Dipartimento della Guerra degli Stati Uniti -United States Department of War

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Dipartimento della Guerra degli Stati Uniti
Sigillo del Dipartimento della Guerra degli Stati Uniti.png
Il sigillo del Dipartimento della Guerra degli Stati Uniti
Panoramica del dipartimento
Formato 7 agosto 1789 ; 232 anni fa ( 1789-08-07 )
Dipartimento precedente
disciolto 18 settembre 1947 ; 74 anni fa ( 1947-09-18 )
Agenzie sostitutive
Dirigente di dipartimento
Dipartimento per l'infanzia
Il sigillo del Board of War and Ordnance, da cui deriva il sigillo del Dipartimento della Guerra degli Stati Uniti.
L'emblema del Dipartimento dell'Esercito, derivato dal sigillo del Dipartimento della Guerra degli Stati Uniti.

Il Dipartimento della Guerra degli Stati Uniti, chiamato anche Dipartimento della Guerra (e occasionalmente Ufficio della Guerra nei primi anni), era il dipartimento del Gabinetto degli Stati Uniti originariamente responsabile del funzionamento e della manutenzione dell'esercito degli Stati Uniti, responsabile anche degli affari navali fino al istituzione del Dipartimento della Marina nel 1798 e per la maggior parte delle forze aeree terrestri fino alla creazione del Dipartimento dell'Aeronautica militare il 18 settembre 1947.

Il Segretario alla Guerra, un civile con responsabilità come finanza e acquisti e un ruolo minore nella direzione degli affari militari, ha guidato il Dipartimento della Guerra per tutta la sua esistenza.

Il Dipartimento della Guerra esisteva dal 7 agosto 1789 fino al 18 settembre 1947, quando si divise in Dipartimento dell'Esercito e Dipartimento dell'Aeronautica . Il Dipartimento dell'Esercito e del Dipartimento dell'Aeronautica si unì in seguito al Dipartimento della Marina sotto il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti nel 1949.

Storia

18mo secolo

Il Dipartimento della Guerra trae le sue origini dai comitati creati dal Congresso della Confederazione nel 1775 per sovrintendere alla Guerra Rivoluzionaria . Per ogni questione furono formati comitati individuali, inclusi comitati per mettere al sicuro le munizioni, raccogliere fondi per la polvere da sparo e organizzare una milizia nazionale. Questi comitati furono consolidati nel Board of War and Ordnance nel 1776, gestito da membri del Congresso. Un secondo consiglio fu creato nel 1777, il Board of War, per operare separatamente dal Congresso. Il Congresso della Confederazione alla fine ha sostituito il sistema dei consigli con il Dipartimento della Guerra. Solo cinque posizioni sono state create all'interno del dipartimento al momento della sua creazione: il Segretario alla Guerra, un assistente, un segretario e due impiegati.

Poco dopo l'istituzione di un governo sotto il presidente George Washington nel 1789, il Congresso ristabilì il Dipartimento della Guerra come agenzia civile per amministrare l'esercito sul campo sotto il presidente (come comandante in capo ) e il segretario alla guerra . L'anziano generale in pensione Henry Knox, allora a vita civile, prestò servizio come primo Segretario alla Guerra degli Stati Uniti . Quando il dipartimento è stato creato, il presidente è stato autorizzato a nominare due ispettori per sorvegliare le truppe. Il Congresso creò diversi uffici aggiuntivi nel corso degli anni '90 del Settecento, tra cui il maggiore generale, il generale di brigata, il quartiermastro generale, il cappellano, il chirurgo generale, l' aiutante generale, il sovrintendente ai magazzini militari, il padrone generale, il giudice avvocato, l'ispettore generale, il medico generale, il farmacista generale, fornitore e contabile.

