Tottenham Hotspur FC -Tottenham Hotspur F.C.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Tottenham Hotspur
Tottenham Hotspur.svg
Nome e cognome Tottenham Hotspur Football Club
Soprannome) I Lillibianchi
Nome corto speroni
Fondato 5 settembre 1882 ; 139 anni fa, come Hotspur FC ( 1882-09-05 )
Terra Stadio Tottenham Hotspur
Capacità 62.850
Proprietario ENIC International Ltd. (85,55%)
Presidente Daniele Levi
Capo allenatore Antonio Conte
Lega premier League
2020–21 Premier League, 7 su 20
Sito web Sito web del club
Stagione in corso

Il Tottenham Hotspur Football Club, comunemente chiamato Tottenham ( / t ɒ t ən ə m / ) o Spurs, è una squadra di calcio professionistica inglese con sede a Tottenham, Londra, che gareggia nella Premier League, la massima serie del calcio inglese . La squadra ha giocato le partite casalinghe nel Tottenham Hotspur Stadium da 62.850 posti dall'aprile 2019, sostituendo la loro ex casa di White Hart Lane, che era stata demolita per far posto al nuovo stadio sullo stesso sito.

Fondato nel 1882, l' emblema del Tottenham è un galletto in piedi su un pallone da calcio, con il motto latino Audere est Facere ("osare è fare"). Il club ha tradizionalmente indossato magliette bianche e pantaloncini blu navy da casa dalla stagione 1898-99. Il loro campo di allenamento è su Hotspur Way a Bulls Cross nel quartiere londinese di Enfield . Dopo il suo inizio, il Tottenham vinse per la prima volta la FA Cup nel 1901, l'unico club non appartenente alla Lega a farlo dalla formazione della Football League nel 1888. Il Tottenham fu il primo club nel 20° secolo a raggiungere la Lega e la FA Cup Double, vincendo entrambe le competizioni nella stagione 1960-1961 . Dopo aver difeso con successo la FA Cup nel 1962, nel 1963 è diventato il primo club britannico a vincere una competizione UEFA per club: la Coppa delle Coppe dei Campioni . Sono stati anche i vincitori inaugurali della Coppa UEFA nel 1972, diventando il primo club britannico a vincere due diversi grandi trofei europei. Hanno raccolto almeno un trofeo importante in ciascuno dei sei decenni dagli anni '50 agli anni 2000, un risultato eguagliato solo dal Manchester United .

Nel calcio nazionale, gli Spurs hanno vinto due scudetti, otto FA Cup, quattro League Cup e sette FA Community Shields . Nel calcio europeo ha vinto una Coppa delle Coppe e due Coppe UEFA . Il Tottenham è arrivato secondo anche nella UEFA Champions League 2018-19 . Hanno una rivalità di lunga data con il vicino club Arsenal, con il quale disputano il derby del nord di Londra . Il Tottenham è di proprietà dell'ENIC Group, che ha acquistato il club nel 2001. Si stima che il club valesse 1,67 miliardi di sterline (2,3 miliardi di dollari) nel 2021 ed è stata la nona squadra di calcio con i guadagni più alti al mondo, con un fatturato annuo di £ 390,9 milioni nel 2020.

Storia

Formazione e primi anni (1882-1908)

La prima e la seconda squadra degli Spurs nel 1885. Il presidente del club John Ripsher nella fila in alto, seconda a destra, il capitano della squadra Jack Jull nella fila centrale, quarta a sinistra, Bobby Buckle nella fila in basso, seconda a sinistra

Originariamente chiamato Hotspur Football Club, il club è stato formato il 5 settembre 1882 da un gruppo di scolari guidati da Bobby Buckle . Erano membri dell'Hotspur Cricket Club e la squadra di calcio è stata costituita per praticare sport durante i mesi invernali. Un anno dopo i ragazzi cercarono aiuto per il club da John Ripsher, l'insegnante di classe biblica della All Hallows Church, che divenne il primo presidente del club e il suo tesoriere. Ripsher ha aiutato e sostenuto i ragazzi durante gli anni formativi del club, ha riorganizzato e trovato locali per il club. Nell'aprile 1884 il club fu ribattezzato "Tottenham Hotspur Football Club" per evitare confusione con un altro club londinese chiamato Hotspur, il cui posto era stato erroneamente consegnato al nord di Londra. I soprannomi per il club includono "Spurs" e "The Lilywhites".

Sandy Brown (non visto) ha segnato il terzo gol per il Tottenham Hotspur nella ripetizione della finale di FA Cup del 1901 contro lo Sheffield United

Inizialmente i ragazzi hanno giocato partite tra loro e amichevoli contro altri club locali. La prima partita registrata ebbe luogo il 30 settembre 1882 contro una squadra locale chiamata Radicals, che l'Hotspur perse 2-0. La squadra partecipò alla sua prima competizione di coppa nella London Association Cup e vinse 5–2 nella prima partita competitiva il 17 ottobre 1885 contro la squadra ufficiale di un'azienda chiamata St Albans. Le partite del club hanno iniziato ad attirare l'interesse della comunità locale e le presenze alle partite casalinghe sono aumentate. Nel 1892 giocarono per la prima volta in un campionato, la breve Southern Alliance .

Il club passò al professionismo il 20 dicembre 1895 e, nell'estate del 1896, fu ammesso alla Division One della Southern League . Il 2 marzo 1898 il club divenne anche una società per azioni, la Tottenham Hotspur Football and Athletic Company. Poco dopo, Frank Brettell è diventato il primo manager in assoluto degli Spurs e ha ingaggiato John Cameron, che ha assunto il ruolo di manager-giocatore quando Brettell ha lasciato un anno dopo. Cameron avrebbe avuto un impatto significativo sugli Spurs, aiutando il club a vincere il suo primo trofeo, il titolo della Southern League nella stagione 1899-1900 . L'anno successivo gli Spurs vinsero la FA Cup del 1901 battendo lo Sheffield United 3–1 in un replay della finale, dopo che la prima partita si concluse con un pareggio per 2–2. In tal modo sono diventati l'unico club non della Lega a raggiungere l'impresa dalla formazione della Football League nel 1888.

I primi decenni nella Football League (1908-1958)

Nel 1908, il club fu eletto nella Football League Second Division e vinse la promozione in First Division nella prima stagione, finendo secondo. Nel 1912 Peter McWilliam divenne manager; Il Tottenham finì ultimo in classifica alla fine della stagione 1914-1915, quando il calcio fu sospeso a causa della prima guerra mondiale . Gli Spurs furono retrocessi in Seconda Divisione alla ripresa del campionato di calcio dopo la guerra, ma tornarono rapidamente in Prima Divisione come campioni della Seconda Divisione della stagione 1919-20 .

Il capitano degli Spurs Arthur Grimsdell mostra la coppa ai fan sul Tottenham High Road dopo la finale del 1921

Il 23 aprile 1921, McWilliam guidò gli Spurs alla loro seconda vittoria in FA Cup, battendo il Wolverhampton Wanderers 1–0 nella finale di Coppa . Gli Spurs arrivarono secondi al Liverpool in campionato nel 1922, ma nelle cinque stagioni successive sarebbero arrivati ​​a metà classifica. Gli Spurs furono retrocessi nella stagione 1927-28 dopo che McWilliam se ne andò. Per la maggior parte degli anni '30 e '40, gli Spurs languirono in Seconda Divisione, a parte un breve ritorno nella massima serie nelle stagioni 1933–34 e 1934–35 .

