Sonoma Raceway -Sonoma Raceway

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Sonoma Raceway
Punto di Sears
Sonoma Raceway logo.png

Infineon Raceway.tif
Infineon (Sears Point) con enfasi su Long track.svg
Il layout del percorso stradale di Sonoma Raceway
Posizione 29355 Arnold Drive, Sonoma, California, Stati Uniti
Fuso orario UTC-8 / -7 ( DST )
Coordinate 38°09′39″N 122°27′18″O / 38.16083°N 122.45500°W / 38.16083; -122.45500 Coordinate: 38°09′39″N 122°27′18″O / 38.16083°N 122.45500°W / 38.16083; -122.45500
Capacità 47.000
Grado FIA 2
Proprietario Speedway Motorsports, Inc.
Operatore Speedway Motorsports, Inc.
Ha rotto il terreno 1967
Ha aperto 1968
Costo di costruzione 70 milioni di dollari
Nomi precedenti
  • Canale di Sears Point
  • (1967–1980, 1982–2001)
  • Golden State International Raceway (1981)
  • Infineon Raceway
  • (2002–2012)
Eventi principali Attuale:

NASCAR Cup Series
Toyota/Save Mart 350
(1989–2019, 2021–oggi)
GT World Challenge America
(1990–1993, 1995–1996, 2000–2001, 2003–2006, 2011–2017, 2019–oggi)
NASCAR Camping World Truck Serie
Trans-Am Series
NHRA Camping World Drag Racing Series
Toyota Sonoma Nationals
(1988–2019, 2021–oggi)
Sonoma Historic Motorsports Festival
Ex:
FIA World Touring Car Championship
Race of the United States
(2012–2013)
IndyCar Series
Indycar Grand Prix of Sonoma
(1970, 2005–2018) Gran Premio
IMSA di Sonoma (1976–1990, 1995–1997, 1999–2008) MotoAmerica



AMA Superbike
Corso completo (1968-oggi)
Superficie Asfalto
Lunghezza 2.520 miglia (4.056 km)
Giri 12
Record sul giro di gara 1:22.041 ( Marco Werner, Audi R8, 2005, LMP1 )Germania
Corso IndyCar (2012-oggi)
Superficie Asfalto
Lunghezza 2.385 miglia (3.838 km)
Giri 12
Record sul giro di gara 1:18.3576 ( Simon Pagenaud, Dallara DW12, 2017, IndyCar )Francia
Corso WTCC (2012-oggi)
Superficie Asfalto
Lunghezza 2.505 miglia (4.032 km)
Giri 12
Record sul giro di gara 1:27.691 ( Daniël de Jong, Lola B05/52, 2012, Auto GP )Olanda
Circuito Club (2001-oggi)
Superficie Asfalto
Lunghezza 1.990 miglia (3.203 km)
Giri 12
Record sul giro di gara 1:16.854 ( Kevin Harvick, Ford Fusion, 2018, NASCAR )stati Uniti
Corso IndyCar (2008–2011)
Superficie Asfalto
Lunghezza 2.303 miglia (3.706 km)
Giri 12
Record sul giro di gara 1:18.6320 ( Hélio Castroneves, Dallara IR-05, 2008, IndyCar )Brasile
Corso IndyCar (2005–2007)
Superficie Asfalto
Lunghezza 2.300 miglia (3.701 km)
Giri 12
Record sul giro di gara 1:17.5524 ( Tony Kanaan, Dallara IR-05, 2007, IndyCar )Brasile

Sonoma Raceway (originariamente noto come Sears Point Raceway dal 1967 al 1980 e dal 1982 al 2002, Golden State Raceway nel 1981 e Infineon Raceway dal 2002 al 2012) è un percorso stradale e una pista di atterraggio situata a Sears Point nelle montagne meridionali di Sonoma della contea di Sonoma, California . Il percorso stradale presenta 12 curve su un percorso collinare con 160 piedi (49 m) di dislivello totale. Ospita ogni anno una delle poche gare della NASCAR Cup Series che si svolgono su percorsi stradali. Ha anche ospitato la IndyCar Series, la NHRA Camping World Drag Racing Series e molte altre gare automobilistiche e motociclistiche come la serie della Federazione americana dei motociclisti . Sonoma Raceway continua a ospitare eventi di corse amatoriali o di club, alcuni aperti al pubblico. Il più grande club automobilistico di questo tipo è lo Sports Car Club of America . La pista si trova a 48 km a nord di San Francisco e Oakland .