La formazione e l'organizzazione del dipartimento e dell'esercito spettava al segretario Knox, mentre il comando diretto sul campo del piccolo esercito regolare spettava al presidente Washington. Nel 1798, il Congresso autorizzò il presidente John Adams a creare un secondo esercito provvisorio sotto il comando dell'ex presidente Washington in previsione della Quasi-Guerra, ma questo esercito non fu mai utilizzato. Il Dipartimento della Guerra era anche responsabile della supervisione delle interazioni con i nativi americani nei suoi primi anni.

L'8 novembre 1800 l'edificio del Dipartimento della Guerra con i suoi archivi e file fu consumato da un incendio.

19esimo secolo

L' Accademia militare degli Stati Uniti a West Point e il Corpo degli ingegneri dell'esercito furono istituiti nel 1802. Il Dipartimento della guerra fu ridotto di dimensioni dopo la fine della quasi guerra nel 1802, ma fu successivamente ampliato negli anni precedenti alla Guerra del 1812 . Per accogliere questa espansione, all'interno del dipartimento sono stati creati sotto-dipartimenti, ciascuno guidato da un ufficiale di stato maggiore . Questi sottodipartimenti furono riformati in un moderno sistema di uffici dal Segretario alla Guerra John C. Calhoun nel 1818. Il Segretario Calhoun creò il Bureau of Indian Affairs nel 1824, che fungeva da agenzia principale all'interno del Dipartimento della Guerra per affrontare le questioni riguardanti i nativi Americani fino al 1849, quando il Congresso lo trasferì al neocostituito Dipartimento dell'Interno . La casa dei soldati degli Stati Uniti è stata creata nel 1851.

Durante la guerra civile americana, le responsabilità del Dipartimento della Guerra si espansero. Ha gestito il reclutamento, l'addestramento, la fornitura, l'assistenza medica, il trasporto e la paga di due milioni di soldati, che comprendevano sia l'esercito regolare che il più grande esercito di volontari temporanei. Una struttura di comando separata si è occupata delle operazioni militari.

Nelle ultime fasi della guerra, il Dipartimento si occupò dei rifugiati e dei liberti (schiavi liberati) nel sud americano attraverso il Bureau of Refugees, Freedmen and Abandoned Lands . Durante la ricostruzione, questo ufficio ha svolto un ruolo importante nel sostenere i nuovi governi repubblicani negli stati meridionali. Quando la ricostruzione militare terminò nel 1877, l'esercito degli Stati Uniti rimosse le ultime truppe dall'occupazione militare del sud americano e gli ultimi governi statali repubblicani nella regione finirono.

L'esercito comprendeva centinaia di piccoli distaccamenti nei forti dell'Occidente, che si occupavano degli indiani, e in unità di artiglieria costiera nelle città portuali, che affrontavano la minaccia di un attacco navale.

1898–1939

L'esercito degli Stati Uniti, con 39.000 uomini nel 1890, era l'esercito più piccolo e meno potente di qualsiasi grande potenza alla fine del XIX secolo. Al contrario, la Francia aveva un esercito di 542.000. I volontari temporanei e le unità della milizia statale combatterono principalmente la guerra ispano-americana del 1898. Questo conflitto dimostrò la necessità di un controllo più efficace sul dipartimento e sui suoi uffici.

Il segretario alla guerra Elihu Root (1899–1904) cercò di nominare un capo di stato maggiore come direttore generale e uno stato maggiore di tipo europeo per la pianificazione, con l'obiettivo di raggiungere questo obiettivo in modo professionale, ma il generale Nelson A. Miles ostacolò i suoi sforzi. Root ha ampliato l' Accademia militare degli Stati Uniti a West Point, New York e ha fondato lo United States Army War College e lo Stato maggiore . Ha modificato le procedure per le promozioni e organizzato scuole per i rami speciali del servizio. Ha anche ideato il principio della rotazione degli ufficiali dallo staff alla linea. Preoccupato per i nuovi territori acquisiti dopo la guerra ispano-americana, Root elaborò le procedure per consegnare Cuba ai cubani, scrisse la carta del governo per le Filippine ed eliminò le tariffe sulle merci importate negli Stati Uniti da Porto Rico.

