Giorno della Vittoria (Croazia) -Victory Day (Croatia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Giornata della vittoria
16 obljetnica vojnoredarstvene operacije Oluja 05082011 Kninska tvrdjava 155.jpg
Soldati che alzano la bandiera della Croazia sulla fortezza di Knin, 5 agosto 2011
Nome ufficiale Dan pobjede i domovinske zahvalnosti i Dan hrvatskih branitelja
Osservato da Croazia
Significato Operazione Tempesta
Data 5 agosto
La prossima volta 5 agosto 2022 ( 2022-08 )
Frequenza annuale
Uno striscione che segna il Giorno della Vittoria in un cantiere edile a Zagabria, 5 agosto 2010
Giorno della Vittoria a Knin, 5 agosto 2015

Il Giorno del Ringraziamento della Vittoria e della Patria e il Giorno dei Difensori Croati ( in croato : Dan pobjede i domovinske zahvalnosti i Dan hrvatskih branitelja ) è un giorno festivo in Croazia che si celebra ogni anno il 5 agosto, per commemorare la Guerra d'Indipendenza croata . In quella data nel 1995 l' esercito croato ha preso la città di Knin durante l'operazione Tempesta, che ha effettivamente posto fine al proto-stato della Repubblica di Serbian Krajina . Nel 2008, il Parlamento croato ha anche assegnato il nome di Giornata dei difensori croati ( croato :Dan hrvatskih branitelja ) alla festa, che onora gli attuali membri del servizio e veterani delle forze armate croate .

Celebrazioni

La celebrazione principale è incentrata a Knin dove ci sono i festeggiamenti per commemorare l'evento, iniziando con una messa e deposizione di corone in onore dei caduti in guerra, e proseguendo con sfilate e concerti. All'evento partecipano migliaia di persone, compresi i principali politici del paese. La bandiera della Croazia sulla fortezza di Knin viene innalzata cerimonialmente come parte delle celebrazioni.

Sfilata 2015

Il 4 agosto 2015 a Zagabria si è tenuta una parata militare speciale delle forze armate in onore del Giorno della Vittoria, in occasione del ventesimo anniversario dell'operazione Tempesta. La parata è stata aperta dal Battaglione della Guardia d'Onore sui prati della Biblioteca Nazionale e Universitaria, con tre MiG-21 in volo sulla città. " Lijepa naša domovino " è stata eseguita dalla dodicenne Mia Negovetić, accompagnata dalla Banda delle Forze armate croate e dall'ensemble vocale della Marina croata . Ha suscitato grande interesse pubblico considerando che l'ultima parata militare in Croazia è stata organizzata nel 1997. Circa 100.000 spettatori hanno assistito alla parata, sono stati installati sistemi audio aggiuntivi all'ultimo minuto fino all'incrocio tra la città di Vukovar e la via Savska. La redazione della lista Jutarnji, con sede a Zagabria, ha dato un giudizio positivo sulla parata, chiedendo l'introduzione di sfilate regolari per il Giorno della Vittoria. L'analista militare Igor Tabak ha elogiato l'evento, mentre ha criticato l'inautenticità di alcune "unità storiche".

Giubileo d'argento

Nel giubileo d'argento del 2020, alle celebrazioni ha partecipato per la prima volta in assoluto un rappresentante politico di etnia serba, il vice primo ministro Boris Milošević, una mossa che è stata applaudita in tutto lo spettro politico, con il primo ministro Andrej Plenković, tra gli altri, che ha affermato che sarà "inviare un nuovo messaggio per la società croata". Inoltre, Plenković, così come il presidente Zoran Milanović, ha inviato messaggi di pace al popolo serbo . L'opposizione alla mossa del vice primo ministro è arrivata da membri dell'estrema destra politica come il Movimento nazionale e le forze di difesa croate, nonché da politici della Serbia e della Republika Srpska .

Guarda anche

Riferimenti