L'ex giocatore degli Spurs Arthur Rowe divenne allenatore nel 1949. Rowe sviluppò uno stile di gioco, noto come " push and run ", che si rivelò vincente nei suoi primi anni come manager. Riportò la squadra in Prima Divisione dopo essere arrivato primo in Seconda Divisione nella stagione 1949-1950 . Nella sua seconda stagione in carica, il Tottenham vinse il suo primo titolo di campionato di massimo livello quando finì in testa alla Prima Divisione per la stagione 1950-1951 . Rowe si dimise nell'aprile 1955 a causa di una malattia indotta dallo stress dalla gestione del club. Prima di andarsene, ha ingaggiato uno dei giocatori più celebri degli Spurs, Danny Blanchflower, che ha vinto due volte il FWA Footballer of the Year mentre era al Tottenham.

Bill Nicholson e gli anni di gloria (1958-1974)

Danny Blanchflower con il trofeo della Coppa delle Coppe UEFA nel 1963

Bill Nicholson ha assunto la carica di allenatore nell'ottobre 1958. Divenne l'allenatore di maggior successo del club, guidando la squadra al successo di un trofeo importante per tre stagioni consecutive all'inizio degli anni '60: il Double nel 1961, la FA Cup nel 1962 e la Coppa delle Coppe Coppa nel 1963 . Nicholson ha ingaggiato Dave Mackay e John White nel 1959, due influenti giocatori della squadra del Doppio, e Jimmy Greaves nel 1961, il marcatore più prolifico nella storia della massima serie del calcio inglese .

La stagione 1960-1961 iniziò con una serie di 11 vittorie, seguite da un pareggio e altre quattro vittorie, a quel tempo il miglior inizio di sempre di qualsiasi club nella massima serie del calcio inglese. Il titolo è stato vinto il 17 aprile 1961 quando hanno battuto l'eventuale secondo classificato Sheffield Wednesday in casa 2-1, con altre tre partite ancora da giocare. Il Double è stato ottenuto quando gli Spurs hanno vinto 2-0 contro il Leicester City nella finale della FA Cup 1960-1961 . È stata la prima Double del XX secolo e la prima da quando l' Aston Villa ha realizzato l'impresa nel 1897 . L'anno successivo gli Spurs vinsero la loro FA Cup consecutiva dopo aver battuto Burnley nella finale della FA Cup del 1962 .

Il 15 maggio 1963, il Tottenham è diventata la prima squadra britannica a vincere un trofeo europeo vincendo la Coppa delle Coppe 1962-1963 battendo l' Atlético Madrid 5-1 in finale . Gli Spurs sono diventati anche la prima squadra britannica a vincere due diversi trofei europei quando hanno vinto la Coppa UEFA 1971-72 con una squadra ricostruita che includeva Martin Chivers, Pat Jennings e Steve Perryman . Avevano anche vinto la FA Cup nel 1967 e due Coppe di Lega (nel 1971 e nel 1973 ). In totale, Nicholson ha vinto otto trofei importanti nei suoi 16 anni al club come allenatore.

Burkinshaw a Venables (1974-1992)

Notevoli giocatori degli Spurs dei primi anni '80 includono Steve Perryman, Osvaldo Ardiles e Glenn Hoddle . Ajax vs Spurs 1981.

Gli Spurs hanno attraversato un periodo di declino dopo i successi dei primi anni '70 e Nicholson si è dimesso dopo un brutto inizio della stagione 1974-75 . La squadra fu poi retrocessa alla fine della stagione 1976-77 con Keith Burkinshaw come allenatore. Burkinshaw riportò rapidamente il club nella massima serie, costruendo una squadra che includeva Glenn Hoddle, oltre a due argentini, Osvaldo Ardiles e Ricardo Villa, cosa insolita poiché i giocatori al di fuori delle isole britanniche erano rari a quel tempo. La squadra ricostruita da Burkinshaw vinse la FA Cup nel 1981 e nel 1982 e la Coppa UEFA nel 1984 .

Gli anni '80 sono stati un periodo di cambiamento iniziato con una nuova fase di riqualificazione a White Hart Lane, nonché un cambio di amministratore. Irving Scholar rilevò il club e lo trasferì in una direzione più commerciale, l'inizio della trasformazione delle squadre di calcio inglesi in imprese commerciali. Il debito al club avrebbe nuovamente portato a un cambiamento nella sala del consiglio e Terry Venables ha collaborato con l'uomo d'affari Alan Sugar nel giugno 1991 per prendere il controllo del Tottenham Hotspur plc . Venables, che era diventato allenatore nel 1987, ha firmato giocatori come Paul Gascoigne e Gary Lineker . Sotto i Venables, gli Spurs hanno vinto la FA Cup 1990-91, diventando così il primo club a vincere otto FA Cup.

Premier League calcio (1992-oggi)

Giocatori degli Spurs della stagione 2016-17, tra cui Harry Kane, Dele Alli, Son Heung-min, Christian Eriksen, Victor Wanyama e Jan Vertonghen

Il Tottenham è stato uno dei cinque club che hanno spinto per la fondazione della Premier League, creata con l'approvazione della Football Association, sostituendo la Football League First Division come massima divisione del calcio inglese. Nonostante un susseguirsi di allenatori e giocatori come Teddy Sheringham, Jürgen Klinsmann e David Ginola, per un lungo periodo in Premier League fino alla fine degli anni 2000, gli Spurs sono finiti a metà classifica per la maggior parte delle stagioni con pochi trofei vinti. Hanno vinto la Coppa di Lega nel 1999 con George Graham e di nuovo nel 2008 con Juande Ramos . Le prestazioni sono migliorate sotto Harry Redknapp con giocatori come Gareth Bale e Luka Modrić e il club è arrivato tra i primi cinque all'inizio degli anni 2010.

Nel febbraio 2001, Sugar ha venduto la sua partecipazione in Spurs a ENIC Sports plc, gestita da Joe Lewis e Daniel Levy, e si è dimesso dalla carica di presidente. Lewis e Levy alla fine avrebbero posseduto l'85% del club, con Levy responsabile della gestione del club. Hanno nominato Mauricio Pochettino come capo allenatore, che ha ricoperto il ruolo tra il 2014 e il 2019. Sotto Pochettino, gli Spurs sono arrivati ​​​​secondi nella stagione 2016-17, il loro miglior piazzamento in campionato dalla stagione 1962-1963, e sono passati alla finale di UEFA Champions League nel 2019, la prima finale di UEFA Champions League del club, perdendo infine la finale contro i futuri campioni del Liverpool 2–0 . Pochettino è stato successivamente esonerato dopo un brutto inizio di stagione 2019-20, nel novembre 2019, ed è stato sostituito da José Mourinho . Il mandato di Mourinho, tuttavia, è durato solo 17 mesi; è stato licenziato nell'aprile 2021 per essere sostituito dall'allenatore ad interim Ryan Mason per il resto della stagione 2020-21 . Nuno Espírito Santo è stato nominato nuovo allenatore per la stagione 2021-22 il 30 giugno 2021, ma è stato esonerato dopo soli 4 mesi in carica e sostituito da Antonio Conte .