Il successore di Root come Segretario alla Guerra, William Howard Taft, tornò alla tradizionale alleanza segretario-capo ufficio, subordinando il capo di stato maggiore all'aiutante generale, un ufficio potente sin dalla sua creazione nel 1775. In effetti, il segretario Taft esercitò poco potere; Il presidente Theodore Roosevelt ha preso le decisioni principali. Nel 1911, il segretario Henry L. Stimson e il maggiore generale Leonard Wood, il suo capo di stato maggiore, rilanciarono le riforme Root. Lo stato maggiore li ha assistiti nei loro sforzi per razionalizzare l'organizzazione dell'esercito secondo linee moderne e nella supervisione degli uffici.

prima guerra mondiale

Il Congresso annullò questi cambiamenti a sostegno degli uffici e nel National Defense Act del 1916 ridusse le dimensioni e le funzioni dello stato maggiore a pochi membri prima che l'America entrasse nella prima guerra mondiale il 6 aprile 1917. Il presidente Woodrow Wilson sostenne il Segretario alla Guerra Newton D. Baker, che si oppose agli sforzi per controllare gli uffici e l'industria bellica fino a quando la concorrenza per forniture limitate paralizzò l'industria e i trasporti, specialmente nel nord. Cedendo alle pressioni del Congresso e dell'industria, il segretario Baker incaricò Benedict Crowell di munizioni e nominò il maggiore generale George W. Goethals ad interim, quartiermastro generale e capo di stato maggiore del generale Peyton C. March . Aiutati da consulenti industriali, riorganizzarono il sistema di approvvigionamento dell'esercito e praticamente spazzarono via gli uffici come agenzie quasi indipendenti. Il generale marzo ha riorganizzato lo stato maggiore secondo linee simili e gli ha conferito autorità diretta sulle operazioni dipartimentali. Dopo la guerra, il Congresso ha nuovamente concesso agli uffici la loro precedente indipendenza.

Negli anni '20, il generale John J. Pershing riallineò lo stato maggiore secondo lo schema del suo quartier generale sul campo dell'American Expeditionary Force (AEF), che comandava. Lo stato maggiore all'inizio degli anni '20 esercitava un controllo poco efficace sugli uffici, ma i capi di stato maggiore acquisirono gradualmente un'autorità sostanziale su di essi nel 1939, quando il generale George Marshall assunse la carica di capo di stato maggiore dell'esercito .

seconda guerra mondiale

Durante la seconda guerra mondiale, il generale Marshall consigliò principalmente il presidente Franklin D. Roosevelt sulla strategia militare e fece pochi sforzi per agire come direttore generale del Dipartimento della Guerra. Molte agenzie frammentavano ancora l'autorità, caricando il capo di stato maggiore di troppi dettagli, rendendo l'intero Dipartimento della Guerra scarsamente attrezzato per dirigere l'esercito in una guerra globale. Il generale Marshall descrisse allora il capo di stato maggiore come un "povero posto di comando". Il presidente Roosevelt ha nominato Henry L. Stimson come Segretario alla Guerra; dopo l' attacco giapponese a Pearl Harbor, il segretario Stimson ha sostenuto il generale Marshall nella riorganizzazione dell'esercito ai sensi del War Powers Act del 1941 . Ha diviso l' Esercito degli Stati Uniti (AUS) in tre componenti autonome per condurre le operazioni del Dipartimento della Guerra: le truppe di terra addestrate dalle Army Ground Forces (AGF); le forze aeree dell'esercito americano (USAAF) hanno sviluppato un braccio aereo indipendente; e i Servizi di rifornimento (poi Army Service Forces ) diressero operazioni amministrative e logistiche. La Divisione Operazioni ha agito come personale di pianificazione generale per il generale Marshall. Nel 1942, le forze aeree dell'esercito ottennero l'indipendenza virtuale in ogni modo dal resto dell'esercito.