Con la chiusura del Riverside International Raceway a Moreno Valley, in California, dopo la stagione 1988, la NASCAR voleva che un evento su strada della costa occidentale lo sostituisse e scelse la struttura di Sears Point. Riverside Raceway è stato raso al suolo per il Moreno Valley Mall .

Nel 2002, Sears Point Raceway è stato rinominato in onore di uno sponsor aziendale, Infineon Technologies . Il 7 marzo 2012, è stato annunciato che Infineon non avrebbe rinnovato il contratto per i diritti di denominazione quando l'accordo è scaduto nel maggio 2012.

Storia

1968–1979

Il percorso di corsa su strada di 2,520 miglia (4,056 km) è stato costruito su 720 acri (2,9 km 2 ) dai proprietari della contea di Marin Robert Marshall Jr., un avvocato di Point Reyes, e dal promotore di terreni Jim Coleman di Kentfield. I due hanno concepito l'idea di una pista durante una battuta di caccia. Il terreno è stato aperto nell'agosto 1968 e la pavimentazione della superficie di gara è stata completata a novembre. Il primo evento ufficiale a Sears Point fu un SCCA Enduro, tenutosi il 1° dicembre 1968.

Nel 1969 il brano fu venduto a Filmways Corp., una società di intrattenimento con sede a Los Angeles per 4,5 milioni di dollari. Nel maggio 1970 la pista è stata chiusa ed è diventata un rifugio fiscale per Filmways dopo che sono state segnalate perdite di $ 300.000. Hugh Harn di Belvedere e Parker Archer di Napa decisero di affittare la pista da Filmways nel 1973. Bob Bondurant, proprietario e operatore della Bob Bondurant School of High Performance Driving, e il partner Bill Benck hanno assunto la gestione e il controllo della pista affittata da Parker Archer e Hugh Harn nel 1974. Pochi anni dopo un gruppo che si faceva chiamare Black Mountain Inc., che includeva Bondurant, William J. Kolb di Del Mar e Howard Meister di Newport Beach, acquistò il brano da Filmways per 1,5 milioni di dollari.

Le gare nazionali di motocross dell'American Motorcycle Association sulle colline a nord della curva 7 sono diventate popolari tra i fan della Bay Area, ma sono state gradualmente eliminate entro la fine del decennio a causa dell'aumento dei costi assicurativi.

1980-2000

Nel 1981 Filmways ha riacquistato la proprietà della pista dopo una disputa finanziaria con il gruppo Black Mountain. Jack Williams, il campione 1964 di corse di resistenza con il massimo del carburante NHRA, Rick Betts e John Andersen hanno acquistato la pista da Filmways a un'asta per $ 800.000. La pista è stata ribattezzata Sears Point International Raceway. Nel 1985 la pista è stata completamente ripavimentata, anche con i fondi donati dalla campagna di raccolta fondi "Pave the Point". Sono stati realizzati i primi spazi del negozio (edifici A, B, C e D nell'area del paddock principale).

Tony Stewart all'Infineon nel 2005

Nel 1986 Harvey "Skip" Berg di Tiburon, in California, ha preso il controllo della pista ed è diventato uno dei principali azionisti di Brenda Raceway Corp., che ha controllato la pista fino al 1996. Ulteriori edifici costruiti sulla proprietà hanno portato lo spazio del negozio a oltre 700.000 piedi quadrati ( 65.000 m 2 ) nel 1987. Inoltre, è stato firmato un contratto quinquennale con la National Hot Rod Association per i California Nationals. La NASCAR Winston Cup Series ha debuttato in pista nel 1989.