Stadi/campi da gioco

Primi motivi

Gli Spurs hanno giocato le prime partite su terreno pubblico a Park Lane, all'estremità del Tottenham Marshes, dove hanno dovuto delimitare e preparare il proprio campo. Di tanto in tanto scoppiavano risse nelle paludi in controversie con altre squadre sull'uso del suolo. La prima partita degli Spurs riportata dalla stampa locale ebbe luogo al Tottenham Marshes il 6 ottobre 1883 contro i Brownlow Rovers, che gli Spurs vinsero 9-0. Fu su questo terreno che, nel 1887, gli Spurs giocarono per la prima volta con la squadra che sarebbe poi diventata la loro rivale, l'Arsenal (allora noto come Royal Arsenal), in vantaggio per 2-1 fino a quando la partita fu annullata a causa della scarsa illuminazione dopo la squadra in trasferta arrivato tardi.

Northumberland Park, 28 gennaio 1899, Spurs vs Newton Heath (in seguito ribattezzato Manchester United )

Poiché hanno giocato in un parco pubblico, il club non ha potuto addebitare quote di ammissione e, sebbene il numero di spettatori sia cresciuto fino a poche migliaia, non ha prodotto entrate all'ingresso. Nel 1888, il club affittò un campo tra i numeri 69 e 75 del Northumberland Park al costo di £ 17 all'anno, dove agli spettatori venivano addebitati 3 pence a partita, aumentate a 6 pence per le coppe. La prima partita al Park fu giocata il 13 ottobre 1888, una partita di riserva che produsse entrate di 17 scellini. La prima tribuna con poco più di 100 posti a sedere e spogliatoi sottostanti fu costruita a terra per la stagione 1894-95 al costo di £ 60. Tuttavia, il supporto è stato fatto saltare in aria poche settimane dopo e ha dovuto essere riparato. Nell'aprile 1898, 14.000 fan si presentarono per vedere gli Spurs giocare al Woolwich Arsenal. Gli spettatori sono saliti sul tetto del chiosco per una migliore visione della partita. Il supporto è crollato, provocando alcuni feriti. Poiché il Northumberland Park non poteva più far fronte alla folla più numerosa, gli Spurs furono costretti a cercare un terreno più ampio e si trasferirono nel sito di White Hart Lane nel 1899.

White Hart Lane

Prima partita al White Hart Lane, Spurs vs Notts County per l'apertura ufficiale il 4 settembre 1899

Il terreno di White Hart Lane è stato costruito su un vivaio inutilizzato di proprietà del birrificio Charringtons e situato dietro un pub chiamato White Hart su Tottenham High Road (la strada White Hart Lane si trova in realtà a poche centinaia di metri a nord dell'ingresso principale). Il terreno fu inizialmente affittato da Charringtons e le tribune che usavano a Northumberland Park furono spostate qui, dando riparo a 2.500 spettatori. La contea di Notts sono stati i primi visitatori a "the Lane" in un'amichevole seguita da 5.000 persone e con un incasso di £ 115; Gli Spurs hanno vinto 4-1. I Queens Park Rangers sono diventati i primi visitatori competitivi a terra e 11.000 persone li hanno visti perdere 1–0 contro il Tottenham. Nel 1905, il Tottenham raccolse abbastanza soldi per acquistare la proprietà della terra, così come la terra all'estremità settentrionale (Paxton Road).

Dal 1909 il Tottenham espone la statua di un galletto, realizzata per la prima volta in bronzo da un ex giocatore

Dopo che gli Spurs furono ammessi alla Football League, il club iniziò a costruire un nuovo stadio, con le tribune progettate da Archibald Leitch in costruzione nei due decenni e mezzo successivi. La tribuna ovest è stata aggiunta nel 1909, anche la tribuna orientale è stata coperta quest'anno e ampliata ulteriormente due anni dopo. I profitti della vittoria della FA Cup del 1921 furono utilizzati per costruire una terrazza coperta all'estremità di Paxton Road e l'estremità di Park Lane fu costruita per un costo di oltre £ 3.000 circa due anni dopo. Ciò ha aumentato la capacità dello stadio a circa 58.000, con spazio per 40.000 al coperto. La tribuna orientale (Worcester Avenue) fu terminata nel 1934 e questa aumentò la capacità a circa 80.000 spettatori e costò £ 60.000.

Immagine aerea di White Hart Lane . La riqualificazione di questo stadio è iniziata all'inizio degli anni '80 e completata alla fine degli anni '90.

A partire dai primi anni '80, lo stadio ha subito un'altra importante fase di riqualificazione. La tribuna ovest è stata sostituita da una nuova struttura costosa nel 1982 e la tribuna est è stata rinnovata nel 1988. Nel 1992, in seguito alla raccomandazione del Taylor Report che i club della Premier League eliminassero le aree in piedi, le terrazze inferiori della tribuna sud ed est furono convertito in posti a sedere, con la tribuna nord che diventa per tutti i posti la stagione successiva. La riqualificazione della tribuna sud è stata completata nel marzo 1995 e includeva il primo schermo televisivo gigante Sony Jumbotron per la copertura delle partite in diretta e le proiezioni delle partite in trasferta. Nella stagione 1997-98 lo stand di Paxton Road ha ricevuto un nuovo livello superiore e un secondo schermo Jumbotron. Piccole modifiche alla configurazione dei posti a sedere sono state apportate nel 2006, portando la capacità dello stadio a 36.310.

All'inizio del millennio, la capacità del White Hart Lane era diventata inferiore rispetto ad altri grandi club della Premier League. I colloqui sono iniziati sul futuro del terreno con una serie di schemi presi in considerazione, come l'aumento della capacità dello stadio attraverso la riqualificazione del sito attuale o l'utilizzo dello Stadio Olimpico di Londra 2012 a Stratford . Alla fine il club ha optato per il Northumberland Development Project, in base al quale un nuovo stadio sarebbe stato costruito su un appezzamento di terreno più grande che incorporava il sito esistente. Nel 2016, l'angolo nord-est dello stadio è stato rimosso per facilitare la costruzione del nuovo stadio. Poiché ciò ha ridotto la capacità dello stadio al di sotto di quella richiesta per le partite europee, il Tottenham Hotspur ha giocato tutte le partite casalinghe europee nel 2016-17 allo stadio di Wembley . Le partite nazionali della stagione 2016-17 hanno continuato a essere giocate al Lane, ma la demolizione del resto dello stadio è iniziata il giorno dopo l'ultima partita della stagione e il White Hart Lane è stato completamente demolito entro la fine di luglio 2017.

Stadio Tottenham Hotspur

Stadio Tottenham Hotspur

Nell'ottobre 2008, il club ha annunciato un piano per costruire un nuovo stadio immediatamente a nord dello stadio White Hart Lane esistente, con la metà meridionale del campo del nuovo stadio che si sovrappone alla parte settentrionale della corsia. Questa proposta diventerebbe il Northumberland Development Project . Il club ha presentato una domanda di pianificazione nell'ottobre 2009 ma, a seguito delle reazioni critiche al piano, è stata ritirata a favore di una domanda di pianificazione sostanzialmente rivista per lo stadio e altri sviluppi associati. Il nuovo piano è stato ripresentato e approvato dall'Haringey Council nel settembre 2010 e il 20 settembre 2011 è stato firmato un accordo per il Northumberland Development Project.