Dopoguerra

Dopo la seconda guerra mondiale, il Dipartimento della Guerra abbandonò l'organizzazione del generale George Marshall a causa del modello frammentato prebellico, mentre i servizi indipendenti evitavano continuamente gli sforzi per ristabilire un fermo controllo esecutivo sulle loro operazioni. Il National Security Act del 1947 ha diviso il Dipartimento della Guerra nel Dipartimento dell'Esercito e nel Dipartimento dell'Aeronautica Militare, e il Segretario dell'Esercito e il Segretario dell'Aeronautica sono stati dirigenti operativi per il nuovo Segretario alla Difesa.

Spazio ufficio

Edificio statale, bellico e navale nel 1917

Nei primi anni, tra il 1797 e il 1800, il Dipartimento della Guerra aveva sede a Filadelfia ; si trasferì con le altre agenzie federali nella nuova capitale nazionale a Washington, Distretto di Columbia, nel 1800. Nel 1820, la sede si trasferì in un edificio a 17th Street e Pennsylvania Avenue NW, adiacente all'Executive Mansion, parte di un complesso di quattro corrispondenti edifici in mattoni in stile georgiano / federale per i dipartimenti di gabinetto con Guerra a nord-ovest, Marina a sud-ovest e dall'altra parte: Stato a nord-est e Tesoro a sud-est. L'edificio del Dipartimento della Guerra fu integrato negli anni Cinquanta dell'Ottocento da un edificio dall'altra parte della strada a ovest noto come l'Annesso e divenne molto importante durante la Guerra Civile con il presidente Abraham Lincoln che visitava la sala telegrafica del Ministero della Guerra per aggiornamenti e rapporti costanti e camminava avanti e indietro alla "Residenza". Le strutture originali del 1820 per la guerra e la marina sul lato ovest dell'ormai famosa Casa Bianca furono sostituite nel 1888 dalla costruzione di un nuovo edificio dal design dell'Impero francese con tetti a mansarda, lo "State, War and Navy Building" (ora Old Executive Office Building, e successivamente ribattezzato in onore del generale e presidente Dwight D. Eisenhower ), costruito nella stessa posizione dei suoi predecessori.

Negli anni '30, il Dipartimento di Stato ha spremuto il Dipartimento della Guerra dai suoi uffici e anche la Casa Bianca desiderava ulteriori spazi per uffici. Nell'agosto 1939, il segretario alla guerra Harry H. Woodring e il capo di stato maggiore ad interim dell'esercito George C. Marshall trasferirono i loro uffici nel Munitions Building, una struttura temporanea costruita sul National Mall durante la prima guerra mondiale . Alla fine degli anni '30, il governo costruì il War Department Building (ribattezzato nel 2000 Harry S Truman Building ) tra la 21a e la C Street a Foggy Bottom, ma una volta completato, il nuovo edificio non risolse il problema di spazio del dipartimento e il Dipartimento di Stato alla fine lo ha utilizzato e continua a usarlo fino ai giorni nostri.

Entrato in carica con la seconda guerra mondiale che imperversava in Europa e in Asia, il Segretario alla Guerra Henry L. Stimson ha dovuto affrontare la situazione del Dipartimento della Guerra diffusa attraverso il sovraffollato Munitions Building e numerosi altri edifici in tutta Washington, DC, e nella periferia del Maryland e della Virginia . Il 28 luglio 1941, il Congresso autorizzò il finanziamento di un nuovo edificio del Dipartimento della Guerra ad Arlington, in Virginia, che avrebbe ospitato l'intero dipartimento sotto lo stesso tetto. Quando la costruzione del Pentagono fu completata nel 1943, il Segretario alla Guerra lasciò libero l'edificio delle munizioni e il dipartimento iniziò a trasferirsi al Pentagono.