Nel 1994 più di $ 1 milione è stato speso per un progetto di abbellimento e la costruzione di una classifica elettronica a quattro lati alta 62 piedi (19 m) al centro del percorso stradale. Negli anni successivi un importante piano di ristrutturazione da 3 milioni di dollari includeva suite VIP e una sala guida / struttura medica di emergenza a due piani. Nel 1995 le gare Trans-Am e SportsCar sono tornate a Sears Point e la NASCAR Craftsman Truck Series è stata aggiunta al programma dei principali eventi. Il proprietario "Skip" Berg ha venduto la pista a O. Bruton Smith, presidente di Speedway Motorsports, Inc. nel novembre 1996.

Sonoma Raceway Lato posteriore della pista NASCAR, 2005
Le auto da corsa della NASCAR Sprint Cup Series al Sonoma Raceway nel giugno 2005

Importanti lavori di ristrutturazione sono iniziati al Sears Point Raceway nel 1998 con la creazione di "the Chute", un tratto ad alta velocità di 890 piedi (270 m). La prima edizione in assoluto dell'American Le Mans Series si è svolta a Sears Point nel luglio 1999. Nel 2000 Sears Point Raceway ha ottenuto l'approvazione unanime del Consiglio dei supervisori della contea di Sonoma con un voto di 5-0 per iniziare a lavorare su un piano di modernizzazione da 35 milioni di dollari che includeva 64.000 posti a sedere Hillside Terrace, ripavimentazione sia del percorso stradale che della pista di trascinamento e maggiore deflusso attorno all'intera pista.

Dal 2000

Dopo l'inizio del millennio, Infineon Technologies ha acquistato i diritti di denominazione e il 22 giugno 2002 il campo è stato ribattezzato Infineon Raceway. Nel 2006, il Gran Premio di Sonoma è stato trasferito alla Rolex Sports Car Series, che lo avrebbe limitato ai Daytona Prototypes solo per il 2007-2008 prima che l'evento fosse interrotto del tutto. Dal 2010, tuttavia, il percorso ha visto una lieve rinascita, con il circuito che è diventato sponsor di vari eventi oltre ad ospitare un numero crescente di serie minori, tra cui il WTCC e il ritorno dello SCCA World Challenge. L'anno 2012 ha visto la fine di Infineon come sponsor aziendale, con la pista che si è ribattezzata Sonoma Raceway.

Layout

Circuito completo

Pit road a Infineon nel 2005

Il percorso stradale standard a lunghezza intera del Sonoma Raceway è un percorso a 12 curve di 2,520 miglia (4,056 km). Questo percorso è stato utilizzato da tutte le competizioni fino al 1997. La maggior parte delle gare, incluso il Gran Premio di Sonoma, utilizza il percorso completo. Il percorso è noto per le curve due e tre, che sono curve a camber negativo ("fuori camber"), con l'interno della virata più alto dell'esterno. Ciò rappresenta una sfida per il pilota, poiché alla seconda curva normalmente i piloti si spostano sul lato sinistro della pista.

La pista ha anche una pista di trascinamento di 400 m (400 m) utilizzata per gli eventi di gare di resistenza NHRA . La striscia di trascinamento era originariamente situata su una parte del rettilineo anteriore del percorso. Le modifiche ai binari completate nel 2002 hanno separato il percorso stradale dalla pista di trascinamento.

Il Sonoma Historic Motorsports Festival, un evento annuale di corse di auto d'epoca, utilizza l'intero circuito.

NASCAR è tornata a utilizzare l'intero circuito nel 2019 come parte del 50° anniversario delle piste. Il circuito completo è stato utilizzato nel 2019 e nel 2021 (l'evento è stato cancellato nel 2020 a causa della pandemia), ma nel 2022 torneranno al layout modificato invece di eseguire l'originale.