Tifosi che esibiscono il motto del club "Osare è fare" sulla tribuna sud prima dei quarti di finale di UEFA Champions League con il Manchester City il 9 aprile 2019.

Dopo un lungo ritardo sull'ordine di acquisto obbligatorio di attività commerciali locali situate su un terreno a nord dello stadio e un'impugnazione legale contro l'ordine, risolta all'inizio del 2015, la domanda di pianificazione per un altro nuovo progetto è stata approvata dal Consiglio di Haringey il 17 dicembre 2015. La costruzione è iniziata nel 2016 e l'apertura del nuovo stadio era prevista durante la stagione 2018-19. Mentre era in costruzione, tutte le partite casalinghe del Tottenham nella stagione 2017-18 e tutte tranne cinque nel 2018-19 sono state giocate allo stadio di Wembley . Dopo due eventi di prova di successo, il 3 aprile 2019 il Tottenham Hotspur si è trasferito ufficialmente nel nuovo campo con una partita di Premier League contro il Crystal Palace che gli Spurs hanno vinto 2-0. Il nuovo stadio si chiama Tottenham Hotspur Stadium mentre viene raggiunto un accordo sui diritti di denominazione.

Campi di addestramento

Un primo campo di allenamento utilizzato dal Tottenham si trovava a Brookfield Lane a Cheshunt, nell'Hertfordshire . Il club ha acquistato il terreno di 11 acri utilizzato dal Cheshunt FC nel 1952 per £ 35.000. Aveva tre campi, incluso un piccolo stadio con una piccola tribuna utilizzata per le partite della squadra giovanile. Il campo è stato successivamente venduto per oltre 4 milioni e il club ha spostato il campo di allenamento allo Spurs Lodge in Luxborough Lane, Chigwell nell'Essex , aperto nel settembre 1996 da Tony Blair . Il campo di addestramento e il centro stampa di Chigwell sono stati utilizzati fino al 2014.

Nel 2007, il Tottenham ha acquistato un sito a Bulls Cross a Enfield, a poche miglia a sud del loro ex terreno a Cheshunt. Nel sito è stato costruito un nuovo campo di allenamento per 45 milioni di sterline, inaugurato nel 2012. Il sito di 77 acri dispone di 15 campi in erba e un campo e mezzo in artificiale, oltre a un campo in artificiale coperto nell'edificio principale . L'edificio principale su Hotspur Way ha anche idroterapia e piscine, palestre, strutture mediche, aree di ristoro e di riposo per i giocatori, nonché aule per giocatori dell'accademia e scolaretti. Nel 2018 è stato aggiunto un lodge per i giocatori con 45 camere da letto con servizi di ristorazione, cure, riposo e riabilitazione alla Myddleton Farm accanto al sito di allenamento. Il lodge è utilizzato principalmente dalla prima squadra del Tottenham e dai giocatori dell'Academy, ma è stato utilizzato anche dalla nazionale squadre di calcio: i primi visitatori ad utilizzare le strutture del sito sono stati la squadra brasiliana in preparazione alla Coppa del Mondo FIFA 2018 .

Cresta

Tra il 1956 e il 2006, lo stemma del club presentava uno scudo araldico, che mostrava una serie di punti di riferimento e associazioni locali

Dalla finale di FA Cup del 1921 lo stemma del Tottenham Hotspur ha caratterizzato un galletto . Si dice che Harry Hotspur, da cui il club prende il nome, abbia ricevuto il soprannome di Hotspur mentre scavava nei suoi speroni per far andare più veloce il suo cavallo mentre caricava nelle battaglie, e gli speroni sono anche associati ai combattimenti di galli . Il club usava gli speroni come simbolo nel 1900, che poi si è evoluto in un gallo da combattimento. Un ex giocatore di nome William James Scott ha realizzato un calco in bronzo di un galletto in piedi su un pallone da calcio al costo di £ 35 (equivalenti a £ 3.730 nel 2020), e questa figura di 9 piedi e 6 pollici (2,90 m) è stata quindi posizionata in cima alla West Stand alla fine della stagione 1909-1910. Da allora l'emblema del galletto e della palla è diventato parte dell'identità del club. Lo stemma del club sulla maglia usata nel 1921 presentava un galletto all'interno di uno scudo, ma alla fine degli anni '60 fu cambiato in un galletto seduto su una palla.

Tra il 1956 e il 2006 gli Spurs hanno utilizzato un falso scudo araldico con una serie di punti di riferimento e associazioni locali. Il castello è il Bruce Castle, a 400 metri da terra e gli alberi sono le Sette Sorelle . Lo stemma riportava il motto latino Audere Est Facere (osare è fare).

Nel 1983, per superare il merchandising "pirata" non autorizzato, lo stemma del club fu alterato aggiungendo i due leoni araldici rossi a fianco dello scudo (che proveniva dalle braccia della famiglia Northumberland, di cui Harry Hotspur era membro), così come il motto scorrere . Questo dispositivo è apparso sulle divise da gioco degli Spurs per tre stagioni 1996-99.

Nel 2006, al fine di rinominare e modernizzare l'immagine del club, lo stemma e lo stemma del club sono stati sostituiti da un logo/emblema dal design professionale. Questo rinnovamento ha mostrato un galletto più elegante ed elegante in piedi su un pallone da calcio d'altri tempi. Il club ha affermato di aver abbandonato il nome del club e avrebbe utilizzato il logo rinominato solo sulle divise da gioco. Nel novembre 2013, il Tottenham ha costretto i Fleet Spurs, club non di campionato, a cambiare lo stemma perché il suo nuovo design era "troppo simile" allo stemma del Tottenham.

Lo stemma utilizzato nella stagione 2017-18

Nel 2017, Spurs ha aggiunto uno scudo attorno al logo del galletto sulle magliette simile allo stemma degli anni '50, ma con il galletto dal design moderno.

Kit

La prima divisa del Tottenham registrata nel 1883 includeva una maglietta blu navy con una lettera H su uno scudo scarlatto sul petto sinistro e calzoni bianchi. Nel 1884 o 1885, il club passò a una divisa "inquartata" simile ai Blackburn Rovers dopo averli visti vincere nella finale della FA Cup del 1884 . Dopo essersi trasferiti a Northumberland Park nel 1888, tornarono con le magliette blu navy per la stagione 1889-90 . Il loro kit cambiò di nuovo in maglia rossa e pantaloncini blu nel 1890, e per un certo periodo la squadra fu conosciuta come "i Tottenham Reds". Cinque anni dopo, nel 1895, anno in cui divennero un club professionistico, passarono a una divisa a strisce color cioccolato e oro.

Nella stagione 1898-99, l'ultimo anno al Northumberland Park, il club cambiò i colori in magliette bianche e pantaloncini blu, lo stesso colore scelto per il Preston North End . Da allora il bianco e il blu navy sono rimasti i colori di base del club, con le magliette bianche che hanno dato alla squadra il soprannome di "The Lilywhites". Nel 1921, dopo aver vinto la FA Cup, alla maglia fu aggiunto lo stemma del galletto. Nel 1939 i numeri apparvero per la prima volta sui dorsi delle magliette. Nel 1991, il club è stato il primo a indossare pantaloncini dal taglio lungo, un'innovazione in un'epoca in cui le divise da calcio erano tutte caratterizzate da pantaloncini tagliati ben sopra il ginocchio.