Organizzazione

Il Segretario alla Guerra degli Stati Uniti, membro del Gabinetto degli Stati Uniti, era a capo del Dipartimento della Guerra.

Il National Security Act del 1947 istituì il National Military Establishment, in seguito ribattezzato Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti . Lo stesso giorno in cui è stato firmato questo atto, l'Ordine Esecutivo 9877 ha assegnato funzioni e responsabilità militari primarie con l'ex Dipartimento della Guerra diviso tra Dipartimento dell'Esercito e Dipartimento dell'Aeronautica .

All'indomani della seconda guerra mondiale, il governo americano (tra gli altri in tutto il mondo) decise di abbandonare la parola "Guerra" quando si riferiva alla leadership civile delle loro forze armate. Una traccia della precedente nomenclatura sono l' Army War College, il Naval War College e l' Air War College, che ancora addestrano gli ufficiali militari statunitensi nelle tattiche del campo di battaglia e nella strategia del combattimento di guerra.

Sigillo del dipartimento

La data "MDCCLXXVIII" e la denominazione "Ufficio della Guerra" sono indicative dell'origine del sigillo. La data (1778) si riferisce all'anno della sua adozione. Il termine "Ufficio della Guerra" usato durante la Rivoluzione, e per molti anni dopo, fu associato al Quartier Generale dell'Esercito .

Guarda anche

Riferimenti

Bibliografia

  • Cline, Ray S. Washington Command Post: The Operations Division, esercito degli Stati Uniti nella seconda guerra mondiale. (1950)
  • Coffman, Edward M. The Regulars: The American Army, 1898–1941 (2007) estratto e ricerca di testo
  • Coffman, Edward M. L'elsa della spada: la carriera di Peyton C. March (1966), sulla prima guerra mondiale
  • Hewes, James E. Dalla radice a McNamara: organizzazione e amministrazione dell'esercito, 1900–1963. (1975)
  • Koistinen, Paul AC Beating Plowshares into Swords: The Political Economy of American Warfare, 1606–1865 (1996) estratto e ricerca di testo
  • Koistinen, Paul AC Mobilitazione per la guerra moderna: l'economia politica della guerra americana, 1865-1919 (1997)
  • Koistinen, Paul AC Planning War, Pursuing Peace: The Political Economy of American Warfare, 1920–1939 (1998) estratto e ricerca di testo
  • Koistinen, Paul AC Arsenal of World War II: l'economia politica della guerra americana, 1940-1945 (2004)
  • Pogue, Forrest C. George C. Marshall, Volume 2: Ordeal and Hope, 1939-1942 (1967)
  • Pogue, Forrest C. George C. Marshall, organizzatore della vittoria, 1943-1945 (1973)
  • Shannon, Fred. L'organizzazione e l'amministrazione dell'esercito dell'Unione 1861–1865 (2 vol 1928) vol 1 estratto e ricerca di testo ; estratto vol 2 e ricerca di testo
  • Breve, Lloyd Milton (1923). Lo sviluppo dell'organizzazione amministrativa nazionale negli Stati Uniti, numero 10 . Stati Uniti: Johns Hopkins Press . ISBN 0598686584.
  • White, Leonard D. I federalisti: uno studio nella storia amministrativa, (1948).
  • White, Leonard D. The Jeffersonians: A Study in Administrative History, 1801–1829 (1965)
  • White, Leonard D. The Jacksonians: A Study in Administrative History, 1829–1861 . (1965)
  • White, Leonard D. L'era repubblicana, 1869–1901 uno studio sulla storia amministrativa, (1958)
  • Wilson, Mark R. The Business of Civil War: Military Mobilitation and the State, 1861–1865 (2006) estratto e ricerca di testo

link esterno

Immagini esterne
1945 Organizzazione del Dipartimento della Guerra