La pista è stata chiusa nel 2020 a causa delle normative governative a seguito della pandemia di COVID-19 . Tutti gli eventi nazionali sono stati rimossi dal programma.

Lo scivolo

Circuito del club che viene utilizzato anche come layout NASCAR dal 1998 al 2018

La pista è stata modificata nel 1998, aggiungendo lo scivolo, che ha aggirato le curve 5 e 6 (il Carousel), accorciando il percorso a 1.949 mi (3.137 km). Lo scivolo è stato utilizzato solo per eventi NASCAR come il Toyota/Save Mart 350 ed è stato criticato da molti piloti, che preferiscono il layout completo. Nel 2001 è stata sostituita con la curva di 70°, 4A, portando la pista alle dimensioni attuali di 3.203 km (1.990 mi).

Lo scivolo è stato costruito principalmente per la visibilità degli spettatori, per aumentare la velocità e migliorare la concorrenza per le stock car, che non sono necessariamente preparate bene per le corse su strada. Tuttavia, è stato criticato per aver tolto un punto di sorpasso primario, e alcuni piloti INDYCAR ritengono che eliminare lo scivolo e sostituirlo con un nuovo tornante alla curva 4A, per poi rientrare in pista alla curva 5, creerebbe un circuito con tre zone di sorpasso ( Turno 4, Turno 7 e Turno 11). Inoltre, le velocità dell'attuale layout con lo scivolo sono state inferiori rispetto a quando si utilizzava la configurazione completa.

Il layout è ora utilizzato come circuito Club con opzioni, poiché alla fine della stagione 2018, la NASCAR è tornata sul circuito completo nel 2019. Nel 2022, la NASCAR tornerà al layout The Chute .

L'isola di Gilligan

Dal 1989 al 2001, la pit road poteva ospitare solo 34 box. Quindi, durante la gara Toyota/Save Mart 350 Cup Series, alcune squadre sono state obbligate a condividere i box mentre altre squadre sono state costrette a rientrare ai box all'interno dell'area dei box. Quando le auto hanno abbandonato la gara, i loro box sono stati riassegnati alle auto che condividevano.

Dopo alcuni anni, all'interno del tornante (curva 11) fu costruita una pit road ausiliaria improvvisata, soprannominata Gilligan's Island . Le vetture che avevano le nove velocità di qualificazione più lente sono state relegate in questi box. La sosta ai box in quest'area era considerata un inconveniente e uno svantaggio competitivo, più degli svantaggi che si sperimenterebbero ai box in backstretch su una pista corta in quel momento.

Poiché la lunghezza della pit-road ausiliaria era significativamente più corta della pit-road principale, le auto che si sono fermate ai box sono state trattenute da 15 a 20 secondi per recuperare il tempo che sarebbe stato speso se le auto avessero percorso l'intera pit-road principale .

Pitting sull'isola di Gilligan ha avuto molti altri inconvenienti. Il luogo (l'area di sosta per le gare di resistenza) era senza sbocco sul mare vicino al campo di regata e i membri dell'equipaggio non potevano andarsene una volta iniziata la gara. Le squadre hanno inviato solo la squadra principale ai box a Gilligan's Island e, una volta lì, non potevano accedere all'area del garage o ai loro trasportatori per raccogliere pezzi di ricambio/attrezzi. Le uniche riparazioni che potevano essere effettuate erano il cambio di routine degli pneumatici e il rifornimento di carburante, nonché solo piccole riparazioni. Altri membri dell'equipaggio ausiliario ai box, che non facevano parte dell'equipaggio principale, erano sistemati nell'area del garage e avrebbero dovuto riparare l'auto se avesse richiesto riparazioni importanti. Se una squadra che rientrava ai box a Gilligan's Island abbandonava la gara, l'equipaggio non era in grado di fare le valigie e prepararsi a partire (una pratica comune in altre piste) fino alla fine della gara.