All'inizio, la squadra giocava con divise vendute da fornitori locali. Uno dei primi fornitori di maglie degli Spurs registrati era un'azienda in Seven Sisters Road, HR Brookes. Negli anni '20, Bukta produsse le maglie per il club. Dalla metà degli anni '30 in poi, Umbro è stato il fornitore per quarant'anni fino a quando non è stato firmato un accordo con l'Admiral nel 1977 per fornire alla squadra i loro kit. Sebbene le divise Umbro in colori generici fossero state vendute ai tifosi di calcio dal 1959, fu con l'accordo Admiral che il mercato delle maglie replica iniziò a decollare. L'ammiraglio ha cambiato i colori semplici delle strisce precedenti con magliette con disegni più elaborati, che includevano i loghi del produttore, strisce lungo le braccia e finiture sui bordi. Admiral è stato sostituito da Le Coq Sportif nell'estate del 1980. Nel 1985, Spurs ha stretto una partnership commerciale con Hummel, che ha poi fornito le strisce. Tuttavia, il tentativo del Tottenham di espandere la parte commerciale del club fallì e nel 1991 tornarono all'Umbro. Questo è stato seguito da Pony nel 1995, Adidas nel 1999, Kappa nel 2002 e un accordo quinquennale con Puma nel 2006. Nel marzo 2011, Under Armour ha annunciato un accordo quinquennale per fornire agli Spurs magliette e altro abbigliamento dall'inizio del 2012-13, con la casa, la trasferta e la terza divisa rivelate a luglio e agosto 2012. Le maglie incorporano una tecnologia in grado di monitorare la frequenza cardiaca e la temperatura dei giocatori e inviare i dati biometrici allo staff tecnico. Nel giugno 2017, è stato annunciato che Nike sarebbe stato il nuovo fornitore di kit, con il kit 2017-18 rilasciato il 30 giugno, con lo stemma degli Spurs racchiuso in uno scudo, in omaggio alla stagione 1960-1961 degli Spurs, dove sono diventati il primo club del dopoguerra a vincere sia la Football League First Division che la FA Cup. Nell'ottobre 2018, Nike ha concordato un accordo di 15 anni del valore di 30 milioni di sterline all'anno con il club per fornire i propri kit fino al 2033.

La sponsorizzazione della maglia nel calcio inglese è stata adottata per la prima volta dal club non di campionato Kettering Town FC nel 1976 nonostante fosse stata bandita dalla FA. La FA ha presto revocato il divieto e questa pratica si è diffusa nei principali club quando le maglie sponsorizzate sono state consentite in partite non televisive nel 1979 e anche in partite televisive nel 1983. Nel dicembre 1983, dopo che il club è stato quotato alla Borsa di Londra, Holsten è diventato il primo logo di sponsor commerciale ad apparire su una maglietta degli Spurs. Quando Thomson è stato scelto come sponsor della maglia nel 2002, alcuni tifosi del Tottenham erano scontenti perché il logo della maglia era rosso, il colore dei loro rivali più vicini, l'Arsenal . Nel 2006, il Tottenham si è assicurato un accordo di sponsorizzazione da 34 milioni di sterline con il gruppo di casinò online Mansion.com . Nel luglio 2010, gli Spurs hanno annunciato un contratto di sponsorizzazione della maglia di due anni con la società di infrastrutture software Autonomy che si dice valesse 20 milioni di sterline. Un mese dopo hanno svelato un accordo da 5 milioni di sterline con la principale banca specializzata e società di gestione patrimoniale Investec come sponsor della maglia per la Champions League e le competizioni di coppa nazionale per i prossimi due anni. Dal 2014, l' AIA è lo sponsor principale della maglia, inizialmente con un accordo del valore di oltre 16 milioni di sterline all'anno, aumentato a 40-45 milioni di sterline all'anno nel 2019 in un accordo di otto anni che dura fino al 2027.

1883–84: primo kit
1884–86
1889–90
1890–96
1896–98

Fornitori di kit e sponsor di magliette

Periodo Produttore di kit Sponsor della maglia (petto) Sponsor della maglia (manica)
1907–11 HR Brookes Nessuno Nessuno
1921–30 Bukta
1935–77 Umbro
1977–80 Ammiraglio
1980–83 Le Coq Sportif
1983–85 Holsten
1985–91 Hummel
1991–95 Umbro
1995–99 Pony Hewlett Packard
1999–2002 Adidas Holsten
2002-2006 Kappa Vacanze Thomson
2006–10 Puma Casinò e poker Mansion.com
2010–11 Società di autonomia 1
2011–12 Aurasma 1 2
2012-2013 Sotto l'armatura
2013-2014 HP 3
2014-17 AIA
2017–2021 Nike
2021-presente Ciccio

1 È apparso solo in Premier League. Investec Bank è apparso in Champions League, FA Cup, League Cup ed Europa League.

2 Aurasma è una filiale dell'Autonomy Corporation .

3 Hewlett-Packard è la società madre della Autonomy Corporation ed è apparsa solo in Premier League. L' AIA è apparso in FA Cup, League Cup ed Europa League.

Proprietà

Il 2 marzo 1898 il Tottenham Hotspur FC divenne una società per azioni, la Tottenham Hotspur Football and Athletic Company Ltd, per raccogliere fondi per il club e limitare la responsabilità personale dei suoi membri. Sono state emesse 8.000 azioni a £ 1 ciascuna, sebbene nel primo anno siano state acquistate solo 1.558 azioni. 4.892 azioni furono vendute in totale nel 1905. Alcune famiglie detenevano azioni significative; includevano la famiglia Wale, che aveva associazione con il club dagli anni '30, così come le famiglie Richardson e Bearman. Dal 1943 al 1984, i membri di queste famiglie furono presidenti del Tottenham Hotspur FC dopo la morte di Charles Robert, presidente dal 1898.

All'inizio degli anni '80, il superamento dei costi nella costruzione di una nuova tribuna ovest insieme al costo della ricostruzione della squadra negli anni precedenti ha portato all'accumulo di debiti. Nel novembre 1982, un tifoso del club Irving Scholar acquistò il 25% del Tottenham per £ 600.000 e insieme a Paul Bobroff ottenne il controllo del club. Per portare fondi, Scholar ha quotato il Tottenham Hotspur plc, che possiede interamente la squadra di calcio, alla Borsa di Londra nel 1983, la prima società sportiva europea ad essere quotata in borsa, ed è diventata la prima società sportiva a quotarsi in borsa . Sia i fan che le istituzioni possono ora acquistare e scambiare liberamente azioni della società; una sentenza del tribunale del 1935 che coinvolgeva il club ( Berry e Stewart v Tottenham Hotspur FC Ltd ) aveva precedentemente stabilito un precedente nel diritto societario secondo cui gli amministratori di una società possono rifiutare il trasferimento di azioni da un azionista a un'altra persona. L'emissione di azioni ha avuto successo con 3,8 milioni di azioni vendute rapidamente. Tuttavia, decisioni aziendali mal giudicate sotto Scholar hanno portato a difficoltà finanziarie e nel giugno 1991 Terry Venables ha collaborato con l'uomo d'affari Alan Sugar per acquistare il club, inizialmente come partner alla pari con ciascuno che ha investito 3,25 milioni di sterline. Sugar ha aumentato la sua partecipazione a 8 milioni di sterline entro dicembre 1991 ed è diventato il partner dominante con il controllo effettivo del club. Nel maggio 1993, Venables è stato licenziato dal consiglio dopo una disputa. Nel 2000, Sugar iniziò a considerare la vendita del club e nel febbraio 2001 vendette la maggior parte della sua partecipazione a ENIC International Ltd.

