakas-CMD, succedendo a Revilla. Il 19 novembre è tornata a Hugpong ng Pagbabago come presidente.

Il 13 novembre, ha presentato la sua candidatura a vicepresidente delle Filippine sotto Lakas-CMD per le elezioni presidenziali filippine del 2022 . Ha detto che questo era per incontrare i suoi sostenitori per la presidenza a metà strada, che in precedenza le avevano chiesto di candidarsi alla presidenza. È stata quindi adottata e approvata dal Partido Federal ng Pilipinas come candidata alla vicepresidenza, rendendola la compagna di corsa del suo candidato presidenziale, l'ex senatore Bongbong Marcos, e dal People's Reform Party .

Duterte è diventato il presunto vicepresidente eletto, vincendo le elezioni con circa 31 milioni di voti e diventando il primo candidato alla vicepresidenza eletto dal 1986 . L'11 maggio 2022, Marcos ha annunciato che Duterte ha accettato di entrare a far parte del suo futuro gabinetto come Segretario dell'Istruzione .

Vita privata

Duterte con suo padre e suo figlio Marko Digong (soprannominato "Stonefish")

Duterte è sposata dal 27 ottobre 2007 con il collega avvocato Manases "Mans" R. Carpio, che ha conosciuto mentre frequentava l' Università di San Beda . Hanno tre figli: una figlia adottiva, Mikhaila María, soprannominata "Sharky", e due figli, Mateo Lucas, soprannominato "Stingray", e Marko Digong, soprannominato "Stonefish". Manases, nipote dell'Ombudsman Conchita Carpio-Morales e della Corte Suprema, Senior Associate Justice Antonio Carpio, è un consulente legale per Lapanday Foods Corporation.

Il 18 aprile 2016, in connessione con l' osservazione di stupro fatta da suo padre Rodrigo in una delle sue campagne di candidatura presidenziale, Duterte ha utilizzato il suo account Instagram per ammettere di essere stata una volta vittima di stupro. Tuttavia, Rodrigo Duterte ha respinto l'ammissione di sua figlia e l'ha definita una "regina del dramma".

Il 10 marzo 2022, ha detto ai sostenitori in un incontro e saluto che faceva parte della comunità LGBT, con la sua espressione di genere maschile e il sesso femminile.

Guarda anche

Riferimenti

Uffici politici
Preceduto da
Luis Bonguyan
Vice sindaco della città di Davao
2007–2010
seguito da
Preceduto da Sindaco della città di Davao
2010–2013
Sindaco di Davao City
2016-oggi
Incombente
Uffici politici di partito
Nuovo partito politico Presidente di Hugpong ng Pagbabago
2018–2021
Incombente
Preceduto da Presidente di Lakas–CMD
2021–presente
Vacante
Titolo ultimo detenuto da
Edu Manzano
Candidato Lakas-CMD a
Vice Presidente delle Filippine

2022
Piu recente