Corso modificato

Corso Moto (utilizzato anche per IndyCar dal 2005 al 2011)

Vengono spesso utilizzate variazioni dei circuiti di Sonoma. Le moto utilizzano un percorso di 2,320 miglia (3,734 km) a 12 giri. Si basa sul layout completo e non include lo scivolo. Questo layout, aperto nel 2003, salta la sezione successiva dell'Esses (8A e 9) e la corsa dalla curva 10 alla curva 11 (il tornante), utilizzando invece la curva 11a poiché la curva 11 non ha deflusso. Questo tornante si trova appena oltre la torre di controllo della striscia di trascinamento e offre una corsa abbastanza dritta fino al traguardo. È stato utilizzato da INDYCAR dal 2006 al 2011.

Un altro fattore nella rimozione del tornante è il fatto che la curva è visibile solo dai garage o dalle gradinate dietro le esses. Ciò è dovuto alle tribune costruite lungo il rettilineo anteriore che fungono anche da tribune della pista di trascinamento.

La variante ufficiale FIA ​​Grado 2, il layout Grand Prix, è stata utilizzata da INDYCAR dal 2012 al 2018 e altri. Questa versione utilizza l'estremità della striscia di trascinamento (invece del buco della serratura) per creare un tornante in stile Magny Cours che unisce la striscia di trascinamento alla curva 7 per aprire un'opportunità di sorpasso. Il circuito ha anche modificato la curva 9A (la chicane simile alla nuova fermata dell'autobus di Spa) allargandola di 3,0 m (10 piedi) per consentire più spazio. È stata realizzata una nuova curva 11B, che si sposta ulteriormente oltre la torre della pista di trascinamento (curva 11 per motocicli), allungata di 61 m (200 piedi) per creare una zona di passaggio (si trova appena prima dei loghi della gara dipinti nella curva 11), e si trova dove si trova l'area di sosta della striscia di trascinamento.

Disposizione del WTCC

Durante le gare del World Touring Car, il percorso utilizzava la maggior parte del layout del Gran Premio ad eccezione dell'intero tornante della curva 11.

Corso IndyCar (2012-oggi)

Record di tutti i tempi

Autista Macchina Data Velocità Volta Disposizione
Formula 1 (non ufficiale) Spagna Marco Gene Ferrari F2004 7 maggio 2019 1:21.004 4,05 km (completo)
Giro di qualificazione più veloce Regno Unito Allan McNish Audi R8 23 luglio 2000 1:20.683 4,05 km (completo)
Giro più veloce (ufficiale) Germania Marco Werner Audi R8 17 luglio 2005 110,641 mph (178,06 km/h) 1:22.041 4,05 km (completo)
Qualifica Trans-Am stati Uniti Brian Simo Qvale Mangusta 22 luglio 2001 1:35.727 4,05 km (completo)
Qualifiche NASCAR stati Uniti Kyle Larson Chevrolet Camaro 22 giugno 2019 95,901 mph (154,34 km/h) 1:34.598 4,05 km (completo)
Gara NASCAR stati Uniti William Byron Chevrolet Camaro 23 giugno 2019 93,339 mph (150,21 km / h) 1:37.194 4,05 km (completo)
Qualifiche IndyCar stati Uniti Josef Newgarden Dallara DW12 - Chevrolet 16 settembre 2017 113,691 mph (182,97 km/h) 1:15.5205 3.838 km (India)
Gara IndyCar Francia Simone Pagenaud Dallara DW12 - Chevrolet 17 settembre 2017 109,575 mph (176,34 km/h) 1:18:3576 3.838 km (India)
Qualificazioni WTCC Svizzera Menù Alain Chevrolet Cruze 1.6T 22 settembre 2012 86,206 mph (138,74 km/h) 1:45.235 4.032 km (WTCC)
Gara WTCC Portogallo Tiago Monteiro Honda Civic WTCC 10 settembre 2013 84,206 mph (135,52 km/h) 1:46.905 4.032 km (WTCC)
AMA Pro Superbike stati Uniti Ben Spie Suzuki GSXR-1000 17 maggio 2008 1:34.731 3,57 km (Moto)
Gara Pirelli World Challenge GTS stati Uniti Jack Baldwin Porsche Cayman S PWC 23 agosto 2013 69,583 mph (111,98 km / h) 1:42.558 km (PWC)
Formula 1 (non ufficiale) Messico Esteban Gutiérrez Mercedes F1 W07 ibrida 27 settembre 2019 113.827 mph (183.187 km/h) 1:15.430 3.838 km