L'azionista di maggioranza, ENIC International Ltd, è una società di investimento fondata dal miliardario britannico Joe Lewis . Daniel Levy, partner di Lewis all'ENIC, è il presidente esecutivo del club. Hanno acquisito per la prima volta il 29,9% del club nel 1991, di cui il 27% è stato acquistato da Sugar per 22 milioni di sterline. La partecipazione di ENIC è aumentata nel corso del decennio attraverso l'acquisto della restante partecipazione del 12% di Alan Sugar nel 2007 per £ 25 milioni e la quota del 9,9% appartenente a Stelios Haji-Ioannou tramite Hodram Inc. nel 2009. Il 21 agosto 2009 il club ha riferito che avevano emesso altri 30 milioni di azioni per finanziare i costi di sviluppo iniziale del progetto del nuovo stadio e che 27,8 milioni di queste nuove azioni erano state acquistate dall'ENIC. La relazione annuale per il 2010 indicava che ENIC aveva acquisito il 76% di tutte le azioni ordinarie e deteneva anche il 97% di tutte le azioni privilegiate convertibili rimborsabili, pari a una partecipazione dell'85% del capitale sociale. Le restanti azioni sono detenute da oltre 30.000 persone. Tra il 2001 e il 2011 le azioni del Tottenham Hotspur FC sono state quotate sull'Alternative Investment Market (indice AIM). A seguito di un annuncio all'AGM 2011, nel gennaio 2012 il Tottenham Hotspur ha confermato che il club aveva cancellato le sue azioni dal mercato azionario, portandole a proprietà privata.

Supporto

Il Tottenham ha una vasta base di fan nel Regno Unito, provenienti in gran parte dal nord di Londra e dalle contee nazionali . I dati sulle presenze per le partite casalinghe, tuttavia, sono oscillati nel corso degli anni. Cinque volte tra il 1950 e il 1962, il Tottenham ha avuto la partecipazione media più alta in Inghilterra. Il Tottenham è stato il 9 ° posto per presenze medie per la stagione della Premier League 2008-2009 e l'11 ° per tutte le stagioni della Premier League. Nella stagione 2017-18, quando il Tottenham ha utilizzato Wembley come campo di casa, ha avuto la seconda più alta partecipazione in Premier League. Detiene anche il record di presenze in Premier League, con 83.222 presenze al derby del nord di Londra il 10 febbraio 2018. I sostenitori storici del club hanno incluso figure come il filosofo AJ Ayer . Ci sono molti club di tifosi ufficiali dislocati in tutto il mondo, mentre un club di tifosi indipendente, il Tottenham Hotspur Supporters' Trust, è ufficialmente riconosciuto dal club come organo di rappresentanza dei tifosi degli Spurs.

Storicamente, il club ha avuto un seguito ebreo significativo dalle comunità ebraiche nell'est e nel nord di Londra, con circa un terzo dei suoi sostenitori che si stima fossero ebrei negli anni '30. A causa di questo supporto precoce, tutti e tre i presidenti del club dal 1984 sono stati uomini d'affari ebrei con precedenti esperienze di supporto al club. Il club non ha più un contingente ebraico tra i suoi fan maggiore rispetto ad altri importanti club londinesi (si stima che i tifosi ebrei costituiscano al massimo il 5% della sua base di fan), sebbene sia comunque identificato come un club ebreo dai fan rivali. I cori antisemiti diretti al club e ai suoi tifosi dai tifosi rivali sono stati ascoltati dagli anni '60, con parole come " Yids " o "Yiddos" usate contro i tifosi del Tottenham. In risposta ai canti offensivi, i sostenitori del Tottenham, ebrei e non ebrei allo stesso modo, iniziarono a ribattere gli insulti e ad adottare l'identità "Yids" o "Yid Army" a partire dalla fine degli anni '70 o all'inizio degli anni '80. Alcuni fan vedono l'adozione di "Yid" come un segno di orgoglio, aiutando a disinnescare il suo potere come un insulto. L'uso di "Yid" come autoidentificazione, tuttavia, è stato controverso; alcuni hanno sostenuto che la parola è offensiva e il suo uso da parte dei fan degli Spurs "legittima [es] riferimenti agli ebrei nel calcio" e che tali abusi razzisti dovrebbero essere repressi nel calcio. Sia il World Jewish Congress che il Board of Deputies of British Jews hanno denunciato l'uso della parola da parte dei fan. Altri, come l'ex primo ministro David Cameron, hanno sostenuto che il suo utilizzo da parte dei fan degli Spurs non è motivato dall'odio in quanto non è usato in modo peggiorativo, e quindi non può essere considerato incitamento all'odio. I tentativi di perseguire i fan del Tottenham che hanno cantato le parole sono falliti, poiché il Crown Prosecution Service ha ritenuto che le parole usate dai fan del Tottenham non potessero essere giudicate legalmente "minacciose, offensive o offensive".

Cultura dei fan

Ci sono una serie di canzoni associate al club e spesso cantate dai fan degli Spurs, come " Glory Glory Tottenham Hotspur ". La canzone è nata nel 1961 dopo che gli Spurs hanno completato il Double nel 1960-61 e il club è entrato per la prima volta nella Coppa dei Campioni . I loro primi avversari furono Górnik Zabrze, i campioni di Polonia, e dopo una partita combattuta, gli Spurs subirono una sconfitta per 4–2. La dura lotta del Tottenham ha spinto la stampa polacca a scrivere che "non erano angeli". Questi commenti hanno fatto infuriare un gruppo di tre fan e per la partita di ritorno al White Hart Lane si sono vestiti da angeli indossando lenzuola bianche modellate in toghe, sandali, barbe finte e portando cartelli con slogan di tipo biblico . Gli angeli sono stati ammessi sul perimetro del campo e il loro fervore ha sferzato i tifosi di casa che hanno risposto con un'interpretazione di " Glory Glory Hallelujah ", che è ancora cantata sulle terrazze del White Hart Lane e di altri campi di calcio. Anche i Lilywhites hanno risposto all'atmosfera vincendo il pareggio 8-1. L'allora manager degli Spurs, Bill Nicholson, scrisse nella sua autobiografia:

Un nuovo suono è stato ascoltato nel calcio inglese nella stagione 1961-1962. Era l'inno Glory, Glory Hallelujah cantato da 60.000 fan a White Hart Lane nelle nostre partite di Coppa dei Campioni. Non so come sia iniziata o chi l'abbia iniziata, ma ha preso piede come un sentimento religioso.