NOTA: record NASCAR basati sul corso completo.

Record della NASCAR Cup Series

Jeff Gordon alla gara del 2005

(A partire dall'8 maggio 2017)

La maggior parte delle vittorie 5 Jeff Gordon
La maggior parte dei primi 5 14 Jeff Gordon
La maggior parte dei primi 10 18 Jeff Gordon
La maggior parte degli inizi 22 Jeff Gordon
La maggior parte dei poli 5 Jeff Gordon
La maggior parte dei giri completati 2.233 Jeff Gordon
La maggior parte dei giri ha condotto 457 Jeff Gordon
media inizio (attivo) 4.0 Kyle Larson
media finire (attivo) 11.5 Clint Bowyer
Fonte:

Record sul giro di gara

Il record di pista ufficiale più veloce di tutti i tempi stabilito durante un weekend di gara sull'originale Long Grand Prix Road Course è 1:20.683, stabilito da Allan McNish su un'Audi R8 durante le qualifiche per il Gran Premio di Sonoma 2000 . I record ufficiali sul giro di gara più veloci al Sonoma Raceway per diverse classi sono elencati come:

Categoria Volta Autista Veicolo Data
Grand Prix Road Course: 4.056 km (1968-oggi)
LMP1 1:22.041 Marco Werner Audi R8 Gran Premio di Sonoma 2005
LMP675 1:24.229 James Weaver MG-Lola EX257 Gran Premio di Sonoma 2003
GTP 1:25.057 Geoff Brabham Nissan NPT-90 1990 Sears punto 300 chilometri
Can-Am 1:25.810 Jacques Villeneuve, sr. Frisbee GR3 1983 Sears Point Can-Am round
LMP2 1:26.349 Campo Clint Lola B05/40 Gran Premio di Sonoma 2005
Prototipo di Daytona 1:27.051 Max Angelelli Dallara DP01 2008 Forze armate 250
GT1 (GTS) 1:28.934 Oliver Gavin Chevrolet Corvette C6.R Gran Premio di Sonoma 2005
Formula atlantica 1:29.510 Michele Andretti Ralt RT4 1983 Round di Sears Point Formula Atlantic
Luci GTP 1:31.213 Dan Marvin Spezia SE90P 1990 Sears punto 300 chilometri
GT 1:34.614 Bill Auberlen BMW M3 GTR 2001 Gran Premio di Sonoma
TA1 1:34.883 Chris Dyson Ford Mustang Round Sonoma Trans-Am 2021
GTS-1 1:35.156 Darin Brassfield Oldsmobile Cutlass Supreme 1995 Apple Computer Inc. Gran Premio della California
GTO 1:35.514 Hans-Joachim bloccato Audi 90 Quattro 1989 Punto di Sears 200 km
GT1 (prototipo) 1:35.589 Dottor Bundy Panoz Esperante GTR-1 1997 Gran Premio della California Sears Point
USAC IndyCar 1:36.343 Mark Donohue Lola T153 1970 Stato d'oro 150
Stock car da corsa 1:37.194 William Byron Chevrolet Camaro Toyota/Save Mart 350 del 2019
F5000 1:37.200 Ron Grable Lola T190 Trofeo Continental 49'er del 1970
GT3 1:37.208 Andrea Caldarelli Lamborghini Huracán GT3 Evo 2022 Sonoma GT World Challenge America round
TA2 1:38.300 Sam Mayer Chevrolet Camaro Round Sonoma Trans-Am 2021
GTU 1:39.357 Dorsey Schroeder Schivare Daytona 1988 Gran Premio Lincoln-Mercury della California
GTS-2 1:41.606 Bill Auberlen Mazda RX-7 1995 Apple Computer Inc. Gran Premio della California
Corsa di camioncini 1:42.459 Dave Rezendes Chevrolet C/K 1997 Kragen/Exide 151
GT4 1:46.124 Stevan McAleer Porsche 718 Cayman GT4 RS Clubsport 2022 Sonoma GT4 America round
Auto da Turismo TCR 1:49.023 Tyler Maxson Hyundai Veloster N TCR 2020 Sonoma TC America round
Percorso su strada WTCC: 4.032 km (2012-oggi)
Auto GP 1:27.691 Daniele de Jong Lola B05/52 2012 Sonoma Auto GP round
WTCC 1:46.905 Tiago Monteiro Honda Civic WTCC 2013 FIA WTCC Gara degli Stati Uniti
Percorso IndyCar Road: 3.838 km (2012-oggi)
IndyCar 1:18:3576 Simone Pagenaud Dallara DW12 Gran Premio GoPro 2017 di Sonoma
Luci Indy 1:28.9075 Jack Harvey Dallara IPS Gran Premio di Sonoma 2014
Pro Mazda 1:33.557 Scott Hargrove Stella Mazda 2014 Sonoma Pro Mazda round
USA F2000 1:35.797 Florian Latorre Van Diemen DP08 2014 Sonoma US F2000 round
Circuito Club / Percorso NASCAR Road: 3.203 km (2001-oggi)
Stock car da corsa 1:16.854 Kevin Harvick Ford Fusion Toyota/Save Mart 350 del 2018
Corsa di camioncini 1:20.043 Kyle Busch Toyota Tundra 2022 DoorDash 250
Percorso IndyCar Road: 3.706 km (2008–2011)
IndyCar 1:18.6320 Helio Castroneves Dallara IR-05 2008 Peak Antifreeze Indy Grand Prix
Luci Indy 1:24.9443 Jean-Karl Vernay Dallara IPS 2010 Carneros 100
Stella Mazda 1:29.877 Tristano Vautier Stella Mazda 2011 Sonoma Star Mazda round
Percorso IndyCar Road: 3.701 km (2005–2007)
IndyCar 1:17.5524 Tony Kanaan Dallara IR-05 Motorola Indy 300 del 2007
Luci Indy 1:24.688 Riccardo Antinucci Dallara IPS 2007 Valle della Luna 100
Stella Mazda 1:30.095 Raffaello Matos Stella Mazda 2005 Sonoma Star Mazda round
Percorso su strada NASCAR: 3.137 km (1998–2000)
Stock car da corsa 1:10.652 Rusty Wallace Ford Toro 2000 Save Mart/Kragen 350
Corsa di camioncini 1:14.842 Boris ha detto Ford F-150 1998 Kragen/Exide 151

Capacità di posti a sedere

La vista dalla tribuna principale superiore al traguardo di Sonoma Raceway

Sonoma Raceway ha una capienza permanente di 47.000. Ciò include le tribune e le terrazze intorno alla pista. Durante le gare principali, attorno alla pista vengono erette tende per l'ospitalità e altri palchi, il che porta la capacità totale fino a 102.000 posti. La struttura ha subito un'importante espansione nel 2004 che ha portato a 64.000 posti in collina, 10.000 posti in tribuna permanenti, un impianto di trattamento delle acque reflue, 100 acri (40 ettari) di zone umide restaurate, garage permanenti, nuovo spazio commerciale, una pista di go-kart e un nuovo striscia di trascinamento.