—  Bill Nicholson

C'erano stati una serie di episodi di teppismo che avevano coinvolto i fan degli Spurs, in particolare negli anni '70 e '80. Eventi significativi includono la rivolta dei tifosi degli Spurs a Rotterdam nella finale della Coppa UEFA 1974 contro il Feyenoord e di nuovo durante le partite della Coppa UEFA 1983-84 contro il Feyenoord a Rotterdam e l' Anderlecht a Bruxelles . Sebbene da allora la violenza dei fan sia diminuita, gli episodi occasionali di teppismo hanno continuato a essere segnalati.

Rivalità

Il Tottenham ha giocato contro i rivali dell'Arsenal nel derby del nord di Londra, nell'aprile 2010. I fan del Tottenham stanno cantando a Sol Campbell dopo che ha lasciato il Tottenham e si è unito all'Arsenal nel 2001

I tifosi del Tottenham hanno rivalità con diversi club, principalmente nell'area di Londra. Il più feroce di questi è con i rivali del nord di Londra Arsenal. La rivalità iniziò nel 1913 quando l'Arsenal si trasferì dal Manor Ground, Plumstead all'Arsenal Stadium, Highbury, e questa rivalità si intensificò nel 1919 quando l'Arsenal fu inaspettatamente promosso in Prima Divisione, prendendo un posto che il Tottenham credeva avrebbe dovuto essere loro.

Il Tottenham condivide anche notevoli rivalità con i club londinesi Chelsea e West Ham United . La rivalità con il Chelsea è di importanza secondaria rispetto a quella con l'Arsenal ed è iniziata quando il Tottenham ha battuto il Chelsea nella finale di FA Cup del 1967, la prima finale in assoluto tutta londinese. I fan del West Ham vedono il Tottenham come un acerrimo rivale, anche se l'animosità non è ricambiata nella stessa misura dai fan del Tottenham.

Responsabilità sociale

Il club attraverso il suo programma comunitario, dal 2006, collabora con l' Haringey Council e il Metropolitan Housing Trust e la comunità locale per lo sviluppo di strutture sportive e programmi sociali che sono stati anche supportati finanziariamente da Barclays Spaces for Sport e dalla Football Foundation. La Tottenham Hotspur Foundation ha ricevuto un sostegno politico di alto livello dal primo ministro quando è stata lanciata al 10 di Downing Street nel febbraio 2007.

Nel marzo 2007 il club ha annunciato una partnership con l'organizzazione benefica SOS Children's Villages UK . Le multe per i giocatori andranno al villaggio dei bambini di questo ente di beneficenza a Rustenburg, in Sud Africa, con i fondi utilizzati per coprire i costi di gestione e per sostenere una serie di progetti di sviluppo della comunità a Rustenburg e dintorni. Nell'anno finanziario 2006-2007, il Tottenham ha superato un campionato di donazioni di beneficenza della Premier League sia in termini complessivi che come percentuale del fatturato donando £ 4.545.889, incluso un contributo una tantum di £ 4,5 milioni in quattro anni, per stabilire fino alla Fondazione Tottenham Hotspur. Questo rispetto alle donazioni di £ 9.763 nel 2005-2006.

Il club calcistico è uno dei partecipanti di più alto profilo al progetto 10:10 che incoraggia individui, imprese e organizzazioni ad agire sulle questioni ambientali. Si sono uniti nel 2009 con l'impegno di ridurre la loro impronta di carbonio. Per fare questo hanno aggiornato le loro luci a modelli più efficienti, hanno abbassato i quadranti del riscaldamento e hanno preso meno voli a corto raggio tra una miriade di altre cose. Dopo aver lavorato con 10:10 per un anno, hanno riferito di aver ridotto le loro emissioni di carbonio del 14%.

Al contrario, hanno cercato con successo la riduzione degli obblighi di pianificazione della sezione 106 legati alla riqualificazione dello stadio nel Northumberland Development Project. Inizialmente lo sviluppo avrebbe incorporato il 50% di alloggi a prezzi accessibili, ma in seguito questo requisito è stato revocato e un pagamento di 16 milioni di sterline per le infrastrutture della comunità è stato ridotto a 0,5 milioni di sterline. Questo è controverso in un'area che ha subito alti livelli di privazione poiché gli Spurs avevano acquistato proprietà per la riqualificazione, rimuovendo posti di lavoro e attività esistenti per lo sviluppo immobiliare ma non creando abbastanza nuovi posti di lavoro per l'area. Il club, tuttavia, ha affermato che il progetto, una volta completato, sosterrà 3.500 posti di lavoro e inietterà annualmente circa 293 milioni di sterline nell'economia locale e che servirà da catalizzatore per un più ampio programma di rigenerazione di 20 anni per l'area del Tottenham. In altri sviluppi a North Tottenham, il club ha costruito 256 case a prezzi accessibili e una scuola elementare con 400 alunni.

Tottenham Hotspur femminile

La squadra femminile del Tottenham è stata fondata nel 1985 come Broxbourne Ladies. Hanno iniziato a usare il nome del Tottenham Hotspur per la stagione 1991-1992 e hanno giocato nella London and South East Women's Regional Football League (allora quarto livello del gioco). Hanno vinto la promozione dopo aver superato il campionato nel 2007-2008. Nella stagione 2016-17 hanno vinto la FA Women's Premier League Southern Division e un successivo playoff, ottenendo la promozione nella FA Women's Super League 2 .

Il 1 ° maggio 2019 il Tottenham Hotspur Ladies ha vinto la promozione in FA Women's Super League con un pareggio per 1–1 contro l'Aston Villa, che ha confermato che sarebbero arrivate seconde in campionato. Il Tottenham Hotspur Ladies ha cambiato il proprio nome in Tottenham Hotspur Women nella stagione 2019-20.

Il Tottenham Hotspur Women ha annunciato la firma di Cho So-hyun il 29 gennaio 2021. Con la sua controparte maschile coreana Son Heung-min già al club, ha dato agli Spurs il raro riconoscimento di avere sia i capitani della nazionale coreana maschile che femminile in un club.

Onori

Fonti: Tottenham Hotspur – Storia ( D ) Accanto all'anno indica un doppio anno vincente

Grandi onorificenze

Domestico

gare di campionato

Gare di Coppa

Europa

Statistiche e record

Grafico delle prestazioni del Tottenham da quando è entrato nella Football League nel 1908

Steve Perryman detiene il record di presenze per gli Spurs, avendo giocato 854 partite per il club tra il 1969 e il 1986, di cui 655 di campionato. Jimmy Greaves detiene il record di gol del club con 266 gol in 380 presenze in campionato, coppa ed Europa.

La vittoria record del Tottenham in campionato è 9-0 contro il Bristol Rovers in Second Division il 22 ottobre 1977. La vittoria record del club in coppa è arrivata il 3 febbraio 1960 con una vittoria per 13-2 sul Crewe Alexandra in FA Cup. La più grande vittoria degli Spurs nella massima serie è arrivata contro il Wigan Athletic il 22 novembre 2009, quando hanno vinto 9-1 con Jermain Defoe che ha segnato cinque gol. La sconfitta record del club è una sconfitta per 8-0 contro l' 1. FC Köln in Coppa Intertoto il 22 luglio 1995.