Serie attuale

Serie precedente

NHRA Drag Racing Series

Anno Data Carburante superiore Macchina divertente Pro Stock Motocicletta Pro Stock
1988 29-31 luglio Joe Amato Marco Osvaldo Harry Scribner -
1989 28-30 luglio Frank Bradley Don Prudhomme Bob Glidden -
1994 29-31 luglio Scott Kalitta Giovanni Forza Darrell Alderman -
2011 29–31 luglio Antron Marrone Ron Capps Greg Anderson LE Tonglet
2012 27–29 luglio Antron Marrone Johnny Grey Allen Johnson Eddie Krawiec
2013 26–28 luglio Shawn Langdon Ron Capps Vincenzo Nobile Hector Arana Jr.
2014 25–27 luglio Khalid al Balooshi Forza di Courtney Jason Linea Eddie Krawiec
2015 31 luglio-2 agosto Antron Marrone Jack Beckman Chris McGahah Eddie Krawiec
2016 29-31 luglio JR Todd Giovanni Forza Greg Anderson LE Tonglet
2017 28-30 luglio Steve Torrence JR Todd Tanner Grey LE Tonglet
2018 27-29 luglio Blake Alexander Roberto Alto Jeg Coughlin, Jr. LE Tonglet
2019 26–28 luglio Billy Torrence Roberto Alto Greg Anderson Andrea Hines
2021 23–25 luglio Steve Torrence Roberto Alto Aaron Stanfield Karen Stoffer

Serie Trans-Am

Anno Pilota di categoria uno

Veicolo di categoria uno

Pilota di categoria due

Veicolo di categoria due

1969 Mark Donohue

Chevrolet Camaro

Don Pike

Porsche 911

1978 Gene Bothello

Chevrolet Corvette

Greg Pickett

Chevrolet Corvette

1981 Tom Gloria

Ford Mustang

1982 Tom Gloria

Toyota F150

1983 Willy Ribbs

Chevrolet El Cemento

1984 Greg Pickett

Mercurio Capri

1985 Willy Ribbs

Mercurio Capri

1985 Willy Ribbs

Mercurio Capri

1985 Elliott Forbes-Robinson

Buick Somerset

1986 Wally Dallenbach Jr.

Chevrolet Camaro

1986 Wally Dallenbach Jr.

Chevrolet Camaro

1986 Wally Dallenbach Jr.

Chevrolet Camaro

1987 Scott Pruett

Merkur XR4Ti

1988 Willy Ribbs

Chevrolet Camaro

1989 Darin Brassfield

Chevrolet Corvette

1990 Darin Brassfield

Coltellaccio Oldsmobile

1991 Darin Brassfield

Coltellaccio Oldsmobile

1992 Darin Brassfield

Chevrolet Camaro

1993 Scott Sharp

Chevrolet Camaro

1995 Dorsey Schroeder

Ford Mustang

2001 Brian Simo

Qvale Mangusta

Nella cultura popolare

Nel film sulle corse motociclistiche del 1970 Little Fauss e Big Halsy, con Michael J. Pollard e Robert Redford, il personaggio di Redford, Halsy, vedeva Sears Point come l'anello di ottone nel mondo delle corse e il film era vagamente basato su quell'idea.

Sonoma è apparso in molti videogiochi di corse, a cominciare da NASCAR Racing di Papyrus per PC, pubblicato nel 1994 ed è stato un'aggiunta frequente ai giochi basati su NASCAR e più recentemente sono apparse variazioni del percorso su strada. La NASCAR Challenge di Bill Elliot includeva il percorso pubblicato nel 1991. È apparso in Gran Turismo 4 come Infineon Raceway e, più recentemente, in Project CARS 2 e nei recenti titoli di Forza Motorsport . È stato anche scansionato digitalmente e utilizzato in iRacing.

Le scene di una gara NASCAR Toyota / Save Mart 350 sono state utilizzate nella serie porno softcore Hotel Erotica nell'episodio 3 della stagione 1 The Fast and the Curious

Guarda anche

Riferimenti

link esterno