Il record di presenze in casa al White Hart Lane fu di 75.038 il 5 marzo 1938 in una partita di coppa contro il Sunderland . Le presenze casalinghe più alte registrate sono state nella loro casa temporanea, lo stadio di Wembley, a causa della sua maggiore capacità: 85.512 spettatori si sono presentati il ​​2 novembre 2016 per la partita di UEFA Champions League 2016-17 contro il Bayer Leverkusen, mentre 83.222 hanno assistito al derby di North London contro l'Arsenal il 10 febbraio 2018, che è la più alta partecipazione registrata per qualsiasi partita di Premier League.

Il club è classificato n. 13 dalla UEFA con un coefficiente di club di 85,0 punti ad aprile 2020.

Giocatori

Squadra attuale

Al 31 gennaio 2022

Nota: le bandiere indicano la squadra nazionale come definita dalle regole di ammissibilità FIFA . I giocatori possono avere più di una nazionalità non FIFA.

No. Pos. Nazione Giocatore
1 GK Francia FRA Hugo Lloris ( capitano )
2 DF repubblica d'Irlanda IRL Matt Doherty
3 DF Spagna ESP Sergio Reguilón
4 DF Argentina ARG Cristian Romero (in prestito dall'Atalanta )
5 MF Danimarca DEN Pierre-Emile Højbjerg
6 DF Colombia COL Davinson Sanchez
7 FW Corea del Sud KOR Figlio Heung-min
8 MF Inghilterra ING Harry strizza l'occhio
10 FW Inghilterra ING Harry Kane ( Vice Capitano )
12 DF Brasile REGGISENO Emerson Reale
14 DF Galles WAL Joe Rodon
No. Pos. Nazione Giocatore
15 DF Inghilterra ING Eric Dier
19 MF Inghilterra ING Ryan Sessegnon
21 MF Svezia SVE Dejan Kulusevski (in prestito dalla Juventus )
22 GK Italia ITA Pierluigi Gollini (in prestito dall'Atalanta )
23 FW Olanda NED Steven Bergwijn
25 DF Inghilterra ING Japhet Tanganga
27 FW Brasile REGGISENO Luca Moura
29 MF Inghilterra ING Oliver Skipp
30 MF Uruguay URU Rodrigo Bentancur
33 DF Galles WAL Ben Davies
40 GK Inghilterra ING Brandon Austin

In prestito

Nota: le bandiere indicano la squadra nazionale come definita dalle regole di ammissibilità FIFA . I giocatori possono avere più di una nazionalità non FIFA.

No. Pos. Nazione Giocatore
11 FW Spagna ESP Bryan Gil (in prestito al Valencia fino a fine stagione)
18 MF Argentina ARG Giovani Lo Celso (in prestito al Villarreal fino a fine stagione)
28 MF Francia FRA Tanguy Ndombele (in prestito all'Olympique Lyonnais fino a fine stagione)
38 DF stati Uniti Stati Uniti d'America Cameron Carter-Vickers (in prestito al Celtic fino a fine stagione)
No. Pos. Nazione Giocatore
41 GK Inghilterra ING Alfie Whiteman (in prestito al Degerfors IF fino alla fine della stagione svedese 2022)
47 FW Inghilterra ING Jack Clarke (in prestito al Sunderland fino alla fine della stagione)
MF Senegal SEN Pape Matar Sarr (in prestito all'FC Metz fino a fine stagione)

Accademia giovanile

Personale direttivo e di supporto

Ruolo Nome
Gestore Italia Antonio Conte
Assistente capo allenatore Italia Cristian Stellini
Allenatore della prima squadra Inghilterra Ryan Massone
Allenatore di fitness ItaliaCostantino Coratti
Allenatore di fitness ItaliaGiampiero Ventrone
Allenatore di fitness ItaliaStefano Bruno
Allenatore di analisi Italia Gianluca Conte
Allenatore dei portieri ItaliaMarco Savorani
Ambasciatore del club Inghilterra Ledley King
Direttore dell'Accademia InghilterraDean Rastrick
Responsabile sviluppo giocatori (da U-17 a U-23) Inghilterra Chris Powell
Capo scout InghilterraPietro Braund
Assistente capo scout InghilterraMick Brown
Scout anziano InghilterraIan Broomfield
Scout europeo della prima squadra Inghilterra Dean White
Responsabile di medicina e scienze dello sport Nuova ZelandaGeoff Scott
Fisioterapista capo InghilterraStuart Campbell
Nutrizionista Italia Tiberio Ancora

registi

Ruolo Nome
Direttore esecutivo Daniele Levi
Direttore operativo e finanziario Matteo Collecott
Direttore esecutivo Donna-Maria Cullen
Capo commerciale Todd Kline
Direttore Generale del Calcio Fabio Paratici
Direttore dell'amministrazione e della governance del calcio Rebecca Caplehorn
Direttore non esecutivo Jonathan Turner
Direttore non esecutivo Ron Robson

Dirigenti e giocatori

Dirigenti e allenatori nella storia del club

  • Elencati in base a quando sono diventati allenatori del Tottenham Hotspur:
  • (C) – Custode
  • (I) – Provvisorio
  • (FTC) – Allenatore della prima squadra

Club Hall of Fame

I seguenti giocatori sono noti come "grandi" per i loro contributi al club o sono stati inseriti nella Hall of Fame del club: le aggiunte più recenti alla Hall of Fame del club sono Steve Perryman e Jimmy Greaves il 20 aprile 2016.

Giocatore dell'anno

Come votato dai soci e dagli abbonati. (Anno solare fino alla stagione 2005-2006)

Club affiliati

Riferimenti

Bibliografia

Ulteriori letture

  • Mantello, Martino; Powley, Adam (2004). Siamo il Tottenham: voci da White Hart Lane . Corrente principale. ISBN 1-84018-831-6.
  • Ferris, Ken (1999). The Double: The Inside Story of Trionfante stagione 1960-1961 degli Spurs . Corrente principale. ISBN 1-84018-235-0.
  • Gibson, Colin; Harris, HarryZ (1986). Le notti di gloria di gloria . Galletto. ISBN 1-869914-00-7.
  • Hale, Steve E. (2005). Mr Tottenham Hotspur: Bill Nicholson OBE – Memorie di una leggenda degli Spurs . Mondo del calcio. ISBN 0-9548336-5-1.
  • Harris, Harry (1990). Grandi del Tottenham Hotspur . Impronta sportiva. ISBN 0-85976-309-9.
  • Olanda, Julian (1961). Spurs – Il doppio . Heinemann. nessun ISBN.
  • Matthews, Tony (2001). L'enciclopedia ufficiale del Tottenham Hotspur . Punto chiaro. ISBN 0-9539288-1-0.
  • Nathan, Guy (1994). Da Barcellona a Bedlam: Venables/Sugar – The True Story . Nuovo Autore. ISBN 1-897780-26-5.
  • Ratcliffe, Alison (2005). Tottenham Hotspur (Guida approssimativa 11s): gli 11 migliori di Everything Spurs . Guide approssimative. ISBN 1-84353-558-0.
  • Studioso, Irving (1992). Dietro le porte chiuse: sogni e incubi agli Spurs . André Deutsch. ISBN 0-233-98824-6.
  • Vola, Phil (1998). La storia ufficiale di Hamlyn del Tottenham Hotspur 1882–1998 . Hamlyn. ISBN 0-600-59515-3.
  • Waring, Peter (2004). Tottenham Hotspur Testa a Testa . Libri Breedon.

link esterno

Siti